Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

 
 
comeDonChisciotte.net: Asia

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Asia LA COREA DEL SUD SI SPOSTA VERSO LA CINA

La Corea del Sud si sposta verso la Cina

La Corea del Sud impone limiti al THAAD, rifiuta l’alleanza tripartita con gli Stati Uniti e il Giappone, e inizia colloqui sulla Difesa con la Cina

 
 
  Postato da cdcnet il 12/11/2017 (182 letture)
(Leggi Tutto... | 17280 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia L'ISLAM POLITICO CONTRO LA CINA

Il Pentagono prepara una nuova guerra in Asia sudorientale

Probabilmente siete consapevoli di essere informati in modo incompleto su ciò che sta accadendo in Myanmar e probabilmente non avete sentito parlare della coalizione militare che si sta preparando ad attaccare questo paese. Tuttavia, come qui spiega Thierry Meyssan, gli eventi attuali sono stati organizzati da Riad e da Washington fin dal 2013. Non prendete posizione prima d’aver letto questo articolo e averne assimilato le informazioni.

 
 
  Postato da cdcnet il 04/10/2017 (556 letture)
(Leggi Tutto... | 34968 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia Associazioni: CAMBODIA EXPOSES, EXPELS US NETWORK



Image: Besides being called “The Cambodia Daily,” everything about the newspaper is American including its owner.

The government of Cambodia has exposed and expelled a US network attempting to interfere in the nation’s political processes. The US National Democratic Institute (NDI) was reportedly ordered to end its activities in the country and remove all of its foreign staff.

 
 
  Postato da cdcnet il 28/08/2017 (158 letture)
(Leggi Tutto... | 13598 bytes aggiuntivi | Associazioni | Voto: 0)
 

 
  Asia US REGIME CHANGE: WHO ARE THAILAND'S "ACTIVISTS"

AFP recently published an article regarding Thailand’s ongoing political conflict, portraying a so-called “student activist” the recent victim of what it calls, “increased ferocity under Thailand’s military rulers.”

 
 
  Postato da cdcnet il 17/08/2017 (164 letture)
(Leggi Tutto... | 5794 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia WHAT CHINA WANTS TOMORROW, MONGOLIA DOES TODAY

Mongolia's honor guard has always had a lot of national

Russia and China are emerging powers with the potential to rule the world, at the expense of the current balance of power. Sometimes they are in partnership, sometimes in conflict. Consequently every move these countries make is reported, analysed and responded to.

 
 
  Postato da cdcnet il 17/08/2017 (202 letture)
(Leggi Tutto... | 16386 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia IL PERCHE' DELL'ISIS NELLE FILIPPINE

Da circa un mese il governo delle Filippine sta combattendo un gruppo che ha giurato fedeltà all’ISIS. La battaglia si sta svolgendo a Marawi, a circa un’ora dalla città della mia famiglia, dove ho costruito una casa e vivo per parte dell’anno. Abbiamo parenti a Davao, dove il Presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte, è stato sindaco per decenni. Abbiamo una buona comprensione generale di ciò che sta accadendo, e grazie ai nostri contatti sui social media a Marawi sapevamo della conquista della città da parte dell’ISIS prima dei notiziari internazionali. Un po’ di storia:

 
 
  Postato da cdcnet il 29/06/2017 (299 letture)
(Leggi Tutto... | 14005 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia John Pilger: LA LEZIONE UNIVERSALE DEL CORAGGIO DI TIMOR EST

DI JOHN PILGER
johnpilger.com

Il 5 maggio, John Pilger è stato premiato con l’Ordine di Timor-Leste dall’ambasciatore di Timor Est in Australia, Abel Gutteras, in riconoscimento dei suoi articoli su Timor Est sotto la brutale occupazione dell’Indonesia, e in particolare per il suo film documentario, Morte di una nazione: la cospirazione di Timor. Di seguito la reazione di Pilger.

 
 
  Postato da cdcnet il 12/05/2017 (241 letture)
(Leggi Tutto... | 11381 bytes aggiuntivi | John Pilger | Voto: 0)
 

 
  Asia Imperialismo: LA PRESENZA USA IN COREA PORTA ALL'INSTABILITA'

Gli interessi di Stati Uniti ed Europa continuano a rappresentare il governo e la nazione della Corea del Nord come una minaccia alla sicurezza perpetua per l’Asia e il mondo. Le accuse per quanto riguarda i programmi di armi nucleari e missili balistici [in inglese] della nazione sono continuamente utilizzate come giustificazione non solo per una continua presenza militare degli Stati Uniti nella penisola coreana, ma come giustificazione per una presenza costante più ampia attraverso tutto il Pacifico asiatico.

In realtà, ciò che viene raffigurato come un atteggiamento irrazionale e provocatorio da parte del governo della Corea del Nord, è invece guidato da un atteggiamento molto palese, e sinceramente provocatorio, da parte degli Stati Uniti e dei suoi alleati all’interno del governo della Corea del Sud.

 
 
  Postato da cdcnet il 03/04/2017 (228 letture)
(Leggi Tutto... | 10972 bytes aggiuntivi | Imperialismo | Voto: 0)
 

 
  Asia CAMBODIA: US ASKS TO BE PAID BACK HUNDREDS OF MILLIONS IN WAR DEBTS

By Lindsay Murdoch
ICH - SMH

Half a century after United States B-52 bombers dropped more than 500,000 tonnes of explosives on Cambodia's countryside Washington wants the country to repay a $US500 million ($662 million) war debt.

The demand has prompted expressions of indignation and outrage from Cambodia's capital, Phnom Penh.

Over 200 nights in 1973 alone, 257,456 tons of explosives fell in secret carpet-bombing sweeps – half as many as were dropped on Japan during the Second World War.

 
 
  Postato da cdcnet il 15/03/2017 (204 letture)
(Leggi Tutto... | 5871 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia IL POSTO PIU' PERICOLOSO DELLA TERRA. E' COSI' CHE FINISCE IL MONDO?

DI DAVID MACARAY
counterpunch.org

Molti osservatori – comprese alcune disparate voci come Zbigniew Brzezinski, Noam Chomsky, Hillary Clinton, Thomas Friedman, Papa Francesco e il proprietario del CounterPunch Conn Hallinan – hanno descritto la provincia nord indiana del Kashmir (e l’area circostante) come “il posto più pericoloso sulla terra”.

Per quanto tale affermazione possa a prima vista apparire stravagante o melodrammatica, è vera. Avendo vissuto una volta a Punjab, India, e viaggiato in varie parti del Kashmir, posso affermare che le relazioni tra India e Pakistan sono incredibilmente velenose e che la regione del nord-ovest è considerata così pericolosamente instabile che è un miracolo che non sia esplosa.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/02/2017 (370 letture)
(Leggi Tutto... | 6313 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia FINE DELL'IMPERO STATUNITENSE: NAVI DA GUERRA RUSSE APPENA ARRIVATE NELLE FILIPPINE

Philippine President Rodrigo Duterte (4th L) gestures with Russian Ambassador to the Philippines Igor Khovaev (3rd L), Russia's Rear Admiral Eduard Mikhailov (5th L), and other Philippine and Russian officials in front of the Ka-26 anti-submarine helicopter at the anti-submarine navy ship Admiral Tributs at the south pier in Metro Manila, Philippines January 6, 2017. REUTERS/Noel Celis/PoolDARIUS SHAHTAHMASEBI

Il noto critico americano di politica estera e linguista, il prof. Noam Chomsky, ha dichiarato svariate volte che il potere degli Stati Uniti è costantemente diminuito dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Come nota Chomsky, nel 1945, gli Stati Uniti possedevano “metà della ricchezza mondiale, una difesa incredibile, controllavano l’intero emisfero occidentale, i due oceani, e le sponde opposte di entrambi gli oceani.”

(Foto: Philippine President Rodrigo Duterte (4th L) gestures with Russian Ambassador to the Philippines Igor Khovaev (3rd L), Russia's Rear Admiral Eduard Mikhailov (5th L), and other Philippine and Russian officials in front of the Ka-26 anti-submarine helicopter at the anti-submarine navy ship Admiral Tributs at the south pier in Metro Manila, Philippines January 6, 2017. REUTERS/Noel Celis/Pool)

 
 
  Postato da cdcnet il 11/01/2017 (550 letture)
(Leggi Tutto... | 7393 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia PRESIDENT DUTERTE OF THE PHILIPPINES FOR DUMMIES

Andre Vltchek
Information Clearing House

When Venezuelan President Hugo Chavez ascended to power in 1999, almost no one in the West, in Asia and even in most of the Latin American countries knew much about his new militant revolutionary anti-imperialism. From the mass media outlets like CNN and the BBC, to local televisions and newspapers (influenced or directly sponsored by Western sources), the ‘information’ that was flowing was clearly biased, extremely critical, and even derogatory.

