Welcome to comeDonChisciotte.net

HOME - DOWNLOADS - TOP - ARCHIVIO - ARGOMENTI - CATEGORIE - RSS - LOGIN
 
 

 
 
comeDonChisciotte.net: Medio Oriente

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Medio Oriente LA SIRIA NON TEME LA GUERRA CON ISRAELE: LE REGOLE D'INGAGGIO SONO CAMBIATE

La Siria non teme una guerra con Israele: le regole d’ingaggio sono cambiate

La contraerea di Damasco ha abbattuto per la prima volta un jet israeliano, un F-16, con un atto che ha cambiato le regole d’ingaggio con Israele, rendendo chiaro che la Siria è pronta per la guerra e non rimarrà più in silenzio di fronte a violazioni del proprio spazio aereo. Questo scontro ha provocato la mobilizzazione dell’esercito siriano e dei suoi alleati in Siria e Libano, cioè Hezbollah. La rapidità della reazione siriana è dovuta ad una decisione preventiva presa dai massimi livelli degli alleati operanti sul territorio. Questi ultimi considerano che uno scontro può essere inevitabile se Israele deciderà di rispondere dichiarando guerra. La violazione della sovranità siriana non è più un’opzione per Israele, e i jet israeliani non potranno più gironzolare nei cieli del Levante senza affrontare le conseguenze.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/02/2018 (282 letture)
(Leggi Tutto... | 10434 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente L'ILLUSORIA ERADICAZIONE DI DAESH

Con la caduta del Califfato e lo sparpagliamento degli jihadisti di Daesh, si è aperto il tempo del riutilizzo di simili personaggi. Considerati, secondo i casi, combattenti fanatici o semplicemente psicopatici che si nascondono dietro un’ideologia, gli jihadisti di Daesh sono corteggiati dagli Stati e dalle multinazionali che li hanno indirettamente utilizzati. Thierry Meyssan traccia la panoramica delle possibilità e mette in guardia contro la compiacenza degli Occidentali nei confronti dell’ideologia di Daesh, ossia dei Fratelli Mussulmani.

 
 
  Postato da cdcnet il 13/02/2018 (106 letture)
(Leggi Tutto... | 20299 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente SIRIA - LA GUERRA CON ISRAELE E' IMMINENTE? (CON AGGIORNAMENTI)

Intorno alle 6 del mattino orario GMT, la difesa aerea siriana ha abbattuto un caccia israeliano che stava attaccando il paese. C’è ora la possibilità che ne scaturisca una guerra più grande (l’intera storia dietro l’evento sarà sicuramente trattata nel prossimo libro di Elijah Magnier su Hezbollahh).

 
 
  Postato da cdcnet il 12/02/2018 (193 letture)
(Leggi Tutto... | 11784 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente Mike Whitney: L'INVASIONE TURCA SCAVA UN SOLCO TRA NEOCON E IMPERIALISTI TRADIZIONALI

La politica estera degli Stati Uniti in Medio Oriente non è solo alla deriva, è in uno stato di grave crisi. Anche se i carri armati e gli aerei da guerra turchi continuano a colpire gli alleati degli Stati Uniti nella Siria nordoccidentale (i curdi), gli uomini al potere alla Casa Bianca e al Pentagono non sono in grado di stabilire una via da seguire.

 
 
  Postato da cdcnet il 05/02/2018 (174 letture)
(Leggi Tutto... | 14811 bytes aggiuntivi | commenti? | Mike Whitney | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente ISRAELE CONTINUA A BOMBARDARE LA SIRIA E NESSUNO FA NIENTE

L'esercito siriano sostiene che jet israeliani hanno colpito postazioni siriane decine di volte martedì mattina nella zona di al-Qutayfa a est di Damasco.

 
 
  Postato da cdcnet il 13/01/2018 (264 letture)
(Leggi Tutto... | 5457 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente JARED KUSHNER RIORDINA IL MEDIO ORIENTE

Personalità fortemente contestata dagli stessi membri dell’amministrazione Trump, Jared Kushner gode della piena fiducia del presidente. La sua missione era quella di riordinare il Medio Oriente secondo il "principio di realtà", contro l’opinione prevalente di ciascuna parte. Dopo tangibili successi in Arabia Saudita, ora affronta la questione arabo-israeliana.

 
 
  Postato da cdcnet il 19/12/2017 (188 letture)
(Leggi Tutto... | 22858 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente GLI ERRORI DELLE ARMI INTELLIGENTI: I BOMBARDAMENTI "DI PRECISIONE" IN IRAQ E IN SIRIA

L’eliminazione definitiva dell’Isis in Iraq ed in Siria è vicina, ma, benché possa essere la sconfitta di questi mostruosi movimenti, è stata raggiunta solo a costo di grandi distruzioni e perdite di vite umane. Questa è la nuova faccia della guerra che i governi cercano di nascondere: un numero limitato di truppe da combattimento a terra chiama devastanti attacchi aerei compiuti dagli aeroplani, dai missili e dai droni, siano essi americani o russi, per spianare la strada alla loro avanzata.

