Home  ·  Downloads  ·  Iscrizione  ·  Top  ·  Archivio  ·  Argomenti  ·  Categorie  ·  RSS
Globalizzazione: L'OMS PROMUOVE IL TRATTATO INTERNAZIONALE SULLA PANDEMIA
Postato il 02/04/2021 di cdcnet

Mondo

UN ALTRO TRAMPOLINO DI LANCIO PER IL GOVERNO MONDIALE.

LA STORIA: Il 30 marzo 2021, l'OMS ha rilasciato una lettera, firmata dal suo direttore generale Tedros Ghebreyesus e da altri 23 leader mondiali, chiedendo al mondo di unirsi dietro un nuovo trattato internazionale sulla pandemia.

LE IMPLICAZIONI: Si tratta davvero di protezione o di qualcosa di più sinistro? È questo in realtà un altro trampolino di lancio verso la creazione di un governo mondiale in stile NWO?




L'OMS sta promuovendo un nuovo trattato internazionale sulla pandemia da redigere e firmare dalle nazioni del mondo. Nel loro annuncio del 30 marzo 2021 intitolato COVID-19 mostra perché un'azione unitaria è necessaria per un'architettura sanitaria internazionale più solida, l'OMS (Organizzazione mondiale della sanità) fa appello a vaghi principi generali e valori nobili nel tentativo di invogliare l'umanità a sostenere la sua ricerca del globalismo e di una maggiore centralizzazione del potere. Anche se questa volta non usa la parola d'ordine sostenibile , usa un'altra delle sue parole d'ordine preferite equa. L'OMS afferma che tutti devono avere un "accesso universale ed equo" a "vaccini, medicinali e strumenti diagnostici sicuri, efficaci e convenienti"per le pandemie attuali e future, tuttavia, è già andato storto, poiché come i fatti hanno dimostrato, COVID non è una pandemia ma piuttosto un'operazione, un'agenda, una truffa PCR. Gli scettici nei confronti delle autorità che chiedono più collaborazione come stratagemma per ottenere più potere dovrebbero notare che l'attuale struttura dell'UE è nata prima tramite i trattati. Quindi diamo uno sguardo più da vicino alle parole usate per spingere questo nuovo trattato pandemico internazionale .

Al momento giusto, 23 leader mondiali e il capo dell'OMS hanno letto i loro copioni per promuovere il trattato internazionale di pandemia

Quando il NWO (New World Order) vuole portare avanti la sua agenda, lancia i suoi devoti server di sistema, leccapiedi e galoppini per coinvolgere il popolo. In questo caso, i controllori del NWO hanno utilizzato i 3 leader più potenti dell'Europa occidentale (il primo ministro britannico Boris Johnson, il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese Emmanuel Macron), altri 20 leader mondiali più il capo dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus (24 firmatari in tutto), per promuovere l'idea di un trattato internazionale sulla pandemia. Questa mossa del NWO è molto prevedibile poiché segue la loro formula collaudata nel tempo di creare una crisi e poi sfruttare quella crisi per consolidare il potere, come fanno sempre con le operazioni sotto falsa bandiera. Ecco la lettera riprodotta integralmente:

“La pandemia di Covid-19 è la più grande sfida per la comunità globale dagli anni Quaranta. A quel tempo, in seguito alla devastazione di due guerre mondiali, i leader politici si unirono per forgiare il sistema multilaterale. Gli obiettivi erano chiari: riunire i paesi, dissipare le tentazioni dell'isolazionismo e del nazionalismo e affrontare le sfide che potevano essere raggiunte solo insieme in uno spirito di solidarietà e cooperazione: vale a dire, pace, prosperità, salute e sicurezza.

“Oggi, nutriamo la stessa speranza che mentre combattiamo per superare insieme la pandemia di Covid-19, possiamo costruire un'architettura sanitaria internazionale più solida che proteggerà le generazioni future. Ci saranno altre pandemie e altre importanti emergenze sanitarie. Nessun governo o agenzia multilaterale può affrontare da solo questa minaccia. La domanda non è se, ma quando. Insieme, dobbiamo essere meglio preparati per prevedere, prevenire, rilevare, valutare e rispondere efficacemente alle pandemie in modo altamente coordinato. La pandemia di Covid-19 è stata un duro e doloroso promemoria che nessuno è al sicuro finché tutti non sono al sicuro.

