Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

 
  STEPHEN HAWKING: "LA TERRA DIVENTERA' UNA PALLA DI FUOCO ENTRO IL 2600'
Postato il 10/11/2017 di cdcnet
 
 
  Mondo

Il fisico e professore Stephen Hawking ci sta avvertendo che la terra diventerà una palla di fuoco fiammeggiante entro il 2600. Ci avverte anche del fatto che se gli esseri umani vogliono evitare l’estinzione dovrebbero pianificare l’evacuazione della Terra.



Hawking afferma che l’umanità distruggerà il pianeta rendendolo una palla di fuoco in 600 anni. Il rinomato fisico ritiene che la costante crescita della popolazione e, di conseguenza, la crescente richiesta di energia e cibo, porterà alla catastrofe. Hawking dice anche che per evitare questo destino l’umanità dovrebbe iniziare a guardare le stelle, in particolare la nostra più prossima vicina, Alpha Centauri, che sembra essere la miglior candidata per la nostra fuga. Hawking ha anche invitato i sostenitori finanziari a investire fondi in un progetto che invierebbe delle sonde nel sistema stellare.

Alpha Centauri  è il sistema stellare più vicino al nostro Sole e consta di tre stelle. Di queste tre stelle, Proxima è la più vicina. A soli 4.367 anni luce distante , sulla cupola del nostro cielo percepiamo questo sistema multiplo di stelle come una singola stella – la terza più luminosa visibile dalla Terra. Ed è su questo sistema che Hawking ha posto la sua attenzione.

Hawking ha rilasciato queste dichiarazioni durante uno speaking via video link, al Tencent Web Summit tenutosi a Pechino. Il cosmologo britannico, a cui fu diagnosticata una malattia degenerativa dei motoneuroni all’età di 21 anni, sta sostenendo il Breakthrough Starshot project. . Il progetto invierà una sonda su Alpha Centauri in un futuro molto vicino; 20 anni o giù di lì.

“L’idea dietro questa innovazione è quella di avere la nanosonda sul fascio luminoso. Tale sistema potrebbe raggiungere Marte in meno di un’ora, Plutone in pochi giorni, superare Voyager in meno di una settimana e raggiungere Alpha Centauri in poco più di 20 anni” ha detto Hawking lodando il progetto Breakthrough Starshot. Gli astronomi ritengono ci sia una ragionevole possibilità che esista un pianeta simile al nostro anche in una delle zone abitabili all’interno del sistema stellare.

Ora come ora, la navicella spaziale più veloce richiederebbe 30.000 anni per raggiungere Alpha Centauri. Ma Hawking ha anche esposto un altro pronostico. Al Web Summit 2017, tenutosi a Lisbona con un’affluenza di circa 60.000 persone, ha dichiarato che l’AI (Artificial Intelligence) è sul punto di sostituire le persone.  Secondo Hawking, l’umanità si deve preparare ad affrontare l’intelligenza artificiale in modo da impedire che i robot sostituiscano le persone. Hawking ha detto che la tecnologia può trasformare in senso positivo molti aspetti della vita, ma che bisogna fare attenzione alle nuove sfide che gli apparecchi intelligenti pongono. Egli ha inoltre ribadito che i robot stanno già minacciando milioni di posti di lavoro, ma che questa nuova rivoluzione potrebbe essere utilizzata per aiutare la società e per il bene del mondo, anche per alleviare povertà e malattie.

“L’ascesa dell’AI potrebbe essere la cosa peggiore o la cosa migliore che sia successa all’umanità”, ha detto Hawking via video link alla serata di apertura del Summit lunedì. “Bisogna semplicemente essere consapevoli dei pericoli, identificarli, e impiegare la miglior gestione e le migliori pratiche per prepararsi in anticipo alle possibili conseguenze”.

 

Mac Slavo

Fonte: www.shtfplan.com

Link: www.shtfplan.com/headline-news/stephen-hawking-earth-will-become-a-flaming-ball-of-fire-by-2600_11072017

7.11.2017

 

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di GEA CAVOLI

 
 
  Links Correlati

· Inoltre Mondo
· News by cdcnet


Articolo più letto relativo a Mondo:
FOTO INEDITE DAL BOHEMIAN GROVE

 

  Article Rating

Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 

  Opzioni


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.