Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

  Moduli

· Home
· AvantGo
· Downloads
· Search
· Stories_Archive
· Top
· Web_Links
 

  Argomenti

· AFRICA

· Egitto

· Libia

· Somalia


· AMERICHE

· Argentina

· Brasile

· Colombia

· Cuba

· Messico

· USA

· Venezuela
 

· ASIA-PACIFICO

· Afghanistan

· Cina

· Corea del Nord

· Giappone

· India

· Oceania

· Pakistan


· EUROPA

· Belgio

· Francia

· Germania

· Gran Bretagna

· Grecia

· Islanda

· Italia

· Norvegia

· Portogallo

· Spagna

· Russia

· Ucraina

· Ungheria


· MEDIO ORIENTE

· Arabia Saudita

· Iran

· Iraq

· Libano

· Palestina

· Siria

· Turchia


· MONDO

· Animali e ambiente

· Economia

· Internet e controllo

· Propaganda

· Salute

· Storia

· 11 settembre 2001

 

  Categorie

· Approfondimenti

· Associazioni

· Cinema

· Coercizione mentale

· Economia

· Filosofia

· Galleria immagini

· Geopolitica

· Globalizzazione

· Imperialismo

· Interviste

· Libri

· Misteri

· Musica

· Opinioni

· Politica

· Psicologia

· Religione

· Repressione

· Servizi segreti

· Storia

· Terrore e carcere

· Terrore e Guerre

AUTORI

· Tony Cartalucci

· Michel Chossudovsky

· William Engdahl

· Pepe Escobar

· Chris Hedges

· Michael Hudson

· Peter Koenig

· Stephen Lendman

· Thierry Meyssan

· James Petras

· John Pilger

· Paul Craig Roberts

·
 Brandon Turbeville

· John W. Whitehead

· Mike Whitney
 

  11 settembre 2001: Guida alla lettura

 

  IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

 

  LO STATO DI POLIZIA E IL MERAVIGLIOSO GRANDE FRATELLO

 

  Stat

 

 
  E' SOLO LO 0,01% LA CANAGLIA CHE ALIMENTA GUERRA E POVERTA'
Postato il 12/04/2017 di cdcnet
 
 
  Mondo

… E AMMAZZANO OGNI GIORNO 20-30 MILA PERSONE

CARL HERMAN
washingtonsblog.com

E’ solo lo 0,01% la canaglia che alimenta Guerra e Povertà, che ammazzano ogni giorno 20-30 mila persone: Questi sono Chiari Crimini contro l’Umanità.

Due minuti di video per veder morire 20.000 uomini – dal 1997 ad oggi  – ci sono stati più morti per guerre e violenza che in tutta la storia dell’umanità:

Non dobbiamo chiedere di arrestare questo  0,01 %?



I “Crimini contro l’umanità” includono uno qualsiasi dei seguenti atti commessi nell’ambito di un ampio o sistematico attacco contro popolazioni civili,  portati con la consapevolezza dell’attacco :

  • Omicidi
  • Stermini 
  • Asservimento  …
  • Crimine di apartheid;
  • Altri atti inumani di carattere analogo con cui si provocano intenzionalmente grandi sofferenze o gravi danni  all’integrità fisica o lesioni mentali.

– International Criminal Court (ICC)

Il crimine maggiore è quello della  “Big-lie- La Grande Menzogna” con cui sono iniziate guerre di aggressione illegali, mentre il crimine più mortale non si ferma e cozza intenzionalmente contro una povertà orchestrata da nazioni “ex” coloniali, da paesi cosiddetti “sviluppati”.  Ne possiamo sapere qualcosa in più  QUI:

La United Nations Children’s Fund (UNICEF) (1), le organizzazioni contro la fame nel mondo RESULTS (2), e  Bread for the World (3) stimano che 15 milioni di  persone muoiano ogni anno per una povertà prevenibile e tra queste persone,  11 milioni sono bambini sotto i cinque anni. Jeffrey Sachs dice che il totale dei morti totali è più vicino  a  8 milioni (4). In entrambi i casi  la povertà provoca ogni anno più distruzione umana di quanta ne abbia provocata la Shoah.  Si tratta  20 – 30 mila  decessi ogni giorno e possiamo vederlo in questo video di  2-minuti.

C’è ancora da vedere  come vivono altre 25,000 persone.

Le morti denunciate per effetto della povertà, in questi ultimi 15 anni, pur essendo un dato per difetto sono comunque un numero molto più grande della somma di tutte le guerre, rivoluzioni, omicidi, incidenti e suicidi occorsi nel 20º secolo (5). Negli ultimi 20 anni il totale dei decessi per povertà ha probabilmente eclissato per numero tutte le morti, in tutte le categorie suddette, in tutta la storia umana conosciuta ~400 milioni  (6).

Assicuriamoci di aver ben compreso questo concetto: durante il periodo della nostra vita, alcuni esseri umani hanno permesso che altre persone vivessero in uno stato di povertà – per lