Home  ·  Downloads  ·  Iscrizione  ·  Top  ·  Archivio  ·  Argomenti  ·  Categorie  ·  RSS
Paul Craig Roberts: I vaccini Covid in Russia: Una scelta personale, non obbligata
Postato il 02/09/2021 di cdcnet

Russia

Ci sono quattro vaccini russi.  Nessuno usa la tecnologia sperimentale dell'mRNA.

Ci sono Sputnik V, Sputnik Lite (la prima delle 2 iniezioni di Sputnik V), EpiVacCorona, e CopyVac.




I primi due sono vaccini vettoriali basati su due ceppi di adenovirus umani vivi. La tecnologia dei virus vettori del DNA è usata per introdurre l'informazione genetica nelle cellule, simile al vaccino Oxford.  Gli esperti che ho consultato si aspettano che questi vaccini abbiano eventi avversi simili a quelli del vaccino Oxford.

Il terzo vaccino utilizza brevi sequenze proteiche e nessuna informazione genetica.

Il quarto vaccino è una tecnologia vaccinale tradizionale o classica che utilizza virus inattivati.  

Gli ultimi due sarebbero molto più sicuri dei "vaccini" mRNA.

Non ho informazioni sulle prestazioni protettive dei due vaccini più sicuri.

A differenza di Biden e dei politici occidentali totalitari, il presidente russo Putin ha lasciato la vaccinazione come scelta individuale. Ha detto che la vaccinazione è il modo per controllare il virus, ma che è una scelta personale.

La domanda è: perché Putin pensa che la vaccinazione sia la soluzione?  Non c'è un database degli effetti negativi dei vaccini in Russia, o è sottovalutato e ignorato come in Occidente?  Nessuno ha detto a Putin del successo dell'uso dell'Ivermectina in India per controllare il virus?  A Putin non è stato detto che la Tokyo Medical Society ha approvato l'Ivermectina? (Vedi: https://www.paulcraigroberts.org/).

Le stesse domande possono essere fatte sui capi di altri governi.
Sia l'idrossiclorochina che l'ivermectina possono essere usati sia come prevenzione che come cura.  Sono molto più economici dei vaccini e sono in uso da decenni. Sono così sicuri che in molti paesi sono acquisti da banco come l'aspirina.

La domanda rimane:  Perché così tanti paesi si concentrano su vaccini inefficaci e pericolosi quando ci sono prevenzioni e cure sicure e poco costose?

È solo ignoranza e incompetenza di massa, o c'è davvero un assalto mondiale organizzato contro la popolazione umana?

Abbiamo bisogno di risposte a queste domande. I vaccini mRNA sono particolarmente pericolosi perché permettono al virus di sfuggire al sistema immunitario e di risultare in varianti che potrebbero diventare più mortali e non trattabili. (vedi: https://www.globalresearch.ca/).

Paul Craig Roberts

https://www.paulcraigroberts.org


 
Links Correlati
· Inoltre Russia
· News by cdcnet


Articolo più letto relativo a Russia:
PUTIN E LA GEOPOLITICA DELLA NUOVA GUERRA FREDDA


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"I vaccini Covid in Russia: Una scelta personale, non obbligata" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

 
Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.