Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

  Modules

· Home
· Downloads
· Recommend Us
· Stories Archive
· Top 30
· Topics
 

  IL MISTERO DELL'AEREO MALESE (English)

 

  Ricerca con Google


www

Comedonchisciotte
.org
.net
 

  11 settembre 2001: Guida alla lettura

 

  IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

 

  LO STATO DI POLIZIA E IL MERAVIGLIOSO GRANDE FRATELLO

 

  UOMO E ANIMALI: Guida alla lettura

 

  ALIMENTAZIONE: Guida alla lettura

 

  BILDERBERG CLUB

 

  FAME E TERRORE A GAZA

 

  TEST

Map
 

 
  USA Terrore e Guerre: O, BOMBER! OBAMA BOMBS 7th COUNTRY IN 6 YEARS

U.S. President Barack Obama (Reuters / Adrees Latif)rt.com

American jets hit targets in Syria on Tuesday in the US-led fight against Islamic State. Although the US has not declared war since 1942, this is the seventh country that Barack Obama, the holder of the Nobel Peace Prize, has bombed in as many years.

Syria has become the latest country to have been openly targeted by the US, with Washington predictably not seeking the approval of Syrian President Bashar Assad.

The US and NATO started a bombing campaign in the north of the country on Tuesday against Islamic State militants, who have taken over parts of the north and east of the country. The death toll from Tuesday’s campaign was put at 120, though this figure could rise, according to the Syrian Observatory for Human Rights, who also said that eight civilians had lost their lives.

U.S. President Barack Obama (Reuters / Adrees Latif)
 
 
  Postato da cdcnet il 24/09/2014 (88 letture)
(Leggi Tutto... | 15864 bytes | Voto: 0)
 

 
  Siria Terrore e Guerre: SYRIAN ELECTION IS A BATTLE WON, BUT THE WAR GOES ON

Tony Cantalucci
intifada-palestine.com

It is hard for even the West to deny that the recent election was a huge success for the government in Damascus, stamping out the illusion of a divided Syria. The country is mired in protracted conflict not because of a “popular uprising,” but because of a premeditated proxy war organized by the US, Israel, and Saudi Arabia (and involving other NATO-GCC members) as early as 2007 – this confirmed in Pulitzer Prize-winning journalist Seymour Hersh’s 2007 New Yorker report titled, “The Redirection.”

The proxy war is admittedly lost – but it would be a mistake to say the West has completely lost. Their goal was indeed, ideally, to overthrow the government of Syria. By failing to do so and in the process exposing their insidious methods, the West has lost immense credibility and momentum they will never recover. However, their secondary objective was destroying Syria and leaving it in a weakened, diminished state – denying Iran, Hezbollah in Lebanon, and most importantly, Russia a strong regional ally. This, for now, the West has absolutely succeeded in accomplishing.
 
 
  Postato da cdcnet il 06/06/2014 (174 letture)
(Leggi Tutto... | 4121 bytes | Voto: 0)
 

 
  Economia Terrore e Guerre: DIETRO ALLE GUERRE CI SONO I BANCHIERI

HsbcFONTE: WASHINGTONBLOG.COM

Tutte le guerre sono guerre di banche

L'ex amministratore delegato di Goldman Sachs - e capo del gruppo di analisti internazionali presso la Bear Stearns a Londra (Nomi Prins) - sostiene che "Per tutto il secolo che ho esaminato, che ha avuto inizio con il Panico del 1907 ... quello che ho rilevato, accedendo agli archivi di ogni presidenza, è che nel corso di numerosi eventi e periodi particolari i banchieri sono sempre stati in costante comunicazione con la Casa Bianca – e non solo riguardo a temi finanziari e di politica economica, e quindi di politica commerciale, ma anche riguardo ad argomenti strettamente legati alla I Guerra Mondiale, alla II Guerra Mondiale e poi alla Guerra Fredda, in termini di piani di espansione politica dell’America come superpotenza del mondo, alimentata dalla sua espansione finanziaria attraverso lo sviluppo della sua comunità bancaria.”
 
 
  Postato da cdcnet il 24/04/2014 (432 letture)
(Leggi Tutto... | 17556 bytes | Voto: 0)
 

 
  Mondo Terrore e Guerre: LA NATO PRATICA IL TERRORISMO SOTTO FALSA BANDIERA

TURCHIA COLTA IN FLAGRANTE NELLA CAMPAGNA TERRORISTICA SOTTO FALSA BANDIERA.

Free Image Hosting at www.ImageShack.usFONTE: WASHINGTON'S BLOG

Il Premio Pulitzer, reporter d'inchiesta Seymour Hersh (quello che scoprì lo scandalo delle torture nelle prigioni irachene e i massacri di Mai Lai  in Vietnam) dice che fonti americane di alto livello hanno riferito che il  Governo Turco ha effettuato degli attacchi con armi chimiche, accusando il governo siriano.

Ad onor del vero era da tempo che tutti sapevano che il "gas sarin" arrivava dalla Turchia.

Ma le FALSE FLAG le hanno sempre usate, non solo la NATO e non solo in SIRIA. Qualche esempio ?

La Turchia è un membro della NATO. Pertanto stiamo parlando di un paese membro della NATO che lancia un attacco-false-flag contro un paese non-membro-NATO, e che lo accusa delle vittime provocate.
 
