Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

  Moduli

· Home
· AvantGo
· Downloads
· Search
· Stories_Archive
· Top
· Web_Links
 

  Categorie

· Tutte le Categorie

· Approfondimenti

· Associazioni

· Chris Hedges

· Cinema

· Coercizione mentale

· Economia

· Filosofia

· Galleria immagini

· Geopolitica

· Globalizzazione

· Imperialismo

· Interviste

· James Petras

· John Pilger

· John W. Whitehead

· Libri

· Michael Hudson

· Michel Chossudovsky

· Mike Whitney

· Misteri

· Musica

· Opinioni

· Paul Craig Roberts

· Pepe Escobar

· Peter Koenig

· Politica

· Psicologia

· Religione

· Repressione

· Servizi segreti

· Stephen Lendman

· Storia

· Terrore e carcere

· Terrore e Guerre

· Thierry Meyssan

· Tony Cartalucci

· William Engdahl

 

  Argomenti

· AFRICA

· Egitto

· Libia

· Somalia


· AMERICHE

· Argentina

· Brasile

· Colombia

· Cuba

· Messico

· USA

· Venezuela
 

· ASIA-PACIFICO

· Afghanistan

· Cina

· Corea del Nord

· Giappone

· India

· Oceania

· Pakistan


· EUROPA

· Belgio

· Francia

· Germania

· Gran Bretagna

· Grecia

· Islanda

· Italia

· Norvegia

· Portogallo

· Spagna

· Russia

· Ucraina

· Ungheria


· MEDIO ORIENTE

· Arabia Saudita

· Iran

· Iraq

· Libano

· Palestina

· Siria

· Turchia


· MONDO

· Animali e ambiente

· Economia

· Internet e controllo

· Propaganda

· Salute

· Storia

· 11 settembre 2001

 

  11 settembre 2001: Guida alla lettura

 

  IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

 

  LO STATO DI POLIZIA E IL MERAVIGLIOSO GRANDE FRATELLO

 

  Stat

 

 
 
comeDonChisciotte.net: Europa

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Europa Peter Koenig: GERMANY AND NATO: PREPARING FOR A 'FASCIST REPRESSION' IN EUROPE?

By Peter Koenig
Information Clearing House

While Washington is in turmoil, Trump’s firing of FBI’s Director Comey being hailed by some, condemned by others and questioned with innuendo by yet another group of critics, it looks like the U-turn The Donald has supposedly made a few weeks ago, is fizzling out – into a cloud of confusion and chaos. And who are the beneficiaries of this chaos? – The Neocon-Zion-Democrats, who else?

Is Trump becoming, or has already become a Banana Republic dictator? Should he be tried as war criminal along with Obama, Bush, Clinton and their illustrious predecessors, including those who instigated world wars and conflicts around the globe for the last 200 years? Sadly, there is no justice left in so-called international courts of justice today. They have all been coopted by the hidden bloody fingers, pulling the strings in Washington and Brussels.

TRADUZIONE

 
 
  Postato da cdcnet il 17/05/2017 (164 letture)
(Leggi Tutto... | 13118 bytes aggiuntivi | Peter Koenig | Voto: 0)
 

 
  Europa William Engdahl: EUROLANDIA SUL BARATRO DELLA DISINTEGRAZIONE?

L’anno scorso, la decisione della maggioranza degli elettori britannici di uscire dall’Unione Europea, è stata più di una semplice votazione del popolo. La campagna a favore della Brexit è stata promossa e finanziata delle più influenti banche della City di Londra e della Casa Reale inglese. Lungi da essere la fine della Gran Bretagna, la Brexit è molto più probabilmente l’inizio della fine del disastroso esperimento dell’euro come moneta unica.

Dalla crisi finanziaria mondiale del 2008, ben poco di significativo è stato fatto da Bruxelles o dai Governi dei diciannove paesi membri dell’Eurozona per riportare le più grandi banche europee in una situazione di stabilità. Al contrario, anche le rinomate mega banche come la tedesca Deutsche Bank sono sull’orlo della bancarotta.

