Welcome to comeDonChisciotte.net

HOME - DOWNLOADS - TOP - ARCHIVIO - ARGOMENTI - CATEGORIE - RSS - LOGIN
 
 

 
 
comeDonChisciotte.net: Internet e controllo

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Internet e controllo FACEBOOK, ELEZIONI, DOMINIO GLOBALE

Come Facebook si infiltrerà nelle elezioni nazionali e dominerà il mondo in meno di 10 anni, a meno che non si dica basta

Leggi Tutto (in pdf)

 
 
  Postato da cdcnet il 08/02/2018 (111 letture)
(Leggi Tutto... | 65599 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo LA NATO PRESENTA LE ARMI INFORMATICHE OFFENSIVE

I membri della NATO, fra i quali gli Stati Uniti, il Regno Unito, la Germania, la Norvegia, la Spagna, la Danimarca e i Paesi Bassi, hanno cominciato ad intraprendere i primi passi pubblici per la definizione delle linee guida concernenti il dispiegamento delle armi cibernetiche.

 
 
  Postato da cdcnet il 01/02/2018 (193 letture)
(Leggi Tutto... | 7654 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo LA VERITA' SULLE FAKE NEWS

Da quando la NATO ha messo in campo un vasto sistema per accusare la Russia di perpetuare la propaganda dell’Unione Sovietica, un’isteria si è impadronita di Washington. Nel tentativo di screditare il nuovo presidente degli Stati Uniti, i media dominanti lo accusano di dire qualsiasi cosa; in risposta, lui li accusa di diffondere notizie false. Questa cacofonia è amplificata dall’improvviso sviluppo dei social network, precedentemente promossi come armi del Dipartimento di Stato contro i regimi nazionalisti, oggi forum popolari contro gli abusi delle élite di ogni tipo; Washington in primo luogo.

 
 
  Postato da cdcnet il 22/01/2018 (147 letture)
(Leggi Tutto... | 19759 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo COME UNA CELLULA SEGRETA DI FACEBOOK MANIPOLA L'OPINIONE PUBBLICA

JPEG - 25.6 Kb

Cos’hanno in comune AfD (Alternativa per la Germania), Rodrigo Duterte, Mauricio Macri, Narendra Modi, Barack Obama, Partito nazionale scozzese e Donald Trump? Tutti hanno basato la loro campagna elettorale sui buoni consigli di Mark Zuckerberg. Basandosi sul caso delle elezioni in India, Shelley Kasli rivela come Facebook manipola i processi democratici.

 
 
  Postato da cdcnet il 11/01/2018 (211 letture)
(Leggi Tutto... | 27729 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo THE DEMISE OF DISSENT: WHY THE WEB IS BECOMING HOMOGENIZED

In other words, we'll be left with officially generated and sanctioned fake news and "approved" dissent.

We've all heard that the problem with the web is fake news, i.e. unsubstantiated or erroneous content that's designed to mislead or sow confusion.

The problem isn't just fake news--it's the homogenization of the web, that is, the elimination or marginalization of independent voices of skepticism and dissent.

 
 
  Postato da cdcnet il 18/11/2017 (179 letture)
(Leggi Tutto... | 8625 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo PERCHE' GOOGLE E' STATO UN VANTAGGIO PER L'NSA

All’interno della rete segreta che sta dietro la sorveglianza di massa, la guerra infinita e Skynet… Seconda parte

 
 
  Postato da cdcnet il 13/11/2017 (290 letture)
(Leggi Tutto... | 66026 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo Servizi segreti: COME LA CIA HA CREATO GOOGLE

All’interno della rete segreta che sta dietro la sorveglianza di massa, la guerra infinita e Skynet…

 
 
  Postato da cdcnet il 12/10/2017 (504 letture)
(Leggi Tutto... | 47109 bytes aggiuntivi | commenti? | Servizi segreti | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo Repressione: BENVENUTI NELL'ITALIA DELLA SORVEGLIANZA DI MASSA

GENTILONI STA PER IMPORRE LA CENSURA SUL WEB

Dati personali su web e telefono, il governo dà il via alla sorveglianza di massa

 
 
  Postato da cdcnet il 05/10/2017 (425 letture)
(Leggi Tutto... | 10356 bytes aggiuntivi | commenti? | Repressione | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo GOOGLE - UN SEMPLICE MOTORE DI RICERCA O UN MEMBRO DELLO STATO PROFONDO?

