Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

 
  Russia Politica: LA BANDA DI LUCY STEIN E' SBARCATA A MOSCA

Riuscirà un gruppetto di fanatici di Putin a vincere le elezioni per la Città New York City?

Chissà, forse senza spargere sangue e facendo poco rumore,  potrebbero anche riuscirci.   Comunque alle elezioni della scorsa settimana, le forze filo-americane hanno conquistato un terzo dei seggi del Municipio di Mosca.

 
 
  Postato da cdcnet il 19/09/2017 (122 letture)
(Leggi Tutto... | 13755 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Francia Politica: LA VITTORIA DI MACRON

File:Emmanuel Macron (3).jpgHa vinto la paura. Il sistema si è coalizzato contro Marine Le Pen, ed è riuscito a convincere i francesi a votare per un personaggio decisamente ambiguo e improbabile, solo perchè percepito dagli elettori come "il meno peggio".

Se ci pensiamo un attimo, questa elezione ha qualcosa di davvero paradossale: ha vinto infatti un personaggio che fino a sei mesi fa politicamente non esisteva nemmeno.

Creato in laboratorio in fretta e furia, per rimpiazzare l'ormai decaduto Fillon, Macron è solamente una parola vuota, che è servita a coalizzare i poteri forti per mandare avanti l'agenda eurocentrica.

 
 
  Postato da cdcnet il 07/05/2017 (654 letture)
(Leggi Tutto... | 1352 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Francia Politica: EMMANUEL MACRON IS THE HAND CRAFTED TOOL OF THE NEOLIBERAL GLOBALIST ELITES

by Scott Creighton
willyloman.wordpress.com

UPDATE: “Macron is more Obama than Obama. More Blair than Blair. A creation, groomed and glossed for this “spontaneous” bid for power by the banking class he unashamedly represents.” Off Guardian

 
 
  Postato da cdcnet il 24/04/2017 (309 letture)
(Leggi Tutto... | 17568 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Francia Politica: ELEZIONI FRANCESI

Con il risultato di oggi sono state sfoltite tutte le ambiguità del vasto fronte elettorale francese: fuori i gaullisti di centro-destra di Fillòn, fuori la sinistra dura e pura di Melanchòn, fuori - anzi, addirittura demoliti - i socialisti di Hollande, rimangono in lizza Emmanuel Macròn e Marine Le Pen, ovvero due idee chiare e contrapposte al 100%. Tutto a favore dell'Europa e dell'Euro l'uomo dei Rotschild, decisamente contraria sia all'una che all'altro la Le Pen.

 
 
  Postato da cdcnet il 24/04/2017 (360 letture)
(Leggi Tutto... | 1610 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: PERCHE' VOTARE PER TRUMP ERA LA COSA GIUSTA DA FARE (7 RAGIONI)

Perché votare per Trump era la cosa giusta da fare (7 ragioni)Ora che Trump ha già completamente tradito tutte le sue promesse elettorali e che i suoi 100 primi giorni in carica sono contrassegnati da nient’altro che caos totale, incompetenza, tradimenti dei suoi amici e alleati più vicini, di politica estera esibizioni irragionevolmente pericolose e totalmente inefficaci. C’è un sacco di gente in giro che dice “ve l’avevo detto!”, “come potevate prendere sul serio questo pagliaccio!” e “vi siete finalmente svegliati dal vostro delirio?”. Sì, un sondaggio superficiale di quello che Trump ha fatto da quando è entrato nella Casa Bianca potrebbe dar ragione a questi negatori. Ma in realtà, costoro si sbagliano completamente. Lasciatemi spiegare il perché.

 
 
  Postato da cdcnet il 23/04/2017 (496 letture)
(Leggi Tutto... | 10206 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  USA Politica: THE LEFT'S DESCENT TO FASCISM

The Left is morally and fiscally bankrupt, devoid of coherent solutions, and corrupted by its embrace of the Corporatocracy.

History often surprises us with unexpected ironies. For the past century, the slide to fascism could be found on the Right (conservative, populist, nationalist political parties).

