Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

  Moduli

· Home
· AvantGo
· Downloads
· Search
· Stories_Archive
· Top
· Web_Links
 

  Categorie

· Tutte le Categorie

· Approfondimenti

· Associazioni

· Chris Hedges

· Cinema

· Coercizione mentale

· Economia

· Filosofia

· Galleria immagini

· Geopolitica

· Globalizzazione

· Imperialismo

· Interviste

· James Petras

· John Pilger

· John W. Whitehead

· Libri

· Michael Hudson

· Michel Chossudovsky

· Mike Whitney

· Misteri

· Musica

· Opinioni

· Paul Craig Roberts

· Pepe Escobar

· Peter Koenig

· Politica

· Psicologia

· Religione

· Repressione

· Servizi segreti

· Stephen Lendman

· Storia

· Terrore e carcere

· Terrore e Guerre

· Thierry Meyssan

· Tony Cartalucci

· William Engdahl

 

  Argomenti

· AFRICA

· Egitto

· Libia

· Somalia


· AMERICHE

· Argentina

· Brasile

· Colombia

· Cuba

· Messico

· USA

· Venezuela
 

· ASIA-PACIFICO

· Afghanistan

· Cina

· Corea del Nord

· Giappone

· India

· Oceania

· Pakistan


· EUROPA

· Belgio

· Francia

· Germania

· Gran Bretagna

· Grecia

· Islanda

· Italia

· Norvegia

· Portogallo

· Spagna

· Russia

· Ucraina

· Ungheria


· MEDIO ORIENTE

· Arabia Saudita

· Iran

· Iraq

· Libano

· Palestina

· Siria

· Turchia


· MONDO

· Animali e ambiente

· Economia

· Internet e controllo

· Propaganda

· Salute

· Storia

· 11 settembre 2001

 

  11 settembre 2001: Guida alla lettura

 

  IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

 

  LO STATO DI POLIZIA E IL MERAVIGLIOSO GRANDE FRATELLO

 

  Stat

 

 
 
comeDonChisciotte.net: Propaganda

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Propaganda Coercizione mentale: CONSPIRACY THEORIES THAT TURNED OUT TO BE TRUE: THEORY 8: OPERATION SNOW WHITE

Operation Snow White is the name given to an unprecedented infiltration of the US government by the Church of Scientology during the 1970s. They stole classified government files regarding Scientology from dozens of government agencies.

 
 
  Postato da cdcnet il 28/05/2017 (53 letture)
(Leggi Tutto... | 981 bytes aggiuntivi | Coercizione mentale | Voto: 0)
 

 
  Propaganda CONSPIRACY THEORIES THAT TURNED OUT TO BE TRUE: THEORY 7: COINTELPRO

COINTELPRO was a series of clandestine, illegal FBI projects that infiltrated domestic political organizations to discredit and smear them. This included critics of the Vietnam War, civil rights leaders like Dr. Martin Luther King and a wide variety of activists and journalists.

 
 
  Postato da cdcnet il 27/05/2017 (49 letture)
(Leggi Tutto... | 932 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Coercizione mentale: CONSPIRACY THEORIES THAT TURNED OUT TO BE TRUE: THEORY 6: OPERATION MOCKINGBIRD

In the late 1940s, as the Cold War was just getting underway, the CIA launched a top secret project called Operation Mockingbird. Their goal was to buy influence and control among the major media outlets. They also planned to put journalists and reporters directly on the CIA payroll, which some claim is ongoing to this day. The architects of this plan were Frank Wisner, Allen Dulles, Richard Helms, and Philip Graham (publisher of The Washington Post), who planned to enlist American news organizations and journalists to basically become spies and propagandists.