Questo testo deve essere letto come la terza parte della mia serie sul famoso memo di Google, e su cosa ci dice sulla direzione che la nostra società prenderebbe se una minoranza di miliardari tecnocratici estremamente ricchi e potenti fossero autorizzati a gestire socialmente e totalmente la nostra cultura, in modo da adottare la loro visione ideologica, usando la coercizione, la forza e la manipolazione. Per il contesto, leggete la Parte 1  e la Parte 2 [in inglese].

 
 
  Postato da cdcnet il 03/09/2017 (375 letture)
(Leggi Tutto... | 35359 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo GOOGLE: MOTORE DI RICERCA O ORGANO DELLO STATO PROFONDO?

Questo post dovrebbe essere letto come Parte 3 della serie che sto scrivendo sulle infamità compiute da Google, per cercare di comprendere dove potrà arrivare la nostra società se consentiremo ad una minoranza di miliardari-tecnocratici, estremamente ricchi e potenti, di prendere il controllo sociale della cultura, per adattarla alla loro visione ideologica usando la coercizione, la forza e la manipolazione.   Ecco i link per la  Parte 1  e la  Parte 2.

 
 
  Postato da cdcnet il 22/08/2017 (537 letture)
(Leggi Tutto... | 43247 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo GOOGLE SPIERA' ANCHE LE TUE MOSSE OFFLINE

FONTE: ZEROHEDGE.COM

Non è un segreto che Google controlli l’attività di shopping online degli utenti. Ora però li seguirà anche fuori di casa in ogni loro interazione.  Il gigante tecnologico ha annunciato un nuovo sistema per tener traccia degli acquisti fatti dagli utenti nei negozi con carte di credito, come pubblicato sul blog ufficiale della società.

L’azienda ha lanciato il nuovo strumento in occasione di Google Marketing Next, un evento annuale per gli inserzionisti in cui presenta le novità di marketing. La “gestione vendite di negozio” usa i dati provenienti dalle partnership di terze parti con Google, che catturano circa il 70% delle transazioni con carta di credito negli Stati Uniti. Il sistema poi filtra le informazioni e genera report inviati automaticamente ai commercianti che aderiscono. I rapporti misureranno l’efficacia degli annunci online, corrispondendo le transazioni fisiche alle pubblicità di Google.

 
 
  Postato da cdcnet il 27/05/2017 (265 letture)
(Leggi Tutto... | 2856 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo LA TERRA COME CAMPO DI CONCENTRAMENTO ELETTRONICO

DI  NICOLAS BONNAL
dedefensa.org

Siamo tutti contenti di perdere il nostro tempo nella rete (filet, in latino), di pescare qua e là dei pesci d’oro e delle informazioni, di perdere il tempo che avremmo potuto impiegare coltivando il nostro vero giardino. Ma come nel paese dei balocchi di Pinocchio, c’è un prezzo da pagare. Infatti si vive avvolti nella tela del ragno. Nel mio libro sul web cito i salmi e poi Giobbe:

«Allora Giobbe denuncia la tela del ragno mondialista … : « … così perisce la speranza degli empi. La sua fiducia non è che fibrosa, la sua sicurezza, una tela di ragno». (8, 15) «L’empio si è costruito una casa simile alla tela di un ragno». (27, 18)

 
 
  Postato da cdcnet il 17/04/2017 (445 letture)
(Leggi Tutto... | 15526 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo Stephen Lendman: LA GUIDA DI HARVARD SULLE FAKE NEWS: IL MODERNO "INDICE DEI LIBRI PROIBITI".

