Home  ·  Downloads  ·  Iscrizione  ·  Top  ·  Archivio  ·  Argomenti  ·  Categorie  ·  RSS
Mike Whitney: Il prossimo inverno vedremo un aumento delle morti causate dal vaccino?
Postato il 14/10/2021 di cdcnet

Covid-19

“Sono preoccupato per la possibilità che i nuovi vaccini che dovrebbero creare immunità contro la proteina spike del SARS-CoV-2 possano causare lesioni microvascolari al cervello, al cuore, al fegato e ai reni in modalità che non sembrano essere state valutate nei test di sicurezza.”  Dr J. Patrick Whelan

“Abbiamo a che fare con il male. In caso non l’aveste notato.”  Robert W. Malone, MD, Twitter



Domanda – Perché tutti devono essere vaccinati?

Risposta – Per salvare delle vite. I vaccini forniscono l’immunità che aiuta nella lotta contro le malattie.

Domanda – Quindi i vaccini prevengono le infezioni?

Risposta – Non proprio, ma i vaccini forniscono un’immunità temporanea, che in genere dura circa 6 mesi.

Domanda – E poi?

Risposta – Beh, poi gli esperti di salute pubblica raccomandano che le persone idonee – in particolare gli anziani e gli immunodepressi – facciano un “richiamo.”

Domanda – Quindi, un’altra iniezione?

Risposta – Sì.

Domanda – Il richiamo è stato adattato alla nuova variante “Delta” che si è diffusa negli Stati Uniti e nel mondo?

Risposta – No. E’ lo stesso vaccino di prima.

Domanda – Allora l’immunità sarà di breve durata?

Risposta – Sì, anche se non possiamo esserne completamente sicuri. Non sono stati condotti studi clinici sui richiami.

Domanda – Cosa? Quindi, stiamo andando alla cieca?

Risposta – Sì. Come ho detto, non ci sono stati ulteriori studi clinici sui richiami, quindi nessuno lo sa con certezza.

Domanda – Ma ho sentito che più persone vacciniamo, più il virus si adatta, questo rende forse il vaccino meno efficace?

Risposta – Questo è vero. La vaccinazione di massa con un vaccino “che perde,” che non blocca completamente l’infezione, applica una “pressione selettiva” sul virus e provoca l’emergere di varianti. Gli immunologi lo sanno da molto tempo, infatti, per alcuni [questo concetto] fa parte del “corso base di virologia.” Un vaccinologo canades, il Dr. Byram Bridle, lo ha spiegato in una recente intervista. Ecco cosa ha detto:

Basta guardare … come si forma la resistenza agli antibiotici … Il principio è questo: se hai un’entità biologica che è incline alla mutazione – e il SARS-CoV-2, come tutti i coronavirus è incline alla mutazione – e applichi una pressione selettiva strettamente focalizzata e non letale, e lo fai per un lungo periodo di tempo, questa è la ricetta per stimolare l’emergere di nuove varianti.

Questo è esattamente ciò che stiamo facendo. I nostri vaccini si concentrano su una singola proteina (spike) del virus, quindi il virus deve alterare solo quella proteina, e i vaccini non forniscono di certo un’immunità sterilizzante.” (“The Lies behind the pandemic of the unvaxxed”, vervetimes.com)

Domanda – Quindi sono i vaccini a causare le varianti?

Risposta – Sì.

Domanda – Quindi vedremo presto l’emergere di una variante resistente ai vaccini?

Risposta – Sì.

Domanda – Ma i produttori di vaccini non lo sanno?

Risposta – Intende dire: “non capiscono il rapporto tra infezione virale e vaccino”? Sì, lo sanno.

Domanda – Allora perché lo fanno?

Risposta – Ottima domanda, ma la risposta richiede molte ricerche e una buona dose di congetture. Dirò solo che gli autori di questa campagna di vaccinazione di massa ci stanno intenzionalmente portando verso una crisi ancora più grande.

Domanda – Ok, allora cosa faremo quando ci imbatteremo in una variante resistente al vaccino?

Risposta – Non posso rispondere, ma, a giudicare dall’esperienza passata, sarà sviluppata un’altra iniezione sperimentale che il pubblico sarà costretto ad assumere.

Domanda – Ma per quanto riguarda la sicurezza? Come facciamo a sapere che questi nuovi intrugli ibridi sono sicuri?

Risposta – La sicurezza non è mai stata una priorità assoluta, così come l’immunità. L’obiettivo non è mai stato “l’immunità di gregge” ma “la vaccinazione di gregge.” Uno dei portavoce più influenti dell’attuale campagna lo ha riassunto abbastanza chiaramente quando ha detto: “Dobbiamo vaccinare tutti i sette miliardi di persone” sulla Terra. Le autorità sanitarie pubbliche non si sono mai discostate da questo obiettivo originale.

Domanda – Ma se l’obiettivo è quello di vaccinare tutti, allora i vaccini devono essere sicuri, giusto?

Risposta – No, in effetti, i vaccini rappresentano una seria minaccia per la salute e la vita. Sono pericolosi.

Domanda – È sicuro di non esagerare, dopo tutto, quasi 2 miliardi di persone sono già state vaccinate e solo una piccola percentuale di loro si è ammalata gravemente o è morta. Non sta forse esagerando il pericolo?

Risposta – I vaccini sono un attacco ad un’infrastruttura critica dell’organismo, il sistema vascolare e, in particolare, al sottile strato di cellule che rivestono le pareti dei vasi sanguigni. I vaccini provocano emorragie, coaguli di sangue e malattie autoimmuni. A mio parere, sono un modo abbastanza diretto per infliggere gravi danni a sistemi e ad organi essenziali per la sopravvivenza. Questo è il motivo per cui il dottor Vladimir Zelenko le definisce “iniezioni di veleno mortale,” e questa sembra essere una valutazione accurata. Lei ha comunque ragione nel dire che “solo una piccola percentuale di persone si ammala gravemente o muore” subito dopo l’iniezione. Ma questo è solo perché il vaccino funziona più come una bomba a scoppio ritardato che come un veleno vero e proprio, è però probabile che, nel lungo periodo, l’impatto sia altrettanto devastante. Date un’occhiata a questo estratto da un documento di Doctors for Covid Ethics:

“Da quanto è noto della risposta anticorpale nei confromti del SARS-CoV-2, quando, dopo la somministrazione del vaccino, gli anticorpi si legano alle cellule  produttrici delle spike dell’endotelio vasale, è assai probabile che le proteine del complemento attivate e legate a queste cellule endoteliali perforino le loro membrane cellulari. La conseguente morte delle cellule endoteliali esporrà il tessuto sottostante l’epitelio e provocherà due eventi significativi. Indurrà una coagulazione ematica e un’emorragia dalle pareti [lesionate] dei vasi. Questo meccanismo patogeno è stato documentato in reperti bioptici di pazienti infettati dal SARS-CoV-2. Questi studi hanno descritto una “sindrome da lesione microvascolare catastrofica mediata dall’attivazione del complemento”….

come parte della risposta immunitaria alla proteina spike del SARS-CoV-2. È proprio questa risposta immunitaria che i vaccini COVID-19 cercano di indurre. Tali interazioni immunitarie indotte da vaccino sono coerenti con gli eventi avversi che riguardano le rotture visibili dei capillari sottocutanei documentate e riportate dopo la vaccinazione COVID-19.” (“The Dangers of Covid-19 Booster Shots and Vaccines“, The Doctors for Covid Ethics)

Lo ripeto: una “sindrome da lesione microvascolare catastrofica mediata dall’attivazione del complemento.”

Domanda: cosa significa questo in parole povere?

Risposta: significa che il vaccino crea una situazione in cui l’organismo attacca ferocemente il proprio sistema circolatorio provocando coaguli di sangue ed emorragie extravasali. Pensa di poter vivere con un sistema vascolare danneggiato? Pensa che potrà godere di una vita lunga e felice con un sistema immunitario che è programmato per attaccare e uccidere le cellule sane che ora producono la “proteina spike” patogena? Se sì, allora per quanto tempo; per quanto tempo pensa di poter sopravvivere a questo tipo di guerra interna? 2 anni? 5 anni? 10 anni?

Domanda – La sua analisi sembra molto cospiratoria. Se i vaccini fanno quello che lei dice, allora le persone che stanno spingendo questa campagna (vaccinazione di massa) devono saperlo, giusto? Devono avere una conoscenza di base dei pericoli che comportano queste iniezioni.

