Welcome to comeDonChisciotte.net

HOME - DOWNLOADS - TOP - ARCHIVIO - ARGOMENTI - CATEGORIE - RSS - LOGIN
 
 

 
  Mondo Politica: Infantilization And Degeneration of the Politics in the Recent Times

Across the world, many democracies are in crisis and the civilization is crumbling. The crisis erupts because there is an impoverishment of political life where intolerance, greed, ignorance and rageare growing recklessly. The vibrancy of the democracies is diminishing as the public sphere of informed democratic dialogue is shrinking. Blatant lies, infantile emotionalism, absolute disrespect, open display of religious and other forms of discrimination, racism, misogyny, casteism and bigotry and other such evilsare replacing the concept of the egalitarianism and consensus building.

 
 
  Postato da cdcnet il 17/02/2018 (102 letture)
(Leggi Tutto... | 66333 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Italia Politica: ROSATELLUM BOLDRINELLUM E L'AUDACE COLPO DEI SOLITI NOTI

Da un Porcellum all’altro, la questione non sembra suscitare allarmi democratici tra la gente, dato che tutto sommato i maestri templari del giornalismo italiano si sono naturalmente appiattiti sulla narrazione conformista  della sudditanza al pensiero unico. Non parliamo di democrazia, che si è ormai liquefatta nel liquame dei trattati europee, ma anche i nostri rosatelli stanno facendo la loro sporca figura.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/10/2017 (255 letture)
(Leggi Tutto... | 7523 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 5)
 
 
  Russia Politica: LA BANDA DI LUCY STEIN E' SBARCATA A MOSCA

Riuscirà un gruppetto di fanatici di Putin a vincere le elezioni per la Città New York City?

Chissà, forse senza spargere sangue e facendo poco rumore,  potrebbero anche riuscirci.   Comunque alle elezioni della scorsa settimana, le forze filo-americane hanno conquistato un terzo dei seggi del Municipio di Mosca.

 
 
  Postato da cdcnet il 19/09/2017 (347 letture)
(Leggi Tutto... | 13755 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Francia Politica: LA VITTORIA DI MACRON

File:Emmanuel Macron (3).jpgHa vinto la paura. Il sistema si è coalizzato contro Marine Le Pen, ed è riuscito a convincere i francesi a votare per un personaggio decisamente ambiguo e improbabile, solo perchè percepito dagli elettori come "il meno peggio".

Se ci pensiamo un attimo, questa elezione ha qualcosa di davvero paradossale: ha vinto infatti un personaggio che fino a sei mesi fa politicamente non esisteva nemmeno.

Creato in laboratorio in fretta e furia, per rimpiazzare l'ormai decaduto Fillon, Macron è solamente una parola vuota, che è servita a coalizzare i poteri forti per mandare avanti l'agenda eurocentrica.

 
 
  Postato da cdcnet il 07/05/2017 (729 letture)
(Leggi Tutto... | 1352 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Francia Politica: EMMANUEL MACRON IS THE HAND CRAFTED TOOL OF THE NEOLIBERAL GLOBALIST ELITES

by Scott Creighton
willyloman.wordpress.com

UPDATE: “Macron is more Obama than Obama. More Blair than Blair. A creation, groomed and glossed for this “spontaneous” bid for power by the banking class he unashamedly represents.” Off Guardian

 
 
  Postato da cdcnet il 24/04/2017 (471 letture)
(Leggi Tutto... | 17568 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Francia Politica: ELEZIONI FRANCESI

Con il risultato di oggi sono state sfoltite tutte le ambiguità del vasto fronte elettorale francese: fuori i gaullisti di centro-destra di Fillòn, fuori la sinistra dura e pura di Melanchòn, fuori - anzi, addirittura demoliti - i socialisti di Hollande, rimangono in lizza Emmanuel Macròn e Marine Le Pen, ovvero due idee chiare e contrapposte al 100%. Tutto a favore dell'Europa e dell'Euro l'uomo dei Rotschild, decisamente contraria sia all'una che all'altro la Le Pen.

