Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

  Moduli

· Home
· AvantGo
· Downloads
· Search
· Stories_Archive
· Top
· Web_Links
 

  Categorie

· Tutte le Categorie
· Approfondimenti

· Associazioni

· Chris Hedge

· Cinema

· Coercizione mentale

· Economia

· Filosofia

· Galleria immagini

· Geopolitica

· Globalizzazione

· Imperialismo

· Interviste

· James Petras

· Libri

· Michel Chossudovsky

· Mike Whitney

· Misteri

· Musica

· Opinioni

· Paul Craig Roberts

· Pepe Escobar

· Politica

· Psicologia

· Religione

· Repressione
· Servizi segreti

· Stephen Lendman

· Storia

· Terrore e carcere

· Terrore e Guerre

· William Engdahl

 

  Argomenti

· AFRICA

· Egitto

· Libia

· Somalia


· AMERICHE

· Argentina

· Brasile

· Colombia

· Cuba

· Messico

· USA

· Venezuela
 

· ASIA-PACIFICO

· Afghanistan

· Cina

· Corea del Nord

· Giappone

· India

· Oceania

· Pakistan


· EUROPA

· Belgio

· Francia

· Germania

· Gran Bretagna

· Grecia

· Islanda

· Italia

· Norvegia

· Portogallo

· Spagna

· Russia

· Ucraina

· Ungheria


· MEDIO ORIENTE

· Arabia Saudita

· Iran

· Iraq

· Libano

· Palestina

· Siria

· Turchia


· MONDO

· Animali e ambiente

· Economia

· Internet e controllo

· Propaganda

· Salute

· Storia

· 11 settembre 2001

 

  11 settembre 2001: Guida alla lettura

 

  IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

 

  LO STATO DI POLIZIA E IL MERAVIGLIOSO GRANDE FRATELLO

 

 
  USA Repressione: IL LASCITO DI OBAMA E DEI SUOI: MINISTERO DELLA VERITA'

NON DITE QUELLO CHE PENSATE. NON PENSATE QUELLO CHE DITE. MEGLIO, NON PENSATE. MANETTE IN ARRIVO.

ministero veritaDI FULVIO GRIMALDI
Mondo cane

Amici, anche questo è lungo, ma riguarda tutti noi da vicino. Spero di riuscire a farvi intravedere le manette che vi pendono sul naso.

I due massimi ostacoli alla democrazia negli Usa sono, primo, la diffusa illusione tra i poveri di vivere in una democrazia e, secondo, il cronico terrore dei ricchi che la si possa realizzare”: (Edward Dowling)

La verità deve essere ripetuta costantemente , poiché il Falso viene predicato senza posa. E non da pochi, ma da moltitudini. Nella stampa e nelle enciclopedie, nelle scuole e università, il Falso domina e si sente felice e a suo agio nella consapevolezza di avere la maggioranza dalla sua”. (Wolfgang von Goethe)

Essere ignoranti della propria ignoranza è la malattia dell’ignorante”. (Amos Bronson Alcott)

Demagogo è uno che predica dottrine che sa essere false a persone che sa essere idioti”. (H.L. Mencken)

 
 
  Postato da cdcnet il 07/01/2017 (245 letture)
(Leggi Tutto... | 23415 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Mondo Repressione: AMBIENTALISTI ASSASSINATI DA 'AGENTI SPECIALI'

AGENTI SPECIALI RECLUTATI DA POTENTI INDUSTRIE STANNO ASSASSINANDO ATTIVISTI AMBIENTALI CHE CERCANO DI PROTEGGERE MADRE NATURA

DI DANIEL BARKER
naturalnews.com

Gi attivisti ambientali vengono assassinati a ritmi allarmanti, con ben tre morti a settimana, secondo quanto denuncia il gruppo londinese Global Witness.

Un rapporto reso pubblico lo scorso anno da Global Witness, ha scoperto che il 2015 con 185 omicidi– un aumento del 60 per cento rispetto all'anno precedente - è stato "l'anno con più morti mai registrato". 

La maggior parte degli omicidi è stata commessa contro attivisti impegnati nell'opposizione a progetti di disboscamento, estrazione mineraria, industria agro-alimentare e costruzione di dighe, fra questi le più comuni vittime di violenza sono i contestatori del disboscamento in Brasile.

 
 
  Postato da cdcnet il 02/09/2016 (474 letture)
(Leggi Tutto... | 6447 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: THE GLORIFICATION OF ANTONIN SCALIA

By Tom Carter
February 16, 2016 "Information Clearing House" - "WSWS"

The sickening tributes across the official US political and media spectrum to Supreme Court Justice Antonin Scalia, who died suddenly on Saturday at the age of 79, are a barometer of the putrefaction of American democracy.

The universal deference towards Scalia from what passes for the “liberal” faction of the establishment is particularly repulsive. The statements of the Democratic presidential candidates, the supposed “socialist” Bernie Sanders no less than Hillary Clinton—echoing similarly sycophantic drivel from the likes of the New York Times—are monuments to political cowardice.

One would say these people lack the courage of their convictions if they had any convictions to lack!

 
 
  Postato da cdcnet il 17/02/2016 (326 letture)
(Leggi Tutto... | 8880 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: THE MAKING OF THE AMERICAN POLICE STATE

Police_swat_drillHow did we end up with millions behind bars and police armed like soldiers?

By Christian Parenti
July 28, 2015 Information Clearing House - Jacobin

How did we get here? The numbers are chilling: 2.2 million people behind bars, another 4.7 million on parole or probation. Even small-town cops are armed like soldiers, with a thoroughly militarized southern border.

The common leftist explanation for this is “the prison-industrial complex,” suggesting that the buildup is largely privatized and has been driven by parasitic corporate lobbying. But the facts don’t support an economistic explanation. Private prisons only control 8 percent of prison beds. Nor do for-profit corporations use much prison labor. Nor even are guards’ unions, though strong in a few important states, driving the buildup.
 
 
  Postato da cdcnet il 29/07/2015 (563 letture)
(Leggi Tutto... | 29424 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: THE PARAMILITARY OCCUPATION OF AMERICA

You are killing us protesters
 
 
  Postato da cdcnet il 12/03/2015 (580 letture)
(Leggi Tutto... | 9492 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: 7 EXAMPLES OF POLICE STATE TECNOLOGY

under-surveillanceMac Slavo
SHTFplan.com

Things are not looking pretty for the land of the free.

The year 2014 has made it very clear that privacy is under threat, and the situation is not likely to improve. Mass surveillance – which became a national issue via the Edward Snowden leaks – is not subsiding or under reform; instead, is becoming more bold and complex with each passing day.

It would take several books to catalog the myriad ways in which the rights of The People have been casually infringed by various levels of government just in years since 9/11 and the introduction of the PATRIOT Act.
 
 
  Postato da cdcnet il 01/01/2015 (705 letture)
(Leggi Tutto... | 26317 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Grecia Repressione: ATENE: GLI SQUADRISTI DEL XXI SECOLO

DI GRIGORIOU PANAGIOTIS
greekcrisis.fr

Lo scorso fine settimana il centro di Atene è stato soffocato sotto una nuvola di fango spalmata dalla polizia. Come, del resto, in molte altre città della Grecia, sabato 6 dicembre, le forze dell'ordine, composte da uomini in divisa o da gente che portava il passamontagna (l'articolo originale fa riferimento ai cappucci indossati da squadracce fasciste degli anni '30), hanno seminato il panico, assaltando manifestanti, passanti e giornalisti che si trovavano lì per caso o per scelta.

Samarás, il tristo Primo Ministro recentemente umiliato, ancora una volta, dalla Troïka , trascinandosi dietro il suo cadavere politico ha messo su una organizzazione terroristica che, per mezzo di certe unità di una polizia sempre più "pretoriana", svolge una azione di destabilizzazione mortale. Il "governo" così è arrivato a puntellare i disordini anche con la paura, oltre che con la inevitabile menzogna mediatica, per cercare di tenere unito un certo tipo di elettorato che, di giorno in giorno, sta venendo meno.
 
