Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

  Moduli

· Home
· AvantGo
· Downloads
· Search
· Stories_Archive
· Top
· Web_Links
 

  Categorie

· Tutte le Categorie

· Approfondimenti

· Associazioni

· Chris Hedge

· Cinema

· Coercizione mentale

· Economia

· Filosofia

· Galleria immagini

· Geopolitica

· Globalizzazione

· Imperialismo

· Interviste

· James Petras

· Libri

· Michel Chossudovsky

· Mike Whitney

· Misteri

· Musica

· Opinioni

· Paul Craig Roberts

· Pepe Escobar

· Politica

· Psicologia

· Religione

· Repressione

· Servizi segreti

· Stephen Lendman

· Storia

· Terrore e carcere

· Terrore e Guerre

· William Engdahl

 

  Argomenti

· AFRICA

· Egitto

· Libia

· Somalia


· AMERICHE

· Argentina

· Brasile

· Colombia

· Cuba

· Messico

· USA

· Venezuela
 

· ASIA-PACIFICO

· Afghanistan

· Cina

· Corea del Nord

· Giappone

· India

· Oceania

· Pakistan


· EUROPA

· Belgio

· Francia

· Germania

· Gran Bretagna

· Grecia

· Islanda

· Italia

· Norvegia

· Portogallo

· Spagna

· Russia

· Ucraina

· Ungheria


· MEDIO ORIENTE

· Arabia Saudita

· Iran

· Iraq

· Libano

· Palestina

· Siria

· Turchia


· MONDO

· Animali e ambiente

· Economia

· Internet e controllo

· Propaganda

· Salute

· Storia

· 11 settembre 2001

 

  11 settembre 2001: Guida alla lettura

 

  IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

 

  LO STATO DI POLIZIA E IL MERAVIGLIOSO GRANDE FRATELLO

 

 
 
comeDonChisciotte.net: Animali e Ambiente

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Animali e Ambiente Interviste: LA CORRIDA: CELEBRAZIONE DI UNA MATTANZA

corrida quees holl.gDI JAVIER RODRIGUEZ MARCOS
El Paìs

“Le corride dei tori sono solo una mattanza ritualizzata” John Maxwell Coetzee, Premio Nobel per la Letteratura, parla del suo impegno etico e sociale nella difesa della causa animalista.

John Maxwell Coetzee, premio Nobel  per la Letteratura nel 2003, è uno dei massimi scrittori viventi, ma anche uno dei più schivi. Nato a Città del Capo (Sudafrica), ha 76 anni e vive in Australia. Da quando nel 1974 pubblicò il suo primo romanzo Dusklands (Terre al crepuscolo)  non ha mai smesso di pubblicare fiction e saggi, ma odia le interviste e si  rifiuta di parlare delle sue opere. Lo scorso giugno – nell’ambito di  Capital Animal, una iniziativa di arte, cultura e pensiero nata per difendere i diritti degli animali – ha tenuto una conferenza al Museo Reina Sofía di Madrid, durante la quale ha parlato del suo impegno personale su “vari temi etici universali”. In questa occasione Coetzee ha accettato di rispondere, via e.mail, ad alcune domande di EL PAÍS.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/01/2017 (111 letture)
(Leggi Tutto... | 10222 bytes aggiuntivi | Interviste | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente LIFE ON EARTH IS DYING. THOUSANDS OF SPECIES CEASE TO EXIST

Robert J. Burrowes
ICH

On the day that you read this article, 200 species of life on Earth (plants, birds, animals, fish, amphibians, insects, reptiles) will cease to exist. Tomorrow, another 200 species will vanish forever.

The human onslaught to destroy life on Earth is unprecedented in Earth’s history. Planet Earth is now experiencing its sixth mass extinction event and Homo sapiens sapiens is the cause. Moreover, this mass extinction event is accelerating and is so comprehensive in its impact that the piecemeal measures being taken by the United Nations, international agencies and governments constitute a tokenism that is breathtaking in the extreme.

 
 
  Postato da cdcnet il 12/12/2016 (153 letture)
(Leggi Tutto... | 12430 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente L'IMMENSO GHIACCIAIO DELL'ANTARTIDE IN SERIA DIFFICOLTA'

ROBERT HUNZIKER
counterpunch.org

La crisi del riscaldamento globale sembra stia peggiorando sempre più velocemente. L’Antartide è oggi sotto i riflettori con una sconvolgente ricerca nuova di zecca, dagli sviluppi raccapriccianti.

 
 
  Postato da cdcnet il 11/12/2016 (263 letture)
(Leggi Tutto... | 8032 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente I 10 MIGLIORI MODI PER DISTRUGGERE TUTTA L'ACQUA SULLA TERRA

DI DEREK JENSEN
fairobserver.com

L’intervento umano è stato responsabile per l’inquinamento e lo svuotamento delle risorse idriche ad un tasso criminale.

Mi piace guardare gli elenchi dei più grandi successi della nostra cultura. Sono sempre stupito, ad esempio, quando leggo dello sforzo stupendo che è stato fatto nella costruzione delle Piramidi di Giza: almeno 10.000 persone hanno lavorato 30 anni per erigere tombe giganti per i loro capi.

E non vedo come qualcuno potrebbe contenere l’eccitazione quando legge, per fornire un altro esempio, che la diga di Hoover è “uno dei più grandi successi dell’uomo” perché ha portato “ordine nella furia del Fiume Colorado, creatore del Grand Canyon e linea-vita del Sud-Ovest Americano.”

 
 
  Postato da cdcnet il 06/12/2016 (245 letture)
(Leggi Tutto... | 20317 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente CHEMTRAILS CAN BE BIOWARFARE OR GEOENGINEERING

HISTORY OF BIOLOGICAL, CHEMICAL EXPERIMENTS ON CITIZENS

Cassius Kamarampi
eraofwisdom.org

This video makes the case that there are two different distinct agendas of “chemtrails” sprayed out of airplanes: there is weather modification or geoengineering, and then there are biological warfare experiments and toxic chemicals that seem to be disguised by the geoengineering materials, which contain such things as aluminum and barium.

It would seem as if the geoengineering spray could disguise other biological warfare agents and chemicals used for completely different purposes.
 
 
  Postato da cdcnet il 21/10/2016 (161 letture)
(Leggi Tutto... | 6724 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente SONO VEGANO PERCHE' VOGLIO RIDURRE IL MIO IMPATTO SULLA NATURA

DI GEORGE MONBIOT
theguardian.com

NON C’E’ NIENTE NEL MONDO CHE ABBIA UN IMPATTO SU DI ESSO QUANTO L’ALLEVAMENTO DEGLI ANIMALI: SE DAVVERO TENIAMO AL PROBLEMA DOVREMMO ELIMINARE CARNE, PRODOTTI CASEARI E UOVA

Il mondo può sostenere 7 miliardi di persone, anche 10, ma solo se smettiamo di mangiare carne. L’allevamento di animali è la cosa che amplifica al massimo l’impatto dell’uomo sul pianeta. Ciò che lo rende così distruttivo è la superficie di terra necessaria per sostenere una dieta a base di carne animale.
 
