Home  ·  Downloads  ·  Login  ·  Top  ·  Archivio  ·  Argomenti  ·  Categorie  ·  RSS
Storia: Gianni Agnelli. La grande contraddizione

Gianni Agnelli – La grande contraddizione

Postato da cdcnet 22/10/2018 (130 letture)
(Leggi Tutto... | 11090 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: Nei documenti desecretati il piano del Pentagono per la guerra nucleare contro URSS e Cina

Recently declassified documents shed light on a U.S. nuclear war plan developed in 1964 by the Pentagon’s Joint Staff to bomb Russia – then the Soviet-Union – and China with nuclear weapons so extensively that it would destroy them “as viable societies.” The war plan itself, known as Single Integrated Operational Plan 64 (SIOP-64), has not been declassified, as no SIOP has ever been released to the public by the United States government.
(Traduzione automatica)

Postato da cdcnet 04/09/2018 (161 letture)
(Leggi Tutto... | 9202 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: Quando gli Stati Uniti avevano invaso la Russia


Postato da cdcnet 25/07/2018 (190 letture)
(Leggi Tutto... | 12780 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: La Germania fu sconfitta sul fronte orientale, non in Normandia

La Germania fu sconfitta sul fronte orientale, non in Normandia
Postato da cdcnet 06/07/2018 (269 letture)
(Leggi Tutto... | 7245 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: La Giornata della Vittoria russa

(o la storia della Seconda Guerra Mondiale che non si sente spesso in Occidente).

La Giornata della Vittoria russa (o la storia della Seconda Guerra Mondiale che non si sente spesso in Occidente)

Ogni 9 maggio la Federazione Russa celebra la sua festa nazionale più importante, la Giornata della Vittoria, il den’ pobedi.

Postato da cdcnet 10/05/2018 (357 letture)
(Leggi Tutto... | 30549 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: NAZISMO FASE SUPREMA DEL CAPITALISMO

Autore di una trilogia dedicata ad Auschwitz in onda su Arte (Sonderkommando Auschwitz-Birkenau nel 2007, ad Auschwitz, primi rapporti, nel 2010, e Medici penale Auschwitz nel 2013), Emil Weiss si è recato molte volte nella Polonia meridionale, vicino alla piccola città di Oswiecim (Auschwitz). A proposito della sua produzione Weiss ha affermato «Dopo aver completato la trilogia sull’annientamento, ho voluto mostrare il progetto nazista globale sviluppatosi all’interno e intorno ad Auschwitz. Perché ogni viaggio che ho fatto sul posto è stato accompagnato da nuove scoperte che mi hanno fatto desiderare di capire meglio il funzionamento di questo complesso tentacolare …».

Postato da cdcnet 02/02/2018 (569 letture)
(Leggi Tutto... | 32847 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: IL SENTIERO DI LACRIME



SCHEDA STORICA SULLA QUESTIONE INDIANA

"Possibile che una delle regioni più ridenti del globo debba restare allo stato di natura, covo di pochi miserabili selvaggi, quando sembra destinata dal creatore a fornire il sostentamento ad una numerosa popolazione e a divenire sede della civiltà, della scienza e della vera religione?" Harrison, governatore della Louisiana

"Siamo stati costretti a bere l’amaro calice dell’umiliazione, trattati come cani mentre la nostra vita e la nostra libertà divenivano trastullo dell’uomo bianco; la nostra patria e le tombe dei nostri padri ci sono state strappate dallo spietato vincitore finché, scacciati, nazione dopo nazione, ci ritroviamo fuggiaschi, vagabondi e stranieri nella nostra stessa terra,.. " John Ross, capo Cherokee

Postato da cdcnet 29/01/2018 (424 letture)
(Leggi Tutto... | 39912 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: MAO RECONSIDERED: ONE HUNDRED PERCENT GOOD

Mao and Family
Mao and Family

The simple facts of Mao’s career seem incredible: in a vast land of 400 million people, at age 28, with a dozen others, to found a party and in the next fifty years to win power, organize, and remold the people and reshape the land–history records no greater achievement. Alexander, Caesar, Charlemagne, all the kings of Europe, Napoleon, Bismarck, Lenin–no predecessor can equal Mao Tse-tung’s scope of accomplishment, for no other country was ever so ancient and so big as China. Indeed Mao’s achievement is almost beyond our comprehension. – John King Fairbank, The United States and China.

Postato da cdcnet 16/10/2017 (381 letture)
(Leggi Tutto... | 13638 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: HOW CAN WE LEARN FROM THE PAST IF WE ERASE HISTORY?