 
  Postato da cdcnet il 10/04/2014 (451 letture)
(Leggi Tutto... | 6324 bytes | Voto: 0)
 

 
  Siria Terrore e Guerre: MORE EVIDENCE U.S. FUNDS AL-QAEDA TERRORISTS IN SYRIA

Establishment media glosses over hypocrisy of war on terror

By Kurt Nimmo
Global Research, April 03, 2014
Infowars.com

Earlier this year, the United States and the Gulf monarchies initiated a propaganda effort designed to sanitize the image of the mercenaries fighting to topple the Syrian government. According to The Telegraph, mercenary groups “best equipped to take on the extremists” were given millions of dollars to go up against al-Qaeda’s Islamic State of Iraq and al-Shams (ISIS), which was said to have “hijacked” the foreign effort to overthrow the regime of Bashar al-Assad.

The British newspaper reported Jamal Maarouf, with the help of the CIA and Saudi and Qatari intelligence, created the Syrian Revolutionary Front (SRF), a collection of “moderate” fighters who reportedly launched attacks against the ISIS and its jihadist allies.
 
 
  Postato da cdcnet il 03/04/2014 (412 letture)
(Leggi Tutto... | 7211 bytes | Voto: 0)
 

 
  USA Terrore e Guerre: OBAMA'S KILL LIST

kill listby Stephen Lendman
veteranstoday.com

Obama heads an administration Murder, Inc. agenda. He appointed himself judge, jury and executioner.

He targets anyone, anywhere for any reason or none at all. US citizens are vulnerable like foreign nationals.

Murdering them in cold blood is one Obama signature away. Drones are his weapon of choice. They’re instruments of state terror. They target alleged enemies half a world away or nearby.

Rule of law principles don’t matter. Obama makes his own rules. Despots govern this way. He operates like the worst of them. He does so with technological ease.
 
 
  Postato da cdcnet il 16/02/2014 (396 letture)
(Leggi Tutto... | 9651 bytes | Voto: 0)
 

 
  Mondo Terrore e Guerre: 5 FUTURISTIC WEAPONS THAT COULD CHANGE WARFARE

J. Michael Cole
nationalinterest.org

Predicting which five weapons will have the greatest impact on the future of combat is a problematic endeavor, as the nature of warfare itself is fluid and constantly changing. A system that could be a game-changer in a major confrontation between two conventional forces—say, China and the United States—could be of little utility in an asymmetrical scenario pitting forces in an urban theater (e.g., Israeli forces confronting Palestinian guerrillas in Gaza or Lebanese Hezbollah in the suburbs of Beirut).

The world’s best fifth-generation stealth combat aircraft might be a game-changer in some contexts, but its tremendous speed and inability to linger makes it unsuitable to detect and target small units of freedom fighters operating in a city, not to mention that using such platforms to kill a few irregular soldiers carrying AK-47s is hardly cost effective. Special forces equipped with hyperstealth armor and light assault rifles firing “intelligent” small-caliber ammunition would be much more effective, and presumably much cheaper.
 
 
  Postato da cdcnet il 12/02/2014 (1052 letture)
(Leggi Tutto... | 15616 bytes | Voto: 0)
 

 
  Gran Bretagna Terrore e Guerre: KILLER ROBOT FLIGHT

Video of UK’s autonomous drone released

rt.com

The UK’s BAE Systems have unveiled footage of the unmanned combat drone, Taranis, on its maiden flight. While it hails the drone - capable of self-selecting targets - as “inspiration for nation,” activists are urging to ban the use of its auto-kill mode.

Defense companies are keen for their new arms and hardware to look appealing to the public, as attested by a series of clips uploaded to BAE Systems’ YouTube channel on Wednesday.

Named “Taranis” after the Celtic god of thunder, a new British unmanned aerial combat vehicle was displayed in its full glory in a short test-flight filmed last year.
 
 
  Postato da cdcnet il 05/02/2014 (224 letture)
(Leggi Tutto... | 5624 bytes | Voto: 0)
 

 
  USA Terrore e Guerre: LA GUERRA SEGRETA DELLE FORZE USA IN 134 PAESI

DI NICK TURSE
tomdispatch.com

Operano nel sudest asiatico, immersi nel bagliore verde dei visori notturni percorrono le giungle del Sud America. Strappano le persone dalle loro case nel Maghreb e si confrontano con miliziani pesantemente armati nel Corno d’Africa. Gli schizzi salati sui loro visi mentre saettano sulle acquee turchesi dei caraibi e nel profondo blu del pacifico. Affrontano il caldo soffocante in missioni nel medio oriente e il freddo glaciale scandinavo. Su scala planetaria l’amministrazione Obama conduce una guerra segreta di dimensioni sconosciute - almeno fino ad ora.

Dall’oramai fatidico 11 Settembre 2001 le Forze Speciali USA si sono sviluppate in ogni forma concepibile, sia come numerico sia per tipo, in proporzione comunque al numero delle operazioni speciali richieste oramai a livello globale. La loro presenza, quasi 70% delle nazioni mondiali, ci fornisce la prova delle dimensioni di questa guerra occulta che si svolge dall’America Latina all’entroterra Afgano, passando dall’addestramento degli alleati africani fino alle operazioni virtuali nel Cyber spazio.
 
 
  Postato da cdcnet il 05/02/2014 (381 letture)
(Leggi Tutto... | 14695 bytes | Voto: 0)
 

 
  Iraq Terrore e Guerre: FALLUJA: L'ULTIMO GRATTACAPO DI OBAMA

DI MELKULANGARA BHADRAKUMAR
Strategic Culture

Guernica nella guerra civile spagnola, My Lai nella guerra del Vietnam, Guantanamo Bay nella guerra al terrorismo – questi sono tutti simboli molto potenti.