But now it's the Left that's descending into fascism, and few seem to even notice this remarkable development. By Left I mean socialist-leaning, progressive, internationalist/globalist political parties.

 
 
  Postato da cdcnet il 18/04/2017 (167 letture)
(Leggi Tutto... | 8464 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Venezuela Politica: MA CHE SUCCEDE DAVVERO IN VENEZUELA?

DI JORGE MARTIN
Information Clearing House

C’è stato un colpo di stato in Venezuela!  Maduro ha preso tutto il potere!”    Solo pochi giorni prima del 15° anniversario del colpo di stato – di breve durata – contro il presidente democraticamente eletto Chavez (11-13 aprile 2002), quelli  che fecero quel colpo di stato (l’oligarchia venezuelana, i  capi di  Washington, i loro leccapiedi di Buenos Aires, Brasilia, Santiago del Cile e Lima e tutto quel pacco di lupi mediatici plaudenti da Madrid agli USA) hanno cominciato a gridare come iene contro un presunto “auto golpe” fatto dal presidente Maduro.

 
 
  Postato da cdcnet il 04/04/2017 (406 letture)
(Leggi Tutto... | 17897 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Francia Politica: LA FRANCIA SUBIRA' UN COLPO DI STATO OLIGARCHICO?

DI NICOLAS BONNAL
dedefensa.org

Ci stiamo muovendo verso un futuro assai poco rassicurante. Il sistema è diventato tirannico e vorrebbe mettere in prigione le persone che non leggono Le Monde. Il trio satanico NATO-BCE-Bruxelles vuole imporre il suo Macron come in passato il suo Juppé. Candidato del triangolo magico Rothschild-Draghi-Soros, il venditore di Alstom è l’incudine sul quale il martello del capitalismo mondiale schiaccerà ciò che resta della Francia libera.

La nuova casta crudele che prende forma sotto l’etichetta di europea o di liberal-libertaria non teme gli ostacoli.

 
 
  Postato da cdcnet il 15/03/2017 (409 letture)
(Leggi Tutto... | 5518 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Mondo Politica: ANARCHISMO: C'E' MOLTO DA IMPARARE

DI DAVID MORRIS
AlterNet

La parola anarchismo è stata spogliata così tanto della sua sostanza da essere equiparata a caos e nichilismo. Non è questo ciò che significa.

L’8 febbraio 1921, venti mila persone, sfidando temperature talmente basse da congelare gli strumenti musicali, marciarono in un corteo funebre nella città di Dimitrov, un sobborgo di Mosca. Andarono per omaggiare un uomo, Petr Kropotkin e la sua filosofia, l’anarchismo.

 
 
  Postato da cdcnet il 09/03/2017 (264 letture)
(Leggi Tutto... | 12380 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Francia Politica: PERCHE' IL SISTEMA PUO' GIOCARE LA CARTA MARINE LE PEN?

DI EMMANUEL LEROY
lesakerfrancophone.fr

Prima di rispondere a questa domanda facciamo il punto sull’agenda della globalizzazione e cerchiamo di vederci più chiaro nel vortice planetario che si è scatenato dopo il voto sulla Brexit e l’elezione di Donald Trump.

A mo’ di preambolo e di avvertimento informo subito il lettore che si tratta di un articolo profondamente anticonformista, suscettibile di modificare la mentalità di chi è abituato a digerire quotidianamente la sua dose di disinformazione massiccia fornita dai media mainstream, secondo l’eccellente formula utilizzata da Slobodan Despot e il suo molto illuminante sito di controinformazione.

 
 
  Postato da cdcnet il 02/03/2017 (536 letture)
(Leggi Tutto... | 23990 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: DEMAGOGUE-IN-CHIEF

By Chris Hedges
Information Clearing House - Truth Dig

For Donald Trump, the presidency will be a vast stage for accommodating his megalomania and insatiable appetite for money. Those who mock, defy or anger him will feel the wrath of the state. Those who are not obsequious will be cast aside. He will invest most of his energy in his brand. Self-promotion is the only real talent he possesses. Corruption, already rife within the political system, will explode into a full-blown kleptocracy. Manufactured stories about Trump’s prowess, brilliance, sexual allure and goodness, as well as how America is becoming “great again,” will be pumped out by the White House smoke machine. He will demand encomiums that will become ever more outrageous. All love, devotion and allegiance will be to Trump.