 
 
  Postato da cdcnet il 26/05/2017 (51 letture)
(Leggi Tutto... | 1435 bytes aggiuntivi | Coercizione mentale | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Coercizione mentale: CONSPIRACY THEORIES THAT TURNED OUT TO BE TRUE: THEORY 5: CIA DRUG TRAFFICKING

During the 1980s, the CIA facilitated the sale of cocaine to the Crips and Bloods street gangs of Los Angeles and funneled millions in drug profits to a Latin American guerrilla army.

It’s convoluted and complex, but it’s true.

 
 
  Postato da cdcnet il 25/05/2017 (56 letture)
(Leggi Tutto... | 1651 bytes aggiuntivi | Coercizione mentale | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Coercizione mentale: CONSPIRACY THEORIES THAT TURNED OUT TO BE TRUE: THEORY 3: PROJECT MKULTRA

The CIA ran secret mind control experiments on US citizens from the 1950s until 1973.

It’s so true that in 1995 President Clinton actually issued a formal apology on behalf of the US government.

Essentially, the CIA used drugs, electronics, hypnosis, sensory deprivation, verbal and sexual abuse, and torture to conduct experimental behavioral engineering experiments on subjects. The program subcontracted hundreds of these projects to over 80 different institutions, including universities, hospitals, prisons, and pharmaceutical companies.

 
 
  Postato da cdcnet il 24/05/2017 (86 letture)
(Leggi Tutto... | 1643 bytes aggiuntivi | Coercizione mentale | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Coercizione mentale: CONSPIRACY THEORIES THAT TURNED OUT TO BE TRUE: THEORY 2: TUSKEGEE SYPHILIS EXPERIMENT

Between 1932 and 1972, the US Public Health Service conducted a clinical study on rural African American men who had contracted syphilis. The Public Health Service never informed these men they had a sexually transmitted disease, nor did they offer treatment, even after penicillin became available as a cure in the 1940s.

Tragically, it’s true. Rather than receiving treatment, the subjects of these studies were told they had “bad blood.”

 
 
  Postato da cdcnet il 23/05/2017 (60 letture)
(Leggi Tutto... | 1528 bytes aggiuntivi | Coercizione mentale | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Coercizione mentale: CONSPIRACY THEORIES THAT TURNED OUT TO BE TRUE: THEORY 4: NORTHWOODS OPERATION

The Joint Chiefs of Staff of the US military drew up and approved plans to create acts of terrorism on US soil in order to sway the American public into supporting a war against Cuba.

It’s true and the documents are out there.

 
 
  Postato da cdcnet il 22/05/2017 (73 letture)
(Leggi Tutto... | 1488 bytes aggiuntivi | Coercizione mentale | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Coercizione mentale: CONSPIRACY THEORIES THAT TURNED OUT TO BE TRUE: THEORY 1: THE GULF OF TONKIN INCIDENT

In recent years, the mere notion of conspiracy theories has increasingly been stigmatized and ridiculed by mainstream news outlets, internet trolls, and “rational” thinkers. Yet, with powerful revelations by Edward Snowden, Chelsea Manning, WikiLeaks, and generations of intrepid journalists, we now know that many outlandish geopolitical and domestic “conspiracy theories” were and are cold-blooded truths of the modern world. Here are 10 that are well-documented and profoundly disturbing…

The Gulf of Tonkin incident, a major escalator of US involvement in the Vietnam War, never actually occurred.

 
 
  Postato da cdcnet il 22/05/2017 (57 letture)
(Leggi Tutto... | 2567 bytes aggiuntivi | Coercizione mentale | Voto: 0)
 

 
  Propaganda IN UN GIORNO, TRE STORIE RIVELATESI FALSE

FONTE: MOON OF ALABAMA

È giorno di fake news. Tre storie che stanno facendo il giro dei media, tutte basate su false premesse. Corea del Nord, Siria e Trump ne sono gli obiettivi.

1. Il Wall Street Journal afferma con un titolo #fakenews che i bit del computer-code nel recente ransomware WannaCry sono identici a quelli usati nel 2014 per hackerare la Sony (attacco falsamenntel) imputato alla Nord Corea).

