Home  ·  Downloads  ·  Iscrizione  ·  Top  ·  Archivio  ·  Argomenti  ·  Categorie  ·  RSS
Chiusure, museruole e mandati di vaccinazione sono un rituale pagano
Postato il 14/10/2021 di cdcnet

Covid-19

Forse vi hanno insegnato alle elementari che Roma perseguitava i primi cristiani perché si rifiutavano di riconoscere la divinità degli imperatori romani. Questo non è del tutto vero. La religione ufficiale romana non considerava gli imperatori come dei, ma semplicemente come esseri che avevano il potenziale per ascendere tra loro e che avevano già fatto una piccolissima parte di quel viaggio.



Il rifiuto cristiano dello spirito divino degli imperatori era un'irritazione, ma non era la causa più importante della loro persecuzione.

La loro trasgressione più importante, che li ha visti in contrasto non solo con l'apparato statale ma con la società in generale, è che si sono rifiutati di partecipare alle offerte agli dei tradizionali.

Secondo il sentimento religioso dell'epoca, per compiacere gli dei tutti dovevano partecipare. Se solo una piccola parte della società si asteneva, si rischiava di mettere gli dei contro tutta la comunità. In altre parole, se tutti non si sacrificavano, il sacrificio non avrebbe funzionato.

Si può indovinare come questa convinzione si sia inevitabilmente realizzata. Solo per la legge delle medie, prima o poi doveva esserci un rito che "non funzionava" ed era seguito da un apparente disfavore divino. A quel punto, i sommi sacerdoti che avevano promesso che quel rituale elaborato e sontuoso avrebbe sicuramente funzionato, e tutti i fanatici che si erano convinti dello stesso, avrebbero dovuto cercare una spiegazione del perché non funzionava. La spiegazione non poteva ovviamente essere che i "sacrifici agli dei" erano stupidi e che erano sciocchi a pensare che influenzassero gli eventi. La spiegazione poteva essere solo che non funzionavano perché gli dei erano arrabbiati che i rituali fossero rovinati dalla presenza di un piccolo numero di resistenti.

In questa mentalità, i cristiani erano davvero egoisti. Tutto quello che si chiedeva loro era di partecipare alla carne sacrificale, e il loro rifiuto di farlo minava uno sforzo erculeo della comunità più ampia e la minacciava di morte. I pagani stavano cercando di fare una cosa buona per tutti, inclusi i cristiani, e una piccola minoranza recalcitrante era decisa a rovinare tutto con la sua testarda irragionevolezza e ad invitare ingiustamente l'ira divina sulla brava gente timorata di Dio.

Le chiusure e le vaccinazioni obbligatorie sono la stessa cosa. Se sei in isolamento, sei in isolamento. Non c'è assolutamente nessuna ragione per cui tu abbia bisogno che anche tutti gli altri siano in isolamento perché il tuo isolamento funzioni. E se avete l'immunità da vaccino, avete l'immunità da vaccino. Non c'è assolutamente alcun motivo di preoccuparsi se una piccola setta che disprezzate ha la stessa immunità o meno.

Ma no. Perché le chiusure funzionino per i fedeli anche gli infedeli devono chiudersi, e perché l'mRNA funzioni nei muscoli dei timorati di Dio deve essere iniettato anche nei pagani. Se tutti non partecipano, i rituali non funzioneranno e tutti ne soffriranno.

Le spiegazioni di come esattamente questo avverrà sono tanto idiote quanto insincere. Presumibilmente si teme che gli ospedali saranno inondati da più malattie di quelle che possono gestire, ma questa paura non impedisce che decine di migliaia di lavoratori ospedalieri con immunità post-infezione siano licenziati.

Infatti, lungi dall'inondare gli ospedali, il COVID e la religione che l'accompagna hanno segnato i tassi di utilizzo di gran lunga più bassi con un incredibile, sbalorditivo e scandaloso 40% dei letti inutilizzati in Gran Bretagna durante la prima ondata (prima che qualcuno avesse il vaccino o l'immunità naturale).

Naturalmente, la spiegazione dei pagani sul perché esattamente ogni singola persona debba sottomettersi alle chiusure e al cocktail di siringhe cambia continuamente. Perché la loro determinazione a far sottomettere tutti non viene in realtà dallo studio del mondo reale, ma da dentro di loro. Dal loro istinto religioso. Infatti, il più delle volte, sembrano offesi e indignati che in questa epoca post-illuminista debbano offrire giustificazioni nel mondo reale per verità che sono così chiaramente ovvie per loro.

La psiche umana è orientata a valorizzare il sacrificio. Comprendiamo a livello intuitivo che il frutto richiede sacrificio e il sacrificio precede il frutto. Ma più di questo, accettiamo a livello intuitivo che il sacrificio spesso funziona anche quando non possiamo spiegare completamente come.

Un cacciatore che segue attentamente la ricetta millenaria della sua tribù in 13 passi su come fare le migliori frecce avvelenate, anche se non capisce cosa fa esattamente ogni passo, è ben servito. Avrà più successo del suo collega più sveglio che elimina 5 dei passi che richiedono tempo e di cui non vede lo scopo, di cui 4 aggiungevano poco ma 1 era forse molto importante. Allo stesso modo un cacciatore che segue la saggezza ricevuta dalle generazioni precedenti su ogni sorta di altre cose senza bisogno di capirle tutte prima.