Nella guerra in Iraq emerge l’assedio di Fallujah, di maggio 2004, come la più sanguinosa battaglia che gli Stati Uniti abbiano combattuto dalla guerra in Vietnam. I Marines soffrirono 40 morti, mentre i centinaia furono i decessi tra i civili iracheni. Le forze statunitensi fecero irruzione sulle aree residenziali di Fallujah con gli F-16 usando bombe a grappolo. La maggior parte dei prigionieri fu giustiziata…

Non appena il Corpo dei Marines annunciò la ritirata a maggio 2004, le moschee proclamarono la vittoria dei ribelli e la trasformazione di Fallujah iniziò come una sorta di mini Stato islamico sotto la legge della Sharia.
 
 
  Postato da cdcnet il 18/01/2014 (394 letture)
(Leggi Tutto... | 11074 bytes | Voto: 0)
 

 
  Mondo Terrore e Guerre: WHO BENEFITS FROM TERROR PLAGUE?

THE ANSWER IS BLOWING IN THE WIND.

By Olga Shedrova
strategic-culture.org

Terrorism came into being as soon as humanity appeared, but the US special services turned it into a threat of global scale. The end of the 1970s can be considered as the starting point. Back then the Central Intelligence Agency launched a training program for «Islamic brigades» to entangle the Union of Soviet Socialist Republic into the war in Afghanistan. In 1998 Zbigniew Brzezinski wrote,

«According to the official version of history, CIA aid to the Mujahedeen began during 1980, that is to say, after the Soviet army invaded Afghanistan, 24 Dec 1979. But the reality, secretly guarded until now, is completely otherwise. Indeed, it was July 3, 1979 that President Carter signed the first directive for secret aid to the opponents of the pro-Soviet regime in Kabul. And that very day, I wrote a note to the president in which I explained to him that in my opinion this aid was going to induce a Soviet military intervention».


That was the time Osama bin Laden was recruited.
 
 
  Postato da cdcnet il 15/01/2014 (1020 letture)
(Leggi Tutto... | 19481 bytes | Voto: 0)
 

 
  Gran Bretagna Terrore e Guerre: L'ANNO D’ORO DEL CRIMINALE DI GUERRA TONY BLAIR

HA MESSO IN BANCA 13 MILIONI DI STERLINE.

DI ASA BENNETT
informationclearinghouse.info

Tony Blair ha incassato più di £ 13 milioni, il suo maggior successo economico da quando ha dato le dimissioni da Primo Ministro.

La ricchezza di Blair, che comprende una casa a Londra, una tenuta di campagna e numerose altre proprietà, è stimata in 70 milioni di sterline. L'ex PM ha costruito la sua fortuna negli anni come consulente ufficiale per la banca d'investimenti JP Morgan e per il colosso assicurativo globale con sede in Svizzera Zurich International.

Blair è consulente anche di alcuni governi, come ad esempio il regime del Kazakistan e richiede £ 250.000 a volta per conferenze e partecipazioni private.
 
 
  Postato da cdcnet il 08/01/2014 (584 letture)
(Leggi Tutto... | 3383 bytes | Voto: 0)
 

 
  Russia Terrore e Guerre: VOLGOGRAD BOMBINGS

CIA’s Chechen Assets Attack Russia Ahead of Winter Olympics.

Attacks likely precursor to events that will unfold during Olympic games in February

Kurt Nimmo

PrsionPlanet.com
December 31, 2013

Responsibility for deadly attacks in the Russian city of Volgograd, formerly Stalingrad, is being placed on Chechen rebel leader Doku Umarov, who was declared dead by Chechen Republic head Ramzan Kadyrov on December 18. Like many other phantom terrorists, including the mercurial Abu Musab al-Zarqawi, Umarov has risen from the grave numerous times.
 
 
  Postato da cdcnet il 31/12/2013 (1279 letture)
(Leggi Tutto... | 10895 bytes | Voto: 0)
 

 
  Afghanistan Terrore e Guerre: BUON ANNIVERSARIO AFGHANISTAN !

DI MIKE WHITNEY
counterpunch.org

Il 7 di ottobre scorso è stato l'anniversario della guerra in Afghanistan, ma se fosse stato per la stampa nessuno lo avrebbe saputo. “La più lunga guerra d'America”, infatti, è diventata talmente impopolare che sia i media che l'amministrazione Obama hanno fatto tutto ciò che era in loro potere per mettere a tacere l'intera faccenda, sperando che la gente, semplicemente, se ne scordasse. Ma è difficile dimenticarsi di una cosa del genere quando i soldati americani continuano a saltare in aria come è accaduto domenica 6 ottobre. Guardate cosa dice CBS News:

“Domenica una bomba ha ucciso quattro soldati americani nel sud dell'Afghanistan, hanno riferito gli ufficiali americani e afghani. Altro non sono che gli ultimi caduti di una guerra che dura oramai da 12 anni e che non da segno di voler essere interrotta nonostante l'evidente stanchezza delle truppe impegnate al fronte”
(“Four U.S. Troops killed in south Afghanistan”
, CBS News).
 