 
  Postato da cdcnet il 12/12/2014 (623 letture)
(Leggi Tutto... | 18472 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Messico Repressione: AYOTZINAPA PROTESTS AWAKEN MEXICO FROM A NIGHTMARE

Post image for Ayotzinapa protests awaken Mexico from a nightmareBy Maggie Blanca and Jeremy Crowlesmith
roarmag.com

The disappearance of 43 students whirls Mexico into a political crisis, but the social movement that has risen up in response could change it forever.

The political and humanitarian crisis in the southern Mexican state of Guerrero marks a new low in a country marred by corruption and drug violence. More than a month after the disappearances of 43 students there is still no sign of them, while official government search efforts are laced by ambiguities to say the least.

At the same time the disappearances have stirred up a hornet’s nest that has taken the form of an unparalleled and broad social movement in all corners of Mexico.
 
 
  Postato da cdcnet il 09/11/2014 (699 letture)
(Leggi Tutto... | 19596 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: ZOMBIES ARE US

THE WALKING DEAD IN THE AMERICAN POLICE STATE

By John W. Whitehead
www.rutherford.org

Fear and paranoia have become hallmarks of the modern American experience, impacting how we as a nation view the world around us, how we as citizens view each other, and most of all how our government views us.

Nowhere is this epidemic of fear and paranoia more aptly mirrored than in the culture's fascination with zombies, exacerbated by the hit television series The Walking Dead, in which a small group of Americans attempt to survive in a zombie-ridden, post-apocalyptic world where they're not only fighting off flesh-eating ghouls but cannibalistic humans.

Zombies have experienced such a surge in popularity in recent years that you don't have to look very far anymore to find them lurking around every corner: wreaking havoc in movie blockbusters such as World War Z, running for their lives in 5K charity races, battling corsets in Pride and Prejudice and Zombies, and even putting government agents through their paces in mock military drills arranged by the Dept. of Defense (DOD) and the Center for Disease Control (CDC).

(Photo: Deadtoorights.blogspot.com)
 
 
  Postato da cdcnet il 30/10/2014 (745 letture)
(Leggi Tutto... | 13845 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: THE MILITARIZATION OF U.S. POLICE

Finally Dragged Into the Light by the Horrors of Ferguson

Featured photo - The Militarization of U.S. Police: Finally Dragged Into the Light by the Horrors of Ferguson By Glenn Greenwald
firstlook.org

The intensive militarization of America’s police forces is a serious menace about which a small number of people have been loudly warning for years, with little attention or traction. In a 2007 paper on “the blurring distinctions between the police and military institutions and between war and law enforcement,” the criminal justice professor Peter Kraska defined “police militarization” as “the process whereby civilian police increasingly draw from, and pattern themselves around, the tenets of militarism and the military model.”

The harrowing events of the last week in Ferguson, Missouri – the fatal police shooting of an unarmed African-American teenager, Mike Brown, and the blatantly excessive and thuggish response to ensuing community protests from a police force that resembles an occupying army – have shocked the U.S. media class and millions of Americans. But none of this is aberrational.

Photo credit: Scott Olson/Getty Images
 
 
  Postato da cdcnet il 14/08/2014 (667 letture)
(Leggi Tutto... | 22705 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa Repressione: IL PROGETTO EUROPEAN GENDARMERIE FORCES (EUROGENDFOR)

euroDI ANDREJ HUNKO
globalresearch.ca

L'Unione Europea sta creando il presupposto legale per dislocare unità di polizia e dell'esercito degli Stati membri su tutto il suo territorio. Al tempo stesso, la Commissione Europea sta lavorando intensamente sulla creazione di una polizia UE come una magistratura UE.

L'utilizzo della "European Gendarmerie Forces (EUROGENDFOR) è legittimato dal ricorso alla "clausola di solidarietà" come riporta Heise. Tutti gli Stati Membri sono coinvolti nell'unità che avrà il suo quartier generale a Vicenza; verrano impiegate forze di polizia con status militare.
 
 
  Postato da cdcnet il 03/07/2014 (502 letture)
(Leggi Tutto... | 5988 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Internet e controllo Repressione: WHY FUSION CENTERS MATTER: FAQ

Nadia Kayyali | April 7, 2014
eff.org

What are fusion centers?

Fusion centers are information centers that enable intelligence sharing between local, state, tribal, territorial, and federal agencies. They are actual physical locations that house equipment and staff who analyze and share intelligence.

How many are there?

There are 78 recognized fusion centers listed on the Department of Homeland Security (DHS) website.

Who works at fusion centers?

Fusion centers are staffed by local law enforcement and other local government employees as well as Department of Homeland Security personnel. DHS "has deployed over 90 personnel, including Intelligence Officers and Regional Directors, to the field." Staffing agreements vary from place to place. Fusion centers are often also colocated with FBI Joint Terrorism Task Forces.

 
 
  Postato da cdcnet il 08/04/2014 (1253 letture)
(Leggi Tutto... | 21357 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Gran Bretagna Repressione: DISOBBEDIENZA CIVILE ? IL SINDACO DI LONDRA VUOLE GLI IDRANTI

FONTE: ZEROHEDG.COM

Anche se gli Stati Uniti sono sotto uno strato di ghiaccio, in Inghilterra si pensa già alla prossima estate che sarà calda e secca. A meno che la preoccupazione sia un’altra, perchè altrimenti la richiesta del sindaco di Londra, Boris Johnson, di mettere gli idranti lungo le strade della capitale può solo sembrare un segnale che almeno in certi quartieri ci si aspettino azioni di disobbedienza civile e che ci si stia attrezzando per cercare mezzi idonei ma "non letali”, per contenerla.

SkyNews  ha commentato che "Il sindaco di Londra dice che le armi saranno utilizzate solo in" circostanze estreme", però, si teme gli idranti possano essere usati anche per disperdere piccoli gruppi che protestano legittimamente.

Il Sindaco Johnson dice che gli idranti serviranno nel caso che si ripetano i tumulti estivi del 2011.


 
 
  Postato da cdcnet il 09/01/2014 (1435 letture)
(Leggi Tutto... | 6498 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa Repressione: L’UNIONE EUROPEA PROPONE DI VIETARE IL COMUNISMO

DI TIM WORSTALL
forbes.com

Sto da sempre affermando che non credo che l'Unione europea sia una buona idea, ma sembra che questa volta siano venuti fuori veramente con un jolly. Stanno proponendo che ci dovrebbe essere una nuova legge sulle libertà civili e che questa legge dovrebbe rendere un reato penale per chiunque proporre o promuovere il comunismo. Il che è una cosa un po' strana per un programma di libertà civili, ma ciò sembra proprio quello che stanno facendo.
UN QUADRO EUROPEO DI STATUTO NAZIONALE PER LA PROMOZIONE DELLA TOLLERANZA
Cosi lo chiamano e può essere scaricato qui . Questo viene dalle elucubrazioni del Consiglio europeo sulla tolleranza e la riconciliazione

 
 
  Postato da cdcnet il 01/11/2013 (649 letture)
(Leggi Tutto... | 6374 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Grecia Repressione: GALERA PER CHI CONTESTA L'UNIONE EUROPEA?

SERVIZIO ANTI-BUFALA
DI CLAUDIO MARTINI
il-main-stream.blogspot.it

È praticamente certo che la notizia relativa alla criminalizzazione del dissenso anti-UE in Grecia costituisca una grossa bufala.

Questa "notizia" è circolata su vari siti a partire da qualche settimana fa, quando alcune voci, che spesso si rifacevano a Giorgios Panagiotis, giornalista greco, cominciarono a metterci in guardia dell'imminente introduzione, da parte del parlamento greco, di una nuova fattispecie incriminatrice, destinata appunto a colpire chi esprimesse opinioni anti-UE. Una successiva ricerca chiariva come, di tali notizie, sulla web-sfera in inglese non risultasse la minima traccia; molto singolare, vista l'enormità dell'innovazione legislativa.

A seguito: "GRECIA, REATI D’OPINIONE, E MAESTRINE AVVENTATE (ALTRO CHE BUFALA)" (ilribelle.com);
 
 
  Postato da cdcnet il 01/11/2013 (710 letture)
(Leggi Tutto... | 19424 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Grecia Repressione: GLI ASSASSINI DI ALBA DORATA - LARRY SUMMERS E IL NUOVO FASCISMO

DI GREG PALAST
truth-out.org

Il 18 settembre , l’artista hip-hop Pavlos Fyssas , aka Killah P , è stato accoltellato davanti a un bar a Keratsini , in Grecia.
Larry Summers ha un alibi di ferro . Ma io non ci credo . ……
Larry non è quello che aveva il coltello in mano : L'assassino che ha confessato è un fottuto, confuso iscritto ad Alba Dorata , un partito politico pieno di skinhead , di ultra-nazionalisti fanatici, contro gli immigrati, anti-semita, sociopatico, contro albanesi e islamici.
Pensiamoli come un Tea Party alla greca.
Dopo l’assassinio di Fyssas però altri gruppi di pericolosi psicopatici disadattati, cioè UE e Governo greco, si sono mossi per bandire Alba Dorata.
Durante lo scorso fine settimana , il governo greco ha fatto arrestare sei membri del Parlamento iscritti ad Alba Dorata. A quanto pare, i leader politici greci preferiscono una democrazia come quella che piace al Generale Sisi, in Egitto.
Lo dico per i miei amici della sinistra greca : E 'nauseante vederli festeggiare l'arresto dei parlamentari di Alba Dorata. Ricordatevi le mie parole : Larry Summers ha un alibi di ferro . Ma io non ci credo . …… VOI SARETE I PROSSIMI.
 
 
  Postato da cdcnet il 11/10/2013 (566 letture)
(Leggi Tutto... | 15570 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Brasile Repressione: BEN AL DI LA' DEI 20 CENTESIMI

DI SYLVIA DEBOSSAN
observatoriodaimprensa.com.br

I due principali giornali paulisti sono usciti giovedì (13/6) con editoriali che richiamavano la polizia all’azione: “Riprendere la Paulista”, chiedeva Folha di S. Paulo; “è arrivata l’ora di dire basta”, enfatizzava Estadão, appellandosi a un “maggiore rigore” nella repressione delle proteste contro l’aumento delle tariffe dell’autobus.

Alla fine di quel giorno, hanno ottenuto quello che volevano: la polizia ha dato il meglio di sé e ha distribuito le sue forze indiscriminatamente, colpendo anche giornalisti, alcuni dei quali feriti gravemente dai proiettili di gomma in faccia. Uno di loro, un fotografo, rischia di perdere la vista.
 
 
  Postato da cdcnet il 19/06/2013 (776 letture)
(Leggi Tutto... | 8343 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: COME L' FBI COORDINO' LA REPRESSIONE DI OCCUPY WALL STREET

DI NAOMI WOLF
guardian.co.uk

Nuovi documenti provano quello che era stato respinto come una fantasia paranoica: una repressione del dissenso totalmente integrata nello stato corporativo

E' stato molto più sofisticato rispetto a ciò che avevamo immaginato: nuovi documenti mostrano come la violenta repressione di Occupy lo scorso autunno -così confusa al tempo- non fu coordinata solo dall' FBI, dal Dipartimento della sicurezza interna (Department of homeland security) e dalla polizia locale.

La repressione, che ha incluso, come voi potete ricordare, arresti violenti, disordini di gruppo, fumogeni (1) sui crani dei manifestanti, persone tenute in manette così strette da ferire, persone trattenute in prigionia finchè costrette a farsela adosso - era coordinata con le stesse grandi banche.
 
 
  Postato da cdcnet il 05/01/2013 (744 letture)
(Leggi Tutto... | 10555 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Mondo Repressione: IL SISTEMA DI SPIONAGGIO GLOBALE: ORMAI SIETE TUTTI DEI SOSPETTI

COME PENSATE DI REAGIRE ?

DI JOHN PILGER
das-baham.com

Siete tutti dei potenziali terroristi. Poco importa che voi siate in Gran Bretagna, negli Stati Uniti o in Medio Oriente. La cittadinanza è stata abolita. Accendete il vostro computer e il Centro Nazionale Operativo del dipartimento statunitense di Sicurezza Interna può sorvegliare non soltanto se state digitando “al-qaeda”, ma anche “esercizio”, ”allenamento”, ”onda”, ”iniziativa” e “organizzazione”: tante parole sotto sorveglianza. L’annuncio fatto dal governo britannico circa la propria intenzione di sorvegliare tutta la posta elettronica e le conversazioni telefoniche non è che cosa già nota. Il sistema di sorveglianza satellitare chiamato Echelon lo fa da anni.

Quello che risulta nuovo, è il fatto che lo stato di guerra permanente sta per essere dichiarato dagli Stati Uniti e uno stato di polizia sta per infettare le democrazie occidentali. 

Come pensate di reagire? 
 
 
  Postato da cdcnet il 05/07/2012 (930 letture)
(Leggi Tutto... | 8633 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: IL MODO IN CUI GLI USA UTILIZZANO L'UMILIAZIONE SESSUALE

COME STRUMENTO POLITICO PER CONTROLLARE LE MASSE

DI NAOMI WOLF
guardian.co.uk

In una sentenza cinque contro quattro questa settimana la Corte Suprema ha deciso che chiunque in ogni momento può essere denudato al momento di un arresto per qualsiasi tipo di reato, minori compresi. Questa sentenza dell'orrore si connette a due recenti leggi dell'orrore: la NDAA, che permette che chiunque sia passibile di arresto sempre, in ogni momento, e la HR 347, la “legge dell’abuso”, che affibbia una pena di 10 anni per qualunque attività di protesta che avvenga vicino a qualcuno che sia sotto la protezione del secret service. Queste criminalizzazioni delle persone seguono, ovviamente, la mini-rivolta dell’Occupy Movement.
 
 
  Postato da cdcnet il 15/05/2012 (1094 letture)
(Leggi Tutto... | 12011 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Mondo Repressione: QUANDO IL SUONO E LA MUSICA DIVENTANO ARMI PER IL MANTENIMENTO DELL'ORDINE

DI LUDO SIMBILLE
www.bastamag.net

Altoparlanti da combattimento, proiettori sonori, LRAD (Long Rage Acoustic Device), ultrasuoni repulsivi, macchine detonatrici… una serie di gioellini tecnologici creati per fare la guerra o mantenere l’ordine.

Come viene utilizzato il suono per disperdere le manifestazioni, controllare lo spazio pubblico o torturare i prigionieri? Juliette Volvler, nel suo libro Le son comme arme (Il suono come arma) ha condotto un’inchiesta minuziosa sui retroscena della “repressione acustica”. Intervista.

Basta!: Si può parlare di un’evoluzione recente delle tecniche di «repressione acustica»?

 
 
  Postato da cdcnet il 27/10/2011 (1599 letture)
(Leggi Tutto... | 15891 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Gran Bretagna Repressione: LE RIVOLTE IN GRAN BRETAGNA: IL GOVERNO PREPARA LE TRUPPE PER LA LEGGE MARZIALE

Testimoni oculari: la polizia è rimasta ferma, consentendo il saccheggio da parte dei rivoltosi

DI PAUL ROBERT WATSON
Prison Planet

In seguito alle notizie dei numerosi fallimenti attribuiti alla polizia per arrestare i saccheggiatori o per rispondere adeguatamente alle rivolte di Londra che ora si sono scatenate nell’intero Regno Unito, sono stati approntati il coprifuoco e le truppe sul terreno, mentre le autorità si preparano a istituire la legge marziale per domare le forti sommosse.

