Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

 
 
comeDonChisciotte.net: Siria

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Siria UN'ESCALATION DAVVERO PERICOLOSA IN SIRIA

Un’escalation davvero pericolosa in Siria

Ormai molti di voi avranno sentito la notizia [in inglese]: un tenente generale russo, Valerij Asapov, e due colonnelli, sono stati uccisi in quello che sembra essere un attacco a colpi di mortaio molto preciso. Proprio come nel caso dell’unità di polizia militare russa recentemente attaccata vicino a Deir el-Zor [in italiano], i russi accusano gli americani di essere dietro questo attacco.

 
 
  Postato da cdcnet il 25/09/2017 (431 letture)
(Leggi Tutto... | 9421 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria Thierry Meyssan: LE BRIGATE ANARCHICHE DELLA NATO

Presentato in Occidente come avveramento di una simpatica utopia, in realtà il nuovissimo “Rojava” è uno Stato coloniale, voluto e realizzato nel sangue da Washington. Obiettivo: cacciare le popolazioni del Nord della Siria per sostituirle con persone non autoctone. Per mettere in atto questa pulizia etnica, Pentagono e CIA hanno mobilitato militanti dell’estrema sinistra europea. Thierry Meyssan svela questo progetto insensato, in corso da un anno e mezzo.

 
 
  Postato da cdcnet il 22/09/2017 (489 letture)
(Leggi Tutto... | 16264 bytes aggiuntivi | Thierry Meyssan | Voto: 0)
 

 
  Siria Imperialismo: U.S. DOESN'T INTEND TO 'GIVE' DEIR EZZOR TO SYRIAN ARMY

Last week the Syrian Army (SAA) backed by allied forces broke years-long ISIS siege of Deir Ezzor. Residents of the city were sincerely greeting liberators of the city. According to many experts, the SAA’s success is an important step towards total elimination of ISIS.

 
 
  Postato da cdcnet il 12/09/2017 (153 letture)
(Leggi Tutto... | 3702 bytes aggiuntivi | Imperialismo | Voto: 0)
 

 
  Siria PER LO STUPORE DELL'OCCIDENTE, SEMBRA CHE ASSAD ABBIA VINTO LA GUERRA

La settimana scorsa ho ricevuto al cellulare un messaggio dalla Siria. “Il generale Khadour ha mantenuto la sua promessa”, c’era scritto. Ho capito sùbito di cosa si trattava.

 
 
  Postato da cdcnet il 09/09/2017 (357 letture)
(Leggi Tutto... | 6422 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  Siria NASCONDENDOSI DIETRO LA LOTTA AL TERRORISMO, GLI USA CERCANO DI PRENDERSI IL PETROLIO SIRIANO

Mentre l'esercito arabo siriano (SAA) avanza verso Deir Ezzor, le 'forze democratiche siriane' (SDF) sostenute dagli Stati Uniti, in gran parte costituite dai kurdi siriani, hanno cominciato a prepararsi ad un'offensiva militare sulla città siriana al fine di impedire alle forze governative di ristabilire il controllo militare sul territorio ricco di petrolio.

 
 
  Postato da cdcnet il 30/08/2017 (339 letture)
(Leggi Tutto... | 3280 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria LA FINE DELLA SPORCA GUERRA DELLA CIA IN SIRIA

La fine della sporca guerra della CIA in Siria

Quando verrà scritta la storia definitiva del conflitto in Siria, il ruolo degli Stati Uniti nel finanziamento, addestramento e armamento dei gruppi ribelli, costituirà necessariamente un capitolo importante.

 
 
  Postato da cdcnet il 11/08/2017 (319 letture)
(Leggi Tutto... | 8657 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria Terrore e Guerre: AMERICA'S CATASTROPHIC - AND ILLEGAL - INTERVENTATION IN SYRIA MUST BE STOPPED

Toward the end of last year, leaked audio of then-Secretary of State John Kerry went viral across the independent media because it appeared to confirm that the U.S. was watching ISIS and allowing the group to grow in order to exert pressure on the Syrian government, a long-time adversary of the Obama administration.