 
  Postato da cdcnet il 11/10/2016 (282 letture)
(Leggi Tutto... | 11699 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente IL RANTOLO MORTALE DELL'ARTICO

shutterstock_234374374DI ROBERT HUNZIKER
counterpunch.org

Il 17 Agosto alcune misurazioni dei laboratori di ricerca della marina militare USA sul ghiaccio marino dell’Artico su un periodo di 30 giorni hanno mostrato che “lo strato permanente pluriennale di ghiaccio è adesso virtualmente scomparso”, Artic news riporta tempeste sopra l’Oceano Artico il 19 Agosto. Fatti che dimostrano che l’Artico abbia perso la sua “infrastruttura”.

Questo dimostra la sparizione di uno strato di ghiaccio permanente per 20-25 anni, lasciando una estensione bidimensionale di ghiaccio di scarso spessore e durezza e senza una massa sostanziale, di cui i ciarlatani si servono per imbrogliare un pubblico poco consapevole della scienza del cambiamento climatico sostenendo che la calotta di ghiaccio sia più ampia ed estesa che mai durante il periodo di massimo congelamento così da far apparire il fenomeno del surriscaldamento globale antropogenico come un imbroglio. Simili interventi sono frequenti e diffusi in incontri pubblici di ogni sorta ed in ogni luogo.

 
 
  Postato da cdcnet il 30/08/2016 (474 letture)
(Leggi Tutto... | 12763 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  Animali e Ambiente PICCOLI PASSI NECESSARI

3200756DI ALESSANDRA COLLA
comedonchisciotte.org

Macché. Niente. Proprio non ce la facciamo a considerare gli animali come individui senzienti. Per noi (per la stragrande maggioranza di noi, dico) sono cose: cose per nutrirci, per vestirci, per divertirci, per curarci, per servirci. Sono strumenti animati, avrebbe detto Aristotele: per lui lo erano anche gli schiavi umani, e lo sono stati anche per noi fino all’altro ieri. (Come sappiamo, lo schiavismo sussiste, altrove e/o in altre forme, ma è un discorso che ci porterebbe troppo lontano).

 
 
  Postato da cdcnet il 07/07/2016 (363 letture)
(Leggi Tutto... | 5916 bytes aggiuntivi | Voto: 1)
 

 
  Animali e Ambiente Associazioni: IS THE CIA MANIPULATING THE WEATHER?

chemtrails_climate_2-777By Derrick Broze
activistpost.com

In a recent speech, the director of the Central Intelligence Agency discussed the controversial topic of geoengineering, leading some activists to ask whether the agency is actively and deliberately modifying the weather.

In late June, John Brennan, director of the Central Intelligence Agency, spoke at a Council on Foreign Relations meeting about threats to global security. Director Brennan mentioned a number of threats to stability before discussing the science of geoengineering. Brennan said the technologies “potentially could help reverse the warming effects of global climate change.”

 
 
  Postato da cdcnet il 07/07/2016 (404 letture)
(Leggi Tutto... | 11438 bytes aggiuntivi | Associazioni | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente L'EFFETTO POSITIVO DELL'ECCESSO DI CO2 NELL'ATMOSFERA

alberiDI F.WILLIAM ENGDAHL
journal-neo.org

Dalla conferenza nel 1975 indetta da Margaret Mead per lanciare una campagna ecologista non scientifica basata sulla paura, il cui presupposto era l'affermazione falsa che le emissioni antropiche di CO2 stavano mettendo in pericolo il clima mondiale, l'ONU, innumerevoli ONG e numerosi governi hanno speso miliardi di dollari per trovare i mezzi atti a ridurre queste emissioni artificiali di CO2. In principio lo chiamarono “riscaldamento globale”, ma poi, constatato in seguito che le temperature prendevano a diminuire piuttosto che aumentare, gli autori di questa colossale truffa scientifica ne mutarono il nome in “cambiamento climatico”. Fortunatamente, per l'avvenire della vita sul pianeta, quella campagna fallì.

 
 
  Postato da cdcnet il 09/06/2016 (639 letture)
(Leggi Tutto... | 5495 bytes aggiuntivi | Voto: 3)
 

 
  Animali e Ambiente LA NASA AMMETTE LE SCIE CHIMICHE CHE AVVELENANO GLI AMERICANI

NASA admit to spraying poisonous chemtrails over Americans DI CHRISTINA SARICH
Yournewswire.com

La NASA ha ammesso di spargere nell'atmosfera terrestre delle scie chimiche letali – e afferma che il lithio che viene sparso nella ionosfera terrestre aiuta nel trattamento della depresione maniacale e dei disturbi bipolari di cui soffre la popolazione. 

Il personale della NASA se ne è uscito dicendo che il lithio, insieme ad altre sostanze chimiche potenzialmente dannose, vengono  intenzionalmente e regolarmente sparse nell'ambiente in cui viviamo.

Come scrive Wakingtimes.com :

La NASA confessa di somministrare agli Americani dosi-spray di Lithio & Altri Prodotti Chimici

 
 
  Postato da cdcnet il 22/05/2016 (1180 letture)
(Leggi Tutto... | 15063 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente 15 THINGS THE EGG AND CHICKEN INDUSTRY DOES NOT WANT YOU TO KNOW

16pcases_broiler_chickens_transport_1200dpi_0011By number23
www.naturalblaze.com

Cage-Free and Free-Range: The 15 Things The Egg Industry Does Not Want You To Know

The meat and poultry industry is the largest segment of U.S. agriculture. However, while the meat industry has seen a steady decline over recent years, the same cannot be said for animal produced products such as eggs, cheese, yogurt.

In fact, the USDA projects that egg consumption will increase in 2016 to 265.8 eggs per person – over the last 5 years the egg industry has added nearly 15 eggs per person in consumption. As we have reported before, the animal agricultural industry has a number of gruesome secrets. More often than not, the industry keeps these secrets hidden from the public’s eyes because they are disturbing, shocking, unhygienic and inhumane.

 
 
  Postato da cdcnet il 10/05/2016 (542 letture)
(Leggi Tutto... | 12856 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente WHY ALL THE HEARTHQUAKES?

Powerful Earthquakes Occurring Every Day Reflect A Planet in Deep Transition

By Joachim Hagopian
www.lewrockwell.com
April 18, 2016

Five strong earthquakes have jolted Asia in the last several days. There have been 16 major earthquakes measuring 6.0 or higher in April alone and nine in the last seven days. The two biggest in this unprecedented wave of serious shakers just happened over the weekend in Ecuador with a mammoth 7.8 earthquake killing at least 77 people and a 7.0 in Kumamoto on Kyushu Island in southern Japan where three large earthquakes in three days have struck killing at least 41 people. Within the last two weeks, the tiny South Pacific island of Vanuatu alone has been hit with five major quakes. Four days ago a powerful 6.9 quake hit Myanmar killing two. And now with seven major shakers just in the last 96 hours alone killing at least 120 people, both laypeople and scientists alike  are growing more concerned about what may be coming next.

 
 
  Postato da cdcnet il 18/04/2016 (424 letture)
(Leggi Tutto... | 13242 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente GMOs - PLANNED STERILIZATION OF HUMANITY?

By Peter Koenig
March 01, 2016 "Information Clearing House"

Severe health risks of Genetically Modified Organisms (GMO) are not new.
Studies by scientists among others in France, Germany, Austria, since at least the 1990s, pointing to several levels of health dangers to mankind abound.
A recent study released by Egyptian researchers found that rats fed a GMO diet suffer from infertility, among other health issues.
In the US similar studies were muzzled by Monsanto and the Monsanto staffed FDA.
In a 2011 paper the Institute for Responsible Technology – IRT refers to 19 animal studies linking GMOs to mostly liver and kidney organ disruption.

