Home  ·  Downloads  ·  Iscrizione  ·  Top  ·  Archivio  ·  Argomenti  ·  Categorie  ·  RSS
Opinioni: Il virus che non esiste: bugie e conseguenze
Postato il 18/10/2021 di cdcnet

Covid-19

Durante tutta questa falsa pandemia, ho elencato e spiegato i domini che cadono:

La falsa affermazione che un virus esiste.

Lo sviluppo di un test diagnostico per rilevare il virus che non esiste.

Sulla base del test, si sono avuti casi alle stelle, tutti ovviamente senza senso.



Sulla base dei falsi numeri, e di assurde proiezioni al computer di casi e morti a venire, l'imprigionamento delle persone nelle loro case, la chiusura e la distruzione delle imprese, il siluramento delle economie, e poi...

L'introduzione di un vaccino altamente distruttivo come soluzione.

Queste sono le conseguenze scaturite dalla falsa "scoperta" di un nuovo virus.

Ultimamente, c'è stata una rinascita di interesse per uno o due documenti che ho citato mesi fa. Questi documenti rivelano la bufala alla base del test per un virus che non esiste. I documenti, scritti dai costruttori del test, ammettono che un campione isolato del virus NON È DISPONIBILE. Ma escogiteranno comunque un test per esso.

Questo è nell'ordine di un medico che dice a un paziente: "Ti farò un test per la malattia XQ".

Il paziente chiede: "Cos'è la malattia XQ?".

Il medico risponde: "Non ne abbiamo idea. Ma vogliamo scoprire se ce l'hai".

Andiamo alla prima pistola fumante.

Il documento del CDC è intitolato "Pannello diagnostico CDC 2019-Novel Coronavirus (2019-nCoV) Real-Time RT-PCR". È stato originariamente pubblicato nel febbraio 2020, nei primissimi giorni della "pandemia", e la sua ultima revisione è stata pubblicata nel luglio 2021 (rev: 07, 7/21).

Sepolto in profondità nel documento, in una sezione intitolata, "Caratteristiche delle prestazioni", abbiamo questo: "Poiché non sono attualmente disponibili isolati virali quantificati del 2019-nCoV [SARS-CoV-2], i saggi [test diagnostici] progettati per rilevare l'RNA del 2019-nCoV sono stati testati con stock caratterizzati di RNA completo trascritto in vitro..." (documento pagina 40, pdf pagina 41)

La frase chiave è: "Poiché non sono attualmente disponibili isolati virali quantificati del 2019-nCoV [virus]..."

Ogni oggetto che esiste può essere quantificato, cioè misurato. L'uso del termine "quantificato" in quella frase significa: il CDC non ha virus, perché non è disponibile. IL CDC NON HA NESSUN VIRUS.

Una delle due agenzie di salute pubblica più potenti del mondo non può ottenere il virus da nessuna parte. Perché? Ovviamente, perché nessuno ce l'ha.

Un ulteriore indizio è l'uso della parola "isolati". Questo significa che NESSUN VIRUS ISOLATO È DISPONIBILE.

Un altro modo per dirlo: NESSUNO HA UN CAMPIONE ISOLATO DEL VIRUS COVID-19.

NESSUNO HA ISOLATO IL VIRUS COVID-19.

QUINDI, NESSUNO HA DIMOSTRATO CHE ESISTE.

Come se questa non fosse una rivelazione per scioccare il mondo, il CDC continua a dire che stanno presentando un test PCR diagnostico, proprio in quel documento che sto citando, per rilevare il virus-che-non-è-stato-isolato... e il test è la ricerca di RNA che si presume provenga dal virus che non è stato dimostrato che esista.

E usando questo test, il CDC e ogni altra agenzia di salute pubblica nel mondo avrebbe continuato a contare i casi e le morti di COVID... e i governi hanno istituito chiusure e devastazioni economiche usando quei numeri di casi e di morti come giustificazione.

La pandemia è una frode, fino alla radice dell'albero velenoso.