 
 
  Postato da cdcnet il 04/05/2017 (206 letture)
(Leggi Tutto... | 9747 bytes aggiuntivi | William Engdahl | Voto: 0)
 

 
  Europa Imperialismo: BIELORUSSIA: PROSSIMO OBIETTIVO DELL'OCCIDENTE PER UN CAMBIO DI REGIME

La distruzione della Bielorussia è nei loro piani da anni. Sarà l’ego del presidente Lukashenko ad offrirgli la possibilità di farlo veramente?

Di tanto in tanto, il presidente bielorusso Alexander Lukashenko incorre volontariamente in quella che sembra essere una disputa obbligatoria con la Russia, generalmente a proposito dei prezzi dell’energia. In occasione dei battibecchi del 2004 e del 2007, la crisi fu risolta in maniera amichevole nel giro di poco tempo.

 
 
  Postato da cdcnet il 06/04/2017 (179 letture)
(Leggi Tutto... | 7969 bytes aggiuntivi | Imperialismo | Voto: 0)
 

 
  Europa LA RIVOLUZIONE 'NON RIVOLUZIONARIA' DELLA ROMANIA

FONTE: ZEROHEDGE.COM

In Romania, febbraio ha portato 27 giorni consecutivi di proteste contro l’attuale governo, ad un ritmo senza precedenti dalla rivoluzione del 1989.

In una giornata da record, più di 600.000 persone si sono radunate in Piazza della Vittoria nella capitale e in tutto il paese per ribaltare la decisione dell’attuale partito di governo di depenalizzare alcuni reati di corruzione e abuso d’ufficio. Questa decisione stava loro particolarmente a cuore dato l’elevato numero di membri del partito già scontanti pene sospese per simili reati di corruzione. I Media di tutto il mondo hanno seguito l’evento utilizzando parole lusinghiere, che descrivono le rivolte pacifiche come una “poetica della resistenza internazionale” ed un “risveglio politico di massa.”.

 
 
  Postato da cdcnet il 28/02/2017 (286 letture)
(Leggi Tutto... | 5571 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa CIPRO BACIATA DALLE ONDE

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU
greekcrisis.fr

A Ginevra si sta svolgendo dall’inizio di gennaio il nuovo round di negoziati per la “sistemazione” delle controversie relative all’assetto dell’isola di Cipro. Panagiotis Grigoriou ha dedicato all’argomento tre successivi articoli, pubblicati in francese, come di consueto, sul suo blog www.greekcrisis.fr . Perché questi negoziati sono così importanti?
Ciò che è in gioco oggi a Cipro, non è che la vera anticipazione di ciò che accadrà a breve ed a medio termine, cioè l’uccisione (voluta dai globalizzatori) degli Stati e delle nazioni (sic), attraverso mezzi diversi dalla guerra convenzionale.

Proponiamo di seguito un riassunto del contenuto dei tre post, frutto di alcuni interventi pubblici avvenuti sul tema ad Atene, che possono essere letti integralmente sul blog http:cosivailmondo.wordpress.com ai link indicati a fine testo.

 
 
  Postato da cdcnet il 10/02/2017 (127 letture)
(Leggi Tutto... | 16476 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa Economia: L'EURO E' DAVVERO IRREVERSIBILE ?

di Fabio Conditi
Comedonchisciotte

La conferenza stampa di Mario Draghi, da tutti riassunta con lo slogan “L’euro è irreversibile“, contiene invece alcuni elementi interessanti che vale la pena di approfondire.

I media che, nella migliore delle ipotesi, non hanno ancora capito come funziona il sistema monetario e l’Eurozona, ma nella peggiore fanno di tutto per mantenere in piedi un sistema che fa acqua da tutte le parti, si sono concentrati sulla singola frase, senza analizzare in modo approfondito, sia la domanda che tutta la risposta.