BBC News ha riportato per due volte questa mattina che le truppe sono già in stato di allerta. L’affermazione è stata fatta una prima volta da un giornalista alle 8:30 a.m. e poi ripetuta da un rappresentante della Polizia Metropolitana che ha fatto presente che “tutte le opzioni sono sul tavolo”.

 
 
  Postato da cdcnet il 10/08/2011 (1044 letture)
(Leggi Tutto... | 5971 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Mondo Repressione: LA GUERRA CONTRO IL LIBERO PENSIERO

DI PETER CHAMBERLIN
Therearenosunglasses’s Weblog

La guerra contro le nostre menti ha molti livelli oscuri, che tentano tutti di nascondere la verità che non viene accettata dallo stato di polizia, rimpiazzandola con una nuova ‘versione ufficiale’ degli eventi fabbricata su misura. I media controllati dallo stato e dalle corporation ci informano di cosa dovremo pensare, mentre molteplici forme di coercizione, corruzione e intimidazione vengono usate per rinforzare le idee del governo e convincere la gente ad accettarle come fossero proprie.

Ogni protesta politica che tenta di aprire gli occhi della gente sul mondo di falsità che ci inonda costantemente espone la maggioranza silenziosa a sempre più tattiche dello stato di polizia che l’elite dominante ha posto in atto, per usarle nella sua guerra contro il pubblico americano con mezzi appena meno che letali. In aggiunta alle pallottole di gomma e alle granate flash, lo stato di polizia ha esposto armi acustiche per colpire i manifestanti al recente summit del G-20 a Pittsburgh.
 
 
  Postato da cdcnet il 14/12/2009 (1455 letture)
(Leggi Tutto... | 15593 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Gran Bretagna Repressione: LA POLIZIA INGLESE AL G20 HA 'UTILIZZATO UOMINI SOTTO COPERTURA

PER INCITARE LE FOLLE

DI J. DOWARD E M. TOWNSEND
The Observer

Parlamentare richiede un'inchiesta sulle tattiche utilizzate dalla Met durante le manifestazioni.

Un membro del Parlamento coinvolto nelle proteste del G20 tenutosi il mese scorso a Londra intende fare aprire un'inchiesta sul possibile utilizzo di agenti provocatori da parte delle forze di polizia allo scopo di incitare le folle.

Il liberal-democratico Tom Brake afferma di avere visto due poliziotti in borghese attraversare un cordone costituito da agenti di polizia dopo avere mostrato loro il proprio tesserino identificativo.

Brake, che, insieme a centinaia di altri, era bloccato dietro le file della polizia nei pressi della stazione metropolitana Bank nella City, il giorno delle manifestazioni, afferma di essere stato informato dai presenti tra la folla che gli uomini erano stati visti lanciare bottiglie contro la polizia e incoraggiare gli altri a fare lo stesso poco dopo avere attraversato il cordone.

Nella foto: scontro tra polizia e manifestanti a Londra, 1 aprile 2009. Fotografia: Chris Ison/PA
 
 
  Postato da cdcnet il 10/06/2009 (1392 letture)
(Leggi Tutto... | 4999 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: CIBERGUERRA: NUOVI STRUMENTI DI AGGRESSIONE PER LA DISTRUZIONE DI MASSA

DI TOM BURGHARDT
Global Research

Una caratteristica fondamentale dei regimi autoritari, e specialmente di quelli che agiscono in paesi (come i nostri) estremamente militarizzati anche se formalmente democratici, è l'esistenza di una struttura di controllo interno che equipara "dissidenza" e "criminalità" e che considera le salvaguardie di legge un lusso inaccettabile "in un periodo di guerra".

In questo contesto, gli aggressori militaristi e i loro sostenitori usano sempre una retorica difensiva per giustificare l'adozione di nuove tecnologie offensive in grado di seminare distruzione tra le popolazioni che lo stato considera sacrificabili.

Lo spauracchio di al-Qaeda non suscita più una risposta travolgente in termini di mobilizzazione della popolazione in nuove avventure imperialiste; se ci si vuole garantire il sostegno delle masse per il trasferimento della ricchezza alle corporazioni sono dunque necessarie nuove minacce, e nuovi scenari sconvolgenti. Oggi, il "ciberterrore" funziona come un "nuovo Osama".
 
 
  Postato da cdcnet il 10/06/2009 (1256 letture)
(Leggi Tutto... | 23341 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: LO SAPEVATE CHE NEGLI USA CI SONO PIU' DI 800 CAMPI DI CONCENTRAMENTO?

A CURA DI BOLPRESS – INSURGENTE

Questa non e' fantascienza. Negli Stati Uniti sono stati costruiti piu' di 800 campi di concentramento tutti pienamente operativi e pronti a ricevere i detenuti. Seguendo lo stesso percorso adottato da Hitler, i vari governi degli Stati Uniti grazie all’inestimabile aiuto dei clan delle corporations, hanno costruito piu' di 800 campi di detenzione (alcuni dei quali equipaggiati con speciali installazioni per possibili cremazioni) in tutto il territorio degli Stati Uniti, e fuori da esso. Questo e' quello che la societa' multinazionale incaricata della costruzione, la Halliburton, pubblica sulla sua pagina web insieme al dato dei profitti derivanti dall’incarico. Le installazioni sono provviste di ferrovia, strade che portano da e per i centri di detenzione, alcuni sono collegati ad aeroporti. Come Auschwitz, alcuni campi sono provvisti di edifici ermetici e forni. La maggior parte dei campi hanno una capacita' di accoglienza di 20.000 detenuti. Attualmente, il piu' grande e' quello nelle vicinanze della citta' di Fairbanks, Alaska. Questa installazione chiamata di “salute mentale”, puo' ospitare migliaia di persone.

Perche' queste disposizioni entrino in vigore serve solo un decreto presidenziale e l'elenco dei nomi firmato dal Procuratore Generale degli Stati Uniti. Il Programma REX 84 [vedi anche qui N.d.r.] venne promulgato ipotizzando un esodo massiccio di persone al confine tra USA e Messico; questi stranieri illegali verrebbero isolati ed inviati ai centri di detenzione FEMA. REX 84 prevede che le basi militari, in caso di bisogno, possano essere convertite in prigioni. Due sotto-programmi - “Operation Cable Splicer” e “Garden Plot” – riguardano, il primo, il rimpiazzo delle autorita' statali civili con il governo federale e, il secondo, il controllo della popolazione. La FEMA dirigera' le operazioni.
 
 
  Postato da cdcnet il 04/04/2009 (1147 letture)
(Leggi Tutto... | 6562 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Grecia Repressione: LE RIVOLTE GRECHE SONO UN'ANTICIPAZIONE DI QUELLO CHE ACCADRA'?

DI PETER POPHAM
The Independent

Le rivolte greche sono un segno della situazione economica. Altri paesi dovrebbero preoccuparsi, afferma Peter Popham da Atene

Dopo aver lanciato la scorsa settimana 4600 candelotti di gas lacrimogeni, la polizia greca ha quasi esaurito le proprie scorte. Mentre si cercano forniture d’emergenza in Israele e Germania, le bombe Molotov e le pietre dei manifestanti continuano a piovere, con scontri che si sono ripetuti ieri fuori dal Parlamento.

Riunendo giovani da poco ventenni che lottano per sopravvivere in una situazione di disoccupazione giovanile di massa e studenti che sgobanno in vista di esami universitari altamente competitivi che alla fine potrebbero non aiutarli in un mercato del lavoro insidioso, gli avvenimenti della scorsa settimana potrebbero essere definiti come le prime rivolte della crisi finanziaria. Vi sono stati attacchi di solidarietà di dimensioni inferiori da Mosca a Copenaghen, e gli economisti sostengono che paesi con problemi simili di disoccupazione giovanile come la Spagna e l’Italia dovrebbero prepararsi agli scontri.

A seguire: "Alexis Lycoudis, un altro Alexis" (Le Monde).
 