“Siamo quindi impegnati a garantire un accesso universale ed equo a vaccini, medicinali e strumenti diagnostici sicuri, efficaci ed economici per questa e le future pandemie. L'immunizzazione è un bene pubblico globale e dovremo essere in grado di sviluppare, produrre e distribuire vaccini il più rapidamente possibile. Questo è il motivo per cui è stato istituito l'Acceleratore degli strumenti per il Covid-19 (ACT-A) al fine di promuovere la parità di accesso a test, trattamenti e vaccini e supportare i sistemi sanitari in tutto il mondo. ACT-A ha prodotto molti aspetti, ma deve ancora essere raggiunto un accesso equo. Possiamo fare di più per promuovere l'accesso globale.

'A tal fine, crediamo che le nazioni dovrebbero lavorare insieme per un nuovo trattato internazionale per la preparazione e la risposta alle pandemie. Un impegno collettivo così rinnovato rappresenterebbe una pietra miliare nell'intensificare la preparazione alla pandemia al più alto livello politico. Sarebbe radicato nella costituzione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, attingendo ad altre organizzazioni rilevanti per questo sforzo, a sostegno del principio della salute per tutti. Gli strumenti sanitari globali esistenti, in particolare il Regolamento sanitario internazionale, sosterrebbero un tale trattato, garantendo una base solida e collaudata su cui possiamo costruire e migliorare.

'L'obiettivo principale di questo trattato sarebbe quello di promuovere un approccio che coinvolge tutto il governo e tutta la società, rafforzando le capacità nazionali, regionali e globali e la resilienza a future pandemie. Ciò include il potenziamento della cooperazione internazionale per migliorare, ad esempio, i sistemi di allarme, la condivisione dei dati, la ricerca e la produzione e distribuzione locale, regionale e globale di contromisure mediche e di salute pubblica, come vaccini, medicinali, diagnostica e dispositivi di protezione individuale.

"Includerebbe anche il riconoscimento di un approccio" One Health "che collega la salute degli esseri umani, degli animali e del nostro pianeta. E un simile trattato dovrebbe portare a una maggiore responsabilità reciproca e responsabilità condivisa, trasparenza e cooperazione all'interno del sistema internazionale e con le sue regole e norme.

'Per raggiungere questo obiettivo, lavoreremo con i capi di stato e di governo a livello globale e tutte le parti interessate, compresa la società civile e il settore privato. Siamo convinti che sia nostra responsabilità, come leader di nazioni e istituzioni internazionali, garantire che il mondo apprenda le lezioni della pandemia Covid-19.

'In un momento in cui Covid-19 ha sfruttato le nostre debolezze e divisioni, dobbiamo cogliere questa opportunità e unirci come una comunità globale per una cooperazione pacifica che va oltre questa crisi. Sviluppare le nostre capacità e i nostri sistemi per farlo richiederà tempo e un impegno politico, finanziario e sociale sostenuto per molti anni.

'La nostra solidarietà nel garantire che il mondo sia meglio preparato sarà la nostra eredità che protegge i nostri figli e nipoti e riduce al minimo l'impatto delle future pandemie sulle nostre economie e sulle nostre società. La preparazione alla pandemia richiede una leadership globale per un sistema sanitario globale adatto a questo millennio. Per rendere questo impegno una realtà, dobbiamo essere guidati da solidarietà, correttezza, trasparenza, inclusività ed equità. '"

Un'analisi della richiesta di un trattato pandemico internazionale

È utile esaminare più da vicino alcuni linguaggi, temi e modalità di persuasione impiegati in questa lettera.

In primo luogo, nota come gli scrittori inquadrano la plandemia COVID come simile a una guerra. Questa è sempre stata l'idea: orchestrare una distruzione con l'impatto di una guerra mondiale senza dover condurre effettivamente una guerra calda. Le guerre hanno sempre servito il NWO, non solo come un'enorme fonte di odio, omicidio e caos, non solo per lo spopolamento, ma anche come un'enorme forza di caos che consente in seguito la ristrutturazione.

In secondo luogo, si noti l'appello alla protezione e alla sicurezza: "un'architettura sanitaria internazionale più solida che proteggerà le generazioni future". Qualunque cosa pensiate di COVID, la sua diffusione o meno aveva poco a che fare con quanto fosse "robusta" l'"architettura della salute" mondiale. Questo è solo un palese grido per il governo mondiale. Come disse una volta Platone: Questa e nessun'altra è la radice da cui sgorga un tiranno; quando appare per la prima volta è un protettore."