 
 
  Postato da cdcnet il 14/12/2017 (178 letture)
(Leggi Tutto... | 8964 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente YEMEN, LA GUERRA BRITANNICO-USA-ARABO SAUDITA ENTRA IN UNA NUOVA ORRIBILE FASE

Due anni e mezzo di un letale assedio e di bombardamenti non hanno prodotto quasi nulla per quanto riguarda i guadagni territoriali nella guerra condotta dall’Arabia Saudita contro la nazione yemenita, per conto dell’Occidente. L’inasprimento del blocco è un osceno tentativo disperato di rimandare l’inevitabile sconfitta.
La guerra contro lo Yemen, sponsorizzata dall’Occidente ed eseguita dalle loro sempre fedeli teste di legno saudite, sta andando male. Molto male.

 
 
  Postato da cdcnet il 03/12/2017 (258 letture)
(Leggi Tutto... | 13675 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente DRUMS OF BIG WAR HEARD IN MIDDLE EAST

Drums of Big War Heard in Middle East

Summing up the recent events in the Middle East leads to the conclusion that the threat of a Saudi-Iranian war is looking increasingly credible as tensions rise in the Middle East. There are visible signs that the region is heading into an out and out conflict, waged simultaneously in different places and involving many actors.

 
 
  Postato da cdcnet il 13/11/2017 (214 letture)
(Leggi Tutto... | 10305 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente Terrore e Guerre: IN UNA SCONVOLGENTE INTERVISTA, IL QATAR CONFESSA I SEGRETI (SIC!) DIETRO LA GUERRA SIRIANA

Un’intervista televisiva di un alto ufficiale qatariota che confessa la verità dietro le origini della guerra in Siria è diventata virale sui social arabi. In questa stessa settimana, è stato  pubblicato un documento NSA top-secret che conferma che sin dall’inizio del conflitto l’opposizione armata in Siria era sotto il diretto comando di governi stranieri.

 
 
  Postato da cdcnet il 02/11/2017 (346 letture)
(Leggi Tutto... | 10945 bytes aggiuntivi | commenti? | Terrore e Guerre | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente UN ATTERRAGGIO MORBIDO IN MEDIO ORIENTE ?

I tifosi di Trump, quella specie a rischio, stanno attraversando tempi duri. Persino un devoto adoratore dell’uomo arancione non potrebbe digerire la sua strana battaglia verbale con Kim, le sue minacce all’Iran, la sua farsa all’UNESCO – e rimanere serio. L’unico conforto è che Hillary sarebbe stata anche peggio. È un comico messo al posto sbagliato, un buffone? In realtà, Trump sta svolgendo l’ingrato compito di non far andare in recessione l’Impero degli Stati Uniti.

 
 
  Postato da cdcnet il 29/10/2017 (180 letture)
(Leggi Tutto... | 18642 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente WHY THE KURDISH INDEPENDENCE PROJECT DIED

The bid of the Kurdish Barzani clan for an independent Kurdistan in north Iraq and beyond has utterly failed. Masoud Barzani, the strongman of the Iraqi Kurdish  region, called for the referendum for independence that led to this backlash. Other Kurdish powerhouses saw it as a last attempt by Barzani to save his failing political position. National Iraqi forces as well as the international powers turned against him. Masoud Barzani and his family are now likely to lose their leading position.

 
 
  Postato da cdcnet il 17/10/2017 (163 letture)
(Leggi Tutto... | 9945 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente IL RUOLO DI ISRAELE NEL CATACLISMA IN ARRIVO

Finalmente, lo scheletro è saltato fuori dall’armadio della Primavera Araba attraverso un articolo di Foreign Policy scritto da Jonathan Spyer. Israele è in guerra per il dominio totale in Medio Oriente e, secondo il ricercatore senior membro della Global Research nell’International Affairs Center (Rubin Center) e cronista del Jerusalem Post, Tel Aviv sta per attaccare la Siria per affrontare l’Iran.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/10/2017 (299 letture)
(Leggi Tutto... | 10411 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente Pepe Escobar: LA DINASTIA SAUDITA SI INCHINA A PUTIN

La Dinastia Saudita si inchina a Putin

L’Arabia Saudita si volge alla Russia, il nuovo sceriffo in città

Che differenza può fare, un anno – un’eternità in termini geopolitici. Nessuno avrebbe potuto prevederlo; la matrice ideologica di tutti i ceppi del terrorismo salafita-jihadista – che la Russia combatte senza esclusione di colpi, dall’ISIS/Daesh all’Emirato del Caucaso – che costruisce una via verso il Cremlino e abbraccia la Russia come alleato strategico.

