Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

 
 
comeDonChisciotte.net: Russia

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Russia 'SEDUTI SULLE NOSTRE TESTE A MASTICARE CHEWING-GUM'

Al recente Forum Economico di S. Pietroburgo Megyn Kelly - la nuova star della NBC americana, portata via a suon di milioni dalla FOX - è stata mandata ad intervistare Putin, con il preciso compito di "fargli fare una brutta figura" davanti alle telecamere. Ecco il risultato. [Sintesi]

V I D E O

 

 
 
  Postato da cdcnet il 15/07/2017 (168 letture)
(Leggi Tutto... | 7642 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia PUTIN AL SEGRETARIO DI STATO DEGLI USA: NON HAI IL DIRITTO DI PARLARE DEL FUTURO DELLA SIRIA!

Il presidente russo Vladimir Putin ha sottolineato che il futuro della Siria e del suo presidente stanno nelle mani del popolo siriano e non del segretario di Stato Rex Tillerson.

 
 
  Postato da cdcnet il 10/07/2017 (293 letture)
(Leggi Tutto... | 3789 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia OLIVER STONE SU VLADIMIR PUTIN: 'IL POPOLO RUSSO NON E' MAI STATO MEGLIO'

Il veterano dei registi è stato accusato di aver fatto da ruffiano a Putin con il suo documentario di quattro ore sul leader russo, ma non è pentito. Potrebbe essere questo l’apice della sua carriera?

Photo: Oliver Stone: ‘Everything I did was examined by a certain light. And as an artist it’s very limiting.’ Photograph: Suki Dhanda for the Observer View

 
 
  Postato da cdcnet il 09/07/2017 (158 letture)
(Leggi Tutto... | 18958 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia A SINISTRA, CON PUTIN!

Avete presente le scimmie dell’esperimento, quelle che, dopo una serie di docce gelate fuori programma, diventano conformiste e conciano per le feste tutti i compagni che si avvicinano alla succulenta banana in cima alla scala? Qui non solo viene spiegata bene tutta la faccenda, ma anche che si tratta di una bufala. Eppure, anche se l’esperimento non è una invenzione, quelle scimmie esistono (tutte le bufale del resto esistono, non nella realtà, ma come rivendicazione pre politica di un sentimento sociale diffuso): quelle scimmie conformiste siamo noi post comunisti, noi naufraghi della “più grande catastrofe geopolitica della storia”.

 
 
  Postato da cdcnet il 07/06/2017 (359 letture)
(Leggi Tutto... | 43176 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia Mike Whitney: IL NUOVO ORDINE MONDIALE DI PUTIN

DI MIKE WHITNEY
counterpunch.org

Possiamo forse dire che Vladimir Putin sia il leader Russo più popolare di tutti i tempi?

Si direbbe di si.

In un recente sondaggio condotto dal centro di ricerca statistica sull’opinione pubblica Pan-Russo, i tassi di approvazione di Putin hanno raggiunto un incredibile 86%, vale a dire il doppio di Obama quando ha lasciato l’incarico nel 2016. Ma ciò che è più sorprendente è che la popolarità di Putin è resistita attraverso un momento difficile per l’economia e dopo quasi due decadi di incarico. A differenza della maggior parte dei politici, la cui data di scadenza è compresa tra 4 e 8 anni, l’ammirazione pubblica per Putin si è solo accresciuta nel tempo.

 
 
  Postato da cdcnet il 02/05/2017 (341 letture)
(Leggi Tutto... | 20770 bytes aggiuntivi | Mike Whitney | Voto: 0)
 

 
  Russia Tony Cartalucci: IF TERRORISTS TARGETED RUSSIA, WHO'S BEHIND THE TERRORISTS?

Tony Cartalucci
journal-neo.org

Eleven have been killed and dozens more injured in what is an apparent terrorist attack on St. Petersburg’s metro system. Western analysts are assigning possible blame for the attack on either terrorists operating from Russia’s Chechnya region, or possibly terrorist groups affiliated with fronts fighting in Syria.