 
 
  Postato da cdcnet il 04/08/2017 (149 letture)
(Leggi Tutto... | 11293 bytes aggiuntivi | Terrore e Guerre | Voto: 0)
 

 
  Siria Terrore e Guerre: LA SIRIA CHIEDE LA FINE DEI BOMBARDAMENTI TERRORISTICI CONDOTTI DAGLI U.S.A.

DIETRO IL FALSO PRETESTO DI COMBATTERE L'ISIS

In lettere indirizzate al segretario generale dell'ONU Antonio Guterres e attuale presidente del Consiglio di Sicurezza, il Ministro degli Esteri siriano ha chiesto la fine della coalizione condotta agli USA, che opera illegalmente sul suo territorio senza il permesso di Damasco o del consiglio di sicurezza ONU. 
Dal settembre 2014, gli aerei della coalizione guidata dagli USA hanno terroristicamente bombardato le infrastrutture siriane, le sedi governative e le forze governative -  dietro il falso pretesto di combattere l'ISIS.
Ogni giorno vengono massacrati civili. 

 
 
  Postato da cdcnet il 02/08/2017 (178 letture)
(Leggi Tutto... | 5236 bytes aggiuntivi | Terrore e Guerre | Voto: 0)
 

 
  Siria Finian Cunningham: LA CASA BIANCA AMMETTE LA SCONFITTA IN SIRIA

La Casa Bianca ammette la sconfitta in Siria

L’annuncio fatto questa settimana dal presidente Trump della cessazione delle operazioni segrete della CIA per armare i militanti in Siria è un’ammissione di sconfitta. Gli Stati Uniti hanno perso la loro guerra di sei anni per il cambiamento di regime nel paese arabo. È giunto il momento di porle fine.

 
 
  Postato da cdcnet il 25/07/2017 (247 letture)
(Leggi Tutto... | 9036 bytes aggiuntivi | Finian Cunningham | Voto: 0)
 

 
  Siria Thierry Meyssan: MILIARDI DI DOLLARI IN ARMI CONTRO LA SIRIA

UNA RETE DI TRAFFICI D'ARMI CHE COINVOLGE ALMENO 17 STATI

Negli ultimi sette anni, in Siria sono stati illegalmente introdotti armamenti per diversi miliardi di dollari, un fatto che in sé è sufficiente a smentire la narrazione secondo cui questa guerra sarebbe una rivoluzione democratica. Numerosi documenti attestano che il traffico è stato organizzato dal generale David Petraeus, dapprima in veste pubblica, tramite la CIA, di cui è stato direttore, poi in veste privata, tramite la società finanziaria KKR con l’aiuto di alcuni funzionari di alto livello statunitensi e internazionali, fra cui il segretario generale aggiunto dell’Onu. Così il conflitto, che era inizialmente un’operazione imperialista degli Stati Uniti e del Regno Unito, è diventato un’operazione capitalistica privata, mentre a Washington l’autorità della Casa Bianca veniva contestata dallo Stato profondo. Nuovi elementi mostrano ora il ruolo segreto dell’Azerbaigian nell’evoluzione di questa guerra.

 
 
  Postato da cdcnet il 21/07/2017 (281 letture)
(Leggi Tutto... | 22764 bytes aggiuntivi | Thierry Meyssan | Voto: 0)
 

 
  Siria LA NUOVA VIA DELLA SETA ATTRAVERSERA' LA SIRIA

In mezzo alle varie disgrazie, la Siria sembra intravedere un raggio di sole.

Domenica, infatti, l’Associazione Cinese-Araba e l’Ambasciata siriana hanno organizzato un Syria Day Expo, alla presenza di investitori cinesi. È stata una sorta di mini-assemblea dell’Asia Infrastructure Investment Bank (AIIB), definita come “la prima fiera matchmaking per la ricostruzione della Siria”.

 
 
  Postato da cdcnet il 17/07/2017 (154 letture)
(Leggi Tutto... | 5375 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria Brandon Turbeville: U.S. BASES STRATEGICALLY PLACED TO PREVENT SYRIAN MILITARY FROM ADVANCING

OUTLINING BORDERS OF KURDISTAN

Despite the spits and spurts of World War Three, it seems the United States (at least part of the establishment) and Russia are beginning to move toward a cooling of their approaches to the Syrian crisis. While we have seen this many times in the past – the apparent mutual understanding of Russia and the U.S. – we have been consistently been rattled by an abrupt push by the United States toward a greater involvement in Syria and a push that could very well be the catalyst for a third world war.