 
 
  Postato da cdcnet il 02/03/2016 (394 letture)
(Leggi Tutto... | 11257 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente L'AGRICOLTURA BIOLOGICA, IL CAPITALISMO E IL MONDO PARALLELO DEL PREDICATORE PRO-OGM

esherDI COLIN TODHUNTER
colintodhunter.com

Considerando che l'India ha sostenuto per generazioni una delle popolazioni dalla densità più elevata sulla Terra, senza fertilizzanti chimici, pesticidi, varietà di grano esotico nano o la produzione di “bio-tech”. E che lo ha fatto senza degradare il suolo. Ciò è quanto, stando alle prove fornite da Arun Shrivastava. Quello che è davvero notevole, comunque, è che lui continua a dimostrare che nel 18° e 19° secolo l’India ha raggiunto livelli migliori di produttività con metodi biologici, rispetto a quelli della “rivoluzione verde”.

Considerando ora che, nel 2011, il Relatore Speciale dell'ONU sul Diritto al Cibo (Olivier de Schutter) ha invitato i Paesi a riorientare le loro linee politiche per quanto riguarda l’agricoltura, in modo tale da promuovere sistemi sostenibili, soprattutto l’agro-ecologia, con la quale realizzare il diritto al cibo. E considerando che l’International Assessment of Agricultural Knowledge, Science and Technology for Development (IAASTD) (ndT. progetto per l’Accertamento della Conoscenza Agricola, della Scienza e della Tecnologia per lo Sviluppo) è stato il lavoro di più di 400 scienziati e che ci sono voluti quattro anni per giungere al suo completamento. È stato oggetto, per due volte, di revisione paritaria e dichiara che noi dobbiamo guardare al piccolo proprietario terriero, all'agricoltura tradizionale per garantire sicurezza alimentare nei Paesi del Terzo Mondo, mediante sistemi agro-ecologici sostenibili.

 
 
  Postato da cdcnet il 29/02/2016 (488 letture)
(Leggi Tutto... | 22713 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente Economia: ALLEVAMENTI INDUSTRIALI: BIODIVERSITA' ANIMALE SOTTO CONTROLLO DELLE MULTINAZIONALI

Pig-carcassesSOPHIE CHAPELL
multinationales.org

Un toro capace di produrre più di un milione di discendenti, cinque razze d'animali che dominano l'allevamento mondiale di vacche, maiali, polli, capre e pecore: le industrie hanno preso il controllo della selezione genetica degli animali da stalla. In questo si settore si sta giocando una guerra industriale simile a quella del mercato dei semi vegetali. La ricerca di ritorni economici immediati sta erodendo in modo terrificante la biodiversità animale. Mentre i problemi sanitari si moltiplicano, gli allevatori, le associazioni e i ricercatori si organizzano per preservare la diversità degli animali d'allevamento e preservare le specie che non sono standardizzate.

Una razza d'animale d'allevamento su cinque è minacciata d'estinzione. L'allerta è stata lanciata nel 2008 dalla FAO, l'organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura. Su 6.300 razze di animali domestici, 1.350 sono minacciate d'estinzione o sono già scomparse. Sono state rimpiazzate da un numero ristretto di razze d'allevamento selezionate per la gran parte sulla base della loro produttività. Una dozzina di specie animali forniranno da sole il 90% delle proteine animali consumate dal mondo. Di conseguenza, si profila una corsa per il controllo genetico animale da parte di un pugno di attori economici, operanti nel campo dell'agricoltura industriale.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/02/2016 (373 letture)
(Leggi Tutto... | 13109 bytes aggiuntivi | Economia | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente IL SACRIFICIO

ges-cratesDI GEORGE MONBIOT
monbiot.com

La carne fa più danni di un volo a lungo raggio.

I dati erano così allarmanti che mi rifiutavo di crederci. Li ho trovati nascosti in una nota, e in un primo momento ho pensato che doveva essere stato un errore di stampa. Così ho controllato la fonte, ho scritto alla persona che per primo li ha pubblicati e ho seguito le citazioni. Con mio grande stupore, sembrano reggere. 
Un chilogrammo di proteine ​​bovine allevate in una fattoria delle colline britanniche può generare l'equivalente di 643 kg di anidride carbonica. Un chilogrammo di proteine ​​d'agnello prodotto nello stesso luogo ne può generare 749 kg.

Un chilo di proteine da entrambe le fonti, in altre parole, provoca più emissioni di gas serra di un passeggero che vola da Londra a New York.
 
 
  Postato da cdcnet il 31/01/2016 (445 letture)
(Leggi Tutto... | 9169 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente TOP 15 ANIMALS RIGHTS STORIES OF THE YEAR

By Amanda Froelich
www.zengardner.com

From SeaWorld experiencing massive losses in profit and attendance to Hawaii banning all exotic animals from performing, 2015 has been an immensely progressive and satisfying year for animal rights activists.

Of course, there’s still progress to be made, but the following 15 stories should give you hope that if enough people come together and peacefully collaborate, positive change will ensue.

Here are the top 15 animal rights stories (in no particular area) of 2015:

1) New Zealand Now Recognizes ALL Animals As Sentient Beings!
 
 
  Postato da cdcnet il 24/12/2015 (341 letture)
(Leggi Tutto... | 12496 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente GUARDARSI ATTORNO

DI GEORGE MONBIOT
monbiot.com

Siamo pieni di problemi riguardanti le emissioni degli aerei. Ma migliaia di persone sono invece ossessionate dalle favole.

Spendi anni a cercare di fare interessare la gente alle emissioni degli aerei. Poi finalmente la questione prende piede, ma nel modo più deviato possibile.

L’inquinamento diffuso dagli aerei è una questione centrale, essi contribuiscono significativamente al surriscaldamento globale, ciò nonostante sono ancora esclusi dalle negoziazioni internazionali, come la conferenza di Parigi che si sta tenendo al momento. Come risultato, un’incontrollata espansione aviaria per quanto concerne i cambiamenti climatici.

Tale esclusione risulta ridicola, non solo perché le emissioni prodotte dagli aerei giocano un ruolo importante nel surriscaldamento del pianeta, dovuto alla quantità in cui sono rilasciate, ma anche per i molteplici impatti che producono il vapore acqueo e gli altri gas rilasciati dall’aereo; gas che spesso lasciano scie di condensa nel cielo.

A questo punto potrete pensare che io sia entusiasta del fatto che migliaia di persone si stiano interessando alle scie e i loro effetti, e stiano organizzando campagne contro le compagnie aeree che le producono. Lungi dall’essere vero.
 
 
  Postato da cdcnet il 11/12/2015 (422 letture)
(Leggi Tutto... | 10585 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente EXTINCTION IS FOREVER

By Robert J. Burrowes
December 09, 2015 Information Clearing House

What do the Pyrenean ibex, St. Helena olive, Baiji dolphin, Liverpool pigeon, Eastern cougar, West African black rhinoceros, Formosan clouded leopard, Chinese Paddlefish, the Golden Toad and the Rockland grass skipper butterfly all have in common but which is different from the Dodo?