Western analysts are also attempting to cement a narrative that downplays the significance of the attacks and instead attempts to leverage them politically against Moscow.

(Traduzione in italiano: SE I TERRORISTI HANNO PRESO DI MIRA LA RUSSIA, CHI C'E' DIETRO I TERRORISTI?)

 
 
  Postato da cdcnet il 04/04/2017 (190 letture)
(Leggi Tutto... | 11186 bytes aggiuntivi | Tony Cartalucci | Voto: 0)
 

 
  Russia Opinioni: L'ANTIRUSSISMO SPIEGATO DA ORWELL

DI NICOLAS BONNAL
dedefensa.org

A proposito della rivalità tra russi e americani, un inquieto generale De Gaulle rivelò a Alain Peyrefitte: «le due super potenze vanno d’accordo come pane e formaggio».

È stato lo storico Charles Beard che, durante la lugubre presidenza Truman, ha parlato di una guerra perpetua per una pace perpetua. La guerra perpetua è quella che l’America sta conducendo oggi in diverse parti del mondo. Gli Stati Uniti hanno guidato nel mondo 200 conflitti come ha dimostrato Oliver Stone nel suo angosciante documentario. Sette di questi durante la presidenza del premio Nobel per la pace Obama, che sta cercando di ritornare al potere; il suo successore provvisorio Donald Trump è già in guerra in Yemen e minaccia l’Iran. Poi si vedrà. Per dimostrare che non è un agente russo, Trump potrebbe dichiarare guerra alla Russia!

 
 
  Postato da cdcnet il 03/04/2017 (354 letture)
(Leggi Tutto... | 9680 bytes aggiuntivi | Opinioni | Voto: 0)
 

 
  Russia Economia: LA RUSSIA E' PRONTA A SGANCIARSI DAL SISTEMA BANCARIO INTERNAZIONALE?

DI MATTHEW ALLEN
russia-insider

Secondo un recente report (1), la Russia avrebbe già sviluppato ed attuato un’alternativa nel caso in cui venga estromessa dal sistema bancario internazionale – le perdite del breve termine sarebbero probabilmente seguite da guadagni a lungo termine.

Per quanto riguarda le sanzioni occidentali, la maggiore vulnerabilità russa è senza dubbio nel suo settore bancario, che nel bene come nel male è legato a quello internazionale.

 
 
  Postato da cdcnet il 27/03/2017 (432 letture)
(Leggi Tutto... | 6938 bytes aggiuntivi | Economia | Voto: 0)
 

 
  Russia Imperialismo: UN BUDGET SENZA RUSSIA: L'INCUBO DELL'IMPERO

DI FRED REED
informationclearinghouse.info

Penso che questa folle isteria circa la Russia debba finire. Probabilmente però ciò non accadrà. Per ragioni di politica interna ed imperialista Washington e New York stanno di nuovo manipolando l’opinione pubblica statunitense verso la guerra.  Tutto ciò è stupido, ingiustificato e pericoloso.

La stupidità verso la Russia è, ovviamente, parte delle mosse dell’establishment per liberarsi di Trump. Sì, l’uomo è imprevedibile, contraddittorio, impulsivo, persegue la maggior parte delle promesse elettorali e potrebbe non essere qualificato per fare il Presidente – ma non per questo Washington e New York si vogliono sbarazzare di lui. Si tratta di soldi e potere, come tutto negli USA. Wall Street, il Pentagono, i Neocon e l’Impero sono quelli che governano negli Stati Uniti. Trump ha messo in pericolo la loro ciotola di riso.

 
 
  Postato da cdcnet il 07/03/2017 (290 letture)
(Leggi Tutto... | 11116 bytes aggiuntivi | Imperialismo | Voto: 0)
 

 
  Russia I DIPLOMATICI RUSSI SONO STATI ASSASSINATI?

