Home  ·  Downloads  ·  Iscrizione  ·  Top  ·  Archivio  ·  Argomenti  ·  Categorie  ·  RSS
Geopolitica: L'AMERICA E LA DITTATURA DEI NUMERI

Eccovi alcuni numeri, iniziamo con un paio: 447 milioni e 4,67 miliardi. Queste due cifre parlano chiaro e sono alla base del declino dell’America e del suo comportamento sempre più irrazionale che potrebbe, tanto per citare un famoso pezzo dei Bachman Turner Overdrive, portarci al punto del proverbiale “e non avete ancora visto nulla.” Il primo numero si riferisce alla popolazione dell’Unione Europea, mentre il secondo a quella dell’Asia. La popolazione dell’Asia costituisce circa il 60% di tutta la popolazione mondiale.


13/04/2021 (110 letture)
(Leggi Tutto... | 23229 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: Il ruolo di Israele nel conflitto Armenia-Azerbaijan

Vi offro un testo dedicato al ruolo dello Stato ebraico dietro le quinte del conflitto Azerbaigian-Armenia.
Faccio la mia personale analisi insistendo su un aspetto troppo poco indagato, a mio avviso, dagli “esperti” che si occupano di geopolitica della regione.


16/10/2020 (221 letture)
(Leggi Tutto... | 15414 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: Gasdotto esplosivo nel Mediterraneo

Nel Mediterraneo orientale, nei cui fondali sono stati scoperti grandi giacimenti offshore di gas naturale, è in corso un aspro contenzioso per la definizione delle zone economiche esclusive, al cui interno (fino a 200 miglia dalla costa) ciascuno dei paesi rivieraschi ha i diritti di sfruttamento dei giacimenti. I paesi direttamente coinvolti sono Grecia, Turchia, Cipro, Siria, Libano, Israele, Palestina (i cui giacimenti, nelle acque di Gaza, sono in mano a Israele), Egitto e Libia.


30/09/2020 (227 letture)
(Leggi Tutto... | 10985 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: Stati Uniti e Cina in Oceania: la resa dei conti si sta scaldando

GU534222
Traduzione automatica


23/09/2020 (779 letture)
(Leggi Tutto... | 8895 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: La trasformazione geopolitica del Medio Oriente

Si stanno formando due blocchi distinti, intrinsecamente ostili l'uno all'altro e con il potenziale in qualsiasi momento di entrare in conflitto armato.

Traduzione automatica


27/08/2020 (263 letture)
(Leggi Tutto... | 7458 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: La causa delle tensioni tra Cina e India

La causa delle tensioni tra Cina e India

15/07/2020 (333 letture)
(Leggi Tutto... | 11443 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: Il dislocamento geopolitico delle armi batteriologiche

Dovrebbe essere evidente che l’avvio della guerra batteriologica, come nel caso della guerra convenzionale, è notevolmente facilitato dallo stabilire basi militari, armi offensive e sistemi di diffusione il più vicino possibile fisicamente ai potenziali nemici.

23/02/2020 (354 letture)
(Leggi Tutto... | 26852 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: Cina, Stati Uniti e la geopolitica del litio

Per diversi anni,a partire dall’impulso globale a sviluppare veicoli elettrici su larga scala, l’elemento litio ha assunto le caratteristiche di metallo strategico. Al momento la domanda è enorme in Cina, nell’UE e negli Stati Uniti, e l’assicurarsi il controllo sulle forniture di litio sta già sviluppando una propria geopolitica non dissimile da quella per il controllo del petrolio.

07/12/2019 (357 letture)
(Leggi Tutto... | 14027 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: Puo' la Russia (o l'Iran) sopravvivere senza la Cina?

Putin e Xi hanno fatto qualcosa che non ha precedenti nella storia, almeno per quanto ne so. Anche se entrambi sono stati imperi in passato, credo fermamente che entrambi questi paesi siano entrati in una "fase post-imperiale" in cui le trappole dell'impero sono state sostituite da un acuto senso che gli imperi sono estremamente nocivi, non solo per le nazioni che opprimono, ma anche per la nazione che li ospita.
Traduzione automatica

22/11/2019 (530 letture)
(Leggi Tutto... | 27523 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: Perche' Trump voleva comprare la Groenlandia?