 
  Postato da cdcnet il 01/12/2013 (266 letture)
(Leggi Tutto... | 11488 bytes | Voto: 0)
 

 
  USA Terrore e Guerre: CONFESSIONI DI UN 'GUERRIERO' DI DRONI

DI MATTHEW POWER
gq.com

Lui, a dir la verità, era un esperimento. Uno dei primi ad essere stati reclutati per un nuovo tipo di guerra in cui uomini e macchine si fondono. Ha volato in diverse missioni, senza mai lasciare la sua postazione informatica. Ha dato la caccia a pericolosi terroristi, ha salvato vite umane, ma sempre da lontano. Ha pedinato e ucciso un numero incredibile di persone, ma non sempre sapeva a cosa o a chi stesse mirando. Vi presentiamo la macchina da guerra Americana del 21° secolo. Che è ancora, incredibilmente e terribilmente umana.

Nella foto: L' aviere scelto Brandon Bryant
 
 
  Postato da cdcnet il 04/11/2013 (384 letture)
(Leggi Tutto... | 42583 bytes | Voto: 0)
 

 
  Europa Terrore e Guerre: LA GUERRA DEI DRONI IN EUROPA

DI CHRIS COLE
commondreams.org

Anche se sicuramente i mass media dedicano molta attenzione alla guerra di droni degli Stati Uniti in Pakistan e Yemen, c’è una “guerra di droni” molto diversa però non presa in considerazione che sta avvenendo proprio adesso in Europa. Nelle stanze parlamentari, nei consigli di direzione delle compagnie e nelle strapiene riunioni pubbliche, abbondano le discussioni circa la decisione se l’Europa debba o meno rifiutare l’uso di droni armati.

Molte forze armate europee possiedono già nei loro arsenali veicoli aerei senza personale di bordo (VAST), conosciuti comunemente come droni, con la funzione di riconoscimento, intelligenza e vigilanza. In effetti, i paesi europei sono ogni volta di più sotto pressione per seguire gli Stati Uniti e appoggiare l’uso di droni armati.
 
 
  Postato da cdcnet il 02/11/2013 (306 letture)
(Leggi Tutto... | 7249 bytes | Voto: 0)
 

 
  Iraq Terrore e Guerre: COME L'OMS HA COPERTO L'INCUBO NUCLEARE DELL'IRAQ

DI NAFEEZ AHMED
thegiardian.com

Ex funzionari ONU e ufficiali dell'OMS rivelano interferenze politiche per sopprimere prove scientifiche della catastrofe sanitaria ambientale del dopoguerra.

Lo scorso mese, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato un documento (1) molto atteso riassumendo le indagini di una investigazione interna nella prevalenza di difetti congeniti alla nascita (CBD) in Iraq (2), che molti esperti credono sia connessa con l'utilizzo di munizioni ad uranio impoverito (DU) dalle Forze Alleate. Secondo la “relazione di sintesi”:

“Il tasso di aborto spontaneo, nati morti e nascita prematura trovati nello studio sono coerenti con o addirittura inferiori in rapporto alle stime internazionali. Lo studio non fornisce chiara evidenza per insinuare un insolito alto tasso nascita prematura in Iraq.”
 
 
  Postato da cdcnet il 16/10/2013 (285 letture)
(Leggi Tutto... | 13538 bytes | Voto: 0)
 

 
  USA Terrore e Guerre: GLI STATI UNITI: L'INDISPENSABILE NAZIONE (CHE BOMBARDA)

DI PEPE ESCOBAR
atimes.com

“Yes We Scan”. “Yes We Drone”. E “Yes We Bomb” [dal famoso “Yes We Can” della prima campagna elettorale di Obama. Lett.: Si noi scrutiamo. Si noi impieghiamo i droni. E si noi bombardiamo, ndt].

La guerra lampo della propaganda della Casa Bianca per propinare al Congresso americano l’impiego dei missili Tomahawk in Siria ha già raggiunto il massimo grado di manipolazione pre-bellica – gentilmente concessa dai media statunitensi.

E certamente, tutti i paralleli che possono essere fatti con il conflitto in Iraq sono diventati evidenti quando il segretario di stato americano John Kerry ha pontificato che Bashar al-Assad “adesso può essere aggiunto alla lista di Adolf Hitler e Saddam Hussein" in qualità di mostro cattivo. PerchĂ© il cambogiano Pol Pot non è mai menzionato ?
Ma certo, perché gli Stati Uniti lo appoggiavano.
 
 
  Postato da cdcnet il 08/09/2013 (192 letture)
(Leggi Tutto... | 14191 bytes | Voto: 0)
 

 
  Siria Terrore e Guerre: NON DITE A OBAMA CHI C'E' DIETRO GLI ATTACCHI CHIMICI SIRIANI

Free Image Hosting at www.ImageShack.us DI TYLER DURDEN
zerohedge.com

Sembra che si cominci a vedere qualche verità sul burattinaio del Medio Oriente. Da una discussione incredibilmente franca tra il Capo degli spioni dell'Arabia Saudita, il Principe Bandar, e il Presidente russo Putin traspare una trama molto più profonda che arriva agli attacchi chimici in Siria e qualche parola detta dai personaggi in campo in questo momento fa intendere che Obama possa recitare un suo ruolo nel piano strategico saudita.

Mentre Obama dice di essere “certo” che gli attacchi chimici siano stati ordinati da al-Assad, sta emergendo un quadro ben diverso se si vuol dar retta alle interviste con i medici, con i residenti di Ghouta, con i ribelli e con le loro famiglie. Molti credono che alcuni ribelli abbiano ricevuto le armi chimiche dal capo dell'intelligence saudita, Principe Bandar bin Sultan , e che siano "responsabili degli attacchi chimici".