A few months into his rule, I came to Caracas and was told repeatedly by several local journalists: “Almost all of us are supporting President Chavez, but we’d be fired if we’d dare to write one single article in his support.”

 
 
  Postato da cdcnet il 24/12/2016 (265 letture)
(Leggi Tutto... | 60017 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia Philippines' Duterte Seeks Peace

Duterte is not a saint, but he stands for an independent foreign policy.

By Marjorie Cohn
Information Clearing House

In April 2016, Rodrigo Duterte won the Philippine presidential election by a landslide, with more than 6 million votes. He openly declared that he was the nation’s first Left president, calling himself a socialist but not a communist. So far, his regime has been controversial, to put it mildly.

 
 
  Postato da cdcnet il 26/11/2016 (257 letture)
(Leggi Tutto... | 12699 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia WILL 'THEY' REALLY TRY TO KILL PRESIDENT DUTERTE?

Andre Vltchek
NEO

Rodrigo Duterte, the outspoken President of the Philippines has by now, most likely, joined the concealed, prestigious and permanent hit list of the Empire.

The hit list is very long; it has already been long for several decades. One could easily lose count and get confused: how many personalities have been marked and secretly condemned to death? How many of them actually died?
 
 
  Postato da cdcnet il 18/10/2016 (212 letture)
(Leggi Tutto... | 23328 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia PHILIPPINES PRESIDENT HAS U.S. TARGET ON HIS BACK

By Glen Ford
BAR

Americans – including, and maybe especially, Black Americans – were upset that Philippines President Rodrigo Duterte called President Obama a “son of a whore” at a summit meeting, last week.

But, what would Americans call the head of a country that killed a million of their compatriots, colonized their country for half a century, dominated its affairs for another half century, and then gave lectures on human rights. Son of a what?

“Duterte does not accept being lectured to by the United States, a country with so much Filipino blood on its hands.”

 
 
  Postato da cdcnet il 14/09/2016 (497 letture)
(Leggi Tutto... | 5344 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia THAILAND GETS THE LIBYA-SYRIA TREATMENT

45645645654Tony Cartalucci
journal-neo.org

Just as the Western media attempted to hide the true nature of violence unfolding in Libya and Syria during the opening phases of the so-called “Arab Spring,” it is now attempting to do likewise regarding the Southeast Asian country of Thailand.

Between August 11-12 and within a 24 hour period, several bombs detonated in four separate regions of Thailand including Trang, the resort city of Hua Hin, Phuket, and Surat Thani. Several deaths were reported and dozens were maimed as shrapnel tore through their bodies.

 
 
  Postato da cdcnet il 14/08/2016 (482 letture)
(Leggi Tutto... | 10146 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia THAILAND: BIG HOPES FOR NEW ECONOMIC TIES WITH RUSSIA

34534544Tony Cartalucci
journal-neo.org

During the upcoming Russia-ASEAN Summit (May 19-20) to be held in Sochi, Russia, additional talks will be held with Southeast Asian nations seeking to bolster ties with Russia, who has until recently played a disproportionately minor role in Asia relative to the United States.

Diversifying Economic Ties 

It should be understood that Western special interests seeking global hegemony are driven first and foremost by economic ambitions. Political and military operations augment and run parallel to attempts to expand and dominate nations and regions of the planet economically. Such ambitions are meticulously planned out by policy think-tanks underwritten by corporate-financier interests, and sold to the public by corporate-dominated media campaigns.

 
 
  Postato da cdcnet il 19/05/2016 (404 letture)
(Leggi Tutto... | 7837 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia LAOS: THE NEW COLD WAR BATTLEGROUND YOU DON'T KNOW ABOUT

543534543Tony Cartalucci
journal-neo.org

The “New Cold War” could be a potential description for the unfolding geopolitical lay of the planet as Russia reemerges as a world power, and China rises as a new one in the face of a prevailing Wall Street-Washington-London international order.

The most obvious battlegrounds taking shape in this “New Cold War” are Ukraine, Syria, and the South China Sea. Perhaps not as high-profile but no less important are the ongoing conflicts in and around Libya, the proxy war being waged across Yemen, and America’s enduring occupation of Afghanistan in Central Asia.

However, there are other struggles taking place that go virtually unseen by the general public, or are briefly mentioned – out of context in the news – before being quickly forgotten.

 
 
  Postato da cdcnet il 02/02/2016 (508 letture)
(Leggi Tutto... | 13315 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia RUSSIAN-VIETNAMESE COOPERATION GAINS MOMENTUM

1037677473Dmitry Bokarev
journal-neo.org

In mid-December 2015, the First Deputy Chairperson of the Russian Government Igor Shuvalov visited Vietnam. The Russian Vice Prime Minister met the President of the Socialist Republic of Vietnam Truong Tan Sang, Vice Prime Minister Hoang Chung Hay and other influential figures. The main theme of the negotiations was the ratification of the Agreement on the Free Trade Zone in January 2016, concluded between the EAEU and Vietnam. The Agreement was signed in May 2015, and has already been ratified by the Asian nation. The main task of the Russian delegation was the conclusion of additional agreements and the final discussion of the Agreement details.

According to Shuvalov, the creation of the Free Trade Zone between the EAEU and Vietnam opens vast opportunities for investment cooperation and the rapid increase of turnover between the countries.
 
 
  Postato da cdcnet il 27/12/2015 (576 letture)
(Leggi Tutto... | 7161 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia MYANMAR'S NEW DICTATOR: AUNG SAN SUU KYI

Tony Cartalucci
NEO

The Western media is portraying Myanmar's recent elections as historic. One commentator described Myanmar as an "exuberant nation prepared for a new era of democracy and political freedom." But one wonders what sort of democracy and political freedom can be borne of elections in which nearly a million voters were banned from casting their ballots and with the apparent victor already declaring herself above the law.

Sidestepping these inconvenient facts, the West is nonetheless excited about the prospect of Aung San Suu Kyi and her National League for Democracy (NLD) taking power in Myanmar.

This is in part due to the fact that Suu Kyi herself, along with the NLD she leads and a vast network of supporting "civil society" nongovernmental organizations (NGOs) have all been created and sustained annually by billions of dollars worth of backing from the United States and United Kingdom for years.
 
 
  Postato da cdcnet il 22/11/2015 (553 letture)
(Leggi Tutto... | 11231 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia DOPO LIBIA, SIRIA E UCRAINA, LA BARBARIE DEGLI U.S.A. VISITA ANCHE LA THAILANDIA

LA NOMINA DI GLYN DAVIES AD AMBASCIATORE DEGLI STATI UNITI ERA IL PRESAGIO DI UN ATTACCO MORTALE

53845fDI TONY CARTALUCCI
landdestroyer.blogspot.co.uk

Redazione: L’attentato a Bangkok è stato organizzato dai seguaci del dittatore deposto Thaksin Shinawatra. Gli esponenti del vecchio regime non vogliono essere processati. Impossibile mettere in discussione l’integrità territoriale del paese. Gli attentati continueranno ma non porteranno ad alcun risultato. L’esempio di coloro che hanno fronteggiato questa nuova guerra mondiale e che sono rimasti in piedi.

Un'esplosione mortale ha lacerato il centro di Bangkok Lunedì sera, l’ora in cui la gente torna a casa dal lavoro. Quindici i morti, ottanta i feriti, alcuni in condizioni molto serie.

Questo attentato è solo l'ultimo fra quelli effettuati dal dittatore deposto Thaksin Shinawatra e dal suo violento UDD [“Fronte Unito per la Democrazia Contro la Dittatura” o, semplicemente, "camicie rosse"], fermamente supportati dagli Stati Uniti d’America.
 
 
  Postato da cdcnet il 21/08/2015 (747 letture)
(Leggi Tutto... | 12958 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia CHI TRAE PROFITTO DALLA BOMBA DI BANGKOK ?

Images-ofDI PEPE ESCOBAR
atimes.com

L'Uomo con la T-shirt gialla, pantaloncini lunghi, capelli neri mossi, spessi occhiali scuri, è arrivato al tempio di Erawan in un tuk-tuk. Forse nessuno l'ha notato, solo un altro normale turista in uno dei più trafficati incroci dell'Asia. Può darsi che fosse andato ad ammirare la statua dorata di Brahma al centro del tempio, dando al contempo un'occhiata ai danzatori e musicisti tailandesi sullo sfondo.

E' seduto su una panca. Poi lentamente si libera di uno zaino nero. Si alza, controlla il telefono cellulare. Poi si allontana. Si ferma. Sembra davvero che stia chiamando qualcuno. Poi finalmente lascia Erawan, dirigendosi verso l'incrocio affollato, in mano una borsa di plastica bianca, sempre controllando il telefono.
 
 
  Postato da cdcnet il 20/08/2015 (768 letture)
(Leggi Tutto... | 13379 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia USA PIANIFICANO INCIDENTE TIPO GOLFO DEL TONKINO NEL MARE CINESE MERIDIONALE?

DI PETER SYMONDS
informationclearinghouse.info

Dopo settimane di allarmismo da parte di funzionari americani riguardo alle attività della Cina nel Mar Cinese Meridionale, il Segretario di Stato John Kerry ha usato la sua visita a Pechino lo scorso fine settimana per stabilire un ultimatum ai leader cinesi di fermare la bonifica (e la rivendicazione territoriale) di isolotti e banchi di sabbia. Il suo omologo cinese Wang Yi ha seccamente rifiutato l’ultimatum, insistendo sul fatto che la Cina avrebbe salvaguardato la sua sovranità e integrità territoriale in ogni modo ("ferma come una roccia").

Washington non ha intenzione di accettare una risposta negativa. In quella che è già una situazione esplosiva, la domanda che deve essere posta è: stanno gli Stati Uniti preparando un nuovo incidente del "Golfo del Tonchino" come pretesto per un'azione militare diretta contro gli impianti cinesi e le loro forze armate nel Mar Cinese Meridionale? Tale spericolata politica del rischio calcolato rischia di innescare una guerra tra due potenze nucleari.

I paralleli storici sono agghiaccianti. Nel 1964, il presidente Lyndon B. Johnson aveva bisogno di un pretesto per le decisioni che erano già state prese, ovvero coinvolgere militarmente gli Stati Uniti in una guerra civile in Vietnam e iniziare i bombardamenti degli obbiettivi nel Vietnam del Nord. Gli strateghi del Pentagono avevano concluso che il vituperato regime fantoccio di Washington a Saigon era incapace di sconfiggere da solo il Fronte di Liberazione Nazionale appoggiato dal Vietnam del Nord.
 
 
  Postato da cdcnet il 23/05/2015 (836 letture)
(Leggi Tutto... | 9476 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia PAKISTAN AND INDIA: THE TENSION GROWS

P56464633333Natalya Zamarayeva
journal-neo.org

Islamabad and New Delhi marked the new year of 2015 with regular Pakistani-Indian cross-border skirmishes, both on the Line of Control, and in certain sectors of the Working Border. The clashes have intensified in late December 2014, and the confrontation only increases with time. There are casualties on both sides, both among border troops and civilians.

The Chief of Staff of the Pakistani Army in January 2015 has repeatedly stated that there was unprovoked firing by the Indian Border Security Force (BSF) using heavy weapons in various sectors of the LOC. It was stressed that the Pakistani Rangers opened fire strictly for defensive purposes.
 
 
  Postato da cdcnet il 29/01/2015 (712 letture)
(Leggi Tutto... | 6715 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Asia Misteri: L’AEREO MALAYSIAN MH370: UNA FALSE FLAG SVENTATA DAI RUSSI ?

falseflagDI PERCY ALVARADO GODOY
percy-francisco.blogspot.it

In Russia avevano saputo di un possibile complotto, ordito dalla CIA contro la Cina e contro la stessa Russia, proprio sul volo MH370.

La minaccia è stata portata al tavolo di Putin, che ha ordinato alla Direzione dell'Intelligence delle Forze Armate (GRU), al FSB e alle Forze di Difesa Aerospaziale (DME) di monitorare attentamente questo volo e di fare ricerche sulle ultime destinazioni toccate da quell'apparecchio.

Da queste indagini, l'intelligence russa ha visto che gli Stati Uniti erano coinvolti nel sequestro del Boeing 777-200 e nel dirottamento verso la base segreta sull'atollo di Diego Garcia.
 