 
  Postato da cdcnet il 24/12/2008 (1960 letture)
(Leggi Tutto... | 16403 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: LA LISTA DEI SOSPETTI TERRORISTI HA SUPERATO IL MILIONE DI NOMI

DI RICHARD SKAFF
Global Research

Sei un attivista, un autore, un giornalista, un patriota o forse uno studioso che esprime la sua opinione in difesa della democrazia? Se lo sei, allora la possibilità che sulla carta d'imbarco del tuo prossimo volo dagli Stati Uniti sia stampato l'ignobile simbolo "SSSS" è molto alta.

SSSS vuol dire “selectee for enhanced security screening” [selezionato per un più accurato controllo sicurezza n.d.t.]. Significa che la Homeland Security e la TSA [autorità dei trasporti n.d.t.] ti hanno indicato come un cittadino USA a rischio per la sicurezza, e hanno uato il denaro delle tue tasse per trasformarsi nei tuoi dittatori.

Secondo un conto tenuto dalla ACLU [American Civil Liberties Union] la lista delle persone sotto controllo per terrorismo ha raggiunto il milione di nomi e cresce ogni minuto.
 
 
  Postato da cdcnet il 24/07/2008 (1274 letture)
(Leggi Tutto... | 4933 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Mondo Repressione: TECNO-FASCISMO: NULLA PASSERA' INOSSERVATO

DI CHELLIS GLENDINNING
Counterpunch

Sorveglianza delle telefonate private e delle email. Telecamere che documentano ogni mossa. Niente habeas corpus. Accesso libero ai dati finanziari personali. Macchine del voto che cambiano i risultati di un’elezione con la pressione di un tasto. La protesta che viene definita terrorismo. Molte persone si augurano che la perdita dei diritti civili che gli americani hanno sofferto dagli attacchi inferti dalla seconda amministrazione Bush, sia una realtà politica che possa essere rovesciata esprimendo il proprio voto.

I meccanismi fondati del potere politico sono naturalmente i mezzi immediatamente disponibili per affrontare un cambiamento. Nozioni sui diritti civili, sulla libertà e sulla partecipazione democratica sono principi innegabili che hanno notevolmente ispirato il coraggio dei cittadini americani; e tuttavia l'anziano ociologo, Sheldon Wolin, che ha insegnato la filosofia della democrazia per cinque decenni, vede l’attuale difficoltà dell’egemonia dell’alleanza di governo come qualcosa di più endemico.

“Il totalitarismo inverso,” come lo definisce nel suo recente Democracy incorporated, “consiste nel mantenere il potere totale senza darlo a vedere, senza istituire campi di concentramento o obbligare ad un’omogeneità di pensiero, senza sopprimere con la forza elementi di dissidenza fino a che questi rimangono inefficaci.” Per Wolin una tale forma di potere politico fa degli Stati Uniti “la vetrina del modo in cui la democrazia può essere gestita senza apparire soppressa.”
 
 
  Postato da cdcnet il 30/06/2008 (1388 letture)
(Leggi Tutto... | 8833 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: DALLO STATO DI EMERGENZA ALLO STATO DI ECCEZIONE PERMANENTE

DI JEAN-CLAUDE PAYE
Reseau Voltaire

L’11 settembre non sarà stato che un pretesto per sospendere, prima temporaneamente poi definitivamente, numerose libertà pubbliche e individuali negli Stati Uniti. Il sociologo Jean-Claude Paye analizza il rinnovo del "Patriot Act", le disposizioni mantenute e quelle che sono state emendate. Egli mostra che le procedure di deroga adottate nel panico degli attentati di New York e di Washington sono diventate permanenti senza sollevare ampie contestazioni. Questa evoluzione non finirà con il mandato di George W. Bush e d’altronde non è fondamentalmente rimessa in discussione dai candidati alla sua successione.

Il rinnovo del Patriot Act ha permesso di prolungare nel tempo misure che, all’epoca della loro prima adozione nel 2001, furono giustificate da una situazione di emergenza. Le disposizioni eccezionali prese dal governo statunitense, dopo gli attentati dell’11 settembre 2001, si fondano sul voto del Congresso che stabilisce: “il Presidente è autorizzato a utilizzare tutte le forze necessarie e appropriate contro nazioni, organizzazioni o persone che hanno pianificato, autorizzato, commesso o favorito gli attacchi terroristici avvenuti l’11 settembre 2001 …” [1]
 
 
  Postato da cdcnet il 01/05/2008 (1550 letture)
(Leggi Tutto... | 20450 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente Repressione: IL MITO DELLA LIBERTA' DI PAROLA

DI STEVEN BEST
Cyrano's Journal's Thomas Paine's Corner / Saya

[NdR: il 18 maggio la Commissione per l'Ambiente ed i Lavori Pubblici del Senato si e' riunita per discutere le azioni compiute dall'Animal Liberation Front [Fronte di Liberazione Animale, ndt] e dall'Earth Liberation Front [Fronte di Liberazione della Terra, ndt]. Il dott. Steven Best si trovava in quel momento fuori dal paese ed era impossibilitato a testimoniare. Dopo l'avvio del dibattimento, il prof. Best e' stato rimosso dalla carica di presidente del Dipartimento di Filosofia dell'Universita' del Texas, che ha sede ad El Paso].

"Gli animali della Terra esistono per se stessi. Non sono stati fatti per gli esseri umani, cosi' come i neri non sono stati fatti per i bianchi, ne' le donne per gli uomini". Alice Walker


E' con una certa ironia che ho ascoltato da Praga, terra natale di Franz Kafka, la testimonianza contro di me resa durante la recente seduta della Commissione per l'Ambiente ed i Lavori Pubblici del Senato sull'ecoterrorismo. Da un internet cafe' nella Citta' Vecchia ho sentito i Senatori, il direttore della sezione antiterrorismo dell'FBI ed i deliri di un pazzo appartenente ad un gruppo di primo piano nell'industria dello sfruttamento animale demonizzare me come fossi un terrorista. Sono stato messo alla gogna in quanto professore di filosofia che appoggia le azioni illegali del Fronte di Liberazione Animale (ALF). Alcuni mi hanno addirittura accusato di sfruttare la mia posizione per reclutare studenti nel movimento clandestino criminale dei liberazionisti mascherati.
 
 
  Postato da cdcnet il 30/12/2007 (1611 letture)
(Leggi Tutto... | 8636 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: MORTO E VISSUTO DI SHOCK: L'EPISODIO DEL TASER A VANCOUVER

DI NAOMI KLEIN
Los Angeles Times

La scorsa settimana è stato divulgato un video visto dal mondo intero, un video in cui lo scorso ottobre poliziotti della Royal Canadian Mounted Police usavano una pistola Taser* su di un cittadino polacco all’aeroporto internazionale di Vancouver. L’uomo, Robert Dziekanski, morì subito dopo. Nei giorni scorsi sono emersi alcuni retroscena a suo riguardo. Sembra che il 40enne polacco non morì soltanto dopo aver subito l’elettroshock, ma pare che la sua vita fosse costellata di episodi “shoccanti”.

Nel 1989 Dziekanski era un giovanotto, quando la Polonia diede inizio al grande esperimento chiamato “shock terapeutico” per la nazione. Si prometteva che se quel Paese comunista avesse accettato una serie di misure economiche brutali, la ricompensa sarebbe stata che la Polonia avrebbe ottenuto lo “status” di “normale Paese europeo” come la Francia o la Germania. La sofferenza sarebbe stata breve, la ricompensa grande.
 
 
  Postato da cdcnet il 03/12/2007 (1673 letture)
(Leggi Tutto... | 8043 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: STATI UNITI: ARRIVA LA PSICOPOLIZIA

DI RALPH E. SHAFFER E R. WILLIAM ROBINSON
Baltimore Sun

Con schiacciante appoggio bipartisan è passata alla Camera lo scorso mese, ed è ora nelle mani del Comitato per la Sicurezza Nazionale del senatore Joe Lieberman, la legge numero 404-6 proposta dall'onorevole Jane Harman e denominata "Legge per la prevenzione della radicalizzazione violenta e del terrorismo interno" ["Violent Radicalization and Homegrown Terrorism Prevention Act"]. Appare certo un rapido passaggio al Senato.