La favoletta per il pubblico è ben nota e ben chiara – è stata tutta colpa di Assad –.
 
 
  Postato da cdcnet il 02/09/2013 (441 letture)
(Leggi Tutto... | 11153 bytes | Voto: 0)
 

 
  Iraq Terrore e Guerre: QUI' E' COME CHERNOBYL

DALL' IRAQ UN TRAGICO PROMEMORIA PER PERSEGUIRE I CRIMINALI DI GUERRA

DI JOHN PILGER
johnpilger.com

In Iraq la polvere scivola per le lunghe strade, dita del deserto. Penetra negli occhi, nel naso, in gola, mulinella nei mercati e nei cortili delle scuole, filtra nei bambini mentre giocano a pallone, e trasporta, secondo il dottor Jawad Al-Ali, "i semi della nostra morte".

Oncologo di fama internazionale al Teaching Hospital Sadr di Bassora, il dottor Ali, me lo disse nel 1999, e oggi il suo avvertimento è comprovato. "Prima della guerra del Golfo", disse, "c’erano due o tre pazienti affetti da cancro al mese. Ora ogni mese ne muoiono 30-35. I nostri calcoli indicano che in questa zona contrarrà il cancro dal 40 al 48 per cento della popolazione; dapprima nei prossimi cinque anni, poi molto tempo dopo. Parliamo di circa la metà della popolazione. Molti tra i miei famigliari ne sono stati colpiti, cosa mai successa nella storia della nostra famiglia.
 
 
  Postato da cdcnet il 28/05/2013 (374 letture)
(Leggi Tutto... | 7793 bytes | Voto: 0)
 

 
  Iraq Terrore e Guerre: IRAQ: IL LASCITO CANCEROGENO DELLA GUERRA

DI DAHR JAMAIL
informationclearinghouse

Le due guerre condotte dagli USA in Iraq hanno lasciato tonnellate di munizioni all’uranio impoverito ed altri rifiuti tossici.

Si sospetta che la contaminazione provocata dalle munizioni all’uranio impoverito e da altro inquinamento collegato all’attività militare sia la causa della netta crescita dei difetti congeniti alla nascita, dei casi di cancro e di altre malattie in tutto l’Iraq.

Molti dottori e scienziati di spicco sostengono che la contaminazione da uranio impoverito è connessa anche al recente emergere di malattie mai viste prima in Iraq, come nuove patologie ai reni, ai polmoni e al fegato, nonchĂ© il collasso totale del sistema immunitario. Secondo quanto registrato in diversi governatorati iracheni, la contaminazione potrebbe anche essere connessa all’impennata dei casi di leucemia e di anemia, specialmente fra i bambini.
 
 
  Postato da cdcnet il 23/03/2013 (380 letture)
(Leggi Tutto... | 20394 bytes | Voto: 0)
 

 
  Siria Terrore e Guerre: Ultime Notizie Non Allineate sull'Aggressione alla Siria (Marzo 2013)

31 marzo 2013

da SANAnews
Homs: Colpita una postazione di terroristi nel villaggio di Keisin in al-Houleh, distrutte auto degli uomini armati nel villaggio di Taldao. Distrutti nasocndigli di miliziani nelle zone di al-Rastan, Talbiseh, al-Dar al-Kabira, al-Ghanto, Arjoun e Beit Rabieh. Inflitte pesanti perdite nei quartieri di al-Khalidiyeh, al-Qarabis, Bab Hood e Wadi al-Sayeh. I miliziani commettono un nuovo massacro nel quartiere di al-Burj a Talkalkh, uccisi 10 cittadini, tra cui donne e bambini, devastati case e negozi; l'azione dei miliziani è stata interrotta dall'arrivo di un'unità dell'esercito, chiamata dai residenti, che ne uccideva la maggior parte mentre i rimanenti fuggivano via. Respinto un nuovo tentativo di infiltrazione di miliziani dal Libano a Talkalakh. respinto un attacco ad un posto di blocco nella città di al-Housen.
Damasco: Morto un cittadino nell'esplosione di un ordigno collocato sotto l'auto a Vilat Sharqiyeh in Mazzeh. Operazioni dell'esercito contro i mliziani a Joubar, Douma Farms, Adra e al-Etibeh. In Hejjeira, distrutto un deposito clandestino di armi. A Daraya proseguono le operazioni dell'esercito.
Idleb: Colpita una postazione di miliziani a Maaret al-Numan. Agguato dell'esercito su terroristi nella strada Idleb-Sarmin, tra i molti terroristi uccisi anche non siriani. Eliminate decine di miliziani a Maartmasaren e Sarmin.
Aleppo: Colpite postazioni dei terroristi in città e provincia.
Hama: Distrutti numerosi veicoli dei miliziani, eliminato un intero gruppo terroristico nel villaggio di Kafrnaboudeh, eliminati terroristi del fronte Jabhet fra Kafrnaboudeh e al-Hbeit.