Trump pensa che essere presidente sia come giocare a un gioco da tavolo in cui si può semplicemente acquistare qualsiasi territorio che uno desidera da un altro paese.

Il Primo Ministro danese, quando ha detto a Trump che il suo piano di acquisto della Groenlandia era "assurdo", è stata molto educata.
22/08/2019 (507 letture)
(Leggi Tutto... | 674 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: La geografia della guerra: No Iraq...? No Iran!

Traduzione automatica

23/05/2019 (506 letture)
(Leggi Tutto... | 20921 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: Geopolitica del petrolio al tempo di Trump

09/04/2019 (418 letture)
(Leggi Tutto... | 19514 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: L'occidente ha appena perso la Terza Guerra Mondiale dando forfait?

Nell’autunno dell’anno 1480, in un punto non lontano da Mosca, due eserciti si affrontarono sulle rive opposte del fiume Ugra.

07/05/2018 (615 letture)
(Leggi Tutto... | 13608 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: MUORE L'ISIS, NASCE IL BSF

Gli americani proprio non riescono a rinunciare al loro sogno imperialistico. Evidentemente ce l'hanno nel DNA.

E' ancora fresca la sconfitta della loro adorata ISIS da parte dei russi, che già gli omini verdi del Pentagono si stanno ingegnando per creare un'altra forza militare che possa destabilizzare la Siria.

15/01/2018 (786 letture)
(Leggi Tutto... | 2637 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: RUSSIA'S INTERESTS IN OCEANIA

O74563453423

In the past years, Russia’s foreign policy has been focused on expanding influence in the most remote corners of the planet. In particular, the Russian party has successful relations with the small island states of Oceania located in the South Pacific and with Fiji in particular.

TRADUZIONE AUTOMATICA

10/01/2018 (884 letture)
(Leggi Tutto... | 9564 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: LA SCONFITTA DELLA CATALOGNA

Sembra proprio che non ci sia modo di uscire dal sistema Europa. Non c'è riuscita la Grecia, che è stata ricattata con la chiusura delle banche pur di evitare che prendesse la propria strada.

Sta faticando molto a farlo la Gran Bretagna, nonostante non fosse legata dall'euro già in partenza.

29/10/2017 (954 letture)
(Leggi Tutto... | 2552 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: FORGET RUSSIA, TRUMP COULD BE SETTING UP A NEW COLD WAR WITH CHINA

James Holbrooks
theantimedia.org

In a lengthy editorial published Tuesday, TIME magazine chronicled recent actions taken by both China and the United States in the buildup to what many are speculating could be a coming cold war. The article suggested that some, if not most of the tension is rooted in the Trump administration’s outdated view of China as a Soviet-era communist state.

“For many in the Trump camp, I don’t think they believe the Cold War with China ever ended,” Scott W. Harold, a China specialist for think tank Rand Corp., told TIME. “They think that America just hasn’t been fighting.”

25/01/2017 (653 letture)
(Leggi Tutto... | 5132 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: DE PROFUNDIS - LA GEOPOLITICA IN GRECIA

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU
greekcrisis.fr

A cinque anni dalla nascita del blog Greek-Crisis, Grigoriou fa un primo bilancio che considera gli elementi anche di geopolitica e conclude che è in atto un’occupazione del territorio, un esproprio che ha, forse, l’obiettivo ultimo di togliere di mezzo l’entità-stato della Grecia. Il mezzo è l’Euro, certo, ma anche la crisi dei migranti, sapientemente orchestrata in modo da permettere a forze non ben identificate (in primis attraverso le ONG) di mettere i propri presìdi sulle isole dell’Egeo orientale. Forse è il caso che il blog diventi un giornale di guerra. La narrazione della crisi greca come solo economica è fallace. (NdT)
07/11/2016 (1028 letture)
(Leggi Tutto... | 26505 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: ALLA RICERCA DI UN CAPRO ESPIATORIO