Dalla morte di Vitalij Čurkin vedo sempre più speculazioni sul fatto che i diplomatici russi siano stati uccisi (ecco degli esempi qui e qui [in Inglese]). Questo è estremamente improbabile e considero queste speculazioni basate sull’ignoranza e una forma di “clickbaiting[in italiano]. Ecco perché:

1- E così in un mese sono morti quattro alti diplomatici russi. Considerando il numero di diplomatici che la Russia ha in tutto il mondo, questo si può difficilmente definire uno tsunami.
2- Sono morti ad Ankara (omicidio), Atene (per cause naturali [in Russo]), Nuova Delhi (per malattia) e New York (attacco di cuore). Non vi è alcuno schema, nessun modus operandi, nessun legame comune tra questi uomini e le loro morti.

 
 
  Postato da cdcnet il 22/02/2017 (186 letture)
(Leggi Tutto... | 4854 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia GLI OCCIDENTALI VOGLIONO MANDARE LA RUSSIA IN CONFUSIONE

DI PAUL CRAIG ROBERTS e MICHAEL HUDSON
paulcraigroberts.org

Un articolo di Robert Berke su oilprice.com, che si descrive come “la fonte numero 1 per notizie su petrolio ed energia”, illustra come gruppi di interesse controllino i risultati a seconda di come influenzano le scelte politiche.

L’articolo di Berke rivela come gli Stati Uniti intendano mantenere ed estendere la propria egemonia rompendo l’alleanza tra Russia, Iran e Cina, e privatizzando il petrolio: ciò si traduce in paesi che perdono il controllo sulla propria sovranità in favore delle compagnie petrolifere private che lavorano a stretto contatto con il governo degli Stati Uniti. Trump ha castrato la propria presidenza accettando gratuitamente le dimissioni del generale Flynn come Consigliere per la Sicurezza Nazionale: questo schema è probabile che sia l’approccio della presidenza per “migliorare le relazioni con la Russia”.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/02/2017 (264 letture)
(Leggi Tutto... | 7569 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia UN POSSIBILE CAMBIAMENTO NELLA POSIZIONE RUSSA SULLA NOVORUSSIA

Un possibile cambiamento nella posizione russa sulla Novorussia In Russia sta succedendo qualcosa di interessante. Il recente assassinio di Givi sta ricevendo un SACCO di attenzione da parte dei principali organi di informazione, molto più di quanto ne avessero avuta gli altri omicidi dei comandanti novorussi. Inoltre, la maggioranza dei commentatori importanti, invitati ad esprimere le loro opinioni, sembra che, generalmente, concordi su un certo numero di conclusioni:

1. Poroshenko è praticamente andato e finito.
2. Gli Ukronazi hanno dichiarato, in tutti i modi tranne che ufficialmente, che Mink-2 è morto.
3. Gli Ukronazi hanno dichiarato, in tutti i modi tranne che ufficialmente, di essere in guerra con la Russia.
4. Gli Ukronazi non vogliono nessuna soluzione negoziata.
5. Gli Ukronazi hanno ora deciso che un attacco militare alla Novorussia è l’unica soluzione.

 
 
  Postato da cdcnet il 12/02/2017 (265 letture)
(Leggi Tutto... | 10625 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia DONNE FUGGITE: ARRIVA PUTIN BARBABLU' !

Donne fuggite: arriva Putin Barbablù! In Russia picchiare le donne non è reato. Lo ha stabilito una nuova legge di Putin. Ma questo lo sapete già: negli ultimi giorni il panzanificio mediatico internazionale lo ha ripetuto con tale frequenza che ormai non c’è al mondo una sola coscienza aperta&progressista che non frema di sdegno di fronte all’ennesima malefatta del boia del Cremlino.