 
 
  Postato da cdcnet il 24/04/2017 (435 letture)
(Leggi Tutto... | 1610 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  USA Politica: PERCHE' VOTARE PER TRUMP ERA LA COSA GIUSTA DA FARE (7 RAGIONI)

Perché votare per Trump era la cosa giusta da fare (7 ragioni)Ora che Trump ha già completamente tradito tutte le sue promesse elettorali e che i suoi 100 primi giorni in carica sono contrassegnati da nient’altro che caos totale, incompetenza, tradimenti dei suoi amici e alleati più vicini, di politica estera esibizioni irragionevolmente pericolose e totalmente inefficaci. C’è un sacco di gente in giro che dice “ve l’avevo detto!”, “come potevate prendere sul serio questo pagliaccio!” e “vi siete finalmente svegliati dal vostro delirio?”. Sì, un sondaggio superficiale di quello che Trump ha fatto da quando è entrato nella Casa Bianca potrebbe dar ragione a questi negatori. Ma in realtà, costoro si sbagliano completamente. Lasciatemi spiegare il perché.

 
 
  Postato da cdcnet il 24/04/2017 (557 letture)
(Leggi Tutto... | 10206 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 5)
 
 
  USA Politica: THE LEFT'S DESCENT TO FASCISM

The Left is morally and fiscally bankrupt, devoid of coherent solutions, and corrupted by its embrace of the Corporatocracy.

History often surprises us with unexpected ironies. For the past century, the slide to fascism could be found on the Right (conservative, populist, nationalist political parties).

But now it's the Left that's descending into fascism, and few seem to even notice this remarkable development. By Left I mean socialist-leaning, progressive, internationalist/globalist political parties.

 
 
  Postato da cdcnet il 18/04/2017 (223 letture)
(Leggi Tutto... | 8464 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Venezuela Politica: MA CHE SUCCEDE DAVVERO IN VENEZUELA?

DI JORGE MARTIN
Information Clearing House

C’è stato un colpo di stato in Venezuela!  Maduro ha preso tutto il potere!”    Solo pochi giorni prima del 15° anniversario del colpo di stato – di breve durata – contro il presidente democraticamente eletto Chavez (11-13 aprile 2002), quelli  che fecero quel colpo di stato (l’oligarchia venezuelana, i  capi di  Washington, i loro leccapiedi di Buenos Aires, Brasilia, Santiago del Cile e Lima e tutto quel pacco di lupi mediatici plaudenti da Madrid agli USA) hanno cominciato a gridare come iene contro un presunto “auto golpe” fatto dal presidente Maduro.

 
 
  Postato da cdcnet il 04/04/2017 (517 letture)
(Leggi Tutto... | 17897 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Francia Politica: LA FRANCIA SUBIRA' UN COLPO DI STATO OLIGARCHICO?

DI NICOLAS BONNAL
dedefensa.org

Ci stiamo muovendo verso un futuro assai poco rassicurante. Il sistema è diventato tirannico e vorrebbe mettere in prigione le persone che non leggono Le Monde. Il trio satanico NATO-BCE-Bruxelles vuole imporre il suo Macron come in passato il suo Juppé. Candidato del triangolo magico Rothschild-Draghi-Soros, il venditore di Alstom è l’incudine sul quale il martello del capitalismo mondiale schiaccerà ciò che resta della Francia libera.

La nuova casta crudele che prende forma sotto l’etichetta di europea o di liberal-libertaria non teme gli ostacoli.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/03/2017 (488 letture)
(Leggi Tutto... | 5518 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Mondo Politica: ANARCHISMO: C'E' MOLTO DA IMPARARE

DI DAVID MORRIS
AlterNet

La parola anarchismo è stata spogliata così tanto della sua sostanza da essere equiparata a caos e nichilismo. Non è questo ciò che significa.