 
 
  Postato da cdcnet il 13/10/2017 (394 letture)
(Leggi Tutto... | 11661 bytes aggiuntivi | commenti? | Pepe Escobar | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente Thierry Meyssan: KURDISTAN: QUELLO CHE IL REFERENDUM NASCONDE

In un mondo in cui le immagini contano più che le realtà, la stampa evoca un referendum democratico per l’indipendenza del Kurdistan iracheno. Tuttavia, oltre al fatto che costituzionalmente questo referendum dovrebbe tenersi in tutto l’Iraq e non solo nella zona indipendentista, molti milioni di elettori non curdi sono già stati mandati via dalle loro case e non potranno tornarvi. Nei seggi elettorali, solo gli indipendentisti controlleranno la regolarità di questo scrutinio. Thierry Meyssan rivela questa truffa e gli interessi che nasconde.

 
 
  Postato da cdcnet il 26/09/2017 (363 letture)
(Leggi Tutto... | 16377 bytes aggiuntivi | commenti? | Thierry Meyssan | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente 200.000 ISRAELIANI ATTESI IN 'KURDISTAN'

DOPO LA PROCLAMAZIONE DEL NUOVO STATO INDIPENDENTE

Secondo la rivista Israel-Kurd, che ha sede a Erbil, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e il presidente autodesignatosi del futuro Kurdistan indipendente, Masoud Barzani, hanno stipulato un accordo segreto.

 
 
  Postato da cdcnet il 22/09/2017 (295 letture)
(Leggi Tutto... | 2284 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente DOPO IL CALIFFATO, IL ROJAVA

Mentre l’esercito arabo siriano, l’aeronautica russa e Hezbollah si stanno preparando a porre fine a Daesh, il Pentagono sta progettando una nuova guerra contro la Siria, stavolta con truppe curde. Proprio come la missione del Califfato era quella di creare un Sunnistan a cavallo tra l’Iraq e la Siria, anche la missione del "Rojava" è quella di creare un Kurdistan a cavallo tra due Stati, così come il Pentagono prevede pubblicamente da quattro anni in qua.

 
 
  Postato da cdcnet il 20/09/2017 (287 letture)
(Leggi Tutto... | 8628 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente Galleria immagini: YEMEN: L'INFERNO SULLA TERRA

LA DISTRUZIONE PROGRAMMATA DELLO YEMEN - ECCO QUELLO CHE STA SUCCEDENDO IN YEMEN

THE SECRET BEHIND THE YEMEN WAR - THE SAUDI SLAUGHTER IN YEMEN

YEMEN: THE TRAGEDY CONTINUES - US-SAUDI- ISRAELI 'AXIS OF EVIL' AGAINST YEMEN

WAR CRIMES AND ETHNIC CLEANSING IN YEMEN - US-BACKED CRIMINAL SLAUGHTER IN YEMEN REVEALED

BOMBARDARE L'IRAN? NON ORA: BOMBARDARE LO YEMEN - CHAOS IN YEMEN

THE GEOPOLITICS BEHIND THE WAR IN YEMEN - US-SAUDI BLITZ IN YEMEN

YEMEN JOINS THE AXIS OF RESISTANCE

 
 
  Postato da cdcnet il 19/08/2017 (265 letture)
(Leggi Tutto... | 7243 bytes aggiuntivi | commenti? | Galleria immagini | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente DARE LA CACCIA ALL'ISIS E UCCIDERE CIVILI COME DOTTRINA MILITARE

Le storie della CIA cambiano in continuazione, ma quella di “dar la caccia all’ISIS” sembra avere ancora un peso, perciò viene tuttora usata come falso pretesto per combattere i civili e distruggere i paesi.

 
 
  Postato da cdcnet il 05/08/2017 (192 letture)
(Leggi Tutto... | 6753 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Medio Oriente ISLAM E CLERICALISMO NEL MEDIO ORIENTE ALLARGATO

In Occidente è di moda dissertare su “compatibilità fra islam e democrazia” o su “islam e laicità”. Ragionare in questi termini sottintende che, per propria natura, l’islam è radicale; non sarebbe perciò una religione ma una corrente politica. Sicché i mussulmani più “radicali” sarebbero terroristi e viceversa. Cionondimeno, da circa un mese il Medio Oriente allargato, la cui popolazione è in maggioranza mussulmana, si sta dividendo tra fedeli e partigiani di una politica che li sta manipolando.

 
 
  Postato da cdcnet il 05/07/2017 (220 letture)
(Leggi Tutto... | 17716 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 

 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.