 
 
  Postato da cdcnet il 12/12/2016 (197 letture)
(Leggi Tutto... | 15152 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Italia Politica: REFERENDUM: SI' O NO

luogocomune.net

Visto che tutte le testate del mainstream si danno un gran da fare per cercare di apparire "equidistanti" nella battaglia fra il sì e il no, ho pensato che anche noi, nel nostro piccolo luogo comune, potessimo fare la stessa cosa. Giochiamo quindi a fare gli equidistanti, presentando prima un articolo a favore del sì (onestamente, il migliore che io sia riuscito a trovare in rete), e invece un video, a favore del no, che trovo particolarmente interessante. I risultati della giustapposizione potrete giudicarli voi stessi. 

Le ragioni del mio Sì convinto il 4 dicembre

di Mattia Mor (imprenditore)

Sento ancora troppi amici affermare di non capire la riforma costituzionale che voteremo il 4 dicembre. Intanto troppe informazioni errate girano sul web, si sedimentano e necessitano risposte. Ci tengo pertanto a riassumere il mio punto di vista. Voto Sì perché questa riforma garantisce più stabilità, con la fiducia votata solo dalla Camera, senza avere più governi appesi al ricatto di due senatori.

 
 
  Postato da cdcnet il 01/12/2016 (512 letture)
(Leggi Tutto... | 7507 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Francia Politica: A VOI IL MATCH NELLA GABBIA TRA FILLON E LA LE PEN

DI PEPE ESCOBAR
rt.com

È venuto (dalle retrovie), ha visto, ha vinto. Francois Fillon sarà il candidato della Destra Francese alle elezioni presidenziali del 2017 ed ha anche buone probabilità di vincere, al ballottaggio, contro la leader del Fronte Nazionale Marine Le Pen.

Fillon è un ultra-tradizionalista, con il valore della famiglia, un ragazzo da “radici cristiane della Francia”. In termini statunitensi, sarebbe un “Francese nazionalista” – senza deroghe. Il suo mantra ruota attorno all’idea storica della forza dell’identità nazionale francese (da Giovanna d’Arco a Voltaire), alla base della sovranità nazionale, e va ripetuto costantemente.

 
 
  Postato da cdcnet il 01/12/2016 (310 letture)
(Leggi Tutto... | 9323 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: MICHAEL MOORE SPIEGA PERCHE' I LAVORATORI AMERICANI VOTERANNO TRUMP

Filmato di un intervento di Michael Moore con sottotitoli in italiano a cura di sakeritalia.it

Se tu imprenditore – ha detto Trump di fronte ai dirigenti della Ford – chiudi gli stabilimenti qui, negli Stati Uniti, per riaprirli all'estero, metterò un dazio del 35% sulle auto che rimanderai indietro.
Nessuno aveva mai detto niente del genere a questi dirigenti e per la gente questa è stata musica per le orecchie.
 
 
  Postato da cdcnet il 26/10/2016 (514 letture)
(Leggi Tutto... | 1812 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: RIGGED ELECTIONS ARE AN AMERICAN TRADITION

Paul Craig Roberts
strategic-culture.org

Do Americans have a memory? I sometimes wonder.

It is an obvious fact that the oligarchic One Percent have anointed Hillary, despite her myriad problems to be President of the US. There are reports that her staff are already moving into their White House offices. This much confidence before the vote does suggest that the skids have been greased.
 
 
  Postato da cdcnet il 23/10/2016 (176 letture)
(Leggi Tutto... | 3278 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: YES, THE ELECTION WILL BE STOLEN

Scott Creighton
willyloman.wordpress.com

UPDATE: Go here to see Hillary team feeding questions to reporters in a short presser on her plane after the debate.