Nessuna legge ha minacciato in un modo simile i nostri diritti costituzionali dal "Patriot Act" del 2001.

Lo storico Henry Steele Commager, denunciando la soppressione della libertà di parola da parte del presidente John Adams negli anni 90 del 1700, disse che la Carta dei Diritti non era stata scritta per proteggere il governo dai dissidenti ma per fornire ai cittadini un mezzo legale per opporsi a un governo nel quale non riponevano fiducia. La Dichiarazione di Indipendenza di Thomas Jefferson non solo proclamava il diritto al dissenso ma definiva un dovere del popolo, sotto certe condizioni, alterare o abolire il governo.
 
 
  Postato da cdcnet il 03/12/2007 (1319 letture)
(Leggi Tutto... | 6666 bytes aggiuntivi | Voto: 3)
 

 
  USA Repressione: LIBELLULA O INSETTO SPIA? SCIENZIATI AL LAVORO SUGLI INSETTI- ROBOT

DI RICK WEISS
Washington Post

"…Alcuni sospettano che queste creazioni simili ad insetti siano strumenti di sorveglianza high- tech , forse utili al Dipartimento di Sicurezza Interno". Questa visione fantascientifica è nel dominio del reale, lo ammette Lal, direttore generale del programma di DARPA.

Vanessa Alarcon li ha visti ad una manifestazione pacifista a Lafayette Square a Washington il mese scorso. "Ho sentito qualcuno dire: "Oh mio Dio, guarda qua" ricorda la studentessa universitaria. "Ho guardato in su e mi sono chiesta: "ma che diavolo è questo?". Sembrano una sorta di libellule o piccoli elicotteri. Ma non sono insetti".

Anche un avvocato di Washington, Bernard Crane, li ha visti: "Non ho mai visto una cosa simile in vita mia" - ha detto - "ho pensato: tutto ciò è meccanico o sono esseri viventi?".

Questa, giustamente, è una delle domande che sorge su avvistamenti simili durante eventi politici a Washington e New York.

[Nella foto: Mosca meccanica Laboratorio Harvard Microbiotics - foto Robert Wood]
 
 
  Postato da cdcnet il 18/11/2007 (2779 letture)
(Leggi Tutto... | 14769 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: USA, PIU' DI 755.000 I NOMI DEI SOSPETTI TERRORISTI

A CURA DELLA AGENCE FRANCE PRESS

WASHINGTON (AFP) - - La terrorist watch list, cioè la lista di persone da tenere sotto controllo per terrorismo, negli Usa, comprende più di 750.000 nomi e continua a crescere, a quanto ha riferito mercoledì il Government Accountability Office (GAO).

Secondo il GAO, il braccio investigativo apartitico del Congresso, la lista è esplosa da meno di 20 nomi, prima degli attacchi dell'11 settembre 2001, a più di 150.000 nomi pochi mesi dopo, dopo che venne creato nel dicembre 2003 il Terrorist Screening Center (TSC) per gestire tabelle di sospetti terroristi.
 
 
  Postato da cdcnet il 18/11/2007 (1392 letture)
(Leggi Tutto... | 2721 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: IL GOVERNO PREPARA IL CLERO ALLA FUTURA LEGGE MARZIALE

Prison Planet

Il governo federale sta addestrando i religiosi su come "attenuare il dissenso" nel caso venisse dichiarata la legge marziale. Dovranno usare citazioni dal Vangelo per convincere la gente ad ubbidire.

Uno scioccante servizio della KSLA ha confermato la storia che per primi abbiamo riportato l'anno scorso, cioè che dei Clergy Response Teams ["squadre religiose di intervento" n.d.t.] vengono addestrati dal governo federale per attenuare il dissenso e pacificare i cittadini in modo che obbediscano al governo nel caso venisse dichiarata la legge marziale.

Nel maggio 2006 rivelammo l'esistenza di un programma nazionale della FEMA che consiste nell'addestrare pastori e altri rappresentanti religiosi per farli diventare agenti segreti che insegnano ai membri delle loro comunità ad "obbedire al governo" in vista dell'implementazione della legge marziale, della requisizione di proprietà e armi da fuoco, di programmi di vaccinazione di massa e di dislocazione forzata.
 
 
  Postato da cdcnet il 28/08/2007 (1398 letture)
(Leggi Tutto... | 7464 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Europa Repressione: IL MESSAGGERO - L'AVVERTIMENTO - L'AGNELLO SACRIFICALE

DI IVOR HUGHES
Thomas Paine’s Corner

Riflessioni a due anni dall'assurdo, incredibile e impunito omicidio di Charles De Menezes da parte della polizia britannica

"Menezes è stato colpito alla testa per sette volte durante un inseguimento verso un treno della metropolitana, ciò è accaduto due settimane dopo i grandi attentati suicidi di Londra del 7 luglio 2005 e un tentato nuovo attacco il 21 luglio".

Esaminate le prove riguardanti questo crimine e fate due conti… questo particolare crimine è accaduto sotto lo sguardo del Traditore Tony Blair… ed egli è stato ben ricompensato per la sua perfidia...abbiamo appena sentito che si intrattiene con il Papa, possiede una casa di lusso a Gerusalemme ed è l’Inviato di Pace in medio oriente… ugh! passatemi il secchio che devo vomitare.
 
 
  Postato da cdcnet il 25/08/2007 (1649 letture)
(Leggi Tutto... | 3857 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Mondo Repressione: POLIZIA ACCUSATA DI USARE AGENTI PROVOCATORI AL SUMMIT CANADESE

A CURA DI CANADIAN PRESS

OTTAWA – I manifestanti stanno accusando la polizia di utilizzare agenti sotto copertura per provocare confronti violenti al summit dei leader nordamericani [Stati Uniti, Messico e Canada n.d.t.] a Montebello, Quebec.

Tali accuse sono già state fatte in precedenza dopo simili manifestazioni ma questa volta i presunti "agents provocateurs" sono stati ripresi da una telecamera.

Un video, postato su YouTube, mostra tre giovani uomini, i volti coperti da bandanas, che si mischiano lunedì con i manifestanti di fronte a una fila di poliziotti in assetto antisommossa. Almeno uno degli uomini mascherati tiene un sasso nella sua mano.

I tre vengono affrontati dall'organizzatore della protesta, Dave Coles, presidente della Unione Lavoratori Canadesi delle Comunicazioni, dell'Energia e delle Cartiere. Coles dice chiaramente agli uomini mascherati che non sono benvenuti nel suo gruppo di manifestanti che egli descrive principalmente come nonni. Egli intima loro di allontanarsi e trovare un altro luogo per protestare.
 
 
  Postato da cdcnet il 25/08/2007 (1819 letture)
(Leggi Tutto... | 5263 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Palestina Repressione: L'INDISTRUTTIBILE MORDECHAI VANUNU

DI RANNIE AMIRI
Counterpunch

L’eroe pacifista israeliano di nuovo in prigione solo per avere parlato con i giornalisti

"Ho detto allo Shabak, al Mossad, 'non riuscirete a distruggermi, non riuscirete a farmi diventare pazzo.'"

Mordechai Vanunu, ex tecnico nucleare israeliano, al momento del suo rilascio dalla prigione Shikma di Ashkelon il 21 Aprile 2004, dove è stato rinchiuso per 18 anni.


Sono state parole di coraggio e di sfida, pronunciate da un uomo che incarna entrambe queste virtù. Mordechai Vanunu ha passato 18 anni in prigione,11 dei quali in isolamento solitario, per aver rivelato al mondo le capacità nucleari di Israele che erano ancora ignote. Egli è emerso da Shikma con le braccia tese verso l'alto, mostrando ripetutamente il segno della vittoria. O era quello della pace? E rifiutandosi di rispondere a domande postegli in ebraico dai giornalisti in attesa. "Sono orgoglioso e felice di aver fatto ciò che ho fatto", affermò senza alcun imbarazzo.