Removing monuments from the Civil War to erase history is a mistake.
This won’t be a popular opinion, and I’m okay with that. Because for now, we still have freedom of speech.

Postato da cdcnet 19/08/2017 (421 letture)
(Leggi Tutto... | 12299 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: ERNST NOLTE - L'ULTIMO TEDESCO

Ernst NolteDI GILAD ATZMON
gilad.co.uk

Nel suo libro Heidegger e gli ebrei, il filosofo francese François Léotard sostiene che la storia può promettere di raccontare il passato, ma quello che invece fa veramente è nascondere la nostra vergogna collettiva. La storia americana nasconde la schiavitù e la militanza americana nei genocidi, gli inglesi tentano di coprire i loro crimini imperiali e la storia ebraica copre il fatto che gli ebrei sono sempre stati singolarmente e straordinariamente abili nel tirarsi addoso disastri. Il vero storico, secondo Léotard, è colui che svela la vergogna e la porta alla luce.

Il vero storico è un filosofo - è un essenzialista che riconosce e introduce i vari capitoli di un'epoca che all'inizio si presenta come "irrazionale".  Come uno psicoanalista, il vero storico rimuove - uno strato dopo l'altro - la vergogna repressa per cercarne la ragione, la coerenza e la verità.

Postato da cdcnet 25/08/2016 (1024 letture)
(Leggi Tutto... | 7436 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: L'OSCURO SEGRETO DEI BAMBINI RAPITI IN ISRAELE

shutterstock_189132254Di JONATHAN COOK
Counterpunch.org 

Si tratta del segreto più oscuro di Israele - o almeno così dice un giornalista israeliano - in un paese la cui breve storia è piena di episodi oscuri.

Il mese scorso Tzachi Hanegbi, Ministro per la Sicurezza Nazionale, è stato il primo membro del governo che ha ammesso che centinaia di bambini sono stati rapiti alle loro madri negli anni immediatamente seguenti la creazione dello stato di Israele nel 1948. In realtà, il numero più probabile è più vicino a migliaia.

Postato da cdcnet 17/08/2016 (1053 letture)
(Leggi Tutto... | 11720 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: ROBESPIERRE: ANATOMIA DI UN FUNZIONARIO DELLA RIVOLUZIONE

6769503DI GIANLUCA FREDA
comedonchisciotte.org

“Guerre e rivoluzioni, zar e Robespierre, sono agenti organici della storia, il suo lievito di fermentazione. Le rivoluzioni vengono create da uomini d’azione, fanatici unilaterali, geni dalla mente ristretta”

(Boris Pasternak, “Il dottor Zivago”)

Nel tetro cuore della notte di quel 10 Termidoro anno II, mentre una pioggia scrosciante iniziava a cadere su Parigi e le truppe di Barras marciavano contro l’Hôtel-de-Ville per catturare Maximilien de Robespierre e condurlo alla ghigliottina, l’Incorruttibile stava riluttantemente preparando, insieme al fratello Augustin, a Couthon, a Saint-Just e a Le Bas, un proclama rivolto all’esercito, perché appoggiasse un ormai improbabile assalto alla Convenzione. I gruppi giacobini radunati in place de Grève, dai quali Robespierre si aspettava appoggio, si erano liquefatti uno dopo l’altro.

Nella foto: La ricostruzione del volto di Maximilien Robespierre (1758-1794) ad opera di Philippe Froesch e di Philippe Charlier (medico legale dell’Université Versailles Saint-Quentin),

Postato da cdcnet 15/06/2016 (933 letture)
(Leggi Tutto... | 26704 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 5)



Storia: 1956 - USA : DISTRUGGERE POPOLAZIONI CIVILI CON ATTACCHI NUCLEARI

DI ANDREW BUNCOMBE
informationclearinghouse.info

Declassificato un documento preparato nell'estate del 1956 e reso disponibile questa settimana

Prima di tutto c'erano Mosca e Leningrado, con più di 300  obiettivi scelti per diventare dei Ground Zeros (DGZs), solo in queste due città. Poi c'erano Varsavia e Pechino, e - a sorpresa - altre 1.200 città.

Questa era la lista degli obiettivi previsti per una "distruzione sistematica" con attacchi nucleari degli Stati Uniti al culmine della Guerra Fredda e declassificata più di cinquanta anni dopo.

Come obiettivi erano indicate popolazioni civili e aeroporti.

La lista rivela che la priorità di qualsiasi operazione lanciata dagli Stati Uniti doveva andare a campi di aviazione e istallazioni (militari) per distruggere ogni possibilità che l'Unione Sovietica potesse attaccare l'America.

Ma in ogni città erano state individuate aree specifiche - un dettaglio che ancora oggi rimane classificato - che gli Stati Uniti avrebbero dovuto considerare obietivo per la densità di popolazione umana. Una tattica che, apparentemente, era in contrasto con tutte le regole di guerra internazionali che vietano di colpire specifici obiettivi civili.
Postato da cdcnet 30/12/2015 (691 letture)
(Leggi Tutto... | 4762 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: CHRISTOPHER COLUMBUS: MYTHS AND ATROCITIES

7 MYTHS AND ATROCITIES OF CHRISTOPHER COLUMBUS THAT WILL MAKE YOU CRINGE
Here’s what they never taught you in school.


columbuschainsBy C. Robert Gibson
usuncut.com

In 1492, Columbus sailed the ocean blue, so goes the elementary school rhyme. But Columbus also committed numerous crimes against humanity that we never learned about in school. This coming Monday, whenever you see a status update or tweet mentioning Columbus Day, share this article in response. On the anniversary of Columbus’ landing, it’s important for everyone to remember that Christopher Columbus was one of the most evil men to ever walk the earth, and that the myths propagated about him were completely wrong.

1. Columbus never once reached the mainland US.

Christopher Columbus never discovered America. The closest he got was Cuba, on his first voyage. Even on his second, third, and fourth voyages, Columbus reached Central America and the island of Hispaniola (now Haiti and the Dominican Republic), but it wasn’t until April of 1513 when Europeans first set foot on the mainland US, when Juan Ponce de Leon sailed to Florida from Puerto Rico. A map of Columbus’ 4 voyages, shown below, reveals exactly how far Columbus actually was from the New World.
Postato da cdcnet 10/10/2015 (1320 letture)
(Leggi Tutto... | 13189 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: LA PROPAGANDA OCCIDENTALE E IL DR. GOEBBELS

goebbelsDI YURI RUBTSOV
strategic-culture.org

Lo storico ceco Eve Hahnovà ha scritto un articolo riguardo agli stereotipi anti-Russia della propaganda di Goebbels. In esso si dice che i media occidentali contemporanei assomigliano molto alla propaganda nazista nella Germania fascista. Offrendo il suo commento ai diari di Goebbels, Eve Hahnovà ci riferisce che l’Occidente usa un’immagine creata artificialmente dalla propaganda nazista fino alla fine della II Guerra mondiale: la “minaccia che arriva da Est” e “la minaccia russa” rivivono gli stereotipi della propaganda di Hitler.

La conclusione è ovvia. All’inizio della guerra la propaganda nazista affermava che Hitler doveva necessariamente condurre un’offensiva verso Est per prevenire un attacco sovietico. La macchina della propaganda nazista finì per diffondere un’ enorme bugia. Goebbels fu il primo a far circolare voci riguardo al fatto che migliaia di donne tedesche fossero state stuprate dai soldati sovietici. Nel marzo del 1945 scrisse nel suo diario che “soldati sovietici si comportarono come feccia… Terribili storie arrivarono dalla Slesia del nord. Hanno violentato donne tra i 10 e i 70 anni”. Disse che la Germania avrebbe lanciato un’ampia campagna sia a casa che all’estero affinchè divenisse di pubblico dominio. E lo fece.
Postato da cdcnet 28/04/2015 (1163 letture)
(Leggi Tutto... | 8730 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: 70 ANNI FA: LA GRANDE GENERAZIONE BOMBARDAVA TOKYO

b_29DI MICKEY Z
Countercurrents.org

“Possiamo meglio aiutarvi a evitare la Guerra non ripetendo le vostre parole e non seguendo i vostri metodi, ma cercando nuove parole e nuovi metodi.”- Virginia Woolf

La notte tra il 9 e il 10 marzo del 1945 il Generale Curtis LeMay, capo del Ventunesimo Comando Aereo bombardieri statunitense, scatenò sulla scena del Pacifico un nuovo tipo di inferno tutto americano, mettendo sotto assedio la città di Tokyo.

