Home  ·  Downloads  ·  Login  ·  Top  ·  Archivio  ·  Argomenti  ·  Categorie  ·  RSS
comeDonChisciotte.net: Somalia

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]

SOMALIA IN FIAMME: L'EX-COLONIA ITALIANA TORNA NEL MIRINO ANGLO-AMERICANO

Infuria la violenza a Mogadiscio, dove una serie di attentati ha mietuto 400 vittime nell’arco di due settimane: gli attacchi, rivendicati dalle milizie islamiche al-Shabaab, sono il pretesto per il ritorno di truppe angloamericane nella ex-colonia italiana, dopo una sostanziale assenza che risale al 1994. Il rinato interesse di Washington e Londra è dettato dalle crescente presenza cinese nel Corno d’Africa e dalla prospettiva di importanti scoperte petrolifere. L’Italia, estromessa dalla Somalia nei primi anni ‘90 con gli stessi metodi poi usati per colpire i nostri interessi in Libia ed Egitto, osserva indifferente l’attivismo dei vecchi rivali. Se con la Prima Repubblica ci proiettavamo ancora nel Corno d’Africa, oggi lottiamo per la nostra stessa sopravvivenza.

03/11/2017 (493 letture)
(Leggi Tutto... | commenti? | Voto: 0)



WHAT YOU AREN'T BEING TOLD ABOUT THE US' WAR IN SOMALIA

On Sunday, the U.S. military carried out an airstrike in Somalia against al-Qaeda-linked terror group al-Shabaab, U.S. officials said on Monday, as reported by Reuters.

Officials did not specify whether it was a drone strike, and the Pentagon has not disclosed any additional information about the strike. The U.S. has been drone-striking Somalia for some time now, a policy Barack Obama escalated.

06/07/2017 (467 letture)
(Leggi Tutto... | commenti? | Voto: 0)



150 PEOPLE KILLED BY U.S. IN SOMALIA

Nobody Knows the Identities of the 150 People Killed by U.S. in Somalia, but Most Are Certain They Deserved It

By Glenn Greenwald
theintercept.com

The U.S. used drones and manned aircraft yesterday to drop bombs and missiles on Somalia, ending the lives of at least 150 people. As it virtually always does, the Obama administration instantly claimed that the people killed were “terrorists” and militants — members of the Somali group al Shabaab — but provided no evidence to support that assertion.

Nonetheless, most U.S. media reports contained nothing more than quotes from U.S. officials about what happened, conveyed uncritically and with no skepticism of their accuracy: The dead “fighters … were assembled for what American officials believe was a graduation ceremony and prelude to an imminent attack against American troops,” pronounced the New York Times. So, the official story goes, The Terrorists were that very moment “graduating” — receiving their Terrorist degrees — and about to attack U.S. troops when the U.S. killed them.

Photo: Reuters/Abdi Guled

10/03/2016 (861 letture)
(Leggi Tutto... | commenti? | Voto: 0)



SOMALIA: PIRATI O PESCATORI IN LOTTA?

DI JEFFREY ST. CLAIR
Project Censored

Benche' la stampa dei paesi del Nord ne parli meno spesso delle disavventure degli ostaggi, le condizioni di vita dei «pirati» somali e dei loro concittadini rivelano che sono soprattutto pescatori in lotta contro la man bassa occidentale della pesca e dello smaltimento dei rifiuti tossici. In questo articolo scelto dal Projet Censura 2010, la realtà delle conseguenze del caos politico persistente in Somalia non appare soltanto sotto l'aspetto della pirateria: nei fatti, persino l'ONU ha a lungo trascurato i trattati in vigore sui rifiuti tossici.

La comunità internazionale ha condannato con forza i pirati-pescatori somali e ha dichiarato loro guerra, nascondendo dietro un velo di discrezione l'attività delle flotte che si dedicano alla pesca illegale non dichiarata ne' regolamentata.

12/10/2011 (1610 letture)
(Leggi Tutto... | commenti? | Voto: 0)



LA VERA AGENDA DELL'ELITE GLOBALE IN SOMALIA

DI STEVE WATSON
Infowars

I neocon stanno sostenendo gli stessi signori della guerra che massacrarono i soldati USA nel 1993

Questa settimana si è visto l'ultimo esempio dell'elite di potere USA che bombarda un paese già disastrato nel nome della 'guerra al terrore' globale. La minaccia fantasma di 'Al Quaeda' ha nuovamente fornito un pretesto per l'ulteriore distruzione e destabilizzazione di un paese in lotta, questa volta la Somalia, in modo che le elite di potere occidentali potessero insediarvisi e controllarne le preziose risorse.

