Home  ·  Downloads  ·  Iscrizione  ·  Top  ·  Archivio  ·  Argomenti  ·  Categorie  ·  RSS
Vaccini: GRAN BRETAGNA: 'VACCINI' AUMENTANO IL RISCHIO DI RICOVERO E MORTE PER COVID
Postato il 06/08/2021 di cdcnet

Gran Bretagna

L'ultimo briefing tecnico di Public Health England (PHE) sulle varianti di Covid-19 che destano preoccupazione è stato pubblicato e rivela che fino al 2 agosto 2021, il 65% di tutte le morti presunte di Covid-19 dal febbraio 2021 sono state persone che erano vaccinate contro la malattia.




Il rapporto, che è il ventesimo aggiornamento ad essere rilasciato, mostra anche che il rischio di ospedalizzazione e morte è astronomicamente più alto se si è stati completamente vaccinati e si prende il virus SARS-CoV-2.

Secondo il rapporto PHE, 300.010 casi della variante delta Covid-19 sono stati confermati dal 1° febbraio 2021.

Di questi circa il 50% erano persone che non erano state vaccinate contro il Covid-19, con un totale di 151.054 casi registrati negli ultimi 7 mesi.

Circa l'8% erano persone che avevano avuto una dose di vaccino contro il Covid-19 meno di 21 giorni prima del test positivo, con un totale di 24.018 casi registrati.

Circa il 15% erano persone che avevano avuto una dose di vaccino Covid-19 più di 21 giorni prima del test positivo, per un totale di 46.089 casi registrati.

E circa il 15% erano persone che erano state completamente vaccinate prima del test positivo, per un totale di 47.008 casi.

In tutto le persone che avevano avuto almeno una dose di un vaccino Covid-19 rappresentano il 39% di tutti i casi confermati della variante Delta Covid-19 dal 1 febbraio 2021 al 2 agosto 2021.

 
I vaccini Covid-19 non impediscono l'infezione o la trasmissione. Questo è stato recentemente confermato in un documento pubblicato (vedi qui) dallo Scientific Advisory Group for Emergencies (SAGE), in cui si dice che la ricerca dovrebbe ora concentrarsi sulla produzione di un vaccino che impedisca la trasmissione e l'infezione a causa degli attuali vaccini che non impediscono l'infezione nella maggior parte delle persone.

 

Avrete notato sopra come il SAGE ha dichiarato di "sentire che i vaccini attuali sono eccellenti per ridurre il rischio di ricovero in ospedale". Sfortunatamente per loro, "sentire" qualcosa non è sufficiente, poiché i dati di Public Health England non supportano questa "sensazione".

Il rapporto mostra che dal 1° febbraio 2021 delle 151.054 persone infettate dal Covid-19 che non erano state vaccinate, un totale di 2.960 del gruppo ha finito per essere ricoverato in ospedale. Questo si traduce nell'1,95% di tutti i casi confermati nel gruppo dei non vaccinati fino al 2 agosto 2021.

Dal 1° febbraio 2021 delle 24.018 persone infettate dal Covid-19 che avevano avuto una dose di vaccino Covid-19 meno di 21 giorni prima della loro infezione confermata, un totale di 234 del gruppo è stato ricoverato in ospedale. Questo si traduce nello 0,97% di tutte le infezioni in questo gruppo fino al 2 agosto 2021.

Dal 1° febbraio 2021 delle 46.089 persone infettate dal Covid-19 che avevano avuto una dose di vaccino Covid-19 più di 21 giorni prima della loro infezione confermata, un totale di 528 persone sono state ricoverate in ospedale. Questo si traduce in 1,14% di tutte le infezioni in questo gruppo fino al 2 agosto 2021.

Infine, dal 1° febbraio 2021 delle 47.008 persone infettate dal Covid-19 che erano completamente vaccinate, un totale di 1.355 del gruppo è stato ricoverato in ospedale. Questo si traduce nel 2,882% di tutti i casi nel gruppo completamente vaccinato.

Questo significa che una percentuale molto più alta di persone viene ricoverata in ospedale dopo essere stata infettata dal Covid-19 una volta che sono completamente vaccinati, rispetto a chi non ha mai avuto una singola dose del vaccino Covid-19.