Risposta: certo che lo sanno. Come potrebbero non saperlo? Pensa forse che le persone più ricche e potenti del pianeta avrebbero arbitrariamente bloccato l’economia globale, chiuso tutti nelle loro case, soppresso i farmaci salvavita e censurato chiunque sfidasse la narrativa ufficiale se non sapessero esattamente cosa ci si può aspettare dal vaccino?

Loro lo sanno. Non stanno solo “tirando i dadi.” Hanno un piano e lo stanno attuando. Questo è chiaro.

Per quanto riguarda il termine “cospirazione,” i fatti parlano da soli. Nell’ultimo decennio non sono state condotte numerose esercitazioni ed esercizi di simulazione con la partecipazione delle principali agenzie di intelligence, Big Pharma, gli attivisti dell’élite, il Ministero della Difesa, i media e l’OMS?

Sì.

E queste esercitazioni non avevano per caso simulato proprio gli stessi risultati e gli stessi scenari che vediamo oggi, in particolare il superamento dei governi rappresentativi, l’aumento dei poteri di politici incapaci di decisioni coerenti, l’obbligatorietà dei vaccini e l’imposizione di una strategia pandemica senza precedenti sorprendentemente simile in ogni Paese in cui è stata imposta?

Ancora si.

E i non vaccinati non vengono forse minacciati di rappresaglie se resistono all’inoculazione? I governi stanno già procedendo con passaporti vaccinali, moneta digitale, sistemi di credito sociale, centri di detenzione e sorveglianza intensificata?

Sì, è così.

Tutto questo vi sembra casuale o si avvicina di più alla definizione reale di “cospirazione,” cioè “un piano malvagio, illegale, infido o surrettizio formulato in segreto da due o più persone”?

Il fatto che i media ridicolizzino i “teorici della cospirazione,” non cambia il fatto che le cospirazioni avvengono. Gli ultimi due anni hanno solo aiutato a sottolineare questo fatto. Praticamente nulla è stato lasciato al caso. Il nostro futuro e il futuro dell’umanità sono guidati da forze potenti che non siamo ancora riusciti ad identificare. È inquietante. (Vedi: RFK jr. su Event 201)

Ed ecco qualcos’altro su cui riflettere, visto che siamo sull’argomento “cospirazioni.” Penso  che ci siano forti probabilità che il vaccino sia stato sviluppato ben prima della diffusione del virus.

Domanda: che cosa dovrebbe significare una cosa del genere?

Risposta – In realtà ha molta importanza, perché aiuta a capire che la “soluzione” ha preceduto il problema, la “gallina prima dell’uovo.” In altre parole, la ricerca statunitense sulle armi biologiche era probabilmente finalizzata alla creazione di una sostanza che avrebbe lentamente ma inesorabilmente minato la salute (e infine ucciso) un numero incalcolabile di persone, che avrebbero dovuto essere eliminate per ridurre le emissioni di carbonio, ridurre l’esaurimento delle già scarse risorse e bloccare la distruzione dell’ambiente naturale. Pensa che il Pentagono e la CIA non abbiano programmi di emergenza come questo? Pensa che le élite globaliste non potrebbero sostenere una politica del genere?

Certo che lo farebbero, e la attuerebbero sfacciatamente in nome della “salvezza dell’umanità” o di qualche altra sciocchezza del genere. Tenga a mente che la popolazione mondiale all’inizio del secolo (1900) era di soli 1,6 miliardi. Nel 2021, il numero è salito a 7,9 miliardi. E, secondo le proiezioni delle Nazioni Unite, questa cifra crescerà fino a circa 11 miliardi entro il 2100.

Pensa che le élite globali se ne staranno con le mani in mano senza fare nulla mentre i pericoli “percepiti” della diminuzione dei combustibili fossili e dell’aumento delle temperature continuano a crescere? Non crede che, dopo anni di appelli appassionati a “fare qualcosa per il clima,” il consenso era stato finalmente raggiunto nel 2019, aprendo la strada ad un aggressivo schema di “gestione della popolazione”?

Naturalmente, questi sono uomini “civili” che non ricorrerebbero mai a qualcosa di volgare come le camere a gas o i plotoni d’esecuzione. Oh, no; cercherebbero un metodo surrettizio per sfoltire il gregge senza che il gregge sappia veramente cosa sta succedendo. Avrebbero bisogno di un rimedio che li aiutasse a raggiungere il loro obiettivo mantenendo allo stesso tempo una plausibile negabilità. (E se la verità dovesse mai venire alla luce, allora convincerebbero il pubblico che stanno agendo solo nell’interesse dell’umanità, cercando di prevenire l’inesorabile corsa verso una crisi climatica catastrofica. Vi suona familiare?