In terzo luogo, si noti la ferma previsione che "ci saranno altre pandemie e altre gravi emergenze sanitarie ... La domanda non è se, ma quando", che è esattamente in linea con l'avvertimento di Bill Gates di Pandemia 2 o Pandemia II . Questa è più paura e più programmazione predittiva per invogliarti ad arrenderti e ad accettare l'idea di una nuova normalità inevitabile con totale privazione di libertà e diritti.

In quarto luogo, nota come gli scrittori si appellano alla comunanza dell'umanità ( "nessuno è al sicuro finché tutti non sono al sicuro" ) che riecheggia un'altra idea che è stata usata fino alla nausea dai funzionari durante questa truffa ("siamo tutti sulla stessa barca" ). L'idea si basa sul fingere di avere a cuore il benessere comune della società e dell'umanità mentre si sfrutta sistematicamente la compassione della persona media per ottenere potere. Inoltre si  ignora palesemente l'ovvia verità che ogni persona, essendo dotata di un sistema immunitario, è responsabile della propria salute. Per inciso, dal momento che coloro che espongono la truffa COVID vengono etichettati come negazionisti COVID , mi chiedo se tutti coloro che spingono il culto COVID potrebbero essere giustamente etichettati come negazionisti del sistema immunitario?

In quinto luogo, un simile trattato, se mai diventasse una realtà, aprirebbe la strada a una sorveglianza ancora più condivisa in modo che non ci sia letteralmente nessun posto in cui puoi andare nel mondo senza che qualche autorità sappia tutto di te: "... , ad esempio, sistemi di allarme, condivisione dei dati ... "

In sesto luogo, l'idea di un simile trattato è anche quella di rendere i vaccini obbligatori in tutto il mondo e ridurre o eliminare l'esitazione sui vaccini : "ricerca e produzione e distribuzione locale, regionale e globale di contromisure mediche e di salute pubblica, come vaccini, medicinali, diagnostica e equipaggiamento per la protezione personale."

Nella frase "L'obiettivo principale di questo trattato sarebbe quello di promuovere un approccio a tutto il governo e a tutta la società, rafforzando le capacità nazionali, regionali e globali e la resilienza a future pandemie", l'idea di fondo è assicurarsi che tutti siano inclusi con la forza nel rimedio governativo. È "tutta la società", il che significa regole obbligatorie per tutti (tranne i governanti che possono infrangere le regole con disprezzo). Non vuoi indossare una maschera, prendere un vaccino o restare agli arresti domiciliari? Difficile! Siamo tutti in questo insieme, quindi fai quello che ti viene detto, schifoso essere di basso rango.

Infine, la lettera termina facendo appello a "solidarietà, correttezza, trasparenza, inclusività ed equità" che va solo a dimostrare che la mentalità dela consapevolezza politicamente corretta è ovunque e che devi sottometterti alla religione dell'inclusione, anche se non vuoi essere incluso.

Pensieri finali

Dobbiamo essere iper-consapevoli di tali tentativi di creare ordine dal caos e sfruttare la paura e l'ignoranza delle persone per centralizzare il potere. Questa idea di un trattato internazionale contro una pandemia è l'ennesima pietra miliare sulla strada per un governo mondiale NWO. Faremmo bene a rimanere vigili di fronte a qualsiasi ulteriore richiesta di consolidamento del processo decisionale , indipendentemente dal fatto che siano piani di pace, protezione, prosperità, sostenibilità, solidarietà, equità, trasparenza, inclusività o qualsiasi altra brillantezza e splendore che i manipolatori del NWO usano per mascherare i loro nefandi programmi.

*****

Makia Freeman è l'editore di media alternativi / sito di notizie indipendente  The Freedom Articles , autore del libro Cancer: The Lies, the Truth and the Solutions e ricercatore senior di ToolsForFreedom.com . Makia è su  Steemit e LBRY .

https://thefreedomarticles.com/

Fonti:

* https: //www.who.int/news-room/commentaries/detail/op-ed—covid-19-shows-why-united-action-is-needed-for-more-robust-international-health-architecture

* https: //thefreedomarticles.com/covid-cult-and-the-10-stages-of-genocide/

* https: //thefreedomarticles.com/operation-coronavirus-next-phases-resurgence-prediction-bioterror-attack/

* https: //thefreedomarticles.com/political-correctness-language- Thought-control/


 
Links Correlati
· Inoltre Mondo
· News by cdcnet


Articolo più letto relativo a Mondo:
Boeing, la FAA e perche' due 737 MAX sono precipitati


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"L'OMS PROMUOVE IL TRATTATO INTERNAZIONALE SULLA PANDEMIA" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

 
Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.