Godetevi i titoli degli articoli (senza leggerli, che tanto che c’è scritto ve lo dico sotto). Corriere: Russia, picchiare la moglie non è reato Depenalizzata la violenza in famiglia; La Stampa: Russia, picchiare le Mogli non sarà più reato; Il Fatto Quotidiano: Russia, approvata la legge che depenalizza la violenza domestica. “Condizione per creare famiglie forti”; Repubblica: Mosca, picchiare mogli e figli non sarà più reato;  Vanity Fair: Russia, picchiare la moglie non sarà più reato; Il Manifesto: La famiglia degli uomini forti.

 
 
  Postato da cdcnet il 30/01/2017 (405 letture)
(Leggi Tutto... | 17186 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia LA RUSSOFOBIA E L'ODIO VERSO PUTIN: I CANI ABBAIANO

putinDI GUILLAME FAYE
J’ai tout compris

In effetti “i cani abbaiano, la carovana passa”, ovvero Mosca non si lascia impressionare. La maggior parte dei media occidentali ha descritto l’intervento russo in Siria come un’operazione criminale e imperialista. Rientra nella logica strategica della demonizzazione di Putin; l’obiettivo è ostacolare il ritorno della Russia come potenza internazionale. Inventare una minaccia russa, ripetere che la Russia sia una dittatura, sostenere che la Crimea sia stata annessa e l’Ucraina aggredita – pretesto per le sanzioni occidentali, totalmente controproducenti – tutto questo fa parte di una politica pensata a partire dal 2011 per rilanciare la guerra fredda ma anche per contrastare il ”cattivo esempio” ideologico che offre la Russia di Putin: patriottismo, restaurazione dei valori tradizionali, rifiuto dell’ideologia social-liberista, populismo, difesa dell’identità nazionale, ecc. La nuova Russia incarna tutto ciò che le classi dirigenti occidentali, oligarchie lontane dai propri popoli, detestano.

 
 
  Postato da cdcnet il 15/01/2017 (283 letture)
(Leggi Tutto... | 19386 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia 2016: L'ANNO DEL TRIONFO RUSSO

DI THE SAKER
sakeritalia.is

Proprio come certe carte geografiche europee mettono l’Europa al centro del mondo, molti commentatori occidentali guardano all’anno appena trascorso da una prospettiva centrata esclusivamente sugli USA o sull’Europa. E questo è più che giusto. Inoltre, sull’Impero Anglo-Sionista si sono abbattuti due grossi disastri, il Brexit e l’elezione di Donald Trump; di conseguenza, cose veramente interessanti di cui parlare ce ne sono veramente tante. Perciò, quello che vorrei fare oggi è guardare all’anno che sta finendo da un punto di vista russo. Quelle che elenco sono state le più grosse sfide che la Russia si è trovata a dover affrontare nel 2016.

 
 
  Postato da cdcnet il 31/12/2016 (343 letture)
(Leggi Tutto... | 48970 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia LA DICHIARAZIONE DI PUTIN SULL'ESPULSIONE DI 35 DIPLOMATICI RUSSI DAGLI USA

FONTE: EN.KREMLIN.RU

Consideriamo le recenti non amichevoli mosse intraprese dall’uscente amministrazione statunitense come una provocazione, che mira ad indebolire ulteriormente le relazioni tra Russia e Stati Uniti. Ciò in direzione opposta agli interessi fondamentali sia del popolo russo, sia di quello statunitense. Considerando le responsabilità riguardo la sicurezza internazionale che Russia e Stati Uniti detengono, questo danneggia anche tutte le relazioni internazionali come fossero una sola.

 
 
  Postato da cdcnet il 30/12/2016 (225 letture)
(Leggi Tutto... | 2024 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia RUSSIA IS FINGERING NATO FOR THE TU-154 CRASH

jimstonefreelance.com

They know Nato did it. They are looking at shoot down, or electronic hijacking. I guess I was wrong about electronic hijacking with that plane, Russia is claiming it could have been done. The report is very detailed and well worth a look.