E ciò che egli ha fatto dopo lo riporterà ora dietro le sbarre.
 
 
  Postato da cdcnet il 16/07/2007 (1760 letture)
(Leggi Tutto... | 6200 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  USA Repressione: LA TIRANNIA E IL 'MILITARY COMMISSION ACT'

DI JACOB G. HORNBERGER
The Future of Freedom Foundation

Nell'episodio tre di Star Wars, in risposta all'atto del senato che garantisce estesi poteri al cancelliere Palpatine, Padme dichiara, "Ecco come muore la libertà: in mezzo a scroscianti applausi".

Lo stesso si potrebbe dire del Military Commissions Act (MCA) ["legge sulle commissioni militari" n.d.t.] che è stato recentemente approvato dal Congresso—questo è il modo in cui finisce la libertà, con o senza applausi. Nonostante il fatto che il MCA ha ricevuto solo una modica pubblicità dalla stampa mainstream, è indubbiamente il più minaccioso e pericoloso atto legislativo del nostro tempo.

Sospendendo l’ habeas corpus per gli stranieri, adottando la designazione di “ combattente nemico” data dal ramo esecutivo sia per gli americani che per gli stranieri, e stabilendo tribunali militari per gli stranieri, questa legge non solo comporta un riordinamento fondamentale del nostro sistema di giustizia criminale ma mette anche di fatto l'esercito Usa a controllo del popolo americano.

Habeas corpus

Di tutti i diritti e le libertà citati ed elencati nella costituzione e nel Bill of Rights, il precetto dello habeas corpus è comprovatamente la più importante garanzia della libertà individuale. Senza questo “Great Writ,” [grande precetto n.d.t.] nessuno degli altri diritti e delle altre libertà ha un grande valore.
 
 
  Postato da cdcnet il 24/06/2007 (1333 letture)
(Leggi Tutto... | 16537 bytes aggiuntivi | Voto: 4)
 

 
  Europa Repressione: "LA LEGGE GAYSSOT E' UNA REGRESSIONE GIURIDICA DI MOLTI SECOLI"

DI SILVIA CATTORI
Reseauvoltaire

Intervista a Jean Bricmont

Professore di Fisica Teorica alla Università Cattolica di Lovanio, in Belgio, Jean Bricmont è anche scrittore. E’ un acceso difensore della libertà d’espressione, quali che siano le idee difese, fino a che non cadono nell’insulto o nella diffamazione. Egli ritorna sulla censura come mezzo di oppressione dei deboli e di potere per i potenti, come nel caso del dibattito sulle caricature di Maometto e cita il caso Chomsky, la legge Gayssot e il pericolo che questa rappresenta per la libertà di espressione.

Silvia Cattori: in un recente articolo [1] lei ha attirato l’attenzione dei lettori sulle derive giuridiche nelle quali le leggi anti-terrorismo stanno conducendo le nostre società. Prendeva l’esempio di Bahar Kimyongur, condannato il 27 Marzo 2007 a cinque anni di prigione in Belgio per delitto d’opinione. Il caso di questo giovane lascia supporre che ogni persona che diffonde un testo a difesa del diritto a resistere di ogni popolo sottomesso alla violenza di un occupante - come i Palestinesi, gli Iracheni, gli Afgani - potrebbe trovarsi incolpato per associazione terroristica?
 
 
  Postato da cdcnet il 19/06/2007 (1366 letture)
(Leggi Tutto... | 35666 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: HABEAS CORPUS IN VIA DI SCOMPARSA

DI AZIZ HUQ
Tom Paine

Sei mesi dopo che il Congresso approvò il Military Commissions Act (MCA) nel 2006, i legislatori si riproposero di porre rimedio al danno fatto alle libertà civili – molte promesse ma pochi atti.
Come prova che le elezioni come le emergenze siano le cause di cattive leggi, il Congresso approvando l'MCA ha messo insieme in fretta e furia una serie di norme che hanno di fatto eliminato la supervisione dell'esecutivo nelle operazioni di contro-terrorismo.

In particolare il Congresso ha reso più semplice la detenzione di persone senza sottoporle ad un adeguato e giusto processo teso a stabilire che cosa avessero realmente fatto.

E' stata inventata la categoria di "combattente nemico illegale", che può dare origine ad una detenzione senza fine [1]. E non serve concedere ai detenuti di impugnare in un tribunale la loro detenzione esecutiva, se il governo la può decidere con giustificazioni adeguate, scarse o per nessuna ragione.E senza dimenticare il sistema delle "commissioni militari" istituite per casi di terrorismo che cercano le prove con la "tortura".
 
 
  Postato da cdcnet il 27/05/2007 (1445 letture)
(Leggi Tutto... | 10156 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: GUERRA E STATO DI POLIZIA: COMPLICITA' DEL POPOLO AMERICANO

di DONNA J. THORNE

"Abbiamo la tendenza a chiudere gli occhi di fronte ad una verità dolorosa… E’ questo il ruolo degli uomini saggi, impegnati in una grande e ardua lotta per la libertà? Siamo disposti ad essere come coloro, che avendo gli occhi, non vedono, e, avendo orecchi, non sentono…? Da parte mia, qualunque tormento dell’anima possa costare, sono disposto a sapere tutta la verità… e subito
Patrick Henry, 1775.

In questa era di guerra perpetua, di crescente tirannia interna, di tortura approvata dal governo, e di un’attività simil-nazista di dominio sul Medio Oriente, ci si aspetterebbe almeno un’udibile protesta da parte di un Popolo che proclama la sua risoluta devozione agli ideali di libertà e giustizia per tutti. Tuttora, per la maggior parte, i mezzi di informazione statunitensi continuano ad avere un atteggiamento di apatia, di acredine o di strano silenzio.
 
 
  Postato da cdcnet il 15/05/2007 (1108 letture)
(Leggi Tutto... | 10100 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: BUSH PREPARA LA LEGGE MARZIALE

A CURA DI GLOBAL RESEARCH

L’ Atto di Autorizzazione alla Difesa Nazionale del 2007 rovescia il “Posse Comitatus Act”

“Paradossalmente, per preservare la libertà potrebbe essere richiesto il governo di un singolo leader-- un dittatore--disposto ad usare quelle temute ‘misure straordinarie’ che pochi sanno come, o sono disposti a usare”. Michael Ledeen, consigliere della Casa Bianca e membro dello American Enterprise Institute, "Machiavelli on Modern Leadership: Why Machiavelli's Iron Rules Are As Timely and Important Today As Five Centuries Ago" [“Machiavelli e la leadership moderna: perchè le regole auree di Machiavelli sono importanti e opportune oggi come lo erano cinque secoli fa” n.d.t.]

"Il Gen. Tommy Franks afferma che se gli Stati Uniti fossero colpiti con un'arma di distruzione di massa che infliggesse grosse perdite, la costituzione verrebbe probabilmente messa da parte in favore di una forma militare di governo.” NewsMax, 21, Novembre 2003
 
 
  Postato da cdcnet il 03/04/2007 (1695 letture)
(Leggi Tutto... | 11499 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: ARMI ELETTROMAGNETICHE USA E DIRITTI UMANI

DI PETER PHILLIPS, LEW BROWN E BRIDGET THORNTON
Project Censored

Project Censored ha pubblicato un nuovo studio sulla storia delle violazione dei diritti umani da parte dell’intelligence statunitense e sulle continue ricerche nel campo delle armi elettromagnetiche.

Questa ricerca indaga sull’attuale capacità dell’esercito americano nell’uso di congegni elettromagnetici EMF (ElectroMagnetic Fields) per bersagliare, intimidire ed uccidere individui e sulle continue violazioni dei diritti umani commesse proprio al fine di sviluppare e testare queste armi. Al fine di stabilire un precedente storico per tali atti negli Stati Uniti, forniamo documentazioni su una lunga serie di violazioni dei diritti umani e della libertà di pensiero da parte delle organizzazioni di intelligence militare statunitensi. Inoltre, analizziamo le prove di una ricerca del governo, attualmente in corso, sugli armamenti EMF e analizziamo le possibilità di violazioni dei diritti umani.