 
 
  Postato da cdcnet il 08/02/2017 (235 letture)
(Leggi Tutto... | 15740 bytes aggiuntivi | Economia | Voto: 0)
 

 
  Europa Economia: L'EURO SECONDO STIGLITZ: ANCHE LA FALSA-SINISTRA DICE 'EXIT'

DI RAMIN MAZAHERI
The Saker

Sia  “L’Euro”, cioè il sistema monetario che il libro che porta lo stesso nome, scritto dal premio Nobel per l’economia Joseph Stiglitz, possono sembrare complicati. Partendo da quanto ha scritto Noam Chomsky,  e cioè che nelle scienze sociali non c’è niente che non possa essere capito in un paio di minuti  da un qualsiasi autista di autobus – e in effetti non si tratta né di calcoli matematici né di fisica – concedetemi solo tre paragrafi per farvi comprendere di che si parla:

Stiglitz fa correttamente due affermazioni accademiche indiscutibili:  1° – L’euro ha fallito nella sua promessa di portare prosperità e sicurezza   – 2° –  Non c’è nulla nella sua struttura organizzativa che preveda di poterlo cambiare.

 
 
  Postato da cdcnet il 02/02/2017 (348 letture)
(Leggi Tutto... | 27784 bytes aggiuntivi | Economia | Voto: 0)
 

 
  Europa Economia: L'EUROZONA SCRICCHIOLA .. A QUANDO IL CRACK?

DI ROSANNA SPADINI
comedonchisciotte.org

Sì lo so … i profeti laureati lo hanno pronosticato già dal 2012, ma nulla è ancora successo. Però forse l’armageddon è ormai  imminente, un anno o due, ma è sempre più chiaro che l’Italia sta giocando col fuoco e se non si muove presto, probabilmente resterà con il cerino in mano.

Draghi_0Intanto il dogma whatever it takes di Mario Draghi, che sanciva l’immortalità dell’Euro, non sarebbe più valido … basterebbe pagare i debiti e un Paese membro potrebbe uscire dall’Eurozona. Il Gran Maestro dell’Ordine, sacerdote officiante della liturgia dell’euro rivela un segreto, molto più misterioso del terzo di Fatima, per di più a seguito di un’interrogazione a firma M5S, aggiunge che gli Stati sovrani possono rescindere da questo scriteriato contratto, naturalmente pagando il pizzo, direttamente proporzionale ai debiti imposti loro dalla tirannia del cambio fisso.

 
 
  Postato da cdcnet il 27/01/2017 (512 letture)
(Leggi Tutto... | 17165 bytes aggiuntivi | Economia | Voto: 0)
 

 
  Europa NOT JUST POLAND: US MARINES DEPLOYED TO NORWAY

Adam Dick
ronpaulinstitute.org

Poland is not the only European country into which United States military forces are being inserted in the final days of the Obama administration. On Monday, about 300 Marines arrived in Norway. Reuters reports that the Marines, who will be the first foreign troops stationed in Norway since World War II, will be stationed at Norway’s Vaernes military base about 900 miles from the Russian border.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/01/2017 (121 letture)
(Leggi Tutto... | 2395 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa POLAND ACQUIRES FIRST STRIKE CAPABILITY TO POSE THREAT TO RUSSIA

Poland Acquires First Strike Capability to Pose Threat to RussiaPeter KORZUN
strategic-culture.org

It should be noted that quite often the most interesting arms contracts escape media attention. That’s how it was in 2016. Signing a multi-billion-dollar military aid package between the United States and Israel and the subsequent White House approval for long-awaited fighter sales to the Middle East hit the radar screen.

In late September, the US approved the sales of Boeing fighters worth a total of around $7 billion to Kuwait and Qatar. First mooted around two years ago, the deals had been held up by the US government due to Israeli concerns and in order to smooth the way for nuclear talks with Iran.