Ed ora, passiamo ad un secondo documento chiave. Questo ha costituito la base per il primo test PCR volto a rilevare il virus COVID in tutto il mondo.

LEGGI COSA DICE QUESTO STUDIO. Queste citazioni dovrebbero essere incise nella pietra sopra l'ingresso di un museo dedicato alla storia della frode medica.

"Abbiamo mirato a sviluppare e distribuire una metodologia diagnostica robusta [un test per un virus] da utilizzare in ambienti di laboratorio di salute pubblica senza avere a disposizione materiale virale".

TRADUZIONE: vogliamo sviluppare un test per rilevare il nuovo virus COVID senza avere il virus.

"Qui presentiamo un flusso di lavoro diagnostico convalidato per il 2019-nCoV [SARS-CoV-2], il cui design si basa sulla stretta parentela genetica del 2019-nCoV con [il vecchio 2003] SARS coronavirus, facendo uso della tecnologia degli acidi nucleici sintetici."

TRADUZIONE: Abbiamo sviluppato un test diagnostico per rilevare il nuovo virus COVID. Diamo per scontato che questo nuovo virus esista e che sia strettamente legato a un vecchio coronavirus. Noi supponiamo di sapere come è correlato. Noi supponiamo, perché non abbiamo il nuovo virus COVID. Pertanto, tutte le nostre supposizioni sono fatte dal nulla. In realtà, non abbiamo alcuna prova che ci sia un nuovo coronavirus.

"Il flusso di lavoro rileva in modo affidabile il 2019-nCoV, e discrimina ulteriormente il 2019-nCoV dal [vecchio 2003] SARS-CoV".

TRADUZIONE: il nostro nuovo test per rilevare il nuovo virus? Non abbiamo il nuovo virus. Non l'abbiamo mai osservato. Non possiamo studiarlo direttamente. Non ci sono prove che esista. Ma creeremo e useremo un test per rilevarlo.

Lo studio si intitola: "Rilevamento del 2019 novel coronavirus (2019-nCoV) tramite RT-PCR in tempo reale". [Euro Surveill. 2020 Jan;25(3):2000045. doi: 10.2807/1560-7917.ES.2020.25.3.2000045.]


Le citazioni dello studio sono stupefacenti. Un test diagnostico per il virus, ma non c'è nessun virus. Nessuno standard con cui confrontare l'affidabilità del test.

Gli autori suppongono allegramente di poter dedurre in qualche modo che il virus esiste, senza avere un campione isolato.

Poi suppongono di poter capire la struttura del virus che non c'è.

Il virus non c'è. NON è stato isolato. NON è stato separato da altro materiale. Quindi, non è stato osservato e la sua esistenza non è stata provata.

Eppure, il test che questi autori hanno sviluppato viene lanciato, in tutto il mondo, per rilevare quel virus; per promuovere la nozione non provata che c'è una pandemia; per formare la base per il conteggio dei casi COVID; e infine per giustificare tutti i blocchi che hanno fatto crollare l'economia globale e distrutto milioni e milioni di vite.

Si è creata molta confusione, perché gli scienziati parlano del "nuovo virus" come se ne comprendessero la struttura e la sequenza genetica. No. Hanno costruito una struttura ipotetica, COME DATI. Niente di più. E poi blaterano sul suo significato.

Per quanto riguarda ciò che accade realmente nei laboratori dove i ricercatori fanno grandi supposizioni e proclami, non parlatemi di scienza. Parlatemi di responsabilità e di prigione.

Sul sito, fluoridefreepeel.ca, troverete circa un centinaio di richieste FOIA alle agenzie di salute pubblica. Queste richieste chiedono documenti che dimostrino che la SARS-CoV-2 è stata isolata. La risposta ripetitiva e di routine è: "Non abbiamo documenti". Presi insieme, dipingono un quadro di frode eclatante.

Gli scienziati mainstream faranno due affermazioni: uno, abbiamo isolato il virus; e due, non è necessario isolare il virus, perché abbiamo scoperto la sua sequenza genetica. Entrambe le affermazioni sono false.