Here is what I now think happened: The plane was electronically hijacked and then forced to make a turn at a g-force that exceeded the plane's structural limits. Trolls are talking about "checking the flaps" and other nonsense. Since it would be the flaps that forced a high G turn, I am betting that is a silent admission that they know darn well the plane was electronically hijacked and then operated to destruction. If it was not destroyed by g forces then the turn that was noted on Russian radar may have been enough to cause the plane to drop below stall speed and fall sideways into the water because it was only going 300KPH and a steep turn would steal a lot of speed. So we are looking at an electronic destruction of the plane either way, whether it broke up in the air or not.

 
 
  Postato da cdcnet il 29/12/2016 (272 letture)
(Leggi Tutto... | 8981 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia 'BURST TRANSMISSION' DELLA CIA E L'AEREO RUSSO TU-154

Traduzione parziale di un articolo comparso su http://www.whatdoesitmean.com/index2194.htm.
(Traduzione completa qui)

Non vi sono al momento conferme di quanto riportato su altri siti web in lingua inglese.

Un cupo rapporto del ministero della difesa è stato rilasciato oggi dal Cremlino (Consiglio di sicurezza) sullo schianto nel Mar Nero di un aereo Tupolev Tu-154 delle forze aerospaziali avvenuto alle ore 2,40 (GMT+3) mentre si trovava a 1,5 chilometri dal decollo dall'aeroporto internazionale di Sochi.

La catastrofe è stata preceduta da inspiegabili raffiche di dati criptati dell' American Central Intelligence Agency (CIA), circa 23 minuti prima del disastro, e che “stranamente/coincidentalmente” immediatamente deviavano la rotta di un aereo cargo C-130 delle forze aeree statunitensi dalla sua rotta originale dalla base aerea di NATO di Incirlik in Turchia alla base aerea 90 delle forze aeree rumene [Henri Coandă International Airport, vicino a Bucarest ].

[NOTA: alcune parole o frasi tra virgolette sono traduzioni approssimative in inglese di parole/frasi russe di cui non esiste una esatta traduzione]

 
 
  Postato da cdcnet il 26/12/2016 (613 letture)
(Leggi Tutto... | 2425 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia IL DISASTRO DELL'AEREO MILITARE RUSSO TU-154: ALCUNE BREVI CONSIDERAZIONI INIZIALI

E’ troppo presto per arrivare a una conclusione su ciò che è successo a quest’aereo, ma visto che mi è stato richiesto per email, eccovi le mie considerazioni, personali e provvisorie:

[27/12/16: AGGIORNAMENTO - in appendice all'articolo]

 
 
  Postato da cdcnet il 25/12/2016 (386 letture)
(Leggi Tutto... | 5787 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia RUSSIAN TRANSPORT PLANE CRASH: ACCIDENT OR FOUL PLAY?

Stephen Lendman
rense.com

In recent days, Russia suffered multiple tragedies. Ambassador Andrei Karlov was assassinated in Ankara, a likely strategically timed false flag incident.

Russian Latin America diplomat Petr Polshikov was found dead in his home, shot in the head. It’s unknown if both incidents are related.

Perhaps so, and now the tragic Christmas day Tupolev transport plane crash - 84 passengers and eight crew members lost, including the famed Russian Armed Forces Alexandrov Emsemble choir, along with conductor/composer Valery Khalilov.

 
 
  Postato da cdcnet il 25/12/2016 (170 letture)
(Leggi Tutto... | 2992 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia PERCHE' LE ELITE ODIANO LA RUSSIA

FONTE: ZEROHEDGE.COM

Nel nostro precedente articolo The Secret Truth about Russia Exposed, abbiamo elaborato il sistema per il quale la Russia è un comodo avversario per i politici e in particolare per il Partito Democratico (n.d.T. americano), per creare un nemico che in realtà non esiste, in modo tale da distrarre e confondere gli elettori. Ma come con qualsiasi ‘nemico’, se bombardate un paese, potreste far incazzare alcuni abitanti. Come spieghiamo nel nostro best seller Splitting Pennies – il mondo non funziona come si vede in TV – in effetti, funziona in un modo più serrato come si vede su Zero Hedge(1). Anche se la Russia è semplicemente un Paese nel posto sbagliato al momento sbagliato (cosa che nel corso della storia russa sembra essere per loro un tema ricorrente) – c’è davvero una ragione per cui le élite odiano la Russia. Non è perché sono xenofobi, sebbene vi sia anche quest’aspetto, ciò avviene a causa di diversi fattori chiave che rendono la Russia un potere unico al mondo, rispetto a Paesi simili.