30 marzo 2013

da breakingnews.sy
Deir Ezzor: Esplode ordigno telecomandato vicino alla moschea al-Tawba, danni materiali.
Edlib: Ucciso il comandante della brigata nazionale a Maart al-Numan. Uomini armati sparano 3 missili verso la zona di Broma e al posto di blocco del castello.
Aleppo: Rinforzi dell'esercito ad al-Awared come preludio dell'attacco ai miliziani in al-Sheikh Maksoud, dove sono in corso scontri tra esercito e milizie. Sempre ad al-Sheikh Maksoud, uomini armati massacrano l'Imam di una moschea: dopo che Sheikh Hassan Seif Addin, l'Imam della moschea AlHassan, si era rifiutato di lanciare la chiamata per la Jihad, veniva ucciso da uomini del cd "Esercito Libero"; più tardi il suo corpo è stato massacrato, decapitato e la testa esposta sul minareto dal quale era solito chiamare i fedeli alle preghiere.

 
 
  Postato da cdcnet il 01/03/2013 (3304 letture)
(Leggi Tutto... | 61429 bytes | Voto: 5)
 

 
  Storia Terrore e Guerre: RICORDANDO IL BOMBARDAMENTO DI DRESDA (E A COSA POTREMMO ANDARE INCONTRO)

DI MICKEY Z.
worldnewstrust.com

Venite, voi, o signori della guerra/
voi che costruite tutte le armi/
voi che costruite gli aerei della morte.

Bob Dylan

Mentre ricordiamo il 68° anniversario del bombardamento di Dresda, ho pensato di offrire una riflessione, per niente dolce e tenera, su ciò a cui potremmo andare incontro.

Il barbarico assalto alla città di Dresda fu il risultato della decisione, presa quattro anni prima dal Maresciallo Arthur Harris, capo del Comando Aereo Inglese, di abbandonare la strategia degli attacchi “chirurgici” (intelligenti).
Soprannominato “il bombardiere” , Harris apprese le arti dei crimini di guerra dal suo malizioso mentore, Winston Churchill.
 
 
  Postato da cdcnet il 09/02/2013 (599 letture)
(Leggi Tutto... | 14004 bytes | Voto: 0)
 

 
  Siria Terrore e Guerre: Ultime Notizie Non Allineate sull'Aggressione alla Siria (Febbraio 2013)

28 febbraio 2013
da breakingnews.sy
Homs: Esplosa autobomba vicino alla scuola Ghaliah Farhat nel quartiere Ekrama al-Jadidah, molte vittime. Bruciato il mercato archeologico nel centro della città. Colpite postazioni dei miliziani nella città di al-Zafarani e vari gruppi di uomini armati, 70 dei quali uccisi.
Aleppo: Incendiato il mercato al-Masqof nel centro della città e compiute azioni ai danni dei siti archeologici. Un grande numero di uomini armati è stato ucciso intorno all'aeroporto al-Nerab.
Edlib: Circa 70 uomini armati sono stati uccisi da unità dell'esercito sulla strada Edlib-Banish. Uccisi 24 miliziani (tra cui un saudita) in un agguato dell'esercito in Ain Qree. Altre operazioni dell'esercito a Saraqeb, Kfar Rohen, Ma’art Mesreen, Kferaya, Ain al-Beda, al-Zanbaq in Jeser al-Shughour, uccisi 140 miliziani.
Deir Ezzor: Un gruppo armato ha attaccato il villaggio di al-Aghebish nella campagna di Tal Nemer, sequestrando circa 40 persone e uccideendone alcune. Ucciso il preside dissidente Ziad Muhammad e ferito il leader del cosiddetto "consiglio militare", oltre all'uccisione di altri uomini armati nella città di al-Tayaneh. L'esercito colpisce postazioni di uomini armati intorno alla brigata 113, eliminate 2 auto armate e 20 miliziani. Scontri nella parte orientale del quartiere al-Jbelah. Conflitti proseguono nei quartieri  al-Hweqa, al Matar al-Qadim e al-Eredi.
Raqqa: Colpito un gruppo armato nel villaggio al-Sahel, distrutto un gruppo di auto armate sulla strada al-Rassafa al-Sfeh.

27 febbraio 2013
da breakingnews.sy, SANAnews
Homs: Distrutta una postazione di terroristi a Palmyra. Impedita infiltrazione di terroristi dal Libano, la maggior parte è stata ferita o uccisa, i rimanenti sono fuggiti in Libano. Continua la ricerca dell'esercito dei gruppi armati a Talbiseh, al-Dabaa, al-Saloumieh, Akmam, al-Haidarieh, Beit Hajo, al-Ghanto e Deir Foul, inflitte pesanti perdite.
Deir Ezzor: Colpito un nascondiglio per terroristi nella zona di al-Hwaiqa. Scontri tra esercito e gruppi armati che avevano attaccato un avamposto militare ad al-Salhyeh.
Hama: L'esercito ha inflitto pesanti perdite sui membri di un gruppo armato che si autonomina "Liwa al-Majd" e che stava terrorizzando le famiglie nelle fattorie di Zahrat al-Madaen; sequestrate armi e medicine rubate. Unità del genio hanno smantellato 16 esplosivi collocati dai terroristi sulla strada al-Maedaen.
Aleppo: Miliziani penetrano nella moschea Ummayade. Terroristi travestiti da militari siriani torturano alcuni bambini nella zona di Baraket al-Hajar nel quartiere di Masaken Hanano; i terroristi filmano l'operazione così da accusare l'esercito per il crimine commesso. Inflitte pesanti perdite a Bustan al-Qasr; un'unità dell'esercito ha ucciso vari terroristi, di cui 3 di nazionalità araba; un'altra unità ha bersagliato le postazioni dei terroristi vicino alla moschea di al-Qasab, ad al-Sjeikh Ruz e Khan Touman, eliminando molti terroristi; una terza unità si è scontrata con terroristi nella zona al-Akaba, 12 terroristi di "Jabhat al-Nusra" sono stati uccisi. L'esercito e la polizia hanno eliminato un gruppo armato che cercava di attaccare l'accademia di polizia a Khan al-Asal.
Damasco: Distrutte postazioni per miliziani a Deir al-Asafir e Shabaa. Colpi di mortaio vicino al ministero dell'istruzione a Kafarsouseh. Terroristi fanno esplodere una stazione di gas sulla strada per Homs. Operazioni dell'esercito a Douma, distrutto un rifugio per terroristi con armi e munizioni all'interno. Operazioni dell'esercito nelle fattorie di Aliya e Zamalka, eliminati terrporisti e smantellate cariche esplosive.
Edlib: attacco suicida sul posto di blocco di Nasibeen nel distretto di Areeha. Eliminati terroristi Saraqeb, Binnish, al-Nairab e nella campagna di Jisr al-Shughour.