The answer is that these species all became extinct since the year 2000, that is, in the last fifteen years. The Dodo became extinct in 1662.

The one thing that all of these species have in common is that the cause of their extinction was human beings.

If you would like to watch a video which evocatively showcases some of the extinct species of planet Earth, you can do so here: 'Toll a bell on Remembrance Day for Lost Species 30th November 2015'.
 
 
  Postato da cdcnet il 09/12/2015 (300 letture)
(Leggi Tutto... | 13261 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente L'INDONESIA BRUCIA E IL MONDO GUARDA DALL'ALTRA PARTE

DI GEORGE MONBIOT
theguardian.com

Terre in fiamme per cinquemila miglia e animali cacciati dal loro habitat:  Un crimine contro l'umanità e contro la natura.

"Molti  bambini si preparano all'evacuazione sulle navi da guerra, ma molti altri già sono morti soffocati. Di tutte le speci animali non sa quante siano scomparse in mezzo al fumo." 

Mi ero chiesto spesso come avrebbero reagito i media se fosse capitata una apocalisse ecologica. Mi ero immaginato che i telegiornali cominciassero a lanciare degli spot con titoli sensazionali, fino a quando non fossero riusciti a spiegare perché questo stava accadendo e come tuto ciò si potesse bloccare.

Mi ero immaginato che poi avrebbero cominciato a chiedere a esperti di finanza che impatto avrebbe potuto avere questo tipo di catastrofe sulla borsa e che solo dopo, eventualmente, avrebbero parlato di sport. Avrete compreso che io non ho una immensa fiducia per l'industria per cui lavoro.

Quello che però non mi sarei mai aspettato è che avrebbero IGNORATO QUESTO EVENTO.
 
 
  Postato da cdcnet il 05/11/2015 (899 letture)
(Leggi Tutto... | 19022 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente RIDURRE LA TECNOSFERA

560968bccDI DMITRY ORLOV
lesakerfrancophone.net

Il 28 settembre, parlando all'Assemblea generale dell'ONU, il presidente russo Putin ha proposto: «la messa in opera di tecnologie prossime alla natura, che permetteranno di ristabilire l'equilibrio tra la biosfera e la tecnosfera». Ciò è necessario per lottare contro la catastrofe del cambiamento climatico mondiale, perché, secondo Putin, le politiche di riduzione delle emissioni di gas CO2, sebbene applicate con successo, avranno semplicemente l'effetto di rinviare il problema, piuttosto che di risolverlo.

Prima d'ora non avevo mai sentito l'espressione: «messa in opera di tecnologie prossime alla natura», quindi sono andato su Google e Yandex (Yandex è il motore di ricerca in uso in Russia), ma non è uscito altro che questo discorso di Putin all'ONU. È, dunque, un'espressione di sua invenzione. Come per le altre espressioni che ha inventato, ad esempio «democraziasovrana» e «dittatura della legge», per cambiare le carte in tavola.
 
 
  Postato da cdcnet il 26/10/2015 (574 letture)
(Leggi Tutto... | 8807 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente FORSE C'E' ACQUA SU MARTE MA QUI C'E' VITA INTELLIGENTE?

1831DI GEORGE MONBIOT

Mentre continuiamo a sorprenderci di fronte alle nuove scoperte della NASA, distruggiamo le nostre risorse naturali insostituibili – fino ad arrivare a comprare banane pre-sbucciate e smartphone per cani…

Prove dell’esistenza di acqua su Marte: questo apre alla possibilità di vita e a cose fantastiche che a malapena possiamo immaginare. Questa scoperta è un risultato davvero sorprendente. Nel frattempo, gli scienziati di Marte continuano a cercare la vita intelligente sulla Terra…

Possiamo restare affascinati dal pensiero di organismi viventi su un altro pianeta, ma sembra che abbiamo perso interesse nei nostri. L’Oxford Junior Dictionary ha eliminato molti termini relativi al nuovo mondo. Vipere, more, campanule, agrifoglio, gazze, avannotti, lontre, primule, tordi, donnole e scriccioli oggi sono di troppo.

Immagine: Andrzej Krauze

 
 
  Postato da cdcnet il 10/10/2015 (762 letture)
(Leggi Tutto... | 9813 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente IL COLLASSO DELLA BIOSFERA: LA PIU' GRANDE BOLLA ECONOMICA DI SEMPRE

biosfera3DI GLEN BERRY
countercurrents.org

EcoInternet

“La terribile diseguaglianza per cui 200 persone possiedono metà delle ricchezze della terra mentre più di un miliardo vive con meno di 1,50$ al giorno è il diavolo incarnato e ci ucciderà” - Dr. Glen Barry

I giornali sono pieni di avvertimenti disastrosi che potrebbero verificarsi nel caso in cui l’economia della Grecia non dovesse tornare a crescere, o qualora quella cinese perdesse un paio di punti in termini di crescita. Raramente, nella storia dell’essere umano, così tanti si sono sbagliati in modo così lampante sull’importanza e l’opportunità, o anche solo la possibilità, di una crescita economica perpetua.
 
 
  Postato da cdcnet il 10/08/2015 (557 letture)
(Leggi Tutto... | 8630 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente GLI OGM SONO PIU' RISCHIOSI DEL CROLLO FINANZIARIO DEL 2008

fish-aspxFONTE: WASHINGTON BLOG

L’analista del rischio Nicholas Taleb aveva previsto la crisi finanziaria del 2008, evidenziando che i modelli di rischio comunemente usati erano errati. Taleb – professore emerito di ingegneria del rischio all’Università di New York e autore dei bestseller The black swan (Il cigno nero) e Fooled by randomness (Giocati dal caso) – è diventato finanziariamente indipendente dopo la crisi del 1987 e ricco durante la crisi del 2008.

Taleb l’anno scorso ha notato che la maggior parte dei sostenitori degli Organismi Geneticamente Modificati (OGM) – tra cui alcuni scienziati – sono assolutamente ignoranti per quanto concerne l’analisi del rischio. Taleb ha detto che la proliferazione degli OGM potrebbe condurre ad una “irreversibile fine della vita sul pianeta”.

Questo mese, Taleb – e l’esperto di tail-hedging Mark Spitznagel, che ha con grosso guadagno fatto una scommessa miliardaria sul crollo del sistema dei derivati nel 2008 – ha scritto sul NY Times:

Prima della crisi iniziata nel 2007, entrambi credevamo che il sistema finanziario fosse fragile ed insostenibile, al contrario delle analisi comunemente diffuse al tempo.
 
 
  Postato da cdcnet il 31/07/2015 (547 letture)
(Leggi Tutto... | 10000 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente LA MODERNITA', L’INQUINAMENTO LUMINOSO E LA PAURA DEL BUIO

light-pollutionDI MICKEY Z
countercurrents.org

"E Dio disse: Sia la luce: E la luce fu / E Dio vide che la luce era cosa buona:.. E separò la luce dalle tenebre" (Genesi 1: 3-5)

"Ciao oscurità, mio vecchio amico." (Simon and Garfunkel)

Ogni tanto, mi viene chiesta con qualche variazione questa domanda: quando è che sei più intimorito dalla natura? Come la maggior parte di voi, ho una manciata di esempi tra cui scegliere ... ma la risposta di solito verte sul cosa si prova a guardare il cielo notturno in una città molto rurale del Vermont.

