Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

 
  PROPRIO QUANDO MARX STAVA PER TRIONFARE, ARRIVA TECH-GLEBA
Postato il 05/08/2017 di cdcnet
 
 
  Economia

Karl Marx è stato sepolto dal Capitalismo per esattamente 150 anni. Era dato per obsoleto già nei primi anni ’60, addirittura ridicolizzato. Purtroppo il grande pensatore non aveva messo in conto l’avvento dell’Esistenza Commerciale e della Cultura della Visibilità massmediatica nel XX secolo come straordinari mezzi di APATIZZAZIONE dei popoli (altro che la religione e l’oppio, Karl…).



Essi, Esistenza Commerciale Cultura della Visibilità massmediatica nel XX secolo, furono come un trave piantato nel suo pensiero, un trave negli ingranaggi, e che gli ha mandato tutto all’aria. Quindi i due pilastri marxiani (i lavoratori s’impossesseranno dei mezzi di produzione, e vi sarà la crisi della realizzazione dei profitti) sono di certo svaniti nel nulla. Ma si stia attenti, non il crollo del Capitalismo, conseguente a sommosse di massa. No. Lì Karl Marx vide (quasi) lunghissimo anche se un po’ di sbieco.

Seppur con un ritardo enorme, per Marx, e oggi siamo nel 2017, mancavano poche decadi al suo trionfo sul crollo del Capitalismo. Ma Silicon Valley gli ha messo di nuovo il bastone fra le ruote. Marx ha sfiga, me lo immagino nella sua tomba a Londra molto corrucciato.

TECH-GLEBA SENZA ALTERNATIVE, quella non se l’aspettava Marx. Leggete.

Come ho già scritto, il Capitalismo necessita obbligatoriamente di tre componenti: 1) un’enorme massa di sfruttati per la manodopera, al fine di competere con altre aziende sul prezzo finale del prodotto 2) una classe di consumatori benestanti sufficientemente ampia (almeno 1 miliardo e mezzo) 3) le elite che scremano profitti al top. Oggi una di queste essenziali condizioni sta saltando in aria furiosamente, ed è la prima, vagamente come Marx immaginò. Sta infatti divenendo impossibile per il capitale controllare miliardi di disperati in un mondo dove, oggi, anche un pastore del nord Kirghizistan sa come si vive a Parigi. Ed era qui che la miccia odierna per il trionfo marxiano di un Capitalismo devastato dalle masse si era accesa di recente.

La prima volta che ci pensai fu un paio di anni fa, quando lessi su Bloomberg che il titano della grande distribuzione mondiale, Walmart, aveva traslocato dalla Cina perché… anche la manodopera cinese gli stava costando troppo! No, vi rendete conto? A Bentonville (Arkansas) la dirigenza aveva capito che se avesse continuato a pagare i cinesi quel dollaro al giorno in più, non avrebbe più potuto competere coi prezzi a Los Angeles o a Chicago ecc. Ops! I cinesi in massa si stavano rompendo le palle di lavorare a 3 dollari al giorno, lo sviluppo tutt’intorno a loro era così visibile che non ci stavano più. La stessa febbre di emancipazione dal lavoro animalesco verso uno status di classe almeno medio-bassa, si sta spargendo ovunque nei Paesi dove tradizionalmente noi porci andiamo a produrre facendo lavorare gente dai 4 anni in su, in condizioni feudali. E quella febbre è infermabile. Chi non ottiene miglioramenti, emigra, e noi andiamo nella merda anche lì.

Il Capitalismo si stava trovando davanti a un dramma epocale: come competere con altre aziende che vendono ai benestanti, se quelli là, Les Misérables, vogliono guadagnare almeno da avere un appartamento, un’auto, le scuole, la Tv, i cellulari, la sanità, ferie e la pensione? Come cazzo lo vendiamo un tablet se alla fine il prezzo a Milano dovrà essere di 6.000 euro? visto che l’assemblatore a Jujiang in Cina o di Chaiyaphum in Tailandia pretenderà di guadagnare 950 dollari al mese più contributi, e non più i 110 in nero? Sussidi di Stato? Cioè lo Stato caccia la differenza in termini di spesa pubblica così il tablet rimarrà a 600 euro nel negozio di Milano? No! Sorry, prima cosa se sto trucco lo moltiplichiamo per tutto ciò che noi consumiamo verrebbero fuori dei debiti pubblici del 2.900% sul PIL in tutto l’Occidente, ma poi, non fu proprio il Capitalismo a declamare con pugno di ferro: lo Stato NON deve spendere! E allora?

Escludiamo qui senza indugi la cretinata globale dell’automazione o robotizzazione del lavoro, come salvezza del Capitalismo da quanto detto sopra. Si tratta davvero di una delle più grandi bufale mondiali dopo la Terra Piatta. Credo che l’encefalo di un principiante di Monopoli arriverebbe a capire che non solo le cose peggiorerebbero, ma che proprio non esiste nell’era robotica (che di certo ci sarà) una salvezza al crollo della struttura imprescindibile del Capitalismo che ho descritto (per esempio si ridurrebbero fino a quasi pochi decimali i poteri d’acquisto dei consumatori occidentali licenziati a causa dei robot, per non parlare degli schiavi del mondo povero, e non esistono riciclaggi lavorativi a sufficienza nel settore servizi umani per assorbire tutti sti sfigati).