Dalla lettura del linguaggio arcano che circonda le affermazioni di aver sequenziato il virus, c'è una truffa a più livelli composta da salti di supposizioni ingiustificate. I ricercatori dicono che stanno usando strumenti che permettono loro di approssimare strettamente la struttura del SARS-CoV-2, anche se non hanno quel virus in mano. Questo è assurdo.

È come dire: C'è un nuovo pianeta nel sistema solare. Non sappiamo dove sia o che aspetto abbia. Non sappiamo quali processi siano all'opera su questo nuovo pianeta. Ma sappiamo che la luna è un'approssimazione molto vicina al pianeta. Pertanto, possiamo sapere tutto ciò che dobbiamo sapere sul nuovo pianeta dalla nostra conoscenza della luna.

E un coniglio è un'astronave. E ci sono appartamenti in vendita su Giove. E il nuovo elemento #267587, nella tavola periodica, che nessuno ha mai visto, è quasi una copia esatta del Philadelphia Cream Cheese.

E ora arriviamo a un terzo documento, che si gonfia di ammissioni devastanti. È stato rilasciato dal CDC.

Il comunicato è intitolato: "21/07/2021: Allarme di laboratorio: modifiche alla RT-PCR del CDC per il test della SARS-CoV-2". Inizia in modo esplosivo:

"Dopo il 31 dicembre 2021, il CDC ritirerà la richiesta alla U.S. Food and Drug Administration (FDA) per l'autorizzazione all'uso di emergenza (EUA) del pannello diagnostico CDC 2019-Novel Coronavirus (2019-nCoV) Real-Time RT-PCR, il test introdotto per la prima volta nel febbraio 2020 per il rilevamento della sola SARS-CoV-2. Il CDC sta fornendo questo avviso anticipato affinché i laboratori clinici abbiano il tempo necessario per selezionare e implementare una delle molte alternative autorizzate dalla FDA".

Molte persone credono che questo significhi che il CDC sta rinunciando al test PCR come mezzo per "rilevare il virus". Il CDC non sta affatto dicendo questo.

Stanno dicendo che la tecnologia PCR continuerà ad essere usata, ma stanno sostituendo ciò che il test sta cercando con un "campione di riferimento" migliore. Un marcatore migliore. Un bersaglio migliore. Un migliore pezzo di RNA presumibilmente derivato dalla SARS-CoV-2.

CDC/FDA stanno confessando che c'è stato un PROBLEMA con il test PCR che è stato usato per rilevare il virus, a partire dal febbraio 2020 fino al 21 luglio 2021.

In altre parole, i milioni e milioni di "casi COVID" basati sul test PCR in uso sono tutti sospetti. In realtà, questa affermazione è troppo generosa. Ogni risultato di ogni test PCR dovrebbe essere buttato via.

Per confermarlo, il documento del CDC si collega a un comunicato della FDA intitolato "SARS-CoV-2 Reference Panel Comparative Data". Ecco una citazione micidiale:

"Durante i primi mesi della pandemia del Coronavirus Disease 2019 (COVID-19), i campioni clinici [del virus] non erano facilmente disponibili per gli sviluppatori di IVD [diagnostica in vitro, il test PCR] per rilevare la SARS-CoV-2. Pertanto, la FDA ha autorizzato gli IVD [test] basati sui dati disponibili da campioni artificiali generati da una serie di fonti di materiale SARS-CoV-2 (ad esempio, RNA specifico del gene, RNA sintetico, o RNA virale dell'intero genoma) per la valutazione delle prestazioni analitiche e cliniche. Mentre la convalida utilizzando questi campioni artificiali ha fornito una misura della fiducia nelle prestazioni dei test all'inizio della pandemia, non è possibile confrontare con precisione le prestazioni dei vari test che hanno utilizzato campioni artificiali perché ogni test ha convalidato le prestazioni utilizzando campioni derivati da diverse fonti di acido nucleico genico specifico, sintetico o genomico".