Non avevo mai assistito a cieli pieni di molte stelle visibili nella mia vita e - essendo un molto condizionato moderno abitante urbano - ho prontamente urlato qualcosa come: "Wow, sembra l'Hayden Planetarium"
 
 
  Postato da cdcnet il 19/06/2015 (555 letture)
(Leggi Tutto... | 6581 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente Paul Craig Roberts: LA DISTRUZONE DEGLI OCEANI

DI PAUL CRAIG ROBERTS
paulcraigroberts.org

Sono un ammiratore delle inchieste di Dahr Jamail. In questo articolo, Oceani in crisi, Jamail ci dice che stiamo perdendo gli oceani. Parla della distruzione degli oceani da parte dell’uomo. È una distruzione reale, con conseguenze ad ampio spettro.

Il fatto è inequivocabile.

Dal mio punto di vista la distruzione degli oceani da parte dell’uomo è un ulteriore sintomo della rovinosa nature del capitalismo privato. Nel capitalismo non c’è alcun pensiero volto al futuro del pianeta e dell’umanità, solo per i bonus e i profitti a breve termine. Di conseguenza i costi sociali sono ignorati.

Il capitalismo può funzionare se i costi sociali ed esterni possono essere inclusi nei costi di produzione. Però le compagnie più potenti possono bloccare un capitalismo socialmente funzionante grazie ai loro contributi alle campagne politiche.
Di conseguenza, sono i capitalisti stessi a fare del capitalismo un sistema disfunzionale. Potremmo aver raggiunto il punto in cui i costi esterni di produzione sono maggiori del valore del tornaconto capitalista. L’economista Herman Daly ha fatto un caso studio su questo punto.

 
 
  Postato da cdcnet il 09/04/2015 (588 letture)
(Leggi Tutto... | 5067 bytes aggiuntivi | Paul Craig Roberts | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente LA RAZZA UMANA STA PER ESTINGUERSI ?

jamailDI DAHR JAMAIL
truth-out.org

Alcuni scienziati, incluso Guy McPherson, sono convinti del fatto che gli stravolgimenti climatici siano arrivati ad un punto tale da creare un circolo vizioso che porterà l'uomo all'estinzione.

Agosto, settembre e ottobre del 2014 sono stati, rispettivamente, i mesi più caldi mai registrati. Le annate pìù calde della storia, incluso il 2014, si possono collocare negli ultimi 16 anni.

È verosimile che entro il 2017 il carbone diventi la fonte di energia predominante, e ciò porterà ad un innalzamento delle temperature di almeno 6 gradi Celsius entro il 2050, con conseguenze devastanti sul clima.

“Ci sono voluti 20 anni e valanghe di dossier affinché gli esperti più autorevoli in materia di stravolgimenti climatici comprendessero la gravità della situazione ed il pericolo rappresentato da un impatto di questo tipo”.

Lo scenario descritto supera di gran lunga persino le peggiori previsioni formulate dall' IPCC (Comitato Intergovernativo Cambiamenti Climatici), secondo cui, se le cose andranno avanti di questo passo, la temperatura potrebbe aumentare di almeno 5 gradi Celsius entro il 2100.
 
 
  Postato da cdcnet il 12/03/2015 (921 letture)
(Leggi Tutto... | 26364 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente VUOI SALVARE IL PIANETA DAL COLLASSO ECOLOGICO ? DIVENTA VEGANO

veganhedgesDI CHRIS HEDGES
truthdig.com

Il mio atteggiamento verso il diventare un vegano era simile all’atteggiamento di Agostino verso il diventare casto – “Dio mi conceda l’astinenza, ma non ancora.” Ma con la zootecnia come causa principale dell’estinzione delle specie, inquinamento delle acque, zone morte nell’oceano e distruzione dell’habitat, e con la morte in aumento dell’ecosistema sempre più affermata, diventare vegani è il cambiamento più importante e diretto che possiamo fare nell’immediato per salvare il pianeta e le sue specie. La prima è stata mia moglie– che era il motore dietro i cambiamenti della nostra famiglia – e io ho seguito.

La zootecnia è la maggiore responsabile delle emissioni di gas serra in confronto all’insieme dei trasporti in tutto il mondo – macchine, camion, treni, navi e aerei.
 
 
  Postato da cdcnet il 24/02/2015 (1486 letture)
(Leggi Tutto... | 17103 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente PERCHE' E' INEVITABILE L'ESTINZIONE DEL GENERE UMANO A BREVE TERMINE

The-RoadDI ROBERT J, BURROWES
informationclearinghouse.info

L’espressione “estinzione umana a breve termine” è relativamente recente nella letteratura scientifica, ma a differenza di altre realtà che le ‘élite’ nazionali e i canali d’informazione dominanti sono riusciti a soffocare, questa continuerà a filtrare finché non inizierete a sentirla regolarmente. Perché?  Perché questa verità è semplicemente troppo grande da poter essere soffocata in modo permanente e l’ambiente del nostro pianeta ce ne fornisce direttamente prove continue sotto forma di catastrofi naturali e ambientali ed altro, indipendentemente da quanto ce ne diano notizia o meno i mezzi d’informazione.

E’ opinione diffusa oggi che stiamo per vivere la sesta grande estinzione di massa nella storia del pianeta. L’ultima è avvenuta 65 milioni di anni fa, quando scomparvero i dinosauri.  Oggi stiamo perdendo la biodiversità a un ritmo simile ad allora. Ma questa estinzione la stiamo causando noi stessi. E noi ne saremo una delle vittime. L’unico dubbio è quando avverrà esattamente. E questo dubbio è fondato sulla presunzione non dichiarata, e fortemente discutibile, che possiamo continuare ad evitare una guerra nucleare.
 
 
  Postato da cdcnet il 13/02/2015 (961 letture)
(Leggi Tutto... | 12103 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente OGNI BAMBINO DOVREBBE VISITARE UN MATTATOIO.

/Swift1- DI GEORGE MONBIOT
theguardian.com

Cosa si potrebbe pensare di una società i cui meccanismi di produzione alimentare vengono nascosti all’opinione pubblica? E in cui l’allevamento industriale e i macelli che forniscono gran parte del nostro cibo devono essere sorvegliati, come se fossero depositi di armi, per evitare che la società scopra cosa succede veramente? 

E pensare che noi contribuiamo a questo occultamento: preferiamo non sapere.

Ci illudiamo così tanto che la maggior parte delle volte quasi non ci rendiamo conto di mangiare animali. Perfino durante quelle che un tempo erano considerate importanti festività, come il Natale, che ora non sono quasi più distinte dagli altri giorni dell’anno.

Tutto comincia da ciò che raccontiamo. Infatti, molti dei libri scritti per bambini parlano di fattorie; peccato che i paesaggi idilliaci in cui vengono descritti animali che vagano liberamente come se fossero parte della famiglia dell’allevatore, non rispecchino esattamente la realtà.

Le fattorie in cui portiamo i nostri figli non sono altro che la concretizzazione di queste fantasie.
 