L’8 febbraio 1921, venti mila persone, sfidando temperature talmente basse da congelare gli strumenti musicali, marciarono in un corteo funebre nella città di Dimitrov, un sobborgo di Mosca. Andarono per omaggiare un uomo, Petr Kropotkin e la sua filosofia, l’anarchismo.

 
 
  Postato da cdcnet il 09/03/2017 (319 letture)
(Leggi Tutto... | 12380 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Francia Politica: PERCHE' IL SISTEMA PUO' GIOCARE LA CARTA MARINE LE PEN?

DI EMMANUEL LEROY
lesakerfrancophone.fr

Prima di rispondere a questa domanda facciamo il punto sull’agenda della globalizzazione e cerchiamo di vederci più chiaro nel vortice planetario che si è scatenato dopo il voto sulla Brexit e l’elezione di Donald Trump.

A mo’ di preambolo e di avvertimento informo subito il lettore che si tratta di un articolo profondamente anticonformista, suscettibile di modificare la mentalità di chi è abituato a digerire quotidianamente la sua dose di disinformazione massiccia fornita dai media mainstream, secondo l’eccellente formula utilizzata da Slobodan Despot e il suo molto illuminante sito di controinformazione.

 
 
  Postato da cdcnet il 02/03/2017 (631 letture)
(Leggi Tutto... | 23990 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  USA Politica: DEMAGOGUE-IN-CHIEF

By Chris Hedges
Information Clearing House - Truth Dig

For Donald Trump, the presidency will be a vast stage for accommodating his megalomania and insatiable appetite for money. Those who mock, defy or anger him will feel the wrath of the state. Those who are not obsequious will be cast aside. He will invest most of his energy in his brand. Self-promotion is the only real talent he possesses. Corruption, already rife within the political system, will explode into a full-blown kleptocracy. Manufactured stories about Trump’s prowess, brilliance, sexual allure and goodness, as well as how America is becoming “great again,” will be pumped out by the White House smoke machine. He will demand encomiums that will become ever more outrageous. All love, devotion and allegiance will be to Trump.

 
 
  Postato da cdcnet il 12/12/2016 (285 letture)
(Leggi Tutto... | 15152 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Italia Politica: REFERENDUM: SI' O NO

luogocomune.net

Visto che tutte le testate del mainstream si danno un gran da fare per cercare di apparire "equidistanti" nella battaglia fra il sì e il no, ho pensato che anche noi, nel nostro piccolo luogo comune, potessimo fare la stessa cosa. Giochiamo quindi a fare gli equidistanti, presentando prima un articolo a favore del sì (onestamente, il migliore che io sia riuscito a trovare in rete), e invece un video, a favore del no, che trovo particolarmente interessante. I risultati della giustapposizione potrete giudicarli voi stessi. 

Le ragioni del mio Sì convinto il 4 dicembre

di Mattia Mor (imprenditore)

Sento ancora troppi amici affermare di non capire la riforma costituzionale che voteremo il 4 dicembre. Intanto troppe informazioni errate girano sul web, si sedimentano e necessitano risposte. Ci tengo pertanto a riassumere il mio punto di vista. Voto Sì perché questa riforma garantisce più stabilità, con la fiducia votata solo dalla Camera, senza avere più governi appesi al ricatto di due senatori.

 
 
  Postato da cdcnet il 02/12/2016 (560 letture)
(Leggi Tutto... | 7507 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Francia Politica: A VOI IL MATCH NELLA GABBIA TRA FILLON E LA LE PEN

DI PEPE ESCOBAR
rt.com

È venuto (dalle retrovie), ha visto, ha vinto. Francois Fillon sarà il candidato della Destra Francese alle elezioni presidenziali del 2017 ed ha anche buone probabilità di vincere, al ballottaggio, contro la leader del Fronte Nazionale Marine Le Pen.