 
 
  Postato da cdcnet il 13/07/2017 (129 letture)
(Leggi Tutto... | 40258 bytes aggiuntivi | Brandon Turbeville | Voto: 0)
 

 
  Siria LA PACE IN SIRIA A VANTAGGIO DI ISRAELE E DELLA TURCHIA ?

Mentre ci avviciniamo alla fine della guerra contro la Siria, nessuno degli obiettivi iniziali degli anglosassoni è stato pienamente raggiunto: non solo i Fratelli Musulmani non hanno trionfato nella primavera araba, ma sembrano sconfitti in tutta la regione, tranne che in Qatar e in Turchia; se la Siria è in gran parte distrutta, la società siriana e il suo modello multiconfessionale hanno resistito; infine la via della seta dovrebbe essere ripristinata. Tuttavia, Israele e Turchia stanno per tirare le castagne dal fuoco tanto da risultare, a modo loro, perfino vincitori anch’essi della guerra.

 
 
  Postato da cdcnet il 12/07/2017 (167 letture)
(Leggi Tutto... | 7490 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria Coercizione mentale: LE BALLE DEI CASCHI BIANCHI

Mi sono costretto a guardare il documentario The White Helmets, disponibile su Netflix. È lungo 40 minuti, è tecnicamente ben fatto e racconta una storia molto convincente. È un gran bel pezzo di propaganda, tanto che ha vinto numerosi premi, tra cui l’Oscar per il Miglior Documentario Corto, e i Caschi bianchi stessi sono stati nominati al Nobel per la Pace. Racconta cosa sta accadendo in Siria: dipinge i “ribelli” come i buoni e Assad e il suo governo come il male assoluto.

 
 
  Postato da cdcnet il 04/07/2017 (269 letture)
(Leggi Tutto... | 7052 bytes aggiuntivi | Coercizione mentale | Voto: 0)
 

 
  Siria U.S. RETREATS FROM AL-TANF. GIVES UP ON OCCUPYING SOUTH EAST SYRIA

The U.S. is giving up its hopeless position at the Syrian-Iraq border crossing near  al-Tanf in south east Syria. The U.S. military had earlier bombed Syrian forces when they came near that position but it then found itself outmaneuvered, cut off from the north and enclosed in a useless area.

TRADUZIONE

 
 
  Postato da cdcnet il 01/07/2017 (175 letture)
(Leggi Tutto... | 4736 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria 5 ATTACCHI ISRAELIANI CONTRO LA SIRIA NEGLI ULTIMI 8 GIORNI

Israele ha ancora attaccato un contingente dell'esercito arabo siriano in Al-Quneitra, regione delle alture del Golan. Questo è il quinto attacco illegale che si svolge nelle alture del Golan negli ultimi 8 giorni.

 
 
  Postato da cdcnet il 30/06/2017 (413 letture)
(Leggi Tutto... | 699 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria LA LINEA ROSSA DEL TRUMP-SHOW

DI SEYMOUR HERSH
Die Welt

Il presidente Donald Trump non ha preso in considerazione degli  importanti rapporti inviati dall’ intelligence, quando decise di attaccare la Siria dopo aver visto le immagini di bambini che morivano.  Seymour M. Hersh ci racconta il caso del presunto attacco di gas Sarin.

 
 
  Postato da cdcnet il 29/06/2017 (362 letture)
(Leggi Tutto... | 40992 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria Interviste: 'SENZA PUTIN, LA SIRIA AVREBBE CESSATO DI ESISTERE'

INTERVISTA A UN SACERDOTE FIAMMINGO CHE VIVE IN SIRIA

Secondo il fiammingo Padre Daniel Maes, che è vissuto in Siria dal 2010, la copertura giornalistica della guerra siriana è basata sulle menzogne. Il problema non è il presidente Bashar al-Assad , ma i nostri politici che sostengono ISIS e Al Nusra, al fine di rovesciare il governo siriano. “I veri capi terroristi sono in Occidente e in Arabia Saudita”.