Ma poi peggio. Perché non solo la condizione imprescindibile del Capitalismo, la N. 1), è destinata a scomparire, come detto sopra, ma oggi anche la condizione N. 2), quella dell’esistenza di una classe di consumatori benestanti, sta vacillando. Inutile qui riscrivere ciò che dico io, e tutte le testate finanziarie del mondo meno che in IT, da anni: le classi medie si stanno estinguendo come i dinosauri. Gli stipendi reali stagnano in USA dal 1973, in Germana da 20 anni circa, il resto lasciamo perdere… addirittura in Gran Bretagna si è abbassata l’aspettativa di vita maschile a causa delle Austerità di Tony Blair. Vogliamo discuterne? E quindi il Capitalismo sta davvero franando. La combinazione dei miliardi di ribelli nel mondo povero, con classi ex agiate che sempre meno sono agiate, più milioni di giovani occidentali senza un futuro, e l’abisso dei consumi che verrà nel giorno in cui in Occidente finiranno i risparmi di nonni e genitori – oggi sono quei risparmi anni ’70 ‘80 ’90 ciò che ci separa dall’Albania come economie – stanno scrivendo a caratteri cubitali nel cielo questo:

IL CAPITALISMO CROLLERA’ SEPOLTO DAL CAOS DEI POPOLI POVERI INFERMABILI, INTENIBILI, E POI SEPOLTO DALLE SUE CONTRADDIZIONI FRA I BENESTANTI. E MARX, CON UN LEGGERO BY-PASS STORICO, TRIONFERA’ NELLA SUA PREDIZIONE.

Ma ecco che all’ultimo minuto, e di nuovo, Karl si ritrova una trave fra i raggi della bicicletta: LA TECH-GLEBA SENZA ALTERNATIVE.

Di nuovo non voglio riscrivere ciò che ho già scritto 20 volte, fatevi la fatica di leggermi. Ma il succo è che il Vero Potere le cose che espongo qui sull’inevitabile esplosione del Capitalismo tradizionale le aveva pensate da 10 anni E HANNO GIA’ LA SOLUZIONE. Si chiama: TECH-GLEBA SENZA ALTERNATIVE. Remember: They work 24/7, with the best brains in the world, and are not humans.

Il Vero Potere si sono detti:

1) Perché competere fra aziende? E’ da idioti. Le si eliminano e si fanno Piattaforme industriali globali in mano a 5 o 6 gruppi, non 5 o 6 milioni di gruppi.

2) Perché annaspare per vendere? Non si vende più, si noleggia quasi tutto, salvo il minimo. Si produce un decimillesimo di prima e lo si noleggia cento miliardi di volte più di prima con profitti inimmaginabili. L’era dei drones, dei computer quantistici e delle realtà virtuali ce lo permettono.

3) Perché avere la rogna delle guerre, migrazioni, lotte, terremoti umani per le miserabili condizioni economiche di 5,5 miliardi di umani, quando ne possiamo avere 9 miliardi di umani/clienti APATIZZATI a morte dalle nuove tecnologie, ma saranno 9 miliardi elevati a sufficiente minimo reddito per, non solo smettere di romperci le balle, ma soprattutto per noleggiare le nostre privatissime tecnologie?

4) Perché scannarci fra di noi, businesses, per avere clienti quando possiamo essere 5 o 6 gruppi, non 5 o 6 milioni di gruppi, ma avere 9 miliardi di clienti letteralmente costretti a pagarci per ogni bene/servizio essenziale alla vita quando avranno un reddito di classe medio-bassa per pagare? Noi avremo i brevetti per la loro acqua, trasporti, energia, cibo, comunicazioni, istruzione, pagamenti, tecniche mediche salvavita, assistenza e quasi ogni altra cosa essenziale – tutta roba robotica o digitale in mano a 2 o 5 mostri mondiali che controlliamo. Dove vanno sti 9 miliardi di sfigati se non pagano noi, gli “Imperatori” (citazione di Jeffrey Immelt di General Electric, USA)?

5) Perché ossessionare gli Stati a moneta sovrana con sta idiozia del contenimento dei Deficit/Debiti pubblici quando invece li possiamo lasciare liberi di stampare moneta a sufficienza per dare alla plebe, anche disoccupata, i redditi INTEGRATIVI (tutta sta spazzatura Casalgrillina del reddito di cittadinanza ecc.) per fargli scucire le bollette e farci immensamente ricchi?

E fu così che nel cimitero di Highgate a Londra, Karl Marx di nuovo stese le sue ceneri e scosse il capo. “Un genio sono stato, c’ero quasi arrivato, ma sono proprio sfigato”. Guardate che l’immenso Marx ha ragione, l’hanno fottuto esattamente 150 anni dopo, quando era a un pelo dal vedere il crollo del Capitalismo nemico. Fortuna sua, è morto. TECH-GLEBA SENZA ALTERNATIVE.

Please, do THINK some years ahead. Il Vero Potere lo fa, e lavora 24/7 coi migliori cervelli del mondo, talmente migliori che hanno fregato l’immenso Marx.

 

Paolo Barnard

Fonte: www.paolobarnard.info

Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1837

4.08.2017

 
 
  Links Correlati

· Inoltre Economia
· News by cdcnet


Articolo più letto relativo a Economia:
L'AMERICA MUORE, LA CINA VINCE LA QUARTA GUERRA MONDIALE

 

  Article Rating

Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 

  Opzioni


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.