Dovrebbe. Che il mondo si stia o no riscaldando è discutibile, ma ciò che non è discutibile è quanto il furore climatico si adatti perfettamente all’agenda politica autoritaria dei globalisti. Non c’è niente di casuale.

In ogni caso, tutto l’intrallazzo della ricerca sul guadagno di funzione a Wuhan probabilmente era solo il tocco finale di un piano fatto e spolverato anni prima nei think tank e nei pensatoi globalisti, dove i ricchi e i potenti si riuniscono per decidere come meglio modellare il mondo per soddisfare i loro piani elitari. La mia ipotesi è che il sistema di consegna della proteina spike (alias il vaccino Covid-19) era stato creato anni fa e aveva semplicemente bisogno del via libera per poter essere utilizzato in tutto il mondo.

Domanda – Sembra che siamo andati di nuovo fuori tema. Possiamo tornare un attimo ai richiami? Lei dice che non ci sono stati ulteriori studi clinici. Questo significa che i richiami non sono stati formalmente approvati dalla FDA?

Risposta – Non sono stati approvati formalmente dalla FDA. Sono stati fatti passare sotto la Emergency Use Authorization (EUA), come i vaccini. Ma questo non significa che i rischi siano gli stessi. Non lo sono. I richiami sono assai più pericolosi dei vaccini, come sottolinea questo estratto da una dichiarazione dei Doctors for Covid Ethics:

“Spieghiamo qui che i richiami sono singolarmente pericolosi, in modalità che non hanno precedenti nella storia dei vaccini. Questo perché, aumentando ripetutamente la risposta immunitaria, aumenterà ripetutamente l’intensità dell’autorisposta anticorpale ….

Le ripetute iniezioni di “vaccini” basati sulla terapia genica (cioè “richiami”) sono destinate ad intensificare e riprodurre questo meccanismo di base non appena la proteina spike  espressa [dal vaccino] apparirà sul rivestimento dei vasi …. Il danno vascolare mediato dal complemento che si verificherà in più siti in tutto l’organismo avrà effetti potenzialmente devastanti non solo sulla salute dell’individuo vaccinato, ma anche sulla gravidanza e sulla fertilità….

Le proteina spike, che verranno rilasciate nel flusso sanguigno poco dopo la vaccinazione, si legheranno alle piastrine, contrassegnandole come bersagli per il [successivo] legame anticorpale. L’attacco … [da parte del sistema immunitario] provocherà la distruzione delle piastrine, … Cosa accadrà quando i “vaccini” si diffonderanno dai vasi sanguigni danneggiati e raggiungeranno i vari organi? L’assorbimento dell’mRNA del vaccino e la [conseguente] produzione di proteine spike [nelle cellule di questi organi] saranno il segnale per la loro[successiva] distruzione da parte dei linfociti killer? Stiamo per assistere alla nascita di un genere completamente nuovo di malattie autoimmuni?” (Doctors for Covid Ethics)

Quale parte della citazione di cui sopra fa sembrare che i richiami facciano bene alla salute e al benessere in generale?

Nessuna, giusto? E, proprio come abbiamo visto un forte aumento di casi, ricoveri e morti dopo l’inizio delle campagne di vaccinazione di massa in tutto il mondo, ora stiamo vedendo lo stesso fenomeno in Israele con i richiami. (Guardate questo sorprendente video di 2 minuti dello statistico Joel Smalley sulle morti post vaccinazione).

E, ricordate, né i richiami né i vaccini rimangono nel muscolo del braccio (deltoide) come dicono le aziende farmaceutiche. Entrano nel flusso sanguigno circa 30 minuti dopo l’iniezione e si diffondono nell’organismo attraverso il sistema circolatorio. Ma, poiché il vaccino è un “piano di produzione” per la proteina spike e non la proteina stessa, è in grado di eludere il sistema immunitario e di penetrare nelle cellule senza essere rilevato. Questo è ciò che rende questo progetto iniettato della proteina spike più pericoloso della spike del Sars-Cov-2. Il virus deve entrare attraverso il naso o la gola prima di replicarsi nelle cellule e riversarsi nel sistema vascolare, ma la spike del vaccino trova una via più diretta attraverso l’iniezione. Ecco di nuovo il dottor Byram Bridle:

“Sappiamo da molto tempo che la proteina spike è patogena…. E’ una tossina. Può causare danni all’organismo se circola [nel torrente ematico]. Ora, abbiamo la prova evidente che . . . il vaccino stesso, più la proteina, entra in circolazione nel sangue.”