 
 
  Postato da cdcnet il 15/11/2016 (539 letture)
(Leggi Tutto... | 10675 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia COME PUTIN HA 'DERAGLIATO' L'OCCIDENTE

DI MIKE WHITNEY
counterpunch.org

Lo stato nazione come unità fondamentale della vita organizzata dell’uomo ha smesso di essere la principale forza creativa: le banche internazionali e le società multinazionali agiscono e pianificano in termini molto più avanti, che non devono più  tener conto dei concetti politici dello stato nazione”- Zbigniew Brzezinski, “Tra due ere: l’età tecnotronica, 1971”

“Continuerò a fare pressione per ottenere una no-fly zone e dei “santuari” entro i confini Siriani..Non solo per aiutare a proteggere i Siriani e prevenire la costante fuoriuscita di rifugiati, ma specialmente per acquisire maggiore potere negoziale rispetto sia al governo Siriano che ai Russi” – Ex Segretario di Stato Hillary Clinton Terzo dibattito presidenziale.
 
 
  Postato da cdcnet il 06/11/2016 (357 letture)
(Leggi Tutto... | 12754 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia LA RUSSIA VEDE IL BLUFF DEL PARTITO DELLA GUERRA

Pepe Escobar
thesaker.is

La Guerra Fredda 2.0 ha raggiunto un livello di isteria che non ha precedenti. Dalla macchina (da soldi) dei Clinton – sostenuta dal complesso dei think tank neoconservatori/neo-liberal-conservatori – all’establishment britannico e i suoi portavoce nelle corporation mediatiche, gli autonominati “leader del mondo libero” anglo-americani spingono la demonizzazione della Russia e del “Putinismo” alla pura incandescenza  [in inglese].

Eppure non scoppierà una guerra vera – prima o dopo le elezioni presidenziali americane dell’8 novembre. Così tanti strati di paura e delirio in effetti mascherano ciò che in realtà è niente più che un bluff.
 
 
  Postato da cdcnet il 02/11/2016 (522 letture)
(Leggi Tutto... | 10510 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia LA PIU' GRANDE TASK FORCE NAVALE RUSSA

DI TYLER DURDEN
Zerohedge.com

La Russia sta dispiegando la più grande Task Force Navale dalla fine della Guerra Fredda: secondo un Diplomatico NATO.

Pochi istanti fa, abbiamo raccontato che dopo l’ ultima escalation che coinvolge la Siria, la portaerei russa Kuznetsov ha lasciato la Norvegia e sta navigando verso la Siria, dove si prevede che arrivi in poco meno di due settimane. Come parte della flotta navale, la Russia ha anche implementato una scorta di altre sette navi, che abbiamo definito la “più potente task force navale russa che abbia mai navigato in Nord Europa dal 2014“, secondo i rapporti quotidiani della Nezavisimaya Gazeta  russa.
 
 
  Postato da cdcnet il 20/10/2016 (654 letture)
(Leggi Tutto... | 8206 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia GEORGE SOROS PROMETTE UNA MAIDAN RUSSA PER IL COMPLEANNO DI PUTIN

DI RUSLAN OSTASHKO
Fort-russ.com

Chiunque segua le attività di George Soros sa che questo nemico della Russia, nella sua fervida coerenza ha una malsana ossessione per gesti plateali e azioni simboliche e non esita a servirsi direttamente dei leader politici mondiali o a tentare di dettare pubblicamente le decisioni politiche a leader di paesi come Germania o Grecia e, a volte, ha potuto mettere in dubbio o castigare l’azione della Commissione Europea.

