Home  ·  Downloads  ·  Iscrizione  ·  Top  ·  Archivio  ·  Argomenti  ·  Categorie  ·  RSS
Iraq: Hezbollah pronti ad affrontare le forze degli occupanti USA
Postato il 13/01/2020 di cdcnet

Iraq


Kataaib Brigate Hezbollah Irachene



Il portavoce delle Brigate Kataaib Hezbollah in Iraq, Muhammad Muhyi, ha affermato che l’Asse della Resistenza si è esteso e fortificato su vaste aree per affrontare le forze statunitensi.

Lo stesso portavoce delle Brigate Hezbollah in Iraq ha dichiarato che i loro reparti si stanno preparando a confrontarsi con le forze statunitensi , che stanno lavorando per rimanere nel paese da molto tempo come forze di occupazione.

Durante un’intervista con Al Mayaden, Muhyi ha affermato che l’Asse della Resistenza, con tutti i suoi elementi, deve rispondere al crimine statunitense, riferendosi all’assassinio per ordine del presidente Donald Trump del generale iraniano Qassem Suleimani, il cui ruolo nel sostenere l’Iraq per la sconfitta del gruppo terroristico Daesh è universalmente riconosciuto.


In un’altra parte delle sue dichiarazioni Muhyi ha rivelato che le Brigate Hezbollah hanno dato alle autorità irachene l’opportunità di usare tutti i mezzi disponibili per espellere le forze statunitensi dal territorio iracheno.

Muhyi ha affermato che nessun iracheno può dimenticare l’onorevole ruolo del martire Soleimani e la sua lotta in prima linea per sconfiggere Daesh.

Il portavoce delle Brigate Hezbollah in Iraq ha affermato che l’Asse della Resistenza si è esteso su vaste aree regionali del paese per meglio affrontare le forze statunitensi e obbligarle a ritirarsi.

Il comandante Qassem Suleimani e il vicepresidente delle forze di Mobilitazione Popolare (PMU), Abu Mahdi Al-Muhandis, e i loro compagni, sono stati uccisi il 3 gennaio vicino all’aeroporto internazionale di Baghdad in un attacco degli USA in cui sono stati utilizzati droni.


Dalle rivelazioni fatte dal premier iracheno, si è saputo che il comandante Soleimani si recava a Baghdad con passaporto diplomatico iraniano per intavolare una trattativa con l’Arabia Saudita a scopo di distensione, con l’intermediazione del premier iracheno.

Probabilmente il generale Soleimani era stato attirato in una trappola dai servizi di intelligence USA e di Israele per eliminarlo fisicamente assieme agli altri membri della delegazione.

iqna.ir

Fonte: International Quran News Agency

Traduzione: Lisandro Alvarado

controinformazione.info


 
Links Correlati
· Inoltre Iraq
· News by cdcnet


Articolo più letto relativo a Iraq:
SQUADRONI DELLA MORTE E POLIZIA IRACHENA: DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"Iraq: Hezbollah pronti ad affrontare le forze degli occupanti USA" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

 
Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.