Gli edifici in legno densamente abitati della città furono colpiti da 1,665 tonnellate di bombe incendiarie. LeMay ricordò più tardi che alcuni degli esplosivi furono mescolati con bombe incendiarie per demoralizzare le squadre antincendio (furono ridotti in cenere 96 camion di pompieri e morirono 88 pompieri).
Postato da cdcnet 07/03/2015 (1474 letture)
(Leggi Tutto... | 6727 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: WINSTON CHURCHILL: THE IMPERIAL MONSTER

churchill Fear-Monger, War Criminal, Racist

by MICHAEL DICKINSON
counterpunch.org

This week Britain is commemorating the fiftieth anniversary of the death of Winston Churchill. Millions of people worldwide watched his state funeral on television in 1965, and thousands of people lined the streets of London to pay their last respects as his cortege slowly passed. But I somehow doubt that President Obama will be adding his own warm words of remembrance for the iconic British wartime leader.
After all, his own paternal grandfather, Hussein Onyango Obama, was one of 150.000 rebellious Kikuyu “blackamoors” forced into detention camps during Churchill’s postwar premiership, when the British governnment began its brutal campaign to suppress the alleged “Mau Mau” uprising in Kenya, in order to protect the privileges of the white settler population at the expense of the indigenous people. About 11,000 Kenyans were killed and 81,000 detained during the British government’s campaign to protect its imperialist heritage.

[Churchill statue in London. Photo: Getty Images.]
Postato da cdcnet 28/01/2015 (1200 letture)
(Leggi Tutto... | 15546 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: LA FACILE LEZIONE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

DI JEAN BRICMONT
counterpunch.org

“L’oceano dell’umana follia”

Ci sono almeno due cose più facili da iniziare che da finire: un amore e una Guerra. Nessuno di coloro che parteciparono alla I guerra mondiale si aspettava che durasse così a lungo o che avesse le conseguenze che ha avuto. Tutti gli imperi che hanno partecipato alla guerra sono stati distrutti, inclusi anche quello britannico e francese.

E non è tutto, una guerra conduce ad un’altra guerra. Il filosofo inglese Bertrand Russell ha osservato che la volontà delle monarchie europee di schiacciare la Rivoluzione Francese portò come esito a Napoleone; le guerre napoleoniche produssero il nazionalismo germanico che a sua volta condusse a Bismarck, alla sconfitta francese di Sédan ed all’annessione dell’Alsazia-Lorena.
Postato da cdcnet 01/01/2015 (1229 letture)
(Leggi Tutto... | 13368 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: LA STORIA SEGRETA DEI RAPPORTI FRA WALL STREET E LA GERMANIA NAZISTA

I DENTI DEL DRAGO DEVONO ESSERE CONFICCATI ANCORA UNA VOLTA NELLA CARNE VIVA DELL’EUROPA

naziDI YURI RUBTSOV
strategic-culture.org

Molti media paragonano l’odierna situazione europea a quella dei giorni immediatamente precedenti la 2a Guerra Mondiale. Vorrei apportare, però, un’importante correzione.

In questo momento l’Occidente sta sì favorendo un altro regime nazista (rappresentato dalla giunta di Kiev), ma tutto questo fa ricordare la seconda metà del 1930 (e non, quindi, i giorni precedenti la 2a Guerra Mondiale, ndt), quando l’Occidente fece esattamente la stessa cosa, collaborando con una Germania che si sarebbe presto trasformata in uno stato fascista.

L'Ucraina di oggi, per quanto ne sappiamo, non può essere paragonata alla Germania di Hitler. Ma, come recita il proverbio, “chi ben comincia è a metà dell’opera”. Non dimentichiamo che la folle corsa del nazismo ebbe inizio da uno sconosciuto caporale che predicava xenofobia e vendetta.
Postato da cdcnet 06/09/2014 (807 letture)
(Leggi Tutto... | 16922 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)



Storia: UCRAINA: LE RADICI DELL'ODIO

Da un  articolo di The Saker , pubblicato il 24 feb. 2014, è stata estratta e tradotta solo la parte storica (omettendo la cronaca ed i commenti che, corrono troppo veloci per restare attuali). E' una lettura che permetterà di comprendere quali sono i profondi motivi culturali e storici che hanno contribuito a creare l'attuale stato di incompatibilità tra le due anime dell'odierna Ucraina.  E' solo un punto di vista, a volte, soggettivo, che riporta  fatti reali e documentati da interpretare liberamente, ma che essenzialmente racconta quello che i libri di scuola,  almeno in Italia, normalmente trascurano, omettono o evitano di spiegare - NdT

Quasi tutti credono che le Crociate siano state solo delle spedizioni inviate dal Papa per combattere contro i Mussulmani in Medio Oriente.

Ebbene questa è una informazione falsa e comunque di parte. Quello che viene insegnato dai libri di storia è che "l'imperialismo occidentale dell'epoca" voleva liberare la città di Gerusalemme dagli "infedeli musulmani", ma il vero motivo che fece nascere la necessità delle crociate era la conversione degli "scismatici greci" cioè dei cristiani ortodossi, a costo di sterminarli.
Postato da cdcnet 29/03/2014 (1178 letture)
(Leggi Tutto... | 28064 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)




 
Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.