 
 
  Postato da cdcnet il 08/01/2017 (161 letture)
(Leggi Tutto... | 8619 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa BUILDING TOTALITARIANISM IN EUROPE

THE LAST COUP OF VICTORIA NULAND

JPEG - 42.6 kbDimitri Konstantakopoulos
voltairenet.org

Since April 2016, US neoconservatives have been trying to change the status of Cyprus. It is for them both (1) to reunite the island (2) to deprive it of its army (3) but also to deploy the Turkish army under cover of NATO.

The inevitable Victoria Nuland, who should have become Secretary of State if Hillary Clinton had been elected president, is maneuvering. This plan is supposed to tie Turkey to NATO and prevent its rapprochement with Russia.

(Photo: The President of the Republic of Cyprus, Nicos Anastasiades, receives the US Assistant Secretary of State for European and Eurasian Affairs, Victoria Nuland)

 
 
  Postato da cdcnet il 08/01/2017 (138 letture)
(Leggi Tutto... | 18874 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa FORZE ARMATE USA E TEDESCHE INVIANO MIGLIAIA DI TRUPPE NELL'EUROPA DELL'EST

DI JOHANNES STERN
wsws.org

E’ in corso un massiccio spiegamento di truppe USA e NATO in Polonia e negli Stati Baltici. Secondo un comunicato diffuso il 30 Dicembre dal Centro Stampa ed Informazione del Bundeswehr (Forze Armate) Tedesco “Come parte dell’operazione NATO “Atlantic Resolve” tre navi da trasporto USA sono attese  a Bremerhaven per la prima settimana di Gennaio”.

 
 
  Postato da cdcnet il 01/01/2017 (434 letture)
(Leggi Tutto... | 8669 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa William Engdahl: VATICAN, BILDERBERG AND A 'MIGRATION' CRISIS

F. William Engdahl
journal-neo.org

The annual meeting of the secretive Bilderberg Group took place this year in Dresden, Germany from June 9-12. Notable is their terminology in an official press release announcing topics for discussion. Point three (not necessarily in terms of importance) is curiously titled “Europe: migration, growth, reform, vision, unity.” Curious is the choice of the word “migration” for the EU refugee crisis that began in Spring 2015 as Turkey opened the detention centers and refugee camps from Syrian war refugees and pointed them to the EU. More about that later on. Here I want to concentrate on the little-known historical ties or links between the Bilderberg Meetings, founded in 1954, and the Vatican, and the role of both in heating up the current EU refugee instability.

 
 
  Postato da cdcnet il 18/12/2016 (203 letture)
(Leggi Tutto... | 21965 bytes aggiuntivi | William Engdahl | Voto: 0)
 

 
  Europa IL MONDO STA CAMBIANDO: BASTA CON LA DITTATURA DELL'FMI E DELLA TROIKA EUROPEA

DI ALEXANDER HARTMANN
Neue Solidarität

Il chiaro rifiuto del popolo Italiano alla riforma costituzionale, col referendum del 4 Dicembre 2016, la quale avrebbe consegnato di fatto la sovranità dell’Italia nelle mani dell’Unione Europea, è stata, come già dichiarato da Helga Zepp-LaRouche nell’articolo del 7 Dicembre 2016 nel suo forum, un “clamoroso schiaffo in faccia all’oligarchia finanziaria internazionale” ed il terzo dopo il Brexit britannico e la vittoria elettorale di Donald Trump negli Stati Uniti. Ma questa oligarchia sembra incapace di imparare dalle proprie sconfitte perché raddoppia gli sforzi per imporre il proprio volere, sia in Italia, come nel resto degli stati Europei.

 
 
  Postato da cdcnet il 15/12/2016 (290 letture)
(Leggi Tutto... | 10288 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa COSA STA SUCCEDENDO NEL MEDITERRANEO?