 
 
  Postato da cdcnet il 29/06/2017 (252 letture)
(Leggi Tutto... | 33046 bytes aggiuntivi | Interviste | Voto: 0)
 

 
  Siria Imperialismo: WHITE HOUSE SAYS IT WILL FAKE 'CHEMICAL WEAPON ATTACK' IN SYRIA

By Moon Of Alabama

Information Clearing House

The White House claims that the Syrian government is preparing "chemical weapon attacks". This is clearly not the case. Syria is winning the war against the country. Any such attack would clearly be to its disadvantage. The White House announcement must thereby be understood as preparation for another U.S. attack on Syria in "retaliation" for an upcoming staged "chemical weapon attack" which will be blamed on the Syrian government.

 
 
  Postato da cdcnet il 28/06/2017 (187 letture)
(Leggi Tutto... | 16166 bytes aggiuntivi | Imperialismo | Voto: 0)
 

 
  Siria PUTIN CERCA DI EVITARE UN ALLARGAMENTO DEL CONFLITTO CON GLI USA

DI MIKE WHITNEY
counterpunch.org

“L’abbattimento di un SU-22 Siriano è ennesima dimostrazione del fatto che gli USA siano pronti a ricorrere ai mezzi più sconsiderati per mantenere la loro presenza in Siria e per porre le basi per il più ampio conflitto che stanno preparando”
Peter Symonds, World Socialist Web Site

 
 
  Postato da cdcnet il 25/06/2017 (427 letture)
(Leggi Tutto... | 8560 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria US SHOOTS DOWN SYRIAN GOVERNMENT AIRCRAFT

By Peter Symonds
Information Clearing House

In a marked escalation of the war in Syria, a US F-18 fighter jet yesterday shot down a Syrian government fighter bomber for the first time, claiming that it had been attacking pro-US rebel forces on the ground near Raqqa. While nominally fighting Islamic State of Iraq and Syria (ISIS) forces, the US shoot-down makes clear that the real target of American-led operations is the ousting of the Syrian government of President Bashar al-Assad.

 
 
  Postato da cdcnet il 20/06/2017 (172 letture)
(Leggi Tutto... | 8364 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria Brandon Turbeville: WORLD ON THE PRECIPICE

AS RUSSIA THREATENS TO SHOOT DOWN U.S. JETS. U.S. REFUSES TO BACK DOWN

The world is now perhaps closer to World War Three than it has been in five decades as the situation in Syria is heating up yet again. In less than 24 hours, the United States has attacked the Syrian military, Iran has launched missiles into Syria, Russia is threatening to shoot down American planes, and the United States is digging in its heels and threatening to continue to provoke both the Russians and the Syrians.

 
 
  Postato da cdcnet il 20/06/2017 (151 letture)
(Leggi Tutto... | 12027 bytes aggiuntivi | Brandon Turbeville | Voto: 0)
 

 
  Siria SIRIA: LA FINE DELLA GUERRA E' ORA IN VISTA

Il cambiamento più importante negli ultimi giorni è stato quello delle forze governative siriane (zone e frecce rosse) nel sud-est verso il confine iracheno. Il piano originale era quello di recuperare al-Tanf più a sud-ovest per assicurare l'attraversamento della frontiera dell'autostrada Damasco-Baghdad. Ma al-Tanf era occupata dagli USA, dagli invasori britannici e norvegesi e da alcune delle loro forze mercenarie (blu). I loro aerei attaccano i convogli dell'esercito siriano quando si avvicinano. Il piano americano era quello di trasferirsi da Al-Tanf verso il fiume Eufrate a nord e quindi conquistare e controllare tutto il sud-est della Siria. Ma la Siria  e i suoi alleati hanno fatto una mossa inattesa e hanno impedito quel piano. Gli invasori sono ora tagliati fuori dall'Eufrate da una linea siriana da ovest a est che termina al confine iracheno. Elementi iracheni delle Unità Militari Popolari sotto il comando del governo iracheno si muovono per incontrare le forze siriane al confine.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/06/2017 (310 letture)
(Leggi Tutto... | 8460 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  Siria SIRIA: GUERRA NON DICHIARATA E ILLEGALE DEGLI USA

theantimedia.org

Nonostante che i più importanti mezzi di informazione continuino volontariamente ad ignorarlo, è assolutamente certo che gli Stati Uniti hanno illegalmente invaso il territorio della Siria. Il fatto che l'esercito siriano non possa attualmente estromettere le truppe statunitensi (in quanto coinvolto in numerose battaglie con l'ISIS e le altre forze della guerriglia radicale) non costituisce un'accettazione tacita della presenza militare degli Stati Uniti sul territorio siriano. Come noto, il presidente siriano Bashar al-Assad ha definito "invasori" gli Stati Uniti e le sue forze associate  in quanto gli Stati Uniti non hanno alcuna base giuridica per operare all'interno del territorio siriano.