Essenzialmente l'amministrazione Bush ci sta chiedendo di credere che sta bombardando un paese nel tentativo di uccidere tre terroristi - Fazul Abdullah Mohammed , la presunta mente dietro gli attacchi alle ambasciate USA a Nairobi e Dar es Salaam, Tanzania, che uccisero 225 persone, e i complici Saleh Ali Saleh Nabhan e Abu Talha al-Sudani

18/01/2007 (4331 letture)
(Leggi Tutto... | commenti? | Voto: 5)



LA LOTTA PER LA SOMALIA

DI AMINA MIRE
Counterpunch

Signori della guerra, Islamisti, militarismo globale americano e donne.

Vorrei cercare di risparmiare ai lettori il racconto di “storie di carestie”, o dell’abbattimento degli aerei da guerra Blackhawk americani o dell’uccisione e dello smembramento di 18 soldati americani nella missione del 1993, o dell’uccisione da parte dei militari americani di un migliaio di Somali come rappresaglia per l’uccisione dei 18 marines americani.

Dico ciò in parte perche' il popolo americano viene nutrito con una tragica saga unilaterale circa il coinvolgimento americano in Somalia. In questo senso il film del 2001 di Ridley Scott “Blackhawk Down” basato sul libro di memorie omonimo di Bodwen, ha enfatizzato la formula “bravi ragazzi” – solitamente bianchi, eterosessuali, virili e militari – che combattono i “cattivi ragazzi” – deboli, neri, effeminati, bugiardi e codardi.

05/09/2006 (5525 letture)
(Leggi Tutto... | commenti? | Voto: 5)



Argomento casuale

Arabia Saudita
[ Arabia Saudita ]

·Legami USA-Arabia Saudita: intrisi di sangue, petrolio e inganno


·Non solo Trump - Arabia Saudita ha corrotto per anni gli Stati Uniti con la vendita di armi


·Trump sostiene questo killer


·Il Patto del Quincy protegge il re d'Arabia, non il suo erede


·Risolvere il caso Khashoggi sara' una cosa seria


·Jamal Khashoggi e il mancato complotto contro MBS


·COLPO DI PALAZZO A RIYADH


·THE INSIDE STORY OF THE SAUDI NIGHT OF LONG KNIVES


·MOHAMMED BEN SALAM PRENDE IL POTERE A RIAD


·TRUMP SIGLA IL PIU' GROSSO ACCORDO SULLE ARMI DELLA STORIA AMERICANA


·La sete saudita di armi: le avventure di Riad verso l'Ucraina


·NO ONE WANTS SHARES IN SAUDIS' SECRETIVE, OVERVALUED AND CORRUPT OIL COMPANY


·INTANTO LA NOTIZIA DEL SECOLO PASSA IGNORATA. SAUDITI, PETROLIO, UN SECOLO DI GUERRE.


·THE SAUDIS GO FULL ISIS


·THE SAUDIS' ANTI-SHIITE PROVOCATION HAS CLEAR GEOPOLITICAL GOALS


·L'ESECUZIONE DI AL NIMR: UNA MOSSA POLITICA INTELLIGENTE


·THE COMING SAUDI CRACK-UP?


·ARABIA SAUDITA: L'INEVITABILE COLLASSO


·L'ARABIA SAUDITA PUO' ANDARE IN ROVINA PRIMA CHE...


·SAUDI ARABIA: CHICKENS COME HOME TO ROOST



Argomenti

· AFRICA

· Egitto

· Libia

· Somalia


· AMERICHE

· Argentina

· Brasile

· Colombia

· Cuba

· Messico

· USA

· Venezuela
 

· ASIA-PACIFICO

· Afghanistan

· Cina

· Corea del Nord

· Giappone

· India

· Oceania

· Pakistan


· EUROPA

· Belgio

· Francia

· Germania

· Gran Bretagna

· Grecia

· Islanda

· Italia

· Norvegia

· Portogallo

· Spagna

· Russia

· Ucraina

· Ungheria


· MEDIO ORIENTE

· Arabia Saudita

· Iran

· Iraq

· Libano

· Palestina

· Siria

· Turchia


· MONDO

· Animali e ambiente

· Economia

· Internet e controllo

· Propaganda

· Salute

· Storia

· 11 settembre 2001


Categorie

· Approfondimenti

· Associazioni

· Cinema

· Coercizione mentale

· Economia

· Filosofia

· Galleria immagini

· Geopolitica

· Globalizzazione

· Imperialismo

· Interviste

· Libri

· Misteri

· Musica

· Opinioni

· Politica

· Psicologia

· Religione

· Repressione

· Servizi segreti

· Storia

· Terrore e carcere

· Terrore e Guerre

· Vaccini

AUTORI

· Tony Cartalucci

· Michel Chossudovsky

· William Engdahl

· Pepe Escobar

· Chris Hedges

· Finian Cunningham

· Michael Hudson

· Peter Koenig

· Stephen Lendman

· Thierry Meyssan

· Dmitry Orlov

· James Petras

· John Pilger

· Paul Craig Roberts

·
 Brandon Turbeville

· John W. Whitehead

· Mike Whitney


Motto del Sito
Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero (Anonimo)


 
Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.