ORGANIZZAZIONI NON GOVERNATIVE E IMMIGRAZIONE

Sul sito gefira.org, con il titolo NGOs are smuggling immigrants into Europe on an industrial scale [Le ONG trasportano immigrati in Europa su scala industriale], è stata pubblicata un'analisi in cui si confrontano i movimenti nel Mediterraneo di navi di due ONG e l'arrivo quotidiano di immigrati nell'arco di due mesi.

Lo studio è stato condotto con i dati di marinetraffic.com e data.unhcr.org.

 
 
  Postato da cdcnet il 08/12/2016 (315 letture)
(Leggi Tutto... | 3640 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa EU DECLARES WAR ON 'FAKE NEWS'

EU VOTES TO COUNTER 'PROPAGANDA' CRITICAL OF ITS POLICIES

By Whitney Webb
activistpost.com

It seems long gone are the days when the corporate media could label anti-establishment information as a “conspiracy theory” if they wanted their viewers to ignore it. However, with more than half of the US population believing in these so-called “conspiracy theories,” the new moniker of the establishment for information they don’t want you to see has become “fake news.”

 
 
  Postato da cdcnet il 25/11/2016 (191 letture)
(Leggi Tutto... | 6170 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa Il grande raggiro del CETA (e il futuro dell'Unione Europea)

FONTE FAILEDREVOLUTION (BLOG)

Con l’imminenza del voto presso il parlamento Europeo sul trattato UE-Canada noto come CETA e i potenziali diverbi riguardo alla sua ratifica che potranno susseguirsi nei vari parlamenti nazionali UE, il CETA continua ad attirarsi pesanti critiche. Dando uno sguardo più da vicino al testo dell’accordo, e a recenti dichiarazioni mirate a rassicurare i critici e ottenere appoggio alla sua realizzazione, mostrano che le preoccupazioni rispetto al CETA sono ben fondate. Oltre i tentativi di pubbliche relazioni da parte del governo Canadese e della Commissione Europea atti a venderlo come un trattato progressista, il CETA resta ciò che è sempre stato: un attacco alla democrazia, ai lavoratori e all’ambiente. Sarebbe un enorme errore ratificarlo.
 
 
  Postato da cdcnet il 22/11/2016 (293 letture)
(Leggi Tutto... | 23933 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa NATO CONTINUES TO PREPARE FOR WAR WITH RUSSIA

Peter KORZUN
strategic-culture.org

NATO uses any pretext to accuse Russia of harboring aggressive intentions. It has raised ballyhoo over the recent deployment of Iskander short-range surface-to-surface ballistic missiles to the Kaliningrad region.

Time and time again, the alliance reaffirms its bogus Russia narrative. “We see more assertive and stronger Russia that is willing to use force,” concluded NATO General Secretary Jens Stoltenberg speaking at the round table in Passau, Bavaria on October 10.

TRADUZIONE: La NATO continua a preparare la Guerra con la Russia
 
 
  Postato da cdcnet il 23/10/2016 (204 letture)
(Leggi Tutto... | 8099 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa SOROS: CON LA 'MIGRAZIONE FORZATA' FARA' UNA STRAGE DI EUROPEI

DI SAM GERRANS
rt.com

Il filantropo George Soros ha recentemente pubblicato una lettera sul Wall Street Journal dal titolo ‘Perché sto investendo 500 milioni di dollari sui migranti’. In questo articolo, vorrei fare un distinguo e, da quella lettera, cercherei di separare cosa pensa veramente Soros e cosa invece ci sta dicendo.

La lettera di Soros  comincia così: “Il mondo è stato sconvolto da un’ondata di migrazioni forzate. Decine di milioni di persone sono in movimento, stanno scappando dai loro paesi d’origine in cerca di una vita migliore, all’estero. Alcuni scappano da una guerra civile o da un regime oppressivo; altri sono costretti a fuggire da una povertà estrema, attirati dalla possibilità di guadagnare qualcosa di più per se stessi e  per le loro famiglie. “
 
 
  Postato da cdcnet il 07/10/2016 (666 letture)
(Leggi Tutto... | 16603 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  Europa IL VULCANO DELL'UE STA PER ESPLODERE ?