Thierry Meyssan
voltairenet.org

A Berlino, la Germania, la Francia, la Russia e l’Ucraina hanno cercato di sbloccare i conflitti ucraino e siriano. Tuttavia, da un punto di vista russo, questi blocchi esistono solo perché l’obiettivo degli Stati Uniti non è la difesa della democrazia, di cui si avvantaggiano, ma impedire lo sviluppo della Russia e della Cina attraverso l’interruzione delle vie della seta. Disponendo della superiorità convenzionale, Mosca ha dunque fatto di tutto per collegare il Medio Oriente e l’Europa orientale. Cosa a cui è pervenuta scambiando l’estensione della tregua in Siria contro lo stop del blocco degli accordi Minsk. Da parte sua, Washington è sempre alla ricerca del modo di scaricare la sua colpevolezza su uno dei suoi alleati. Dopo aver fallito in Turchia, la CIA si rivolge all’Arabia Saudita.
25/10/2016 (1013 letture)
(Leggi Tutto... | 13601 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Geopolitica: BAITING THE BEAR: RUSSIA AND NATO

shutterstock_391145668By Conn Hallinan
www.counterpunch.org

Aggressive,” “revanchist,” “swaggering”: These are just some of the adjectives the mainstream press and leading U.S. and European political figures are routinely inserting before the words “Russia,” or “Vladimir Putin.” It is a vocabulary most Americans have not seen or heard since the height of the Cold War.

The question is, why?

Is Russia really a military threat to the United States and its neighbors? Is it seriously trying to “revenge” itself for the 1989 collapse of the Soviet U nion? Is it actively trying to rebuild the old Soviet empire? The answers to these questions are critical, because, for the first time since the 1962 Cuban missile crisis, several nuclear-armed powers are on the edge of a military conflict with fewer safeguards than existed 50 years ago.

Photo: vodograj | Shutterstock.com

TRADUZIONE: TORMENTARE L'ORSO: RUSSIA E NATO

04/05/2016 (1792 letture)
(Leggi Tutto... | 29715 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Moduli
· Home
· AvantGo
· Contatti
· Downloads
· Search
· Stories_Archive
· Surveys
· Top
· Topics
· Your_Account

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Covid-19

Rete 5G


Random Headlines

Somalia
[ Somalia ]

·Somalia: Attacchi militari USA al massimo storico mentre la pandemia di coronavirus continua


·SOMALIA IN FIAMME: L'EX-COLONIA ITALIANA TORNA NEL MIRINO ANGLO-AMERICANO


·WHAT YOU AREN'T BEING TOLD ABOUT THE US' WAR IN SOMALIA


·150 PEOPLE KILLED BY U.S. IN SOMALIA


·SOMALIA: PIRATI O PESCATORI IN LOTTA?


·LA VERA AGENDA DELL'ELITE GLOBALE IN SOMALIA


·LA LOTTA PER LA SOMALIA



Categorie
· Tutte le Categorie
· Andre Vltchek

· Approfondimenti

· Associazioni

· Brandon Turbeville

· Chris Hedges

· Cinema

· Coercizione mentale

· Dmitry Orlov

· Economia

· Eric Zuesse

· Filosofia

· Finian Cunningham

· Galleria immagini

· Geopolitica
· Globalizzazione

· Imperialismo

· Interviste

· James Petras

· John Pilger

· John W. Whitehead

· Kurt Nimmo

· Libri

· Michael Hudson

· Michel Chossudovsky

· Mike Whitney

· Misteri

· Musica

· Opinioni

· Paul Craig Roberts

· Pepe Escobar

· Peter Koenig

· Politica

· Psicologia

· Religione

· Repressione

· Scie Chimiche

· Servizi segreti

· Stephen Lendman

· Storia

· Terrore e carcere

· Terrore e Guerre

· Thierry Meyssan

· Tony Cartalucci

· Vaccini

· William Engdahl


Argomenti

· AFRICA

· Egitto

· Libia

· Somalia


· AMERICHE

· Argentina

· Brasile

· Colombia

· Cuba

· Messico

· USA

· Venezuela
 

· ASIA-PACIFICO

· Afghanistan

· Cina

· Corea del Nord

· Giappone

· India

· Oceania

· Pakistan


· EUROPA

· Belgio

· Francia

· Germania

· Gran Bretagna

· Grecia

· Islanda

· Italia

· Norvegia

· Portogallo

· Spagna

· Russia

· Ucraina

· Ungheria


· MEDIO ORIENTE

· Arabia Saudita

· Iran

· Iraq

· Libano

· Palestina

· Siria

· Turchia


· MONDO

· Animali e ambiente

· Economia

· Internet e controllo

· Propaganda

· Salute

· Storia

· 11 settembre 2001



 
Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.