Ricercatori trovano un indizio che collega il virus ad un gruppo legato a Pyongyang

 
 
  Postato da cdcnet il 17/05/2017 (277 letture)
(Leggi Tutto... | 12407 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Coercizione mentale: GLI STATI UNITI ... DELLE FALSE FLAG

l governo USA è il leader mondiale nella messa in scena di false flag e atti propagandistici. O, più in generale, di bugie sistematiche. Per giustificare guerre, aggressioni e l’oltraggiosa violazione della legge internazionale.

L’attuale presidente e comandante in capo, Donald Trump, è un bersaglio della corrotta intelligence USA, da cui è accusato di essere “in collusione con agenti russi”. In una delle sue rare ammissioni di verità, questa settimana il Washington Times ha descritto [in inglese] il dossier dei servizi segreti americani contro Trump come “intessuto di finzione”.

 
 
  Postato da cdcnet il 28/04/2017 (304 letture)
(Leggi Tutto... | 10947 bytes aggiuntivi | Coercizione mentale | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Michel Chossudovsky: CHI C'E' DIETRO LE 'NOTIZIE FASULLE'?

I GRANDI MEDIA TRADIZIONALI USANO IMMAGINI E VIDEO MANIPOLATI

MICHEL CHOSSUDOVSKY
globalresearch.ca

La corporazione dei grandi media tradizionali e’ disperata.

Essi vorrebbero sopprimere le fonti di informazione alternative e indipendenti che etichettano complessivamente come “diffusori di notizie fasulle”

I lettori sono avvisati dai social media di non frequentare certi siti.

L’intento di questa iniziativa e’ denigrare il giornalismo onesto e La Verità nella Comunicazione.

 
 
  Postato da cdcnet il 09/12/2016 (307 letture)
(Leggi Tutto... | 13067 bytes aggiuntivi | Michel Chossudovsky | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Here's Why 'Fake News' Sites Are Dangerous

By Jon Rappoport
activistpost.com

Here is your daily mantra: “narrow the range of thought, narrow the range of thought.”

Exposing elites who run the world?

Exposing pedophile networks?

Documenting the lies and fabrications of major media?

Laying bare the manipulations of Globalists?

Revealing the crimes of both major political parties in America?

Uncovering the spread of pharmaceutical devastation?

Tracking the ruthless ops of major corporations?

 
 
  Postato da cdcnet il 27/11/2016 (185 letture)
(Leggi Tutto... | 5208 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Paul Craig Roberts: THE TIDE IS TURNING: THE OFFICIAL STORY IS NOW THE COSPIRACY THEORY

By Paul Craig Roberts
Information Clearing House

In a few days it will be the 15th anniversary of 9/11, and this November 22 will be the 53rd anniversary of the assassination of President John F. Kennedy in Dallas, Texas. These two state crimes against democracy destroyed American democracy, accountable government, and the Constitution’s protections of civil liberty.

Years after the damage done by these events the American people no longer believe the official stories. Neither does the government, but the government will never validate the distrust that Americans now share of the oligarchs’ government by acknowledging the truth.

 
 
  Postato da cdcnet il 09/09/2016 (659 letture)
(Leggi Tutto... | 21570 bytes aggiuntivi | Paul Craig Roberts | Voto: 0)
 

 
  Propaganda VECCHI TRUCCHI

afrtDI GIANLUCA FREDA
comedonchisciotte.org

Vorrei che dedicaste una certa attenzione all’immagine e ai titoli qui sopra, tratti dal sito di “Repubblica” di qualche giorno fa. Si tratta della perfetta esemplificazione di ciò che intendo quando parlo di “magia delle parole”. La magia, che gli antichi ben conoscevano (e che i moderni, ahimé, disconoscono, prestando ancora fede a dogmi illuministi ormai obsoleti), ridotta al suo nucleo essenziale, non è altro che questo: la capacità di manipolare i simboli – parole e immagini – per ottenere trasformazioni nella coscienza. E poiché, come anche la fisica e la biologia si sono ormai accorte da diversi decenni, la realtà materiale è qualcosa che possiede legami assai stretti con la coscienza, ogni trasformazione della coscienza equivale ad una trasformazione parziale o radicale della realtà.