All of the neocons back Hillary Clinton. The war-mongering bi-partisan establishment think-tanks back Hillary Clinton. Newspapers that have backed republican candidates for decades, even centuries, back Hillary Clinton. The complicit corporate media backs Hillary Clinton to the detriment of their facade of being neutral in this election. All of this because Hillary Clinton represents a continuation of our global hegemonic ideology set in motion by Dick Cheney and those same neocons in the 2000 PNAC study paper Rebuilding Americas Defenses.
 
 
  Postato da cdcnet il 21/10/2016 (216 letture)
(Leggi Tutto... | 7673 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Italia Politica: L'ACCORDO DELLA FONDAZIONE CLINTON DA' IL VIA ALLA CAMPAGNA ANTI-TRUMP IN ITALIA

DI MARCO PERIN
off-guardian.org

La signora Clinton cerca il sostegno straniero in un disperato tentativo di riguadagnare la sua posizione di vantaggio.

Con i sondaggi che vedono i suoi voti restringersi, Hillary Clinton sta probabilmente utilizzando la sua posizione nel dipartimento di stato per arrivare alla Casa Bianca. In particolare, per quanto riguarda l’Italia, Hillary fa uso di una proposta allettante che ha ricevuto nel luglio di quest’anno da un inviato italiano alla Convenzione Nazionale Democratica.
 
 
  Postato da cdcnet il 05/10/2016 (422 letture)
(Leggi Tutto... | 4995 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: THE DONALD VERSUS HILLA THE HUN

maxresdefault-1WHO Won The Great Debate? GOPs and DEMs Pretty Much Agree Who Lost!

State of the Nation

Any armchair political analyst could see Hillary Clinton’s strategy last night.
They could also see how Donald Trump made a fatal decision which he was unable to undo.

The Clinton strategy

Hillary knew that she has more baggage than any — ANY — presidential candidate in U.S. history, bar none.  Because of that harsh reality, her handlers impressed upon her that the only defense was a very sneaky and scurrilous offense.  And that’s what she did.
 
 
  Postato da cdcnet il 27/09/2016 (372 letture)
(Leggi Tutto... | 9211 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: THE COURTIERS AND THE TYRANTS

By Chris Hedges
ICH - Truth Dig

Thomas Frank’s marvelous scorched-earth assault on the Democratic Party and professional elites in his book “Listen, Liberal: Or, What Ever Happened to the Party of the People?” has one fatal flaw. Frank blames the liberal class, rather than the corporations that have seized control of the centers of power, for our descent into political dysfunction and neofeudalism.

Yes, self-identified liberals such as the Clintons and Barack Obama speak in the language of liberalism while selling out the poor, the working class and the middle class to global corporate interests. But they are not, at least according to the classical definition, liberals. They are neoliberals. They serve the dictates of neoliberalism—austerity, deindustrialization, anti-unionism, endless war and globalization—to empower and enrich themselves and the party. The actual liberal class—the segment of the Democratic Party that once acted as a safety valve to ameliorate through reform the grievances and injustices within our capitalist democracy and that had within its ranks politicians such as George McGovern, Gaylord Nelson, Warren Magnuson and Frank Church and New Deal Democrats such as Franklin D. Roosevelt—no longer exists. I spent 248 pages in my book “Death of the Liberal Class” explaining the orchestrated corporate campaign to erase the liberal class from the political landscape and, more ominously, destroy the radical labor and social movements that were the real engines of social and political reform in the 19th and 20th centuries.

 
 
  Postato da cdcnet il 19/09/2016 (261 letture)
(Leggi Tutto... | 27053 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: TRUMP VS. HILLARY: A SUMMATION

By Paul Craig Roberts
Information Clearing House

The US presidential election this November will tell whether a majority of the US population is irredeemably stupid. If voters elect Hillary, we will know that Americans are stupid beyond redemption.

We don’t know much about Trump, and anti-Trump propaganda rules in the place of facts.

But we know many facts about Hillary. We know about her violation of classification laws and the refusal of the Democratic administration to do anything about it. The Democrats prefer to control the White House than to enforce the law, another nail into the coffin in which the rule of law in the US lies.