Epoche di questo tipo di selezione naturale significano che molto spesso non abbiamo bisogno di una spiegazione di come esattamente il sacrificio e le difficoltà faranno avanzare la nostra posizione. Semplicemente accettiamo che lo facciano. Semplicemente ci sembra giusto. È per questa ragione che le persone sono suscettibili a ogni tipo di superstizione. Cosa c'è di più giusto del fatto che per vincere molte partite di baseball bisogna avere delle scomode mutande fortunate e lavarle solo con parsimonia? Sembra ridicolo dirlo ad alta voce, ma dentro ci si sente giusti. L'utilità di respirare attraverso un pezzo di carta è altrettanto evidente alla vostra innata natura di uomini-scimmia. Rende la tua vita più scomoda. Ti stai sacrificando. Molto. Perciò è abbastanza plausibile che stia facendo un bel po' di bene.

Affrontare sacrifici e avversità anche quando non riesci a capire come esattamente dovrebbe giovare a te e alla tua comunità è una cosa bella e buona. Nove volte su dieci potrebbe effettivamente essere la posizione umile e filosofica. Il problema è quando diventi così sicuro del percorso sacrificale che quando non dà i suoi frutti non riesci ad ammettere la sua inutilità e invece cerchi dei capri espiatori.

Questo è ciò che hanno fatto i fanatici del COVID. Quando i vaccini non sono riusciti a portare la salvezza che avevano giurato sarebbe arrivata, è diventata la colpa del 30% che non ha ricevuto l'ago. Come esattamente? Chi se ne frega. Quando le chiusure non sono riuscite a "controllare il virus" non è stato perché le chiusure erano una stupida superstizione, ma perché non sono state istituite abbastanza presto, perché non sono andate abbastanza lontano, o perché alcune persone hanno portato il loro cane più lontano da casa di quanto la loro chiusura permettesse.

È a questo punto, quando hai fatto sacrifici di massa che non hanno dato frutti e non riesci a riconciliarti con l'imbarazzo che quello che hai fatto è stata una follia, che otteniamo cose come persone che vengono gettate ai leoni per aver sabotato le offerte a Giove o campi GULAG che sorgono per ospitare i "demolitori" che lavorano contro la nostra Offensiva Socialista dall'interno.

Ed è a questo punto che si arriva alla persecuzione di massa e al tentativo di umiliazione dei non vaccinati per il loro tradimento contro l'ago della salvezza e il progetto comune di conquistare il favore del santo vaccino.

Non discutere con loro. È inutile. Avete a che fare con fanatici religiosi, nello specifico pagani. Inoltre, avete a che fare con fanatici religiosi che hanno molto da perdere in termini di orgoglio, prestigio, legittimità e posizione se ammettono di aver sbagliato. Inoltre, secoli di evoluzione umana hanno cospirato che ci sono molti più di loro che di voi. Anche coloro che si sono sottomessi, ma non sono essi stessi fanatici, non vedranno nulla di male se i fanatici vi gettano in pasto ai leoni solo per fare un tentativo e vedere se questo aiuta.

Il meglio che potete sperare è che il resto di noi alla fine si ritagli il proprio spazio libero dalle loro stupide, vigliacche, isteriche e intolleranti superstizioni. Un posto che conservi un po' di umiltà e quindi dignità anche di fronte alla paura e all'ignoto.

Un luogo con persone abbastanza a loro agio con se stesse da capire che quando si accettano le difficoltà anche quando non si è del tutto sicuri del loro meccanismo, si deve anche accettare che una volta ogni tanto si avrà torto ad averle assunte, e che non c'è niente di inaspettato nell'essere a volte fuori bersaglio, e non c'è niente che richieda capri espiatori e paraculi.

Alla fine quello che temono di più non è nemmeno la sventura del virus, che chiaramente non è nel menu, ma dover ammettere che nel marzo 2020 si sono fatti prendere la mano. Sono così preziosi che preferirebbero darti in pasto ai leoni piuttosto che dover ammettere che una volta nella loro vita probabilmente hanno sbagliato qualcosa e sono sembrati un po' stupidi.

Bruciateli con il fuoco.

Si potrebbe quasi capire se avessero qualche ragione importante per cui hanno bisogno di te ai loro piedi. Forse per spianare la strada alla venuta di un messia o del paradiso in terra. Invece, hanno bisogno di condurre una campagna globale o di repressione contro di voi perché l'alternativa è ammettere che hanno fatto una sciocchezza.

Questo è ciò che li rende così pericolosi. E così disgustosi.

14 Ottobre 2021

 
Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Links Correlati
· Inoltre Covid-19
· News by cdcnet


Articolo più letto relativo a Covid-19:
Dr Stoian Alexov: Nessuno e' morto per il coronavirus


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"Chiusure, museruole e mandati di vaccinazione sono un rituale pagano" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

 
Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.