 
 
  Postato da cdcnet il 20/06/2016 (679 letture)
(Leggi Tutto... | 16151 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Coercizione mentale: HOW THEY BRAINWASH US

Paul Craig Roberts on Fix and friends
patriotrising.com

Anyone who pays attention to American “news” can see how “news” is used to control our perceptions in order to ensure public acceptance of the Oligarchy’s agendas.

For example, Bernie Sanders just won six of seven primaries, in some cases by as much as 70 and 82 percent of the vote, but Sanders’ victories went largely unreported. The reason is obvious. The Oligarchy doesn’t want any sign of Sanders gaining momentum that could threaten Hillary’s lead for the Democratic nomination. Here is FAIR’s take on the media’s ignoring of Sanders’ victories.
 
 
  Postato da cdcnet il 01/04/2016 (402 letture)
(Leggi Tutto... | 4492 bytes aggiuntivi | Coercizione mentale | Voto: 0)
 

 
  Propaganda QUELLI CHE: E' TUTTO FALSO

di Massimo Mazzucco
luogocomune.net

"Dubitare di tutto o credere tutto sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano, l’una come l’altra, dal riflettere." - J.H.Poincarè

Hanno iniziato con l'11 settembre. Dicevano che non era vero niente, che tutto quello che abbiamo visto in televisione era falso, che non c'era nessun aereo che ha colpito le Torri Gemelle, che era tutta una messinscena creata a tavolino con le tecnologie digitali.

Lo si capiva - dicevano - perché il "naso" dell'aereo spuntava da una delle due torri, oppure perché in certi fotogrammi televisivi l'ala dell'aereo sembrava momentaneamente scomparire.

Poi c'è stata Sandy Hook. Anche questa era tutta una messinscena governativa: i ragazzini morti non erano morti davvero, e i genitori che li piangevano erano soltanto degli attori professionisti, pagati per fingere. Lo si capiva dal fatto - dicevano - che uno di loro addirittura rideva, mentre raccontava della strage, e lo si capiva dal fatto - dicevano - che le ombre sul terreno non coincidevano con l'orario in cui sarebbe avvenuta la sparatoria.

 
 
  Postato da cdcnet il 29/03/2016 (723 letture)
(Leggi Tutto... | 5830 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Paul Craig Roberts: PRESSTITUTES AT WORK

By Paul Craig Roberts
February 23, 2016 "Information Clearing House"

This morning I was stuck in front of a Fox “News” broadcast for a short period and then with a NPR news program. It was enough to convince me that Nazi propaganda during Hitler’s Third Reich was very mild compared to the constant stream of dangerous lies that are pumped out constantly by the American media.

The New York Times, Washington Post, and a couple of think-tank types were represented on NPR. They delivered the most crude propaganda imaginable and questioned no US government statement.

Did you know that all the trouble in Syria is due to the Russians and Assad? The US has no blame whatsoever. The US is trying to fight ISIS (which the US created, aids and abets), but the evil Russians and Assad are fighting the innocent “democratic rebels” who are trying to bring democracy to Syria as a replacement for a “brutal dictator” (elected by a large majority vote).

 
 
  Postato da cdcnet il 24/02/2016 (373 letture)
(Leggi Tutto... | 6179 bytes aggiuntivi | Paul Craig Roberts | Voto: 0)
 

 
  Propaganda WHY THE DELTA FORCE RAID VIDEO IS PURE PROPAGANDA

delta force raidJoshua Krause
The Daily Sheeple
October 27th, 2015

By now you’ve probably heard about the video that surfaced last weekend, which showed a US military raid against an ISIS prison (VIDEO). The raid was a joint effort by Delta Force operators and Kurdish Peshmerga forces, and they managed to rescue 70 Iraqi hostages who were scheduled for execution the next day. At least one US soldier by the name of Master Sgt. Joshua L. Wheeler was killed in the raid, making him the first US serviceman to be killed in Iraq in nearly 4 years.

