Home  ·  Downloads  ·  Iscrizione  ·  Top  ·  Archivio  ·  Argomenti  ·  Categorie  ·  RSS
Vaccini: Il CDC permette di classificare i morti 'vaccinati' come 'non vaccinati'
Postato il 08/10/2021 di cdcnet

Covid-19

I Centers for Disease Control and Prevention hanno elaborato una serie di regole relative alla classificazione delle malattie infettive e dei decessi. Queste regole gonfiano simultaneamente il numero dei casi di covid nei non vaccinati e permettono agli ospedali di classificare i morti vaccinati come morti "non vaccinati".




Questa frode medica e questo tradimento morboso permette al CDC di continuare con la falsa narrazione che la nazione sta soffrendo di una "pandemia dei non vaccinati". Le persone che muoiono a causa del vaccino sono usate come oggetti di scena per pubblicizzare falsamente la necessità di sempre più vaccini mortali.

Regole sospette del CDC offuscano i dati degli ospedali, ingannando la nazione

Quando un individuo riceve la sua prima dose di vaccino covid-19, è ancora classificato come "non vaccinato" per diverse settimane dopo l'iniezione. Se risultano positivi al covid-19 nel mese successivo all'iniezione, sono ufficialmente registrati come "caso non vaccinato".

Se il vaccino provioca sintomi fisici di malattia (come è stato riportato nel 50% dei destinatari negli studi clinici), questa malattia è classificata come una sana reazione immunitaria al vaccino o è pubblicizzata come una malattia più lieve rispetto a un ipotetico caso di covid.

Anche se non c'è modo di confrontare una lesione da vaccino con un caso ipotetico e inesistente di malattia, ai pazienti vaccinati viene detto di accettare questa congettura come un fatto. Non importa quanti farmaci il paziente ha bisogno per gestire il dolore dopo essersi ammalato a causa del vaccino. Non importa quante volte il paziente vaccinato ha bisogno di vedere un medico o di andare al pronto soccorso dopo essere stato vaccinato.

Al paziente vaccinato viene detto che questi problemi sono molto meglio di una potenziale infezione da virus.

Dopo tre o quattro settimane, al paziente vaccinato viene detto di tornare per una seconda dose. Anche dopo aver preso la seconda dose, non sono considerati "completamente vaccinati". Se il paziente doppiamente vaccinato ha una reazione al vaccino o risulta positivo al covid-19 nelle due settimane successive alla seconda dose, è ancora considerato "non vaccinato".

Secondo le regole del CDC, nessuno viene contato come "completamente vaccinato" fino a quando non sono passati 14 giorni dalla seconda iniezione del vaccino mRNA di Pfizer o Moderna, o sono passati 14 giorni dalla dose del vaccino Johnson & Johnson.

Questa regola nasconde convenientemente l'80 per cento delle morti che si verificano dopo la vaccinazione e, furbescamente, attribuisce queste morti come "morti in non vaccinati".

Questa regola fraudolenta gonfia il numero di morti nei non vaccinati e nasconde i veri problemi medici che sono il risultato delle iniezioni Covid.

La stragrande maggioranza dei decessi avviene entro le prime due settimane dopo la vaccinazione, eppure tutte queste morti sono pubblicizzate come "morti in non vaccinati".

La frode dei test Covid del CDC crea un'illusione di epidemie nei non vaccinati

La morbosa distorsione dei decessi da parte del CDC non è l'unico processo che offusca i dati e inganna la nazione. Il CDC ha anche ideato una serie diversa di linee guida dei test per i vaccinati e i non vaccinati. Il CDC sta spingendo molte industrie a punire i non vaccinati nei loro posti di lavoro e di studio, costringendoli a prendere più frequentemente tamponi per test covid-19 e sonde nasali.

La guida del CDC permette ai laboratori di usare una soglia di ciclo (CT) di 40 o superiore per i non vaccinati.

Il CDC raccomanda che i laboratori usino un CT di 28 o meno per i vaccinati.

Questa linea guida disparata di test minimizza il rischio di falsi positivi per i vaccinati, ma continua a generare una pandemia di falsi positivi nei non vaccinati, aumentando artificialmente il numero di casi per i non vaccinati.

Il CDC costringe le persone sane a fare test covid falsamente calibrati, con il risultato di false segnalazioni di epidemie.

Nel frattempo, il CDC riporta i casi di covid nei vaccinati solo se questi casi sono 15 giorni dopo la seconda dose di vaccino e solo se questi casi risultano in un ricovero o in un decesso.

Questa frode è ulteriormente esacerbata da un'altra regola cavillosa del CDC, che permette agli ospedali di dichiarare che il covid-19 è la causa del ricovero o della morte, quando non può essere escluso o è sospettato di causare la malattia.

Il covid-19 è stato l'unica causa di morte solo per il sei per cento dei decessi di covid-19 riportati nel 2020, rivelando una diffusa frode medica. L'ex capo del CDC, Robert Redfield, ha spifferato tutto in un'audizione del sottocomitato selezionato della House Oversight and Reform sulla crisi del Coronavirus.

Ha detto che agli ospedali viene dato un "incentivo economico perverso" per gonfiare le morti per coronavirus nei non vaccinati.

Ci sono centinaia di infezioni comuni che vengono ancora segnalate come covid-19, come dimostra la quasi eradicazione di centinaia di migliaia di casi di influenza nel 2020.

Tutta questa frode medica, la forza e l'inganno dipingono un quadro straziante: il CDC fa parte di un'agenda VACCINA-TUTTI e sta disperatamente cercando di coprire i crimini contro l'umanità.


 
Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Links Correlati
· Inoltre Covid-19
· News by cdcnet


Articolo più letto relativo a Covid-19:
Dr Stoian Alexov: Nessuno e' morto per il coronavirus


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"Il CDC permette di classificare i morti 'vaccinati' come 'non vaccinati'" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

 
Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.