DI STEPHEN LENDMAN
globalresearch.ca

L’Index Librorum Prohibitorum era una lista di pubblicazioni ritenute eretiche, bandite dalla Chiesa cattolica.*

I genitori pagano $63.000 all’anno affinché i loro figli vengano così disinformati?

Dopo il colpo di stato ucraino del 2014, con l’instaurazione di una “dittatura democratica” guidata da due partiti neo-nazisti, Harvard ha espresso preoccupazione per una futura “aggressione russa”. Alcuni membri di facoltà hanno chiesto l’intervento militare degli Stati Uniti.

Non una parola sul golpisti appoggiati dagli USA. È stato il più sfacciato colpo di stato europeo dai tempi della marcia su Roma.

Nessuna spiegazione sullo schema orchestrato da Washington. Silenzio assoluto su una grave crisi, tuttora in corso, nel cuore dell’Europa. Trump ha ereditato i pasticci di Obama, ma non ha ancora detto la sua posizione sull’Ucraina.

 
 
  Postato da cdcnet il 20/03/2017 (404 letture)
(Leggi Tutto... | 5839 bytes aggiuntivi | commenti? | Stephen Lendman | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo Servizi segreti: LA RIVELAZIONE PIU' SCIOCCANTE NON E' LO SCANDALO DELLO SPIONAGGIO DELLA CIA...

DI SIMON BLACK
SovereignMan.com

E’ successo di nuovo – un altro scandalo di spionaggio nella terra della Libertà.

Ieri  Wikileaks ha rilasciato  8,761 documenti della CIA che rivelano in dettaglio l’atto di hackeraggio fatto dall’agenzia su telefoni intelligenti, router, computer e persino su televisori.

Questi file rivelano che la CIA può e ha violato dispositivi che dovevano essere sicuri – come iPhone, iPad e dispositivi Android.

I documenti rivelano inoltre che la CIA sta deliberatamente contaminando, con spyware, i personal computer , tra cui Windows, Mac OS / X, Solaris, Linux e altri sistemi operativi.

 
 
  Postato da cdcnet il 10/03/2017 (619 letture)
(Leggi Tutto... | 9361 bytes aggiuntivi | commenti? | Servizi segreti | Voto: 5)
 
 
  Internet e controllo IL VOSTRO SAMSUNG E IL VOSTRO iPHONE VI STANNO MONITORANDO....

DI PEPE ESCOBAR
facebook.com

L’attacco contre la Smart TV Samsung è stato lanciato in collaborazione con i britannici MI5 e BTSS. Si mette la TV bersaglio in una modalità ‘falso-spento’, cosicché il proprietario crede che la tv sia spenta quando in realtà è accesa. Nella modalità ‘fake-off’, la tv opera come un bug, registrando conversazioni in camera ed inviandole, via internet, ad un server segreto della CIA.

Nell’ottobre 2014, la CIA voleva anche infiltrare i sistemi di controllo dei moderni auto e camion. Lo scopo di tale controllo non è chiaro, ma permetterebbe di commettere omicidi praticamente non rilevabili.

 
 
  Postato da cdcnet il 07/03/2017 (346 letture)
(Leggi Tutto... | 2554 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 2.5)
 
 
  Internet e controllo CROCIATA ANTI BUFALA: SITUAZIONE TRAGICA MA NON SERIA

newsexaminerfakenew postveritaDI MARCO BORDONI
sakeritalia.it

La solita armata Brancaleone di eurocrati inetti, giornalisti pinocchi, intellettuali liberal, si prepara per l’ennesima crociata. Questa volta l’obiettivo sono le bufale, le fake news come va di moda chiamarle. Un calderone in cui vengono abilmente mescolate le notizie false consapevolmente spacciate per vere dai cacciatori di click, quelle semplicemente non verificate, quelle vere e verificate ma colpevolmente omesse dai media mainstream e le semplici opinioni dissenzienti. Un caos da cui non può palesemente venire alcunché di buono.  La domanda da porsi, tuttavia, come sempre quando si tratta dai miasmi usciti da queste cucine, non è tanto se si vi sia motivo di sperare (non c’è mai) quando se si debba temere e correre ai ripari.