As noble as the whole affair sounds at first glance, I have admit that I had a funny feeling about the video when it first surfaced. Maybe it has something to do with the fact that it shows our military fighting militants that our government has covertly supported in the past (and the present as far as we know). Call me crazy, but something about that didn’t sit right with me.
 
 
  Postato da cdcnet il 28/10/2015 (508 letture)
(Leggi Tutto... | 6325 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Coercizione mentale: IL PADRE DEL BAMBINO ANNEGATO ERA UN TRAFFICANTE

DIETRO LA PROPAGANDA DEI MEDIA

aylanDI TYLER DURDEN
zerohedge.com

In una certa misura, il vecchio adagio "lontano dagli occhi, lontano dal cuore" è inevitabile per chiunque, ma non penso che sia un'esagerazione dire che la società occidentale, e soprattutto il pubblico americano, mostrano un'ignoranza generalizzata di eventi che si svolgono al di là dei loro confini: ciò è completamente fuori sincrono con il grado in cui la maggior parte degli occidentali ha facile accesso alle informazioni.

Cioè, se il pubblico americano si fosse curato di sapere cosa stava succedendo al di fuori dei sobborghi, delle autostrade a sei corsie puntellate da Starbucks e dei centri commerciali tutti uguali, ecco che sicuramente avrebbe potuto scoprire un frammento di verità; peccato che ciò avrebbe significato porsi delle domande scomode ed inquietanti, molto meglio ignorare: così, alla fine della giornata, l'ignoranza ostinata consente a tutti di perpetuare il mito che tutto vada bene. Da parte loro, i media sono più che felici di esporre la dura realtà soltanto nei casi comprensibili alla massa: sicchè, per esempio, "ragazzo nero disarmato colpito 18 volte da arrabbiato poliziotto bianco" funziona bene, mentre "la sanguinosa guerra civile siriana non accenna a diminuire" non funziona perché per il pubblico - in gran parte ignorante - la Siria potrebbe anche essere Marte e se, per qualche motivo inspiegabile, la vita o la morte potesse dipendere dal fatto di essere grado di identificare correttamente la Siria su una mappa senza indicazioni, beh, sarebbe tempo di cominciare a pregare.
 
 
  Postato da cdcnet il 14/09/2015 (666 letture)
(Leggi Tutto... | 12972 bytes aggiuntivi | Coercizione mentale | Voto: 0)
 

 
  Propaganda THE WEST SPREADS INTELLECTUAL IDIOCY

Andre Vltchek
Information Clearing House

Could any dictator desire more? Almost the entire population of the Empire is now thinking the same way!
The populace is “educated” at schools and the universities staffed with submissive, and cowardly teachers and professors.
The populace is “informed” by hundreds of thousands of servile journalists and “analysts”. There is almost no deviation from the official narrative.
Congratulations, Western Empire! You have succeeded where others tried but failed. You have achieved almost absolute obedience and discipline, a total servility.
And more than that most of the people actually think that they are free, that they are in control. They believe that they can choose, that they can decide. They are confident that theirs is the greatest civilization ever built on Earth!
 
 
  Postato da cdcnet il 22/08/2015 (592 letture)
(Leggi Tutto... | 17178 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Libri: SULLA PROPAGANDA OCCIDENTALE

ImageExposingLiesBookCover DI ANDRE VITCHEK

Tre anni di confronto con la propaganda occidentale

In seguito alla mia discussione-maratona di due giorni con Noam Chomsky (al MIT nel 2012) un libro best-seller vide la luce. Più avanti quest'anno un film uscirà nelle sale cinematografiche.