Una volta che ciò accade, la proteina spike può combinarsi con i recettori sulle piastrine e con le cellule che rivestono i vasi sanguigni. Questo è il motivo per cui, paradossalmente, può causare sia coagulazione che sanguinamento. E, naturalmente, il cuore è coinvolto, come parte del sistema cardiovascolare… Ecco perché vediamo problemi cardiaci. La proteina può anche attraversare la barriera emato-encefalica e causare danni neurologici….

In breve, … abbiamo fatto un grosso errore. Non ce ne siamo resi conto fino ad ora. Non ci siamo resi conto che vaccinando le persone le stiamo inavvertitamente inoculando con una tossina”…

…la proteina spike, da sola, è praticamente l’unica responsabile dei danni al sistema cardiovascolare, se entra in circolazione. Infatti, se si inietta la proteina spike purificata nel sangue degli animali da ricerca, si ottengono tutti i tipi di danni al sistema cardiovascolare, e può attraversare la barriera emato-encefalica e causare danni al cervello”. (Vaccine scientist: ‘We’ve made a big mistake’“, Conservative Woman)

Dopo aver fatto queste affermazioni in un talk-show radiofonico, Bridle era stato perseguitato, ridicolizzato e bandito dall’università dove insegnava. Eppure, non ha ritrattato neanche una parola della sua dichiarazione, nonostante le pesanti conseguenze per se stesso e la sua reputazione.

L’errore di Bridle è stato pensare che la sua ricerca sarebbe stata accolta con favore dai suoi colleghi. Aveva ingenuamente creduto che i sostenitori della vaccinazione di massa avrebbero riconosciuto il loro errore e avrebbero cercato di correggerlo. Non ha mai immaginato che il vaccino era stato progettato per funzionare proprio come fa, penetrando nelle cellule dell’ospite e producendo un patogeno citotossico che induce una forte risposta autoimmunitaria che porta ad un’ulteriore degradazione del sistema vascolare.

Il trattamento di Bridle la dice lunga sulle persone che stanno gestendo la pandemia, sull’entità del loro potere e sui loro malvagi obiettivi. (Per favore, guardate questo video del Dr. Nathan Thompson: “La mia incredulità dopo aver testato il sistema immunitario di persone che avevano ricevuto la seconda sommistrazione” che mostra come la vaccinazione può portare all’autoimmunità e alle “infezioni di rottura” [postvaccinali]).

Domanda – Penso che siamo andati di nuovo fuori tema. Ha parlato molto della proteina spike e del suo effetto sui vasi sanguigni, ma sembra tutto molto teorico. Ha qualche prova concreta sul fatto che che i vaccini stanno causando seri danni ai tessuti?

Risposta – Sì. Due professori di patologia tedeschi, Arne Burkhardt e Walter Lang, hanno fornito i risultati delle autopsie che hanno eseguito su dieci persone morte dopo essere state iniettate con il vaccino Covid-19. Ecco un breve estratto da un articolo riguardante la loro ricerca:

“Negli ultimi mesi, il patologo di Reutlingen [Arne Burkhardt] e il professor Walter Lang hanno esaminato al microscopio il materiale tissutale dei deceduti. … In cinque dei dieci casi citati, i due medici valutano la connessione tra morte e vaccinazione come molto probabile, in due casi come probabile. Un caso non è ancora stato valutato. Gli altri due casi sono stati classificati come poco chiari/possibili o “abbastanza coincidenti.”

Per quanto riguarda le cause di morte, Burkhardt ha indicato la miocardite linfocitica come diagnosi più comune….I medici sospettano che ulteriori effetti collaterali della vaccinazione contro il coronavirus possibilmente mortali possano essere i fenomeni autoimmuni, la riduzione della capacità immunitaria, l’accelerazione della crescita del cancro, i danni vascolari (endoteliti), vasculiti, perivasculiti e iperaggregazione piastrinica….