I vaccini Covid-19 sono destinati a ridurre il rischio di ospedalizzazione fino al 95%. I dati del Public Health England ci mostrano che i vaccini Covid-19 in realtà aumentano il rischio di ospedalizzazione del 48%.

Ma forse i "sentimenti" del SAGE sono giustificati in termini di riduzione del rischio di morte da parte del vaccino Covid-19?

Bene, il rapporto della Public Health England ci mostra che dal 1° febbraio 2021, su 151.054 casi e 2.960 ricoveri del gruppo dei non vaccinati, un totale di 253 persone sono purtroppo morte. Questo si traduce nello 0,167% dei casi e nell'8,54% dei ricoveri nel gruppo dei non vaccinati fino al 2 agosto 2021.

Dal 1° febbraio 2021 delle 24.018 persone infettate dal Covid-19 che avevano avuto una dose di vaccino Covid-19 meno di 21 giorni prima della loro infezione confermata, un totale di 10 persone sono purtroppo morte. Questo si traduce nello 0,04% di tutti i casi e nel 4,2% di tutti i ricoveri in questo gruppo fino al 2 agosto 2021.

Dal 1° febbraio 2021 delle 46.089 persone infettate dal Covid-19 che avevano avuto una dose di vaccino Covid-19 più di 21 giorni prima della loro infezione confermata, un totale di 69 persone sono purtroppo morte. Questo si traduce nello 0,15% di tutti i casi e nel 13% di tutti i ricoveri in questo gruppo fino al 2 agosto 2021.

Infine, dal 1° febbraio 2021 delle 47.008 persone infettate dal Covid-19 che erano completamente vaccinate, un totale di 402 persone sono purtroppo morte. Questo si traduce nello 0,85% di tutti i casi e nel 29,6% di tutti i ricoveri all'interno del gruppo completamente vaccinato.


Questo significa che una percentuale molto più alta di persone stanno morendo dopo essere state infettate dal Covid-19 e dopo essere state ricoverate con il Covid-19 una volta che sono completamente vaccinate, rispetto a se non hanno avuto alcuna dose di vaccino Covid-19.

I dati del Public Health England mostrano che, piuttosto che ridurre il rischio di morte per Covid-19 del 95% quando i vaccinati sono esposti al virus Covid-19, in realtà aumentano il rischio di morte del 431,25% quando sono esposti al virus Covid-19.

Mostra anche che il rischio di morte una volta che si viene ricoverati con il Covid-19 se completamente vaccinat aumenta del 262,5%.

I vaccini per il Covid-19 non impediscono l'infezione e non impediscono la trasmissione, questo è un fatto. Anche il SAGE lo ha dichiarato ufficialmente nel loro recente documento pubblicato. Si suppone che riducano il rischio di ospedalizzazione e morte quando si è esposti al virus Covid-19, ma i dati del Public Health England mostrano chiaramente che i vaccini stanno avendo l'effetto opposto e stanno effettivamente aumentando il rischio di ospedalizzazione e morte in modo significativo.

Eppure, per qualche ragione, le autorità del Regno Unito hanno deciso di implementare un sistema di passaporto per i vaccini a partire dall'autunno, di sancire una politica "no jab, no job" nella legge per gli assistenti - nonostante i vaccini non impediscano la trasmissione, e hanno scandalosamente deciso di iniziare a dare i vaccini Covid-19 ai bambini, nonostante il loro rischio di ospedalizzazione e morte sia così piccolo che il numero è trascurabile.

L'evidenza mostra che i vaccini Covid-19 non stanno funzionando, o stanno facendo peggiorare la situazione- forse a causa del potenziamento anticorpo-dipendente di cui il mondo è stato avvertito.

Siamo in piena estate, quindi al momento il numero di morti è basso, eppure il 65% delle morti dal 1° febbraio sono persone che erano state vaccinate. Pertanto, l'evidenza suggerisce che questo inverno sarà incredibilmente difficile per una quantità numerosa di persone.

https://dailyexpose.co.uk/


 
Links Correlati
· Inoltre Gran Bretagna
· News by cdcnet


Articolo più letto relativo a Gran Bretagna:
LA MORTE DELLA PRINCIPESSA DEL GALLES, 10 ANNI DOPO


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"GRAN BRETAGNA: 'VACCINI' AUMENTANO IL RISCHIO DI RICOVERO E MORTE PER COVID" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

 
Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.