Noam e io discutemmo dell'imperialismo occidentale e del terrore che esso sta diffondendo nel mondo. Dopo la II guerra mondiale si è avuto la perdita di almeno 50 milioni di vite. Le vite di coloro che Orwell soleva definire “non-persone” (unpeople); vite brutalmente interrotte in seguito a guerre, invasioni, colpi di stato e conflitti per procura condotti e orchestrati dall'Occidente.

Discutemmo a lungo anche della propaganda Occidentale, la quale per secoli ha lavorato estremamente sodo per giustificare di tutto, dalla follia coloniale alle teorie del suprematismo ed eccezionalismo.

Dopo il mio incontro con Chomsky, presi la decisione di dedicare almeno due anni della mia vita visitando molte delle parti del mondo dove l'Impero aveva colpito: quelle aree dove aveva cercato di spazzare via qualsiasi forma di opposizione al raggiungimento del fine ultimo costituito dal controllo assoluto sul pianeta.

 
 
  Postato da cdcnet il 02/06/2015 (753 letture)
(Leggi Tutto... | 13163 bytes aggiuntivi | Libri | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Paul Craig Roberts: SEYMOR HERSH SUCCUMBS TO DISINFORMATION

By Paul Craig Roberts
ich

Seymour Hersh has published a long account of the homicide of Osama bin Laden:
Hersh concludes that the Obama regime’s account of the killing of bin Laden is a total fabrication except for the fact that bin Laden was killed.

I do not believe Hersh’s story for three reasons.
One reason is that bin Laden was suffering from disease that no one can survive for a decade. His death was widely reported in 2001.
One reason is that even Hersh’s “true” account of “what really happened” is contradicted by eye witnesses and the initial Pakistani TV interviews of eye witnesses.
One reason is that Hersh’s story is too convoluted for an assassination raid, a routine event. He exposes lies within lies, indecision within decision, payoffs within payoffs, and reports such a huge number of people with advance knowledge of the raid that it cannot possibly have been kept a secret.
 
 
  Postato da cdcnet il 11/05/2015 (492 letture)
(Leggi Tutto... | 3322 bytes aggiuntivi | Paul Craig Roberts | Voto: 0)
 

 
  Propaganda I LIMITI DELLA PROPAGANDA

NYC-PoliceDI DMITRY ORLOV
cluborlov.blogspot.it

Come ha riportato recentemente Paul Craig Roberts, il governo U.S.A. è in procinto di lanciare una guerra totale alle verità. Coloro che esprimono opinioni contrarie alla linea stabilita dal partito di Washington saranno etichettati come una minaccia. Alla fine potranno trovarsi deportati in uno dei campi di concentramento che Halliburton (vecchia azienda di Dick Cheney), ha costruito per 385 milioni dollari. Ma questo può richiedere del tempo. Nel frattempo, ci si può aspettare molti altri sviluppi meno drammatici. Infatti, alcuni di questi stanno già accadendo.

Eccoli, elencati in ordine di gravità.
 
 
  Postato da cdcnet il 10/05/2015 (905 letture)
(Leggi Tutto... | 6448 bytes aggiuntivi | Voto: 1)
 

 
  Propaganda Michel Chossudovsky: COS'E' LA TEORIA DEL COMPLOTTO ? QUAL'E' LA VERITA'?

DI MICHEL CHIUSSODOVSKY
mondialisation.ca

Obama è sul piede di guerra. La civiltà occidentale sarebbe ipoteticamente "minacciata dallo Stato Islamico".

La "guerra mondiale al terrorismo" è presentata come una missione umanitaria.

Noi abbiamo la "resposabilità di proteggere" e la guerra filantropica è la soluzione.

La caccia ai malvagi, "bisogna eliminarli", ha dichiarato George W. Bush.

I media occidentali invocano la guerra: il programma militare di Obama è sostenuto da una vasto apparato di propaganda.