 
 
  Postato da cdcnet il 01/02/2013 (2596 letture)
(Leggi Tutto... | 47897 bytes | Voto: 5)
 

 
  Africa Terrore e Guerre: GUERRA AL TERRORE, PER SEMPRE

Free Image Hosting at www.ImageShack.us DI PEPE ESCOBAR
atimes.com

E il vincitore dell'Oscar per il miglior Sequel del 2013 è  ... La guerra globale contro il terrorismo (GWOT), una produzione del Pentagono. Lascino ogni speranza tutti  coloro che avevano pensato che l’ultima scena della saga cinematografica di "Geronimo", alias Osama bin Laden, fosse stata la sua fugace apparizione, come un cameo in una scena di tortura nel  film Zero Dark Thirty (non ancora uscito in Italia).

Ora è ufficiale – sono parole dette direttamente dal leone, il Capo di Stato Maggiore USA, il Gen. Martin Dempsey, come è stato rigorosamente riportato nel sito di AFRICOM site, il braccio armato africano del Pentagono.
Dopo l’uscita di scena della "storica  al-Qaeda”, rintanata da qualche parte nelle terre del Waziristans, tra le tribù del Pakistan; ecco che arriva una nuova al-Qaeda nel Maghreb Islamico (AQIM). Le parole di Dempsey ci rivelano che AQIM "è una minaccia non solo per il Mali, ma per tutta la regione, e se ... lo lasceremo fare, potrebbe  diventare una minaccia globale".

Nella foto: Moktar Belmokhtar, l’imprendibile (almeno per i servizi segreti francesi) leader del MUJAO
 
 
  Postato da cdcnet il 23/01/2013 (388 letture)
(Leggi Tutto... | 21680 bytes | Voto: 0)
 

 
  Africa Terrore e Guerre: BRUCIA, BRUCIA - AFGHANISTAN DELL' AFRICA

Free Image Hosting at www.ImageShack.us DI PEPE ESCOBAR
atimes.com

LONDRA – Si dovrebbe proprio amare il rombo dei Mirage francesi, che spuntano all’alba per sentire l’odore ... di una deliziosa colazione neo-coloniale, in salsa Hollandaise.  Una salsa che lascia pensare.

A quanto pare, è un gioco da ragazzi. In Mali ci sono 15 milioni e ottocentomila persone - con un reddito medio di mille dollari l'anno e un'aspettativa di vita media di soli 51 anni - in un territorio grande il doppio della Francia (PIL pro capite oltre 35 mila USD). Ora, quasi i due terzi di questo territorio è occupato da islamici armati fino ai denti. E allora?
Bombardiamo, baby, bombardiamo.
 
 
  Postato da cdcnet il 20/01/2013 (437 letture)
(Leggi Tutto... | 25542 bytes | Voto: 0)
 

 
  Siria Terrore e Guerre: SIRIA: UN PARADISO JIHADISTA

Free Image Hosting at www.ImageShack.usDI PEPE ESCOBAR
atimes.com

E allora Bashar al-Assad ha parlato con tono battagliero - per la prima volta in sette mesi - prevedibilmente per dare la colpa della guerra civile siriana ai "terroristi" e "alle marionette occidentali".
Il Ministro degli Esteri turco, Ahmet Davutoglu, quello che parlava di una politica "zero problemi con i nostri vicini", ha commentato che Assad legge solo i rapporti dei suoi servizi segreti. Ma andiamo, Ahmet: Bashar, non sarà Stephen Hawking, ma anche lui conosce bene i suoi buchi neri.

Nella foto: la bandiera di Jabhat-al‑Nusra
 
 
  Postato da cdcnet il 13/01/2013 (442 letture)
(Leggi Tutto... | 12749 bytes | Voto: 0)
 

 
  USA Terrore e Guerre: QUESTO BAMBINO E' ABBASTANZA MORTO PER VOI ?

DI CHRIS FLOYD
counterpunch.org

La realtà del "male minore"

A tutti quelli che ora salutano la ri-elezione di Barack Obama come un trionfo di valori decenti, umani e liberali sulla perfidia colante dei Repubblicani, ecco una semplice domanda:
Questo bambino vi sembra abbastanza morto?
Questo piccolo bambino si chiamava Naeemullah*. Era nella sua casa – forse giocava, forse dormiva, forse mangiava – quando un missile-drone americano è stato sparato sull'area residenziale dove viveva, facendo esplodere la casa accanto.