Negli anni ’50 e ’60, la CIA cominciò a lavorare al fine di trovare mezzi per influenzare le capacità cognitive umane, le emozioni e il comportamento. Attraverso l’uso della comprensione psicologica dell’essere umano come animale sociale e la capacità di manipolare lo sviluppo di un soggetto attraverso l’isolamento, droghe ed ipnosi, gli scienziati statunitensi hanno a lungo ricercato i metodi migliori per controllare il comportamento umano. Questa ricerca includeva l’uso di energia elettromagnetica diretta e senza cavi con la dicitura “Information Warfare” [guerra delle informazioni n.d.t.] e “Non Lethal Weapons” [armi non letali n.d.t.]. Le nuove capacità tecnologiche, incluse la capacità di influenzare le emozioni umane, distorsione del pensiero e provocare dolori lancinanti attraverso la manipolazione dei campi magnetici, sono state sviluppate durante gli ultimi decenni grazie a finanziamenti in nero (black budget projects)[1]. Le agenzie militari e di intelligence statunitensi hanno a loro disposizione nuove spaventose armi, armi che molto probabilmente già sono state testate in segreto sugli esseri umani, sia qui che all’estero, le quali potrebbero essere usate contro il pubblico durante proteste di massa o casi di turbamento dell’ordine pubblico.
 
 
  Postato da cdcnet il 20/02/2007 (1694 letture)
(Leggi Tutto... | 9938 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: I BLOGGER CHE CRITICANO IL GOVERNO POTREBBERO FINIRE IN GALERA

DI STEVE WATSON
Infowars

Sareste perdonati se pensaste che questa è una nuova forma di restrizione alla libertà di espressione che è stata introdotta nella Cina Comunista. Ma non lo è. Il governo Statunitense vuole obbligare i blogger e gli attivisti di base che operano on line a registrarsi e a documentare regolarmente le proprie attività al Congresso USA, e questo nel corso dell'ultimo incredibile attacco che è stato scagliato contro Internet e il Primo Emendamento della Costituzione.

Richard A. Viguerie, Presidente di GrassrootsFreedom.com, un sito web il cui scopo è quello di combattere qualunque tentativo di ridurre al silenzio i movimenti di base, afferma:

"La Sezione 220 di S. 1, il progetto di legge per la riforma delle attività dei gruppi di pressione che è al momento in discussione al Senato, richiede a quegli attivisti di base, blogger compresi, che comunicano con 500 o più membri del pubblico su questioni di politica, di registrare e di documentare ogni quattro mesi le proprie attività al Congresso nella stessa maniera in cui già fanno i grandi gruppi di pressione di K Street. Se venisse introdotta, la Sezione 220 emenderebbe la legge esistente di documentazione sui gruppi di pressione, dando così vita alla più estesa intrusione nei diritti che sono riconosciuti dal Primo Emendamento che sia mai stata introdotta. Per la prima volta nella storia, i critici del Congresso avranno bisogno di registrarsi e di documentare le proprie attività al Congresso stesso".
 
 
  Postato da cdcnet il 26/01/2007 (1057 letture)
(Leggi Tutto... | 10602 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Mondo Repressione: GRANDE FRATELLO: GUARDARE, ASCOLTARE E AMMONIRE

DI STEVE WATSON
Infowars

Il programma di controllo del comportamento continua, mentre video-camere registreranno le nostre conversazioni per la strada e decideranno se siamo aggressivi.

Lo scorso weekend, un'incredibile notizia, riportata come se fosse semplicemente una delle tante, ha rivelato che la polizia di Londra e alcuni distretti stanno prendendo in considerazione la possibilità di monitorare le nostre conversazioni per la strada usando microfoni potentissimi collegati a telecamere CCTV: sistemi TV a circuito chiuso.

I microfoni, che sono già in uso nei Paesi Bassi, sono in grado di individuare "toni aggressivi" sulla base di 12 fattori di riconoscimento, tra i quali i decibel, i toni alti e la velocità alla quale le parole sono emesse. Questi microfoni usano una tecnologia così avanzata che anche i rumori di fondo vengono filtrati e questo rende possibile alle telecamere di concentrarsi anche su conversazioni specifiche in luoghi pubblici.
 
 
  Postato da cdcnet il 04/01/2007 (1353 letture)
(Leggi Tutto... | 9734 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: CORRODI IL TUO CONFORMISMO: IL GRANDE FRATELLO NON PRATICA L'AMORE FRATERNO

DI JASON MILLER
Thomas Paine's Corner

"La Non-violenza è un’arma dei forti"
-- Mahatma Gandhi

"È con rammarico che pronuncio la fatale verità: Louis deve morire al posto di centomila cittadini virtuosi; Louis deve morire perchè il paese possa vivere"
-- Maximilien Robespierre

Il 17 ottobre 2006 è una data di svolta nell'epica lotta fra oppressori e oppressi. Gli eventi di quel giorno hanno senza dubbio spinto Marx ed Engels a svegliarsi dal loro sonno eterno e a rivoltarsi violentemente nelle loro tombe. Un semplice colpo di penna di un incosciente maiale ha trasferito a tutti gli effetti il potere assoluto nelle mani di una manciata di multinazionali e di individui ricchi e potenti.

Buon compleanno, Grande Fratello!
 
 
  Postato da cdcnet il 21/11/2006 (1439 letture)
(Leggi Tutto... | 18181 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Mondo Repressione: ULTIME NOTE DEL GIORNALISTA DI INDYMEDIA BRAD WILL

Brad Will, giornalista da New York di Indymedia, è stato ucciso ieri da forze governative messicane a Oaxaca. Questo è il suo ultimo comunicato intitolato: "Morte a Oaxaca"
-- Comitato Chiapas di Torino

DI BRAD WILL

Ieri sono andato a fare un giro con la brava gente di Oaxaca - veramente camminavo da tutto il giorno. Nel pomeriggio mi hanno mostrato dove le pallottole hanno colpito il muro. Hanno contato il numero di pallottole che potevano. Mi ha ricordato il portone della casa di amadou diallos, ma là c'erano i graffiti prima che cominciasse la sparatoria. Una pallottola che non avevano contato era ancora nella sua testa. Aveva 41 anni, Alejandro Garcia Hernandez, ogni notte sulla barricata del quartiere. Quella notte era uscito per raggiungere sua moglie e i figli e per far passare un'ambulanza. Un camioncino ha tentato di proseguire. Lui s'è preso la pallottola quando ha detto loro che non potevano passare. Non l'avevano mai fatto. Quei militari in abiti civili hanno sparato.
 
 
  Postato da cdcnet il 19/11/2006 (1113 letture)
(Leggi Tutto... | 6609 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: PIRATI NEL MEDITERRANEO

DI ROBERT HARRIS
The Truth Seeker

Kintbury, Inghilterra

Nell’autunno del 69 a.C. l’unica superpotenza mondiale di allora subì un profondo trauma psicologico a causa di un audace attacco terroristico sferrato contro il suo cuore.

Il porto romano di Ostia fu incendiato, la flotta da guerra consolare fu distrutta e due importanti senatori, insieme alle loro guardie del corpo e al loro seguito, furono rapiti.

L’incidente, per quanto drammatico sia stato, non ha però attirato l’attenzione degli storici moderni. Ma l’interesse storico è mutevole. Un evento che fino a cinque anni fa era una mera nota a piè di pagina ora, nel nostro mondo post-11 settembre, assume un nuovo e nefasto significato. Nell’angoscia conseguente all’attacco subito, il popolo romano prese decisioni tali che lo condussero alla distruzione della sua stessa costituzione, della sua democrazia e libertà. La storia forse si ripete?
 
 
  Postato da cdcnet il 01/11/2006 (1680 letture)
(Leggi Tutto... | 7408 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.