 
 
  Postato da cdcnet il 01/05/2015 (1180 letture)
(Leggi Tutto... | 8862 bytes aggiuntivi | Michel Chossudovsky | Voto: 4)
 

 
  Propaganda Storia: LA PROPAGANDA OCCIDENTALE E IL DR. GOEBBELS

goebbelsDI YURI RUBTSOV
strategic-culture.org

Lo storico ceco Eve Hahnovà ha scritto un articolo riguardo agli stereotipi anti-Russia della propaganda di Goebbels. In esso si dice che i media occidentali contemporanei assomigliano molto alla propaganda nazista nella Germania fascista. Offrendo il suo commento ai diari di Goebbels, Eve Hahnovà ci riferisce che l’Occidente usa un’immagine creata artificialmente dalla propaganda nazista fino alla fine della II Guerra mondiale: la “minaccia che arriva da Est” e “la minaccia russa” rivivono gli stereotipi della propaganda di Hitler.

La conclusione è ovvia. All’inizio della guerra la propaganda nazista affermava che Hitler doveva necessariamente condurre un’offensiva verso Est per prevenire un attacco sovietico. La macchina della propaganda nazista finì per diffondere un’ enorme bugia. Goebbels fu il primo a far circolare voci riguardo al fatto che migliaia di donne tedesche fossero state stuprate dai soldati sovietici. Nel marzo del 1945 scrisse nel suo diario che “soldati sovietici si comportarono come feccia… Terribili storie arrivarono dalla Slesia del nord. Hanno violentato donne tra i 10 e i 70 anni”. Disse che la Germania avrebbe lanciato un’ampia campagna sia a casa che all’estero affinchè divenisse di pubblico dominio. E lo fece.
 
 
  Postato da cdcnet il 28/04/2015 (905 letture)
(Leggi Tutto... | 8730 bytes aggiuntivi | Storia | Voto: 0)
 

 
  Propaganda CNN IS BEATING THE DRUMS OF WAR

Russian_army_mobilizing_for_warby Paul Craig Roberts
dissidentvoice.org

President George W. Bush’s national security advisor, Condi Rice, warned Americans that Saddam Hussein’s (nonexistent) weapons of mass destruction could result in a mushroom cloud going up over an American city. No such threat existed. But today a very real threat exists over all American cities, and the national security advisor does not notice.

The threat issues from Washington and arises from the demonization of Russia and its leadership.

Wolf Blitzer (CNN, March 13) used the cover of a news program to broadcast a propaganda performance straight out of the Third Reich or perhaps from George Orwell’s 1984. The orchestration presented Russia as a massive, aggressive military threat. The screen was filled with missiles firing and an assortment of American General Strangeloves urging provocative measures to be deployed against the Russian Threat. Blitzer’s program is part of the orchestrated propaganda campaign whose purpose is to prepare Americans for conflict with Russia.
 
 
  Postato da cdcnet il 15/03/2015 (650 letture)
(Leggi Tutto... | 5747 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  Propaganda STATUE DISTRUTTE DALL'ISIS: A SBRICIOLARSI E' SOLO LA CREDIBILITA' DEI MEDIA

DI JAMES MASSY MASON (con nota di Pino Cabras in coda all'articolo)
masonmassyjames.it

Avete presente i reperti d'arte antica che i facinorosi dell'ISIS avrebbero recentemente distrutto nel museo di Musul? Scommetto di sì, visto che il video che li immortala mentre fanno a pezzi le preziosissime sculture è rimbalzato sui social come fosse un proiettile impazzito. Ovviamente accompagnato da commenti che incitavano alla loro morte e al fatto che questi "vanno fermati".

La parte di Occidente che non sia stata abbastanza colpita da decapitazioni e roghi umani, sarà sicuramente colpita dalla distruzione della cultura, della storia, dall'iconoclastia delirante e pericolosa di questi folli che "vanno fermati".