 
 
  Postato da cdcnet il 08/06/2017 (377 letture)
(Leggi Tutto... | 4276 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria SIRIA - LA NATO SI PREPARA A COMBATTERE L'IRAN E LA RUSSIA

Siria – La verità trapela sul New York Times – La NATO si prepara a combattere l’Iran e la Russia

Il New York Times Magazine ha pubblicato un pezzo interessante su Aleppo est: Robert Worth l’ha visitata di recente e ha parlato con persone del luogo. I redattori/censori del NYT hanno inserito molte delle loro calunnie standard contro il governo siriano, ma non sono riusciti nascondere le realtà ivi descritte.

 
 
  Postato da cdcnet il 07/06/2017 (394 letture)
(Leggi Tutto... | 7839 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  Siria Tony Cartalucci: INDEPENDENT JOURNALISTS REVEAL AMERICA'S SINISTER WAR IN SYRIA

By Tony Cartalucci
Information Clearing House

Syria is not experiencing a “civil war.” It is being targeted by both proxy and direct military force organized by the United States and its allies for the explicit purpose of dividing and destroying yet another Middle Eastern nation.

Worse than that, the United States is employing tactics to transform Syria’s heterogeneous multi-ethnic and religious communities into segregated ghettos, and using this as a means of dividing and conquering the nation and even the region.

 
 
  Postato da cdcnet il 31/05/2017 (175 letture)
(Leggi Tutto... | 16791 bytes aggiuntivi | Tony Cartalucci | Voto: 0)
 

 
  Siria GLI USA CAMBIANO MARCHIO AD AL-QAEDA IN SIRIA ELIMINANDOLA DALLE LISTE DEL TERRORISMO

Il ramo siriano di al-Qaeda, cambiando nome e definendosi Hayat Tahrir al-Sham (HTS), è riuscito a garantire la sua rimozione dalle liste statunitensi e canadesi di sorveglianza del terrorismo , consentendo ai cittadini di questi paesi di donare denaro e di viaggiare per combattere con loro.

WASHINGTON, D.C.- E' semplice uscire dall'elenco di sorveglianza degli Stati Uniti e del Canada: basta modificare il  nome. Mentre la lista di sorveglianza del terrorismo negli Stati Uniti è stata a lungo segreta e controversa, in quanto "un ragionevole sospetto" è sufficiente per etichettare un individuo come  "terrorista" - i gruppi terroristici legati ad al-Qaeda hanno scoperto che l'uscita dalla lista di controllo richiede solo un ritocco al nome.

 
 
  Postato da cdcnet il 30/05/2017 (237 letture)
(Leggi Tutto... | 5844 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria Brandon Turbeville: U.S.A. ATTACCANO MILITARI SIRIANI VICINO TANF, AL CONFINE GIORDANO

Brandon Turbeville
activistpost

Dopo la conferma del movimento dell'esercito siriano verso Deir ez-Zour e al-Tanf, sembrava quasi inevitabile uno scontro tra le forze governative siriane e quelle anglo-statunitensi oltre ai terroristi ospitati e addestrati alla base occientale di Tanf.

Alla fine, il 18 maggio, la forza aerea di Al-Qaeda ha colpito di nuovo con un assalto degli USA su un convoglio militare dell'esercito siriano.

 
 
  Postato da cdcnet il 19/05/2017 (226 letture)
(Leggi Tutto... | 4810 bytes aggiuntivi | Brandon Turbeville | Voto: 0)
 

 
  Siria Brandon Turbeville: FORZE SIRIANE AVANZANO VERSO BASE ANGLO-AMERICANA

IL RAPPORTO AFFERMA CHE L'ESERCITO SIRIANO SI TROVA A 15 MIGLIA

Precedenti segnalazioni di forze siriane dirette verso Deir ez-Zour e, quindi, verso le truppe occidentali sono state ora a quanto pare confermate. Secondo numerose fonti, i militari siriani stanno sempre più avvicinandosi ad una base di forze speciali congiunte anglo-americane, situata ad al-Tanf e adesso si trovano a 15 miglia di distanza.