Big ThreeFONTE: ZEROHEDGE.COM

Mi chiedo se il vulcano dell’UE stia per esplodere.

La base è che Matteo Renzi, Francois Hollande e Angela Markel si sono incontrati su un’isola vulcanica vicino a Napoli, scelta simbolicamente per suggellare la loro intenzione di perseguire l’unità dell’UE in seguito all’esito del referendum nel Regno Unito.

Hollande dice che l’Europa è l’unica soluzione (Leggete per favore: EU Leaders Pledge Brexit Will Not Weaken Bloc.)

I leader di Germania, Francia ed Italia hanno dichiarato che non permetteranno all’uscita del Regno Unito dall’UE di trascinare tutto il blocco, infatti hanno discusso circa un incremento della cooperazione di intelligence e la spinta per un piano di investimenti pan-europeo.

 
 
  Postato da cdcnet il 27/08/2016 (562 letture)
(Leggi Tutto... | 5260 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa TROTSKY E LA BALCANIZZAZIONE DELL'EUROPA

RUStrotsky4DI NICOLAS BONNAL
dedefensa.org

Leone Trotsky è spesso irreprensibile sul terreno dell'analisi.

Sull'attuale declino dell'Europa si potranno leggere queste righe, scritte e pronunciate nel luglio 1924 (Discorso sulle prospettive dell'evoluzione mondiale) al tempo del piano Dawes, quando il celebre rivoluzionario é ancora al comando:

"Il capitale americano comanda attualmente alla diplomazia. Si prepara a comandare allo stesso modo alle banche e ai trust europei, a tutta la borghesia europea. E' ciò a cui tende. Assegnerà ai finanzieri e agli industriali europei dei settori di mercato definiti. Regolerà la loro attività. In una parola vuole ridurre l'Europa capitalista allo stretto necessario, in altre parole prescriverle quante tonnellate, quanti litri, quanti kg, di questa o di quell'altra materia ha il diritto di comprare o di vendere.”

 
 
  Postato da cdcnet il 26/08/2016 (624 letture)
(Leggi Tutto... | 6563 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa LE 5 NAZIONI EUROPEE CON ARMI NUCLEARI 'NON DICHIARATE'. RUSSIA E IRAN SONO GLI OBIETTIVI

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY
globalresearch.ca

I media, i politici e gli scienziati rimangono muti. L'attenzione si  è persistentemente concentrata sulle inesistenti armi nucleari dell'Iran.

Ampiamente documentato, Belgio, Olanda, Germania Italia e Turchia sono in possesso di armi nucleari che sono dispiegate (su ordine governativo) contro la Russia, Iran e Medio Oriente.

Durante i recenti sviluppi, a seguito del fallito colpo di stato turco del luglio 2016, i media hanno riportato armi stoccate nella base turca di Incirlik.

 
 
  Postato da cdcnet il 14/08/2016 (601 letture)
(Leggi Tutto... | 10026 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa IS EUROPE DOOMED BY VASSALAGE TO WASHINGTON?

By Paul Craig Roberts
Information Clearing House

“One Ring to rule them all . . . and in the darkness bind them.”
J.R.R. Tolkien, The Lord of the Rings

World War II resulted in Europe being conquered, not by Berlin but by Washington.

The conquest was certain but not all at once. Washington’s conquest of Europe resulted from the Marshall Plan, from fears of Stalin’s Red Army that caused Europe to rely on Washington’s protection and to subordinate Europe’s militaries to Washington in NATO, from the replacement of the British pound as world reserve currency with the US dollar, and from the long process of the subordination of the sovereignty of individual European countries to the European Union, a CIA initiative implemented by Washington in order to control all of Europe by controlling only one unaccountable government.