 
 
  Postato da cdcnet il 04/01/2017 (559 letture)
(Leggi Tutto... | 24703 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo THE WAR AGAINST ALTERNATIVE INFORMATION

The U.S. government is creating a new $160 million bureaucracy to shut down information that doesn’t conform to U.S. propaganda narratives, building on the strategy that sold the bloody Syrian “regime change”

By Rick Sterling
ICH, Consortium News

The U.S. establishment is not content simply to have domination over the media narratives on critical foreign policy issues, such as Syria, Ukraine and Russia. It wants total domination. Thus we now have the “Countering Foreign Propaganda and Disinformation Act” that President Obama signed into law on Dec. 23 as part of the National Defense Authorization Act for 2017, setting aside $160 million to combat any “propaganda” that challenges Official Washington’s version of reality.

 
 
  Postato da cdcnet il 03/01/2017 (349 letture)
(Leggi Tutto... | 28721 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo L'ATTACCO DI TUTTI GLI ATTACCHI: LA VIOLAZIONE DI YAHOO

DI BENOY KAMPMARK
counterpunch.org

Ha avuto luogo nell’Agosto del 2013. E’ stato un attacco di portata inaudita, impetuoso, audace, e se crediamo a quanto dichiarato dai vertici di Yahoo, non rilevato all’epoca. Il risultato della forzatura di quasi 1 miliardo di account è stato un remunerativo approvvigionamento e uso di materiale da  parte di spammers e cyber criminali che agiscono nel mercato nero del web, con un guadagno stimato di circa 300,000$.

 
 
  Postato da cdcnet il 22/12/2016 (368 letture)
(Leggi Tutto... | 6603 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 4)
 
 
  Internet e controllo FACEBOOK, INTERNET.ORG E LA FINE DELLA NEUTRALITA' DELLA RETE

DI TONY CARTALUCCI
journal-neo.org

La compagnia aerospaziale americana SpaceX è una delle poche aziende occidentali che operano per un fine più grande in una nazione altrimenti ossessionata dal potere e profitto. Quando il suo vettore è stato recentemente perso al momento del lancio a causa probabilmente di una anomalia, si è portato via con se’ un satellite che sarebbe stato usato da Facebook.

Il Guardian, in un articolo intitolato “L’esplosione del razzo di SpaceX: Mark Zuckerberg si lamenta della perdita del satellite destinato a Internet.org” riporta:

"Il CEO di Facebook M. Zuckerberg ha rilasciato una dichiarazione molto amara in risposta all’esplosione del vettore di SpaceX che portava il suo satellite con l’intento di venir utilizzato per il suo progetto Internet.org in Africa".

Ad ogni modo, mentre Internet.org fornirebbe “connettività” alle persone nel continente africano, non darebbe in realtà accesso esattamente ad Internet.
 
 
  Postato da cdcnet il 03/10/2016 (502 letture)
(Leggi Tutto... | 8386 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Internet e controllo AL SUONO DI ALGORITHM'N'BLUE

algoritmi facebookDI PEPE ESCOBAR
strategic-culture.org

Tutti viviamo nell’Età dell’Algoritmo

Ecco qui una storia che non solo riassume questa età ma è significativa di come l’ossessione per l’algoritmo può andare per il verso sbagliato.

Tutto è cominciato quando Facebook ha censurato la foto storica della “ragazza del napalm”di Kim Phuch, simbolo universalmente riconosciuto della guerra in Vietnam. La foto era stata pubblicata dallo scrittore norvegese Tom Egeland, il quale voleva cominciare un dibattito sulle “sette fotografie che hanno cambiato il mondo”.

Non solo questa foto è stata cancellata, ma l’account di Egeland e’ stato sospeso.
 
 
  Postato da cdcnet il 30/09/2016 (418 letture)
(Leggi Tutto... | 10875 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 

 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.