Burkhardt, con i colleghi, ha condotto le indagini negli ultimi mesi. Ha detto che, vedendo i risultati, poteva pensare solo ad una cosa: “una rivolta linfocitaria,” praticamente in tutti i tessuti e in tutti gli organi. I linfociti sono stati trovati in una grande varietà di tessuti, come fegato, reni, milza, anche nell’utero e nei tumori, frequentemente presenti in quelle sedi.

Burkhardt ha fatto notare che i politici dicono: “Se non vuoi essere vaccinato, devi affrontare le conseguenze, ma anche tutti quelli che si vaccinano devono affrontare le conseguenze.” Queste sono ancora in gran parte sconosciute. “Finora sono stati documentati solo i primi, ma preoccupanti, risultati, che saranno ulteriormente indagati per quanto riguarda la loro patogenesi,” ha detto Burkhardt.

I risultati confermano la dichiarazione del Prof. Dr. Peter Schirmacher, che, dopo aver analizzato più di 40 cadaveri di persone decedute entro due settimane dalla vaccinazione Covid-19, aveva concluso che circa un terzo era morto a causa della vaccinazione.”  (“Pathologists investigate deaths after Corona vaccination”, Free West Media)

Ok, facciamo un riassunto. Cosa hanno trovato questi medici?

1- Hanno trovato che in una grande percentuale delle autopsie “la connessione tra morte e vaccinazione era assai probabile.”

2- Hanno trovato che “la miocardite linfocitica, era la diagnosi più comune.”  La miocardite linfocitica è una condizione rara in cui l’infiammazione del muscolo cardiaco (miocardite) è causata dall’accumulo di globuli bianchi (linfociti). I sintomi possono includere dolore al petto, palpitazioni cardiache, affaticamento e mancanza di respiro (dispnea) soprattutto se si fa uno sforzo o ci si sdraia. In altre parole, la proteina spike del vaccino provoca contemporaneamente sia una grave infiammazione che un’immunosoppressione. Un colpo al cerchio e uno alla botte.

3- Hanno trovato prove di una “rivolta linfocitaria” praticamente in tutti i tessuti e organi. I linfociti erano presenti in una grande varietà di tessuti, come fegato, reni, milza, anche nell’utero e nei tumori, frequentemente presenti in quelle sedi.” (Nota: i linfociti sono i globuli bianchi del sistema immunitario che entrano in azione per combattere gli invasori o le cellule infettate da patogeni. Una “rivolta linfocitaria” fa capire che il sistema immunitario impazzisce cercando di contrastare gli effetti di miliardi di proteine spike che si legano alle piastrine presenti nel flusso sanguigno. Man mano che i linfociti si esauriscono, l’organismo diventa più suscettibile ad altre infezioni, il che può spiegare perché un gran numero di persone vengano ora infettate da virus respiratori, alla fine dell’estate).

4- Hanno scoperto che ci sono molteplici e gravi rischi per la salute legati ai vaccini Covid-19.

Le autopsie forniscono una solida prova che i vaccini, in effetti, creano danni significativi ai tessuti.

Domanda finale: come vede la situazione?

Risposta – Mi aspetto di vedere segnali critici già dal prossimo inverno-primavera, anche se i dati saranno registrati sotto la voce “mortalità per tutte le cause” piuttosto che per Covid-19. Dovremmo anche vedere un forte aumento degli infarti, delle miocarditi e degli ictus, che dovrebbero incrementare drammaticamente la media degli ultimi 5 anni. Poiché il vaccino causa un deterioramento generalizzato della salute, le indicazioni del danno dovrebbero essere evidenti dall’aumento di numerose patologie, dalle malattie neuro degenerative alla paralisi di Bell.

Questa non è una previsione quanto un riconoscimento di ciò che stiamo già vedendo. Date un’occhiata a questo recente tweet della dottoressa Claire Craig, patologa diagnostica britannica, e capirete cosa intendo:

Dr Clare Craig@ClareCraigPath
Morti in eccesso per la settimana che termina il 10 settembre 2021:
24% di morti per insufficienza cardiaca in più rispetto al basale
19% di malattie cardiache ischemiche
16% malattie cerebrovascolari (ictus)
18% altre malattie circolatorie

Perché sta succedendo questo? Perché l’improvvisa impennata di infarti, malattie cardiache, malattie vascolari e ictus? Cosa abbiamo fatto di diverso nel 2021 rispetto agli anni precedenti?