(TRADUZIONE: L'EUROPA E' CONDANNATA DAL VASSALLAGGIO A WASHINGTON?)

 
 
  Postato da cdcnet il 31/07/2016 (423 letture)
(Leggi Tutto... | 9943 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  Europa SMOKING GUN: NICE AND MUNICH TERROR ATTACKS LINKED TO CIA AND MOSSAD

Evidence the terror attacks in Nice and Munich were false flag operations by Mossad and the CIA have surfaced.Baxter Dmitry
IWB

Evidence continues to surface that the terror attacks in Nice and Munich were government orchestrated false flag operations by European Union governments in league with Mossad and the CIA, while the authorities waste no time clamping down on civil liberties in the wake of the events.

It has emerged that Richard Gutjahr – a German journalist married to an Israeli politician and former spy agency employee – was on the scene filming the truck attack in Nice, and then found himself taking pictures at the Munich mall when the shooter opened fire.

 
 
  Postato da cdcnet il 25/07/2016 (302 letture)
(Leggi Tutto... | 9130 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa SOROS : 30 MILIARDI PER I RIFUGIATI .... O CROLLA L'EUROPA

kkDI TYLER DURDEN
zerohedge.com

Pare che abbia quasi  raddoppiato  "i consigli" dello scorso Aprile (dopo che aveva già dato una definizione della "politica di asilo imperfetto" dell'Europa): George Soros ha aumentato il numero dei suoi consigli portando da quattro a sette i pilastri fondamentali per evitare il crollo dell'Unione Europea. In un articolo scritto per Foreign Policy intitolato “L'ultima occasione dell'Europa per decidere una Politica dei Rifugiati" Soros spiega meglio il suo piano (cavalcando l'attuale "approccio frammentario") per salvare l'Europa prima che sia troppo tardi.

In poche parole, il miliardario dice che la UE deve far entrare  centinaia di migliaia di profughi all'anno, spendere almeno 30 miliardi di euro (una cosuccia dal momento che ritiene che tutto possa essere finanziato dal debito e dalle tasse) oppure l 'Europa si troverà di fronte una "minaccia esistenziale".

 
 
  Postato da cdcnet il 22/07/2016 (562 letture)
(Leggi Tutto... | 11369 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa COME LA SOLA MANO DI GEORGE SOROS HA CREATO LA CRISI EUROPA PER I RIFUGIATI - E PERCHE'

1,DI DAVID GALLAND E  STEPHEN MC BRIDE
zerohedge.com

George Soros scommette in borsa, ancora.

L’ottantacinquenne attivista, politico e filantropo e` andato in prima pagina nel post-Brexit dicendo che l'evento aveva "scatenato" una crisi dei mercati finanziari.

Ebbene, questa crisi non ha ancora colpito Soros.

Soros è stato sul lato giusto delle transazioni di borsa vendendo allo scoperto le azione della Deutsche Bank e scommettendo contro lo S & P tramite un 2,1 milioni di dollari di azioni sulla ETF SPDR S & P 500.

 
 
  Postato da cdcnet il 11/07/2016 (613 letture)
(Leggi Tutto... | 20769 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa Opinioni: IL 2 OTTOBRE MORIRA' L'UNIONE EUROPEA

DI ROSANNA SPADINI
comedonchisciotte.org

Le magnifiche sorti e progressivi dell'Ue sono ormai segnate, «il 2 ottobre morirà l'Unione Europea », dice Enrico Mentana, e stavolta, una delle rare volte … credo che abbia ragione. Perché proprio il 2 ottobre? Beh, per quel giorno è stato indetto il referendum ungherese sul ricollocamento obbligatorio degli stranieri, un quesito che chiamerà i cittadini ungheresi ad esprimersi pro o contro l'Unione: «Volete o no che l’Ue possa obbligarci ad accogliere in Ungheria, senza l’autorizzazione del Parlamento ungherese, il ricollocamento forzato di cittadini non ungheresi?». È il quesito del referendum proposto dal governo di Viktor Orbán, ed approvata dal Parlamento il 10 maggio. Che dire … secondo Orbán, si tratta di decidere sulla sovranità del Paese, e di far valere il diritto di scegliere con chi convivere, ma il voto rischia di essere l'armagheddon dell'Unione dopo l'avvenuto Brexit.