Come tutti sappiamo, i missili-drone sono, come il presidente che li usa, super-intelligenti, un trionfo di tecnologia e competenza tecnocratica. Sappiamo, dato che il presidente ed i suoi collaboratori ce l'hanno continuamente ripetuto, che queste armi – lanciate solo dopo un'attenta consultazione delle restrizioni sulla guerra giusta di Sant'Agostino e San Tommaso d'Aquino, non colpiscono altro che i loro bersagli prestabiliti e non uccidono altro che “i cattivi”. Di certo, i più alti collaboratori del presidente hanno testimoniato sotto giuramento che nessun innocente era tra le migliaia di civili pakistani – cioè, civili di uno Stato sovrano che non è in guerra con gli Stati Uniti – che sia stato ucciso da uno dei missili-drone della campagna del premio Nobel per la pace.
 
 
  Postato da cdcnet il 20/11/2012 (376 letture)
(Leggi Tutto... | 13345 bytes | Voto: 0)
 

 
  Palestina Terrore e Guerre: COLONNA DI NUBE BIBLICA

DI GILAD ATZMON
gilad.co.uk

Ancora una volta oggi abbiamo imparato che nello Stato ebraico, il sangue dei goyim si traduce in potere politico. Per vincere le elezioni israeliane, Benjamin Netanyahu sente il bisogno di presentarsi all'elettore israeliano con una corposa pila di cadaveri palestinesi.

Come nei precedenti casi di operazioni di genocidio da parte dell’IDF, l’attuale operazione militare denominata Pillar of Cloud (“Colonna di Fumo” ) ha anche una connotazione biblica. Nel Libro dell'Esodo 13:21-22 , si trovano le seguenti parole: "E l'Eterno andava davanti a loro, di giorno in una colonna di nuvola per guidarli nella via, e di notte in una colonna di Fuoco per Far loro luce".
 
 
  Postato da cdcnet il 15/11/2012 (495 letture)
(Leggi Tutto... | 2133 bytes | Voto: 5)
 

 
  USA Terrore e Guerre: BENVENUTI NELL'ERA DELL'INFERNO: IL RAFFORZAMENTO DEGLI OMICIDI ALL'AMERICANA

DI CHRIS FLOYD
Empire Burlesque

Recentemente, il Washington Post ha delineato, in orrendi, dilanianti dettagli, il continuo sforzo dell'amministrazione Obama per espandere, rafforzare e “codificare” la pratica dell'omicidio e del terrorismo da parte del Governo statunitense. L'intento deliberato e dichiarato di queste sinistre macchinazioni è quello di integrare l'uso di squadroni della morte ed attacchi di droni nell'apparato di polizia della prossima amministrazione, in modo che l'uccisione di esseri umani senza alcuna giustificazione legale andrà avanti, anno dopo anno dopo anno, anche quando il Premio Nobel per la pace avrà lasciato l'incarico.

Se ne sono usciti anche con un nuovo eufemismo per l'omicidio di Stato: “disposizione”. La nuova “matrice anti-terrorismo” è “pensata in modo da andare oltre le esistenti liste di uccisioni, delineando dei piani per la ‘disposizione’ dei sospettati al di là della portata dei droni americani”, riporta il Post.
 
 
  Postato da cdcnet il 01/11/2012 (476 letture)
(Leggi Tutto... | 6881 bytes | Voto: 0)
 

  Argomenti

· AFRICA
· Egitto
· Libia
· Somalia

· AMERICHE
· Argentina
· Brasile
· Colombia
· Cuba
· Messico
· USA
· Venezuela

· ASIA-PACIFICO
· Afghanistan
· Cina
· Giappone
· India
· Oceania
· Pakistan

· EUROPA
· Francia
· Germania
· Gran Bretagna
· Grecia
· Islanda
· Italia
· Norvegia
· Spagna
· Russia
· Ucraina

· MEDIO ORIENTE
· Iran
· Iraq
· Libano
· Palestina
· Siria
· Turchia

· MONDO
· Animali e ambiente
· Economia
· Internet e controllo
· Propaganda
· Salute
· Storia
· 11 settembre 2001

 

  Categorie

· Tutte le Categorie
· Approfondimenti
· Associazioni
· Cinema
· Coercizione mentale
· Economia
· Filosofia
· Fumetti
· Galleria immagini
· Geopolitica
· Globalizzazione
· Imperialismo
· Interviste
· Libri
· Misteri
· Musica
· Opinioni
· Politica
· Psicologia
· Religione
· Repressione
· Servizi segreti
· Storia
· Terrore e carcere
· Terrore e Guerre
 

  Random Headlines


Europa
[ Europa ]

·TLTRO… DEI MIEI COGLIONI
·AVVERTIMENTO AL MONDO. LA FOLLIA DEGLI USA E DELLA NATO
·L'OPZIONE NUCLEARE MEGLIO DEL GAS RUSSO ?
·LA STORIA SEGRETA DEI RAPPORTI FRA WALL STREET E LA GERMANIA NAZISTA
·FUORI MOSCA DALLO SWITF. MA FATE SUL SERIO ?
·ARRIVA L'ESERCITO
·EUROPA.RAI.IT
·I BANKSTERS DELLA TROIKA E L'ODORE DELL'EURO
·CAMERON SFIDA JUNCKER: L'EUROPA E' FINITA ?
 

  NUOVE VISITE (test)

free counters
Free counters
 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.