Abbiamo vaccinato la maggior parte della popolazione, ecco cosa abbiamo fatto di diverso. E ora ne vedremo l’effetto sui molti disturbi legati al vaccino, come l’arresto cardiaco, la miocardite, l’embolia polmonare, la trombosi, il danno renale acuto, il danno epatico, la paralisi di Bell, la mielite trasversa, l’anafilassi, la sindrome infiammatoria multisistemica, l’aborto spontaneo e la sindrome da distress respiratorio acuto. Tutti questi eventi sono presenti nel “Vaccine Adverse Events Reporting System” (VAERS), così come è probabile possano essere osservati nei futuri ricoveri. Quindi, ci vorrà un gioco di prestigio piuttosto aggressivo da parte del governo per falsificare i dati o nascondere il problema sotto il tappeto.

E che effetto avrà questo diluvio di malattie inaspettate sul sistema sanitario pubblico, che potrebbe essere portato al punto di rottura? Si può evitare un disastro?

Leggete questo estratto da un recente articolo del Telegraph inglese:

“Mentre l’attenzione rimane fissa sulla Covid-19, una seconda crisi sanitaria sta silenziosamente emergendo in Gran Bretagna. Dall’inizio di luglio, si sono verificate migliaia di morti in eccesso non causate dal coronavirus. Secondo gli esperti sanitari, questo è decisamente insolito per il periodo estivo. Anche se ci si aspetta un eccesso di morti durante i mesi invernali, quando il freddo e le infezioni stagionali si combinano per mettere sotto pressione il servizio sanitario nazionale, l’estate generalmente segna una tregua.

Quest’anno è diverso in modo preoccupante.

Secondo l’Office for National Statistics (ONS), dal 2 luglio ci sono stati 9.619 decessi in eccesso in Inghilterra e nel Galles, di cui il 48% (4.635) non causato dalla Covid-19.

Quindi, se tutti questi decessi in più non sono stati causati dal coronavirus, cosa sta uccidendo tutte queste persone?

I dati di Public Health England (PHE) mostrano che, durante quel periodo, ci sono state 2.103 registrazioni di morte in più dovute ad ischemia cardiaca, 1.552 con insufficienza cardiaca, così come un extra 760 morti per malattie cerebrovascolari, come ictus e aneurisma e 3.915 con altre malattie circolatorie.

Anche le infezioni respiratorie acute e croniche sono aumentate, con 3.416 registrazioni in eccesso sui certificati di morte rispetto al previsto dall’inizio di luglio, mentre ci sono stati 1.234 morti in più per malattie del sistema urinario, 324 per cirrosi e malattie del fegato e 1.905 per diabete….

“Sembra che l’inverno sia già qui, non che stia arrivando. Per quanto mi ricordi, questo è sicuramente il peggiore degli ultimi 20 anni.” (“Thousands more people than usual are dying … but it’s not from Covid“, Telegraph)

Naturalmente, i media daranno la colpa dell’aumento delle malattie alla pandemia o ai “trattamenti ritardati,” ma la gente potrà trarre le proprie conclusioni. Quella che il Telegraph definisce un’emergenza “non-Covid” ha il 50% di probabilità di essere dovuta al vaccino. Voglio semplicemente dire che coaguli ematici, emorragie e autoimmunità non sono questioni banali; sono un’indicazione che un’infrastruttura vitale del corpo è stata compromessa e, forse, gravemente danneggiata. Questo si potrà vedere nell’aumento della mortalità per tutte le cause e nei dati generali di salute pubblica. Una parte considerevole di queste malattie sarà direttamente collegata all’iniezione di un agente patogeno potenzialmente letale nel flusso sanguigno di milioni di persone deliberatamente ingannate sulla sicurezza del prodotto. Ora vedremo i primi risultati di questo esperimento. Che Dio ci aiuti.

Mike Whitney

Fonte: unz.com
Link: https://www.unz.com/
09.10.2021
Scelto e tradotto da Markus per comedonchisciotte.org


 
Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Links Correlati
· Inoltre Covid-19
· News by cdcnet


Articolo più letto relativo a Covid-19:
Dr Stoian Alexov: Nessuno e' morto per il coronavirus


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"Il prossimo inverno vedremo un aumento delle morti causate dal vaccino?" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

 
Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.