Soros potrebbe facilmente essere preso per il matto del villaggio, come uno che  coglie sempre l’occasione per dire in pubblico tutte le sue sopravvalutate idee, ma le cose non sono tanto semplici. Dopo tutto, è lui quello che ha sponsorizzato tante “rivoluzioni colorate” in tanti paesi. Certo che potrebbe essere uno psicopatico, ma è uno psicopatico influente e pericoloso.

 
 
  Postato da cdcnet il 12/10/2016 (510 letture)
(Leggi Tutto... | 6958 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia LA RUSSIA DEVE SCARICARE LE POLITICHE NEO-LIBERISTE PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

DI PAUL CRAIG ROBERTS
russia-insider.com

Willian Engdahl ha recentemente spiegato come Washington ha usato l’elite corrotta brasiliana, che risponde solo a Washington, per rimuovere il Presidente del Brasile (legalmente eletto), Dilma Rousseff, la cui sola colpa è quella di aver rappresentato gli interessi dei Brasiliani piuttosto che quelli di Washington. Incapaci di vedere oltre la propaganda di accuse indimostrate, i brasiliani hanno passivamente accettato la rimozione del loro Presidente, dimostrando ancora una volta al mondo quanto la democrazia sia impotente. L’articolo in questione è qui.
 
 
  Postato da cdcnet il 09/10/2016 (400 letture)
(Leggi Tutto... | 5602 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia 40 MILIONI DI RUSSI ALLE 'PROVE DI UN DISASTRO NUCLEARE'

...QUALCHE GIORNO DOPO CHE GLI USA HANNO PARLATO DI GUERRA CON MOSCA

DI TYLER DURDEN
Zerohedge.com

Ecco come si sgretolano le relazioni tra Russia e USA per effetto della escalation di una guerra per procura in Siria, che oggi ha raggiunto il suo apice con lo stop dato da Putin al negoziato con gli USA per lo smaltimento del Plutonio,  poco prima che il Dipartimento di Stato USA annunciasse che avrebbe bloccato i negoziati , con la Russia, sulla Siria: Domani, per la prima volta, 40 milioni di cittadini russi, oltre a 200.000 specialisti delle ” divisioni della protezione civile” e di 50.000 macchinari prenderanno parte ad una dimostrazione della protezione civile  su evacuazione in caso di disastri, come si legge sul sito Web  del Ministero della Protezione Civile russo.

 
 
  Postato da cdcnet il 05/10/2016 (868 letture)
(Leggi Tutto... | 12391 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia 40 MILLIONS DE RUSSES SE PREPARENT AUX "BOMBARDEMETS NUCLEAIRS"

Hannibal Genseric
numidia-liberum.blogspot.it

La Russie entame  des « manœuvres de protection civile », du 4 au 7 octobre, en envoyant  40 millions de citoyens dans 5000 abris souterrains et en réunissant 200.000 professionnels d’unités de sauvetage et 50.000 pièces d’équipement. De mémoire humaine, c’est le plus grand exercice d'auto défense jamais réalisé. Il a lieu quelques jours seulement après que le Département d'État américain ait menacé  la Russie d’attaques terroristes sur ses villes.

Vladimir Poutine a ordonné à toutes les villes de Russie de prendre part à cet exercice urgent de  défense civile, à partir d’aujourd’hui. Près du tiers de la population russe, soit 40 millions de personnes, prendront part à l'exercice pour préparer les citoyens russes à un « bombardement nucléaire imminent ».
 
 
  Postato da cdcnet il 04/10/2016 (195 letture)
(Leggi Tutto... | 9914 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia PUO' LA RUSSIA SOPRAVVIVERE ALLA SFIDA CON WASHINGTON ?