Traduzione: Noi, al CDC, non avevamo un campione del virus SARS-CoV-2 quando abbiamo inventato il test PCR per la SARS-CoV-2. Sì, e questo è il test che abbiamo sempre usato. Quindi abbiamo CONTRIBUITO ai campioni del 'virus'. Abbiamo fabbricato. Abbiamo mentito. Abbiamo inventato sequenze di geni sintetici e abbiamo detto che queste sequenze dovevano essere vicine alla sequenza del SARS-CoV-2, senza avere la più pallida idea di quello che stavamo facendo, perché, di nuovo, non avevamo un campione reale del virus. Non avevamo alcuna prova che ci fosse qualcosa chiamato SARS-CoV-2.

Questo sorprendente documento della FDA va a dire che l'Agenzia ha concesso l'approvazione di emergenza a 59 diversi test PCR dall'inizio della (falsa) pandemia. 59. E, "...non è possibile confrontare con precisione le prestazioni dei vari test che hanno utilizzato campioni artificiali perché ogni test ha convalidato le prestazioni utilizzando campioni derivati da diverse fonti di acido nucleico genico specifico, sintetico o genomico."

Traduzione: Ognuno dei 59 diversi test PCR per la SARS-CoV-2 ha raccontato diverse bugie e inventato diverse invenzioni sulla composizione genetica del virus - il virus che non avevamo. Ovviamente, quindi, questi test avrebbero dato risultati inutili e senza senso. Era tutta una fantasia.

MA, non preoccupatevi, siate felici, perché ORA, dicono il CDC e la FDA, hanno davvero campioni di virus SARS-CoV-2 isolati da pazienti; hanno obiettivi migliori per il test PCR, e i laboratori dovrebbero iniziare a prepararsi per i nuovi e migliori test.

In altre parole, stavano mentendo ALLORA, ma non stanno mentendo ORA. Stavano "inventando", ma ora stanno dicendo la verità.

Se ci credi, ho in vendita l'acqua Fontana della Gioventù, estratta dal sistema contaminato dal piombo di Flint, Michigan.

Ora sappiamo che stanno mentendo, perché continuano a torturare il significato della parola "isolare". Qui, ancora una volta, riporto la versione della virologia di "possediamo esemplari isolati del virus":

Hanno una zuppa che fanno nei loro laboratori.

Questa zuppa contiene cellule umane e di scimmia, sostanze chimiche tossiche e farmaci, e ogni sorta di altro materiale genetico casuale. Poiché le cellule cominciano a morire, i ricercatori suppongono che un po' di muco di un paziente che hanno fatto cadere nella zuppa le stia uccidendo, e il virus deve essere l'agente killer presente nel muco.

Questa supposizione è del tutto ingiustificata. I farmaci e le sostanze chimiche potrebbero uccidere le cellule, e i ricercatori stanno anche affamando le cellule di nutrienti vitali, e l'inedia potrebbe uccidere le cellule.

Non c'è alcuna prova che la SARS-CoV-2 sia nella zuppa, o che stia uccidendo le cellule, o che esista.

Eppure i ricercatori chiamano la morte delle cellule "isolamento del virus".

Dire che questo è un non-sequitur è un grande eufemismo. Nel loro universo, "Supponiamo, senza prove, di avere il virus sepolto in una zuppa in un piatto in laboratorio" equivale a "Abbiamo separato il virus da tutto il materiale circostante".

Virologia equivale a "come diffondere stupidate per vivere e spaventare il mondo e bloccarlo e sparare con un devastante vaccino distruttivo". A parte questo, è perfetta.

Jon Rappoport

October 14, 2021

https://blog.nomorefakenews.com/

 


 
Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Links Correlati
· Inoltre Covid-19
· News by cdcnet


Articolo più letto relativo a Covid-19:
Dr Stoian Alexov: Nessuno e' morto per il coronavirus


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"Il virus che non esiste: bugie e conseguenze" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

 
Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.