La probabilità di uno scontro diretto dei siriani con le forze anglo-americane e perciò tra russi e le forze anglo-americane sta ora divenendo reale in quanto il governo siriano non sembra disposto a permettere che USA e Gran Bretagna semplicemente invadano e occupino ancora più territorio di quanto già non abbiano.

 
 
  Postato da cdcnet il 17/05/2017 (317 letture)
(Leggi Tutto... | 6550 bytes aggiuntivi | Brandon Turbeville | Voto: 0)
 

 
  Siria Brandon Turbeville: FORNI CREMATORI IN SIRIA: VECCHIA E SMASCHERATA PROPAGANDA

La propaganda degli USA scende ogni anno a livelli sempre più infantili, anche se mantiene lo scopo di giustificareun maggiore coinvolgimento militare nella crisi siriana da loro creata. Sempre pronti ad invocare le memorie di Adolf Hitler, dei nazisti e dell'olocausto ad ogni occasione, vanno ora affermando che non solo Bashar al-Assad controlla imponenti strutture carcerarie dove civili per lo più innocenti sono affamati e torturati ma che abbia messo in funzione forni crematori dove vengono distrutti i corpi delle vittime.

Questo nuovo giro di propaganda si basa su un rapporto smascherato di Amnesty International rilasciato nel febbraio 2017 intitolato “Human Slaughterhouse: Mass Hangings And Extermination At Sednaya Prison, Syria.” Il rapporto conteneva molto materiale scritto ma naturalmente nessuna vera prova. Il solo indizio contenuto in quelle pagine erano foto satellitari che mostravano un edificio che Amnesty International indicava come carcere. Le foto mostravano la stessa cosa che poteva apparire a qualsiasi americano come una scuola pubblica statunitense.

 
 
  Postato da cdcnet il 17/05/2017 (205 letture)
(Leggi Tutto... | 12565 bytes aggiuntivi | Brandon Turbeville | Voto: 0)
 

  Moduli

· Home
· AvantGo
· Downloads
· Search
· Stories_Archive
· Surveys
· Top
· Web_Links
 

  Argomenti

· AFRICA

· Egitto

· Libia

· Somalia


· AMERICHE

· Argentina

· Brasile

· Colombia

· Cuba

· Messico

· USA

· Venezuela
 

· ASIA-PACIFICO

· Afghanistan

· Cina

· Corea del Nord

· Giappone

· India

· Oceania

· Pakistan


· EUROPA

· Belgio

· Francia

· Germania

· Gran Bretagna

· Grecia

· Islanda

· Italia

· Norvegia

· Portogallo

· Spagna

· Russia

· Ucraina

· Ungheria


· MEDIO ORIENTE

· Arabia Saudita

· Iran

· Iraq

· Libano

· Palestina

· Siria

· Turchia


· MONDO

· Animali e ambiente

· Economia

· Internet e controllo

· Propaganda

· Salute

· Storia

· 11 settembre 2001

 

  Categorie

· Approfondimenti

· Associazioni

· Cinema

· Coercizione mentale

· Economia

· Filosofia

· Galleria immagini

· Geopolitica

· Globalizzazione

· Imperialismo

· Interviste

· Libri

· Misteri

· Musica

· Opinioni

· Politica

· Psicologia

· Religione

· Repressione

· Servizi segreti

· Storia

· Terrore e carcere

· Terrore e Guerre

· Vaccini

AUTORI

· Tony Cartalucci

· Michel Chossudovsky

· William Engdahl

· Pepe Escobar

· Chris Hedges

· Finian Cunningham

· Michael Hudson

· Peter Koenig

· Stephen Lendman

· Thierry Meyssan

· Dmitry Orlov

· James Petras

· John Pilger

· Paul Craig Roberts

·
 Brandon Turbeville

· John W. Whitehead

· Mike Whitney

 

 

  LO STATO DI POLIZIA E IL MERAVIGLIOSO GRANDE FRATELLO

 

  11 settembre 2001: Guida alla lettura

 

  IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

 

  Cerca nel sito

 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.