 
 
  Postato da cdcnet il 26/08/2016 (358 letture)
(Leggi Tutto... | 9711 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: LA MINACCIA TRUMP ?

trumpDI STEPHEN LENDMAN
sjlendman.blogspot.it

Un nuovo annuncio della Clinton [1] spiega molto del perché il partito della guerra degli Stati Uniti stia temendo Trump.

The Donald chiama la NATO "obsoleta" e può tentare di normalizzare i legami con la Russia per la prima volta dall'alleanza di necessità che gli USA e l'Unione Sovietica strinsero durante la IIa guerra mondiale contro la Germania nazista – normalizzazione che sarebbe un disastro per i guerrafondai degli Stati Uniti come la Clinton, che necessitano di relazioni conflittuali per favorire i loro obiettivi di egemonia globale

 
 
  Postato da cdcnet il 11/08/2016 (479 letture)
(Leggi Tutto... | 12131 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: FURIOUS SHEEP

By Dmitry Orlov
ICH - Club Orlov

In all my years of watching politics in the US, never have I seen a presidential election generate such overwhelmingly negative emotions. Everyone hates Donald Trump, Hillary Clinton, or, increasingly, both of them. This is creating a severe psychological problem for many people: they want to tell their friends and the world that Clinton is mentally unstable and a crook, but they are conflicted because they realize that by so doing they would be supporting Trump. Or they want to tell everyone what a vulgar, narcissistic, egotistical blowhard Trump is, but they are conflicted because they realize that by so doing they would be supporting Clinton. Some are abandoning the two-party duopoly in favor of minor parties, ready to vote for Jill Stein the Green or Gary Johnson the Libertarian, but are conflicted because voting for Stein would take votes away from Clinton the crook and thus support Trump the blowhard, while voting for Johnson would take votes away from Trump the blowhard and thus support Clinton the crook. There is just no winning! Or is there?

 
 
  Postato da cdcnet il 05/08/2016 (449 letture)
(Leggi Tutto... | 18700 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: AMERICAN HORROR STORY

HOW THE DEMOCRATS FOUND A BOOGEYMAN IN HILLARY'S EMAILS

By Paul Craig Roberts
Information Clearing House - Katehon

Bernie Sanders won the presidential nomination, but he was cheated out of it by the Democratic National Committee (DNC), which is the operating body for the Democratic Party. The DNC helped Hillary win the nomination by the combination of vote miscounts with appointment of super delegates, who no one elected, to vote for Hillary. So, she won this nomination illegitimately. All of Bernie Sanders’ supporters know that. They have turned against Hillary, and it is unlikely that many of them will vote for Clinton.

TRADUZIONE: DELLA MANIERA IN CUI I DEMOCRATICI HANNO TROVATO L'UOMO NERO NELLE E-MAIL DI HILLARY

 
 
  Postato da cdcnet il 03/08/2016 (531 letture)
(Leggi Tutto... | 17464 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  USA Politica: CONVENTION DEMOCRATICI, PROTESTE DI MASSA ANTI-CLINTON

di STEPHEN LENDMAN
sjlendman.blogspot.it

Viene definita la donna più potente d'America. È anche la più insultata, una minaccia senza precedenti per la pace nel mondo e per le libertà fondamentali. La possibilità che succeda ad Obama dovrebbe terrorizzare chiunque.

I circoli dell'establishment l'adorano. I progressisti che Lunedì sono scesi in strada a Philadelphia invocavano "Hillary Mai", "Hill No", "Rinchiudetela". Decine di migliaia si sono radunati contro di lei all'esterno del Wells Fargo Center, sede della Convention, nonostante il caldo soffocante di Philadelphia.

Grazie alle mie personali esperienze di tanto tempo fa, quando studiai all'MBA (Master in Business Administation) e poi lavorai in città, so quanto in estate sia difficile da sopportare per molti giorni ed altrettante notti.