 
  Postato da cdcnet il 27/12/2014 (892 letture)
(Leggi Tutto... | 10376 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente LA SUPER BANANA DI BILL GATES

bananagatesDI JAVIER GUZMAN
La Marea

L'ultima invenzione della Fondazione Bill and Belinda Gates è stata l'investimento di 15 milioni di dollari nello sviluppo di una banana transgenicaa con alto contenuto di vitamina A, vitamina E e ferro, con l'obiettivo di lottare contro la denutrizione in paesi africani come Uganda, Kenia, Tanzania, Ruanda,  RD. Congo ecc., soprattutto diretto alla popolazione infantile. Stimano che possa evitare la morte di più di 700.000 bambini e (che possa evitare ndt) che altri 300.00 perdano la vista.

Questa ricerca la sta sviluppando la Università Tecnologica del Queensland attraverso il lavoro diretto dal Professore Dr. James Dale, e già è in fase di prova con umani.
 
 
  Postato da cdcnet il 27/12/2014 (493 letture)
(Leggi Tutto... | 4051 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  Animali e Ambiente THE PRO-GMO LOBBY

ANTI-SCIENCE AND A POLITICALLY MOTIVATED AGENDA

AYBGX1Colin Todhunter
rinf.com

The pro-GMO lobby claims that there is a scientific consensus on the safety of GM food and therefore the GMO debate is over. It claims that GMOs guarantee higher yields and less pesticide/herbicide use. The claim is also made that GM agriculture has no adverse impact on soil, the nutritional value and health of crops or biodiversity. The industry and its supporters claim that the ‘scientific community’ believes GMOs can only have positive effects and point to research to back this up.

These claims are bogus. Many analyses have highlighted the inadequacies of the research cited by the pro-GMO lobby, not least in terms of methodology, the glossing over of the significance of certain findings and conclusions that do not necessarily fit the evidence provided [1-3]. Moreover, numerous studies demonstrate the often worrying physiological abnormalities derived from ingesting GMOs as well as poor/falling yields, increased pesticide use, lower nutritional values and degraded soil and plant health (etc) associated with GM agriculture [4].
 
 
  Postato da cdcnet il 06/12/2014 (565 letture)
(Leggi Tutto... | 12348 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente BEI DISCORSI SUL CLIMA

chinai320DI DMITRY ORLOV
cluborlov.blogspot.it

L'accordo non vincolante sul clima che gli Stati Uniti e la Cina hanno appena firmato consentirà alla  concentrazione di anidride carbonica atmosferica della Terra di superare le 500ppm entro la fine del secolo, superando quindi di molto le attuali 400 ppm. Storicamente, questa concentrazione è sufficiente a produrre un Artico senza ghiacci, ad elevare significativamente il livello degli oceani e a creare un ambiente non più in grado di sostenere la vita di grandi popolazioni umane.

Secondo uno studio condotto nel Novembre del 2011 pubblicato in Science, “Continuando con le emissioni attuali, i livelli di CO2 che si raggiungeranno nel 2100 saranno gli stessi di quando la temperatura della Terra era di 29°F (16°C)”.  Gli scienziati che hanno partecipato al IPCC hanno messo in guardia che solo un aumento di 4 ° C  significherà che “nelle zone più calde della terra, la gente non potrà più sopravvivere – per non parlare di lavorare in modo produttivo.”
In breve, questo accordo non fa nulla per prevenire un totale, assoluto disastro che rischia di segnare la fine dell'agricoltura, della civiltà urbanizzata e che può condannare l'uomo, insieme alla maggior parte delle altre grandi specie di vertebrati, all'estinzione.
 
 
  Postato da cdcnet il 25/11/2014 (500 letture)
(Leggi Tutto... | 7656 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente ANIMALI MALINCONICI

Eric Pillot EMMA KISIEL
featureshoot.com

Alcune foto piene di Malinconia di Animali che vivono negli "Ambienti Naturali degli Zoo"

Come nelle favole e nei miti queste immagini colorate, geometriche o "pittoriche", sembrano studiate per permetterci di concentrarci sugli sfondi artificiali degli zoo e di vedere quasi di sfuggita i loro ospiti, come se l'uomo  cercasse di vedere riflesso nello sguardo di questi animali qualcuno dei propri lati più nascosti".     

In Situ del fotofrafo parigino Eric Pillot’s  presenta una serie di più di 60 immagini di animali ripresi negli ambienti naturali ricostruiti negli zoo dove vivono in cattività. Le foto mi ricordano disegni geometrici, arte astratta, o campi colorati, gli animali in qualche modo sembrano fuoriluogo, come incollati sulla composizione, anche se assolutamente fondamentali.

Qualcuno degli ambienti riprodotti è veramente scoraggiante. Per quale motivo si deve mettere un canguro in un recinto con una parete tutta rossa? Si può credere veramente che sia giusto tenere chiuso un animale dentro uno spazio con uno sfondo dipinto, a volte in modo molto crudo, per fargli avere l'impressione di essere veramente in un habitat naturale, che può essere diverso e forse migliore di quello che spesso non ha mai conosciuto?
 
 
  Postato da cdcnet il 23/11/2014 (449 letture)
(Leggi Tutto... | 5492 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente BENVENUTI NELL'ANTROPOCENE

DI RICHARD HEINBERG
richardheinberg.com

Facciamo festa! Evviva! È ufficiale: noi umani siamo entrati in una nuova era geologica, l'Antropocene. Chi avrebbe mai detto che solo una specie tra i milioni esistenti avrebbe raggiunto un simile traguardo?

Ma aspettiamo prima di lasciarci prendere da facili entusiasmi. Dopotutto l'Antropocene potrebbe rappresentare una prospettiva assai negativa. Il motivo per cui la nostra epoca si è guadagnata questo appellativo è che i geologi del futuro saranno in grado di individuare una sostanziale discontinuità negli strati delle rocce che documentano quanto esigua sia, se paragonata al plurimiliardario cammino della Terra, la nostra permanenza in questo pianeta.
 
 
  Postato da cdcnet il 19/10/2014 (511 letture)
(Leggi Tutto... | 36867 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente CLIMATE ENGINEERING

Dangerous Proposal Or Lethal Reality?

In recent years there have been numerous scientists and scientific agencies discussing the challenges of global warming and suggesting ways to mitigate further warming from occurring.

These solutions, labeled as “geoengineering”, range from the realistic, and possible, to the clearly impossible and absurd. Are some forms of geoengineering currently being advertised as a “proposed solutions” when in reality they are already taking place and have been for decades?

If geoengineering is occurring, is it a reasonable strategy to combat global warming, or is it a catastrophic measure that carries with it very lethal consequences? 

Geoengineering is being advertised to the general public as a way to mitigate some problems associated with global warming when in reality there are many other agendas behind the curtain
 
 
  Postato da cdcnet il 13/10/2014 (747 letture)
(Leggi Tutto... | 18271 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente CRONACA DI UN PIANETA GRAVEMENTE MALATO

whalesDI ANTONIO TURIEL
The Oil Crash

Cari lettori,

cosa succederebbe se per un momento lasciassimo il nostro tran-tran quitidiano e gettassimo uno sguardo alla salute ecosistemica del nostro pianeta, del nostro habitat? Tutti sono consapevoli del fatto che ci sono molti problemi, ma probabilmente non tutti hanno un'idea chiara di quanti possano essere e della loro gravità, non dico tanto per le altre specie quanto per la nostra. Sono talmente tanti questi problemi, e tanto gravi, che dovrebbero occupare le prime pagine dei giornali, anziché rimanere relegati (e anche questo solo di tanto in tanto) in quelle di Scienza e Società. Forse pensate che non siano così gravi, che su questi temi si esageri. Con una certa conoscenza di alcuni dei problemi odierni chiave dell'Umanità, alcuni minuti di pazienza, un browser e selezionando solo le fonti più ragionevoli, di fronte a noi si disegna un panorama sicuramente desolante...La grande moria di ostriche e smerli sulla costa nordoccidentale degli Stati Uniti – Milioni di frutti di mare muoiono – Non si era mai vista una cosa simile – In luglio la mortalità arriverà al 95%. 
 