 
  Postato da cdcnet il 02/04/2014 (1335 letture)
(Leggi Tutto... | 11066 bytes aggiuntivi | Misteri | Voto: 0)
 

 
  Asia Misteri: ASSASSINATI (MURDER BY PLANE CRASH)

DI JOHN KAMINSKI
therebel.org

Possiamo veramente escludere che la FEMA possa scoprire che il disastro del MH 370 sia stato un'altra "false flag" ? Cui bono? The Rothschilds and the Carlyle Group?

Uno specchietto per le allodole ? Questa è una teoria stramba ma suggerisce qualche domanda: - Chi ci ha guadagnato qualcosa?  - Perché Israele da novembre 2013 ha tenuto in hangar un aereo identico a quello della Malaysia Airlines ? Dov'è oggi quest'aereo ?

Sono molti i cervelli che si sono spesi per cercare di ricostruire il puzzle del jet di linea malese scomparso, quello che alla fine è stato dichiarato distrutto e scomparso negli abissi inesplorati dell'Oceano Indiano, vicino all'Antartide. Ma c'è qualcosa che non quadra in tutto quel fango che nasconde i tragici e confusi dettagli di questa storia. Una domanda.

«Cui Prodest? - A Chi Giova ?»  Èsempre questa la domanda che bisogna farsi. E questa volta, la risposta sembra abbastanza chiara.

Nella foto: Boeing 777 2H6(ER)- 28416/155, gemello dell'aereo scomparso.
 
 
  Postato da cdcnet il 30/03/2014 (1092 letture)
(Leggi Tutto... | 8951 bytes aggiuntivi | Misteri | Voto: 0)
 

 
  Asia Misteri: DISAPPEARANCE OF MALAYSIAN AIRLINES FLIGHT MH 370

Malaysia_AirlinesThe Trillion Dollar Question to the U.S. and Its Intelligence Services.
Malaysian media should pose critical questions to the US and its Intelligence Services and not to the Malaysian Government.


By Matthias Chang
Global Research, March 29, 2014
Future Fast Forward

Let me state from the outset that I totally agree with the press statements by Malaysia’s Defence Minister and Acting Transport Minister, Datuk Seri Hishammuddin Hussein that “we have conducted ourselves fairly, responsibly and history will judge us for that.”

And to a mischievous and presumptuous question from a correspondent of the Financial Times, Datuk Seri with confidence and integrity rightly said without any fear of contradiction that, “I don’t think we could have done anything different from what we have already done.”  Well done!
 
 
  Postato da cdcnet il 29/03/2014 (1614 letture)
(Leggi Tutto... | 15054 bytes aggiuntivi | Misteri | Voto: 0)
 

 
  Asia Misteri: FLIGHT MH370 FOUND? NOT QUITE

NOW THE REAL WHITEWASH BEGINS.

Malaysia_Airlines21st Century Wire says…

After nearly one month of turning up absolutely nothing, suddenly the public are being told that the case of missing Malaysian airliner MH370 has been solved, well, sort of…

It was a search and rescue operation on an unprecedented scale, combing through over 30,000 nautical miles, involving 60 ships and 50 aircraft – all in an effort to find one missing Boeing 777 which is said to have set off from Kula Lumpur to Beijing on March 8, 2014, only to disappear into thin air, without a trace.

This week Malaysian authorities made the dramatic announcement that they had finally “found” the aircraft, without any “debris sighting” . On cue, global mainstream media outlets ran continuous coverage on Monday March 24th of this week, showing footage of men looking out the window of Royal Australian Air Force P-3, looking rather intensely at a trail of smoke hanging over the water, but failed to tell viewers in many instances – that this was merely a “smoke marker placed there”, no doubt for the cameras.

IMAGE: Photo-illustration of a Malaysian Airlines Flight.
 
 
  Postato da cdcnet il 26/03/2014 (2194 letture)
(Leggi Tutto... | 13613 bytes aggiuntivi | Misteri | Voto: 0)
 

 
  Asia Opinioni: FINALMENTE UNO SCENARIO PLAUSIBILE SUL VOLO MH 370

Free Image Hosting at www.ImageShack.usDI CHARLES HUGH SMITH
oftwominds.com

Doveva essere una "drastica protesta politica" del comandante, che però è andata storta: è questo lo scenario più plausibile.