 
 
  Postato da cdcnet il 28/07/2016 (719 letture)
(Leggi Tutto... | 5714 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: LO SPETTACOLO DI SANDERS A PHILADELPHIA COME BURATTINO DI HILLARY

di STEPHEN LENDMAN
sjlendman.blogspot.it

Sanders non è solo caduto in disgrazia. Si è schiantato, s'è bruciato ed ha chiaramente dimostrato come non ci si possa mai fidare dei politici.

Niente di ciò che dicono è credibile. Per mesi i suoi sostenitori hanno creduto che fosse l'anti-Clinton, facendo campagna contro tutto ciò che lei rappresenta – un'agenda di infinite guerre di aggressione, la pace nel mondo a rischio, la crudeltà neoliberista, il terrore di uno stato di polizia, il peggio di tutti i mondi possibili.

 
 
  Postato da cdcnet il 28/07/2016 (492 letture)
(Leggi Tutto... | 6418 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: ECCO COME TRUMP SEGUIRA' IL DENARO

ffDI PEPE ESCOBAR
russia-insider.com

Dietro tutto il casino e i teatrini della campagna di Trump si nasconde la banale logica di un uomo d’affari

Immaginate orde di teocrati statunitensi, sostenitori della supremazia dei bianchi, nativisti, adoratori dell’NRA, tutti assieme in un’orgia, che si dirigono verso il convegno repubblicano di Cleveland, all’indomani di Orlando, Dallas, Nizza e Baton Rouge.

Cosa potrebbe andare storto?

Benvenuti ad un meeting pericoloso ed armato fino ai denti, di cui fanno parte, ad esempio, quelli del Traditionalist Worker Party (TWP) – alleato dei Golden State Skinheads (GSS) – che ha inviato una squadriglia per “essere certi che i supporter di Trump siano difesi a dovere dai delinquenti della sinistra”. La Corti di Cleveland sono pronte a processare fino a 1.000 arrestati al giorno, lavorando 20 ore al giorno. Gli strip club sono “caldi per Trump”. Un bel casino darà ancora maggiore significato al mantra del rock’nroll “Cleveland Rocks”.

 
 
  Postato da cdcnet il 21/07/2016 (541 letture)
(Leggi Tutto... | 11817 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: ECCO L'AGENDA NAZIONALE DI HILLARY CLINTON

shutterstock_407680225 2 DI ALAN NASSER
counterpunch.org

L’agenda nazionale della Clinton si intreccia con quella estera: “Dominio a 360 gradi ” in tutto il globo, precariato in crescita negli Stati Uniti

Harry Truman sorprese gli americani con la sua richiesta di una sanità gratuita per tutti, su modello dei governi europei; Johnson lo fece estendendo le riforme della Great Society*, e pure Nixon lo fece con un’ondata di provvedimenti regolatori e di spesa sociale da lui approvati, superando Johson su diversi fronti “Keinesiani”. Hillary Clinton invece non ci offrirà simili sorprese. La sua impronta tangibile nello scivolamento a destra del partito ci fa dedurre con ferrea logica ciò che possiamo aspettarci dal “mostro” sia sul fronte interno che su quello estero.

Il suo attacco imminente alla classe lavoratrice unisce l’austerità neoliberista alle strategie di dominio in politica estera del Partito Neocon-Democratico. Ciò che segue è un sunto abbastanza breve.

Photo: Joseph Sohm | Shutterstock.com

 
 
  Postato da cdcnet il 04/07/2016 (559 letture)
(Leggi Tutto... | 13276 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Italia Politica: VALANGA 5 STELLE

beppe-grilloDI ROSANNA SPADINI
comedonchisciotte.org

Bastava guardarsi i duelli tv su Skytg24 tra i candidati ai ballottaggi, per capire chi avrebbe vinto … da una parte due giovani donne, Virginia Raggi e Chiara Appendino, belle, capaci, promettenti … dall'altra due vecchi arnesi della politica, con le mani lorde di crimini euristi e austerity mistificate, due veri dinosauri della partitocrazia dominante, collusa con i potentati del petrolio, con le oligarchie finanziarie, con quell'intreccio politico mafioso di mafia capitale, che specula sulla pelle dei cittadini italiani, sempre più poveri e sfanculati.