 
  Postato da cdcnet il 11/07/2014 (642 letture)
(Leggi Tutto... | 21029 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente THE TRUTH ABOUT GMO’S

gm soybeansBy Guest Contributor Jim
dailycensored.com

What is a genetically modified organism (GMO)? It is an organism that arises from the genetic material (DNA) of a host animal, plant or bacteria that has been altered by the insertion of a gene from another species. This process is referred to as “genetic engineering” (GE) or “genetic modification” (GM).

The biotech industry spin is that this process is safe and predictable and uses terms like “engineering” and “splicing” to create the impression of a highly controlled, precise process. It is not. It is unpredictable, imprecise, invasive and violates the host’s DNA and produces products that are unstable. This is due in part to the fact that genetic material is not static but fluid and dynamic.
 
 
  Postato da cdcnet il 08/07/2014 (683 letture)
(Leggi Tutto... | 13749 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente CAMBIAMENTO CLIMATICO: I POLLI TORNANO AL POLLAIO

chicksDI MICKEY Z.
countercurrents.org

"Questa cultura di morte può immaginare soltanto soluzioni sanguinarie” - Diane di Prima

Ecco un piccolo esempio di come l'industria globale e l’allevamento agricolo (allevamenti intensivi, la dieta a base di latticini, carne, ecc.) influenzano il nostro ecosistema comune:

Essi consumano e avvelenano un terzo della superficie terrestre del pianeta; questo contribuisce direttamente allo sfruttamento del terreno, alla deforestazione, alla pesca eccessiva, all’estinzione delle specie, ecc.; e ciò è la principale fonte di gas serra creato dall'uomo, il quale si traduce in cambiamenti climatici.

Sulla base di questo elenco incompleto di alimenti a base di eco-devastazione, dovrebbe sembrare dolorosamente ovvio che si deve fare qualcosa per porre fine a questa situazione. Beh, non temete, le soluzioni sono in fase di costruzione.
 
 
  Postato da cdcnet il 03/07/2014 (500 letture)
(Leggi Tutto... | 4992 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente THE DEADLY DISEASE IN MEAT THAT HEALTH OFFICIALS ARE IGNORING

Health officials are too protective of the meat industry.

By Martha Rosenberg
AlterNet .

When the first U.S. mad cow was found in late 2003, 98 percent of U.S. beef exports evaporated overnight. There was such national revulsion to cow "cannibalism" when described in the late 1990s as the presumed cause of the fatal disease, Oprah Winfrey said she would never eat a hamburger again and was promptly sued by Texas cattle producers. They lost.

But this month a fourth U.S. death from the human version of mad cow, variant Creutzfeldt-Jakob Disease (vCJD), in Texas barely made the news. Neither did therecall of 4,000 pounds of "organic" beef possibly contaminated with mad cow (bovine spongiform encephalopathy or BSE) shipped to Whole Foods and two restaurants, in New York and Kansas City, Mo. The restaurant meat was eaten before the recall, speculated one news source.

 
 
  Postato da cdcnet il 25/06/2014 (480 letture)
(Leggi Tutto... | 9615 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente IL CAMBIAMENTO INTERIORE: GLI OSTACOLI DA AFFRONTARE NON SONO SOLO ESTERNI

migrationDI NAOMI KLEIN
The Nation

La crisi climatica arriva nel momento più sbagliato, per affrontarla serve non solo una nuova economia, ma anche un nuovo modo di pensare.

Questa è una storia di tempi sbagliati.

Uno degli effetti più allarmanti del cambiamento climatico è ciò che gli ecologisti chiamano “sfasamento” o “scarto temporale”. È il processo per cui il riscaldamento globale fa sì che gli animali restino senza una risorsa alimentare cruciale, in particolar modo durante il periodo della riproduzione, quando l’impossibilità di trovare cibo a sufficienza porta a un rapido calo demografico di quella specie.

Ad esempio, nel corso dei millenni i percorsi migratori di molte specie di uccelli canori si sono evoluti in modo tale che le uova venissero covate proprio nel periodo in cui erano disponibili in abbondanza risorse alimentari, come le larve, rifornendo così i genitori di copioso nutrimento per i loro piccoli affamati. Ma poiché di questi tempi la primavera arriva spesso in anticipo, anche le uova delle larve si dischiudono anticipatamente, il che significa che in alcune zone esse sono meno abbondanti durante il periodo di cova dei volatili, con tutta una serie di gravi impatti su salute e fertilità.
 
 
  Postato da cdcnet il 13/06/2014 (463 letture)
(Leggi Tutto... | 19254 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente 7 MODI IN CUI LE AZIENDE DEI PESTICIDI PILOTANO LA CRISI DELLE API

PER TUTELARE I PROPRI PROFITTI

alverareDI MICHELE SIMON
Friends of the Earth

Se vi piace mangiare, allora dovreste fare attenzione a ciò che accade alle api. Lo sapevate che i due terzi delle colture alimentari hanno bisogno dell‘impollinazione – ogni tipo di cibo su cui facciamo affidamento per avere un’alimentazione corretta- ossia mele, bacche e mandorle, giusto per nominarne qualcuna. Questo è il motivo per cui il grave declino nella popolazione delle api sta avendo sempre più attenzione, con intere campagne tese a difendere le api.

Un forte corpo crescente di prove indica l’esposizione a una classe di pesticidi neurotossici detti neonicotinoidi (i pesticidi sintetici più usati) come principale fattore della sparizione delle api.
 
 
  Postato da cdcnet il 07/06/2014 (554 letture)
(Leggi Tutto... | 12105 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente SULLA MANIPOLAZIONE ARTIFICIALE DELLE PRECIPITAZIONI ATMOSFERICHE

thunder-cloudDI VLADIMIR PLATOV
journal-neo.org

I recenti cambiamenti climatici avvenuti in varie regioni del mondo e l'esponenziale aumento del numero di catastrofi ambientali hanno spinto la comunità scientifica internazionale ad analizzare in maniera esaustiva i metodi di manipolazione artificiale delle nuvole (cloud seeding, o semina delle nuvole, ndt) utilizzato da diversi Paesi, così da sviluppare nuovi metodi, valutarne l’efficacia e calcolare gli eventuali effetti collaterali sull'ambiente circostante.

Negli anni '50, oltre venti Paesi hanno iniziato a manipolare attivamente le nuvole al fine di favorire le precipitazioni nelle regioni aride, per disperdere le nubi di pioggia durante eventi su larga scala, per prevenire le inondazioni e la grandine.

I prodotti chimici maggiormente utilizzati allo scopo sono lo ioduro d'argento e l’anidride carbonica solida (o ghiaccio secco).
 