 
 
  Postato da cdcnet il 09/07/2016 (833 letture)
(Leggi Tutto... | 13318 bytes aggiuntivi | Opinioni | Voto: 4.5)
 

 
  Europa BREXIT: IL VIZIO ASSURDO DELLA DEMOCRAZIA...

bifDI ROSANNA SPADINI
comedonchisciotte.org

Sullo schermo nero di "Black Mirror", serie tv britannica ideata e prodotta da Charlie Brooker, una fiction dal titolo "Messaggio al Primo Ministro" immagina che la principessa reale inglese sia stata rapita e che il sequestratore terrorista chieda come riscatto per la sua liberazione che il Primo Ministro faccia sesso con un maiale in diretta tv, sottoponendosi all'umiliazione del rapporto ripugnante davanti agli occhi disgustati dell'opinione pubblica ... naturalmente con la piena approvazione della Corona inglese. In pratica dunque il Primo Ministro viene sottoposto a ricatto e sacrificato dalla Regina in nome della ragion di stato … ma ora un dubbio assale … anche David Cameron doveva far sesso con un maiale ? Forse sì.

 
 
  Postato da cdcnet il 28/06/2016 (637 letture)
(Leggi Tutto... | 13958 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa BREXIT E (CHAMPAGNE)

chamDI JACQUES SAPIR
russeurope.hypotheses.org

Il voto di giovedì 23 giugno rappresenta un momento storico importante. Rappresenta altresì un momento importante per la democrazia. Scegliendo di uscire dall’Unione Europea con il 51,9% dei voti, gli elettori britannici hanno dato al mondo una lezione di democrazia e probabilmente hanno cambiato il nostro futuro.

Una lezione di democrazia

La prima lezione di democrazia si declina a diversi livelli. Anzitutto occorre rilevare la decisione del premier britannico David Cameron di lasciare libertà di espressione alle varie posizioni, sia all’interno del partito conservatore sia all’interno del governo. Allo stesso tempo occorre apprezzare la maturità degli elettori britannici che, giustamente scioccati dal tragico omicidio della deputata laburista Joe Cox, non si sono lasciati travolgere dall’emozione e hanno mantenuto la loro posizione favorevole all’uscita dall’Unione Europea.

 
 
  Postato da cdcnet il 27/06/2016 (462 letture)
(Leggi Tutto... | 9508 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa IL MONDO NON CADRA' DOPO IL BREXIT MA AFFRONTEREMO ANNI DI DURO LAVORO

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD
telegraph.co.uk

E' tempo di fare progetti. Nelle ultime settimane della campagna avevamo avvertito che il voto per lasciare l'UE sarebbe stato traumatico e questo è ciò che il paese sta affrontando adesso: i mercati tremano e Westminster è in subbuglio.

Lo shock della scorsa notte segna un punto di rottura nell'equilibrio europeo del dopoguerra. Sarà uno sforzo erculeo separare l'Inghilterra dall'Unione Europea dopo 43 anni di garbugli alla difficile ricerca di una struttura legale e costituzionale. La Scozia e l'Irlanda del Nord saranno adesso espulse dall'UE contro la loro volontà, una terrificante situazione può facilmente portare ad una frammentazione interna del Regno a meno che non sia trattata con estrema cura.

 
 
  Postato da cdcnet il 26/06/2016 (521 letture)
(Leggi Tutto... | 11089 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.