DI PAUL CRAIG ROBERTS
informationclearinghouse.info

I servizi di informazione esteri mi chiedono se il Presidente della Turchia Erdogan, come risultato del tentato colpo di stato, riallinerà la Turchia alla Russia. Al momento, non ci sono abbastanza informazioni a mio avviso per rispondere. Le speculazioni in anticipo non sono il mio forte.

Per lo più, io non so se sia vero che Mosca abbia avvisato il Presidente della Turchia del colpo di stato, e non so se Washington fosse dietro al colpo di stato. Per cui, non so come soppesare le cose.

Per come la vedo io, se la Turchia rimane con Washington o si riallinea con Mosca dipende innanzi tutto se Mosca ha avvertito o no la Turchia e se Washington è dietro o no al colpo di stato. Se questo è ciò che crede Erdogan, che sia vero o falso, è probabile che Erdogan si allinei con la Russia. Comunque, altri fattori influenzeranno la decisione di Erdogan. Per esempio, la convizione che ha Erdogan su quanto sia [davvero] risoluto Putin a ergersi di fronte a Washington.

 
 
  Postato da cdcnet il 28/08/2016 (482 letture)
(Leggi Tutto... | 6410 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia A THOUSAND BALLS OF FLAME

Dmitry Orlov
cluborlov.blogspot.it

Russia is ready to respond to any provocation, but the last thing the Russians want is another war. And that, if you like good news, is the best news you are going to hear.

A whiff of World War III hangs in the air. In the US, Cold War 2.0 is on, and the anti-Russian rhetoric emanating from the Clinton campaign, echoed by the mass media, hearkens back to McCarthyism and the red scare. In response, many people are starting to think that Armageddon might be nigh—an all-out nuclear exchange, followed by nuclear winter and human extinction. It seems that many people in the US like to think that way. Goodness gracious!

 
 
  Postato da cdcnet il 24/08/2016 (394 letture)
(Leggi Tutto... | 34443 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

  Moduli

· Home
· AvantGo
· Downloads
· Search
· Stories_Archive
· Top
· Web_Links
 

  Argomenti

· AFRICA

· Egitto

· Libia

· Somalia


· AMERICHE

· Argentina

· Brasile

· Colombia

· Cuba

· Messico

· USA

· Venezuela
 

· ASIA-PACIFICO

· Afghanistan

· Cina

· Corea del Nord

· Giappone

· India

· Oceania

· Pakistan


· EUROPA

· Belgio

· Francia

· Germania

· Gran Bretagna

· Grecia

· Islanda

· Italia

· Norvegia

· Portogallo

· Spagna

· Russia

· Ucraina

· Ungheria


· MEDIO ORIENTE

· Arabia Saudita

· Iran

· Iraq

· Libano

· Palestina

· Siria

· Turchia


· MONDO

· Animali e ambiente

· Economia

· Internet e controllo

· Propaganda

· Salute

· Storia

· 11 settembre 2001

 

  Categorie

· Approfondimenti

· Associazioni

· Cinema

· Coercizione mentale

· Economia

· Filosofia

· Galleria immagini

· Geopolitica

· Globalizzazione

· Imperialismo

· Interviste

· Libri

· Misteri

· Musica

· Opinioni

· Politica

· Psicologia

· Religione

· Repressione

· Servizi segreti

· Storia

· Terrore e carcere

· Terrore e Guerre

· Vaccini

AUTORI

· Tony Cartalucci

· Michel Chossudovsky

· William Engdahl

· Pepe Escobar

· Chris Hedges

· Michael Hudson

· Peter Koenig

· Stephen Lendman

· Thierry Meyssan

· James Petras

· John Pilger

· Paul Craig Roberts

·
 Brandon Turbeville

· John W. Whitehead

· Mike Whitney
 

  LO STATO DI POLIZIA E IL MERAVIGLIOSO GRANDE FRATELLO

 

  11 settembre 2001: Guida alla lettura

 

  IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

 

  Cerca nel sito

 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.