 
  Postato da cdcnet il 03/06/2014 (545 letture)
(Leggi Tutto... | 8864 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente ON ARTIFICIALLY MANIPULATING RAIN CLOUDS

3342Vladimir Platov
journal-neo.org

The recent climatic changes in various regions around the world and the increased rate of environmental catastrophes have prompted the international scientific community to comprehensively analyse the artificial cloud manipulation methods (cloud seeding) being used by many countries, to develop newer methods, to determine their effectiveness and any possible side effects on the environment.

In the 1950s, over 20 nations began to actively manipulate clouds to provoke rain in drier regions, to disperse rain clouds during large-scale events or to prevent flooding and hail. The most widely used chemical products for this purpose are silver iodide and solid carbon dioxide (dry ice). Liquid propane, which quickly expands into gas, is also one of the actively used ingredients in cloud seeding due to the fact that it can lead to the formation of ice crystals during higher atmospheric temperatures than is possible with silver iodide. Meanwhile, the use of various hydroscopic materials – salt in particular – is also on the rise.
 
 
  Postato da cdcnet il 25/05/2014 (1091 letture)
(Leggi Tutto... | 7632 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente GEOPOLITICA DEGLI ALIMENTI BIOLOGICI

RUSSIA, CINA E FRANCIA METTONO AL BANDO GLI OGM

mais_monsantoDI ULSON GUNNAR
globalresearch.ca

L'emittente Russa RT ha riportato in un articolo intitolato “Russia will not import GMO products – PM Medvedev", che il primo ministro del paese Dmitry Medvedev, ha annunciato che "la Russia non importerà prodotti OGM", aggiungendo che "la nazione ha abbastanza spazio e risorse per produrre cibo biologico." L'articolo citava il primo ministro della Russia, che ha dichiarato espressamente, "se gli americani amano mangiare prodotti OGM,  allora lasciamoglieli mangiare a loro. Noi non abbiamo bisogno di farlo; abbiamo abbastanza spazio e le possibilità per produrre alimenti biologici”.

L'articolo sosteneva inoltre che in Russia i prodotti contenenti più dello 0,9% di ingredienti geneticamente modificati devono essere etichettati, al contrario delle leggi degli Stati Uniti, in cui non è richiesta alcuna etichettatura per i prodotti geneticamente modificati, nonostante la continua e crescente opposizione dell'opinione pubblica a questa pratica.
 
 
  Postato da cdcnet il 17/05/2014 (651 letture)
(Leggi Tutto... | 9108 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente IL VEGETARIANO COMUNARDO

elisesDI JON HOCHSCHARTNER
counterpunch.org

Elisee Reclus, anarchico francese e geografo, era un vegetariano militante che aveva, per l'epoca, idee molto progressiste riguardo ai diritti degli animali. Servendo come membro della milizia, partecipà attivamente alla Comune di Parigi del 1871, una rivolta della classe operaia che Karl Marx denominò "il presagio glorioso di una nuova società". Dopo la sua cattura da parte delle forze governative, Reclus venne inizialmente deportato in Nuova Caledonia, un arcipelago al largo delle coste dell'Australia. Ma grazie all'intervento dei suoi sostenitori , che secondo alcune fonti includevano anche Charles Darwin, una nuova sentenza ridusse la distanza del confino, ciò gli permise di vivere in Svizzera.

Reclus era sensibile come un bambino alla violenza contro gli animali. "Una volta un mio familiare mi aveva inviato, piatto in mano, dal macellaio del villaggio, con l’ordine di prendere qualche pezzo di carne da mangiare", ha scritto Reclus, ricordando un esempio.

"Ricordo ancora questo cantiere cupo dove uomini terrificanti andavano e venivano con grandi coltelli, indossando grembiuli schizzati di sangue. Appesa sotto un portico un'enorme carcassa sembrava occupare una straordinaria quantità di spazio. Dalla sua carne bianca un liquido rossastro scorreva nei canali". Travolto dalla vista del macello, Reclus, a quanto pare, svenne.
 
 
  Postato da cdcnet il 11/05/2014 (486 letture)
(Leggi Tutto... | 4769 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente LA CONQUISTA E LA PERDITA DELL’ARTICO

meltpondscauDI MANUEL GUERRERO BOLDO
tiempodeactuar.es

L'Artico si trova nel pieno di un circolo vizioso di disgelo. Questo si genera come conseguenza dell’aumento della temperatura dovuto alle emissioni di gas serra, che a sua volta provoca altri fenomeni: la sparizione del ghiaccio che libera bolle di metano millenario (gas da effetto serra che contribuisce al riscaldamento globale) e la diminuzione dell’effetto albedo (1) che spiegheremo in seguito, accelerando e aggravando così il cambio climatico (due grandi cicli di feedback positivi).

Di norma quando si pensa alle conseguenze del cambiamento climatico per l’Artico si intuiscono immediatamente le problematiche relative al suo ecosistema o alla fauna artica. Ma non avvertiamo gli effetti più “sistemici” che possono alterare in maniera determinante le condizioni che rendono possibile la vita dell’uomo sul nostro pianeta. Questa logica si inserisce bene in un discorso che vuole costruire una normalizzazione, che analizzeremo più avanti.
 
 
  Postato da cdcnet il 27/04/2014 (556 letture)
(Leggi Tutto... | 16355 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente TORTURARE GLI ANIMALI CON GLI OGM (IL SISTEMA MONSANTO)

chinaDI KATHERINE PAUL
conterpunch.org

“Una cultura che vede i maiali come pile di strutture protoplasmatiche inanimate da manipolare, anche se nel modo più intelligente che l’uomo possa concepire, vedrà i suoi cittadini nello stesso modo – e anche le altre culture.”
Joe SalatinRestoring Health, Wealth and Respect to Food and Farming

La massima associazione che facciamo col cibo è quella del piacere; la minima, quella della sopravvivenza. Non è molto diverso per gli animali. Le pecore messe su un nuovo pascolo si spostano “velocemente verso altri prati per raggiungerne altri – per banchettare sul trifoglio e la senape selvatica, evitando il solanum e la festuca arundinacea sulla strada”, scrive Dan Barber in A Chef Speaks Out . I cinghiali, capable of seeking out the nutrients they need, “amano mangiare nocciole, radici, frutta, funghi, insetti, conigli e occasionalmente animali morti”. Ma cosa succede quando gli animali vengono confinati in luoghi sporchi e stipati e nutriti con diete di monocolture di soia e mais geneticamente modificati?
 
 
  Postato da cdcnet il 22/04/2014 (591 letture)
(Leggi Tutto... | 15361 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente THE SHOCK DOCTRINE PER BATTERE PUTIN

Free Image Hosting at www.ImageShack.usDI NAOMI KLEIN
The Guardian

Dai cambiamenti climatici alla Crimea, l'industria del gas naturale è sempre pronta a trovare il modo migliore per sfruttare le crisi per guadagnarci sopra: E' quello che io chiamo The shock doctrine.

«Una soluzione singolare alla soluzione della crisi climatica è che si sta espandendo notevolmente un processo di estrazione che rilascia enormi quantità di metano-destabilizzante-per-il-clima.»
 
Il modo pensato per battere Vladimir Putin sarebbe inondare il mercato europeo con gas naturale-fracked-in-USA, o almeno così vorrebbero farci credere.

Nella foto : Un distesa di siti fracking in una valle del Colorado.
 
 
  Postato da cdcnet il 13/04/2014 (544 letture)
(Leggi Tutto... | 13528 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.