 Alla fine comincia ad emergere uno scenario plausibile di quanto è accaduto al volo 370 e con plausibile voglio dire che questo è uno scenario che si adatta a tutti i fatti noti.  Finalmente le autorità malesi hanno rivelato la prova fondamentale: Il Pilota parlò con i controllori di volo dopo la disattivazione del Data System (NYT.com).

Questo dimostra che uno dei piloti ha spento l' ACARS, il sistema di trasmissione dati e poi si è messo in comunicazione con il controllo del traffico aereo (ATC), come se tutto fosse ancora normale. Dodici minuti più tardi, uno dei piloti ha spento il transponder del velivolo, che trasmette l'altitudine e la posizione dell'aereo.
 
 
  Postato da cdcnet il 18/03/2014 (1102 letture)
(Leggi Tutto... | 21490 bytes aggiuntivi | Opinioni | Voto: 0)
 

 
  Asia Misteri: MALAYSIAN AIRLINES MH370, UN INSIDE JOB?

Free Image Hosting at www.ImageShack.usFONTE: AARGIFAN (BLOG)

  Il Wall Street Journal ha scritto che investigatori U.S.A sospettano che il volo Malaysia Airlines abbia continuato a volare altre quattro ore, dopo che si sono perse le sue tracce nei radar dei controllori del traffico aereo, come risulta dalle informazioni che l'aereo ha scaricato e trasmesso automaticamente a terra, come parte della normale routine dei programmi di maintenance.   

  Dopo molte ipotesi e collegamenti documentati da una vasta selezione di articoli della stampa internazionale, le idee si confondono sempre di più, come se si stesse ancora cercando di inventare la vera trama della vicenda, come .... se fosse tutta una "MACCHINAZIONE "

   Dove si sono perse le tracce del volo? e i passaporti rubati?  e gli scienziati di fama mondiale?  e la Brigata dei Martiri Cinesi?  e la telefonata di allarme terrorismo?  e le rivalità etniche? e gli accordi di difesa sino-malesi? e perché no, i "droni"?
 
 
  Postato da cdcnet il 13/03/2014 (1153 letture)
(Leggi Tutto... | 15234 bytes aggiuntivi | Misteri | Voto: 0)
 

  Moduli

· Home
· AvantGo
· Downloads
· Search
· Stories_Archive
· Surveys
· Top
· Web_Links
 

  Argomenti

· AFRICA

· Egitto

· Libia

· Somalia


· AMERICHE

· Argentina

· Brasile

· Colombia

· Cuba

· Messico

· USA

· Venezuela
 

· ASIA-PACIFICO

· Afghanistan

· Cina

· Corea del Nord

· Giappone

· India

· Oceania

· Pakistan


· EUROPA

· Belgio

· Francia

· Germania

· Gran Bretagna

· Grecia

· Islanda

· Italia

· Norvegia

· Portogallo

· Spagna

· Russia

· Ucraina

· Ungheria


· MEDIO ORIENTE

· Arabia Saudita

· Iran

· Iraq

· Libano

· Palestina

· Siria

· Turchia


· MONDO

· Animali e ambiente

· Economia

· Internet e controllo

· Propaganda

· Salute

· Storia

· 11 settembre 2001

 

  Categorie

· Approfondimenti

· Associazioni

· Cinema

· Coercizione mentale

· Economia

· Filosofia

· Galleria immagini

· Geopolitica

· Globalizzazione

· Imperialismo

· Interviste

· Libri

· Misteri

· Musica

· Opinioni

· Politica

· Psicologia

· Religione

· Repressione

· Servizi segreti

· Storia

· Terrore e carcere

· Terrore e Guerre

· Vaccini

AUTORI

· Tony Cartalucci

· Michel Chossudovsky

· William Engdahl

· Pepe Escobar

· Chris Hedges

· Finian Cunningham

· Michael Hudson

· Peter Koenig

· Stephen Lendman

· Thierry Meyssan

· Dmitry Orlov

· James Petras

· John Pilger

· Paul Craig Roberts

·
 Brandon Turbeville

· John W. Whitehead

· Mike Whitney

 

 

  LO STATO DI POLIZIA E IL MERAVIGLIOSO GRANDE FRATELLO

 

  11 settembre 2001: Guida alla lettura

 

  IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

 

  Cerca nel sito

 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.