 
 
  Postato da cdcnet il 28/02/2015 (1073 letture)
(Leggi Tutto... | 8437 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  Propaganda Terrore e Guerre: NOI SIAMO TUTTI... RIEMPI LO SPAZIO VUOTO

chomsyDI NOAM CHOMSKY
informationclearinghouse.info
Noam Chomsky su Charlie Hebdo

Il terrorismo non è terrorismo quando un attacco ben più grave viene portato a compimento da chi si ritiene Giusto in virtù del proprio potere.
Il mondo ha reagito con orrore al sanguinario attacco al giornale satirico francese “Charlie Hebdo”. Sul New York Times, l’esperto corrispondente dall’Europa Steven Erlanger, all’indomani dell’accaduto, ha graficamente descritto quello che molti chiamano l’undici settembre francese “un giorno di sirene, elicotteri in volo, frenetici bollettini dei telegiornali; di cordoni di polizia e folle preoccupate; di bambini allontanati dalle scuole per sicurezza. È stato un giorno, come i due precedenti, di sangue e orrore all’interno e fuori la città di Parigi”.
Il grido di protesta globale è stato accompagnato dalla riflessione sulle profonde radici dell’atrocità. “Molti l’hanno percepita come uno scontro di civiltà”, si legge su un titolo del New York Times.
 
 
  Postato da cdcnet il 15/01/2015 (690 letture)
(Leggi Tutto... | 7742 bytes aggiuntivi | Terrore e Guerre | Voto: 0)
 

 
  Propaganda Pepe Escobar: L'IMPERO DEL (L'INFINITAMENTE STUPIDO) CAOS

DI PEPE ESCOBAR
facebook.com

I sistemi informatici della Sony Pictures sono stati attaccati da un impiegato malcontento. Un attacco dall'interno.
Questo non ha NULLA a che fare con la Corea del Nord.
Moon of Alabama ha pubblicato probabilmente il miglior articolo di smascheramento di tutti
http://www.moonofalabama.org/2014/12/obama-gambled-lost-us-credibility-on-cyber-claims.html [vedi oltre]
e poi..

 
 
  Postato da cdcnet il 04/01/2015 (893 letture)
(Leggi Tutto... | 8397 bytes aggiuntivi | Pepe Escobar | Voto: 0)
 

 
  Propaganda John Pilger: GUERRE MEDIATICHE E TRIONFO DELLA PROPAGANDA

DI JOHN PILGER
johnpilger.com

Perché così tanto giornalismo si è arreso alla propaganda? Perché censura e distorsione sono diventate consuetudine? Perché la BBC si fa così spesso portavoce di poteri rapaci? Perché il New York Times e il Washington Post ingannano i loro lettori? Perché ai giovani giornalisti non si insegna a capire le finalità dei media e a sfidare le affermazioni eclatanti e le basse intenzioni della falsa imparzialità? E perché non si insegna loro che la sostanza di gran parte di ciò che definiamo media mainstream non è informazione, ma potere?

Questi sono problemi urgenti. Il mondo si trova di fronte all'eventualità di una grande guerra, forse addirittura nucleare - con gli Stati Uniti chiaramente determinati ad isolare e provocare prima la Russia e poi la Cina. Questa semplice verità viene capovolta e messa sottosopra dai giornalisti, inclusi quelli che caldeggiarono le bugie che portarono al bagno di sangue in Iraq nel 2003.

I tempi in cui viviamo sono così pericolosi e distorti nella pubblica percezione che la propaganda non è più, come Edward Bernays la definì, un "governo invisibile", ma il governo stesso, che controlla direttamente senza tema di smentita, e il suo scopo principale è di conquistare noi, il nostro senso del mondo, la nostra capacità di separare la verità dalla menzogna.
 
 
  Postato da cdcnet il 11/12/2014 (1169 letture)
(Leggi Tutto... | 19973 bytes aggiuntivi | John Pilger | Voto: 0)
 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.