Fillon è un ultra-tradizionalista, con il valore della famiglia, un ragazzo da “radici cristiane della Francia”. In termini statunitensi, sarebbe un “Francese nazionalista” – senza deroghe. Il suo mantra ruota attorno all’idea storica della forza dell’identità nazionale francese (da Giovanna d’Arco a Voltaire), alla base della sovranità nazionale, e va ripetuto costantemente.

 
 
  Postato da cdcnet il 01/12/2016 (360 letture)
(Leggi Tutto... | 9323 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  USA Politica: MICHAEL MOORE SPIEGA PERCHE' I LAVORATORI AMERICANI VOTERANNO TRUMP

Filmato di un intervento di Michael Moore con sottotitoli in italiano a cura di sakeritalia.it

Se tu imprenditore – ha detto Trump di fronte ai dirigenti della Ford – chiudi gli stabilimenti qui, negli Stati Uniti, per riaprirli all'estero, metterò un dazio del 35% sulle auto che rimanderai indietro.
Nessuno aveva mai detto niente del genere a questi dirigenti e per la gente questa è stata musica per le orecchie.
 
 
  Postato da cdcnet il 26/10/2016 (571 letture)
(Leggi Tutto... | 1812 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  USA Politica: RIGGED ELECTIONS ARE AN AMERICAN TRADITION

Paul Craig Roberts
strategic-culture.org

Do Americans have a memory? I sometimes wonder.

It is an obvious fact that the oligarchic One Percent have anointed Hillary, despite her myriad problems to be President of the US. There are reports that her staff are already moving into their White House offices. This much confidence before the vote does suggest that the skids have been greased.
 
 
  Postato da cdcnet il 24/10/2016 (246 letture)
(Leggi Tutto... | 3278 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  USA Politica: YES, THE ELECTION WILL BE STOLEN

Scott Creighton
willyloman.wordpress.com

UPDATE: Go here to see Hillary team feeding questions to reporters in a short presser on her plane after the debate.

All of the neocons back Hillary Clinton. The war-mongering bi-partisan establishment think-tanks back Hillary Clinton. Newspapers that have backed republican candidates for decades, even centuries, back Hillary Clinton. The complicit corporate media backs Hillary Clinton to the detriment of their facade of being neutral in this election. All of this because Hillary Clinton represents a continuation of our global hegemonic ideology set in motion by Dick Cheney and those same neocons in the 2000 PNAC study paper Rebuilding Americas Defenses.
 
 
  Postato da cdcnet il 21/10/2016 (294 letture)
(Leggi Tutto... | 7673 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  Italia Politica: L'ACCORDO DELLA FONDAZIONE CLINTON DA' IL VIA ALLA CAMPAGNA ANTI-TRUMP IN ITALIA

DI MARCO PERIN
off-guardian.org

La signora Clinton cerca il sostegno straniero in un disperato tentativo di riguadagnare la sua posizione di vantaggio.

Con i sondaggi che vedono i suoi voti restringersi, Hillary Clinton sta probabilmente utilizzando la sua posizione nel dipartimento di stato per arrivare alla Casa Bianca. In particolare, per quanto riguarda l’Italia, Hillary fa uso di una proposta allettante che ha ricevuto nel luglio di quest’anno da un inviato italiano alla Convenzione Nazionale Democratica.
 
 
  Postato da cdcnet il 05/10/2016 (484 letture)
(Leggi Tutto... | 4995 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 
 
  USA Politica: THE DONALD VERSUS HILLA THE HUN

maxresdefault-1WHO Won The Great Debate? GOPs and DEMs Pretty Much Agree Who Lost!

State of the Nation

Any armchair political analyst could see Hillary Clinton’s strategy last night.
They could also see how Donald Trump made a fatal decision which he was unable to undo.

The Clinton strategy

Hillary knew that she has more baggage than any — ANY — presidential candidate in U.S. history, bar none.  Because of that harsh reality, her handlers impressed upon her that the only defense was a very sneaky and scurrilous offense.  And that’s what she did.
 
 
  Postato da cdcnet il 27/09/2016 (452 letture)
(Leggi Tutto... | 9211 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)
 

 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.