 
 
  Postato da cdcnet il 21/06/2016 (810 letture)
(Leggi Tutto... | 12305 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Italia Politica: LA MUCCA NEL CORRIDOIO E LE GELATINE FOSFORESCENTI

cowDI ROSANNA SPADINI
comedonchisciotte.org

Miserie europee equivalgono a miserie italiane,dove l’olezzo nauseante si sarebbe dovuto sentire da lontano, tanto spargeva fragranze disgustose lungo il corridoio, ma le gelatine fosforescenti non si sono accorte di nulla … detto fatto, le ultime amministrative hanno confermato che c'è un problema piuttosto ingombrante nel Pd e nel governo, chiamiamolo un elefante che vuol essere immerso nelle acque del Lete (George Lakoff), oppure una trave nel nostro occhio, che però appare meno visibile di una pagliuzza nell’occhio altrui (Matteo, 7/3-5), o meglio ancora una "mucca nel corridoio" (Pier Luigi Bersani), il cui fetore impestava palazzo Chigi e Montecitorio … manco fosse esalato dallo Stige.

 
 
  Postato da cdcnet il 12/06/2016 (1498 letture)
(Leggi Tutto... | 16272 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Politica: LESSER OF 2 EVILS VOTE IS COUNTERPRODUCTIVE AND MORALLY CORRUPT

By Carmen Yarrusso
Information Clearing House

There’s probably never been a US presidential election where both likely nominees are more despised by more people. Millions on both sides plan to vote for the least despicable candidate. Do you need more proof our political system is corrupt to the core? If you’re a Hillary Clinton supporter and plan to vote for her, that’s fine. But Bernie Sanders supporters are being pressured and shamed into voting for Clinton. This “pragmatic” lesser of two evils tactic may work for the short term, but it will just embolden establishment politics and undermine future chances for real progressive change.

 
 
  Postato da cdcnet il 14/05/2016 (489 letture)
(Leggi Tutto... | 6737 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

  Moduli

· Home
· AvantGo
· Downloads
· Search
· Stories_Archive
· Surveys
· Top
· Web_Links
 

  Argomenti

· AFRICA

· Egitto

· Libia

· Somalia


· AMERICHE

· Argentina

· Brasile

· Colombia

· Cuba

· Messico

· USA

· Venezuela
 

· ASIA-PACIFICO

· Afghanistan

· Cina

· Corea del Nord

· Giappone

· India

· Oceania

· Pakistan


· EUROPA

· Belgio

· Francia

· Germania

· Gran Bretagna

· Grecia

· Islanda

· Italia

· Norvegia

· Portogallo

· Spagna

· Russia

· Ucraina

· Ungheria


· MEDIO ORIENTE

· Arabia Saudita

· Iran

· Iraq

· Libano

· Palestina

· Siria

· Turchia


· MONDO

· Animali e ambiente

· Economia

· Internet e controllo

· Propaganda

· Salute

· Storia

· 11 settembre 2001

 

  Categorie

· Approfondimenti

· Associazioni

· Cinema

· Coercizione mentale

· Economia

· Filosofia

· Galleria immagini

· Geopolitica

· Globalizzazione

· Imperialismo

· Interviste

· Libri

· Misteri

· Musica

· Opinioni

· Politica

· Psicologia

· Religione

· Repressione

· Servizi segreti

· Storia

· Terrore e carcere

· Terrore e Guerre

· Vaccini

AUTORI

· Tony Cartalucci

· Michel Chossudovsky

· William Engdahl

· Pepe Escobar

· Chris Hedges

· Michael Hudson

· Peter Koenig

· Stephen Lendman

· Thierry Meyssan

· James Petras

· John Pilger

· Paul Craig Roberts

·
 Brandon Turbeville

· John W. Whitehead

· Mike Whitney

 

 

  LO STATO DI POLIZIA E IL MERAVIGLIOSO GRANDE FRATELLO

 

  11 settembre 2001: Guida alla lettura

 

  IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

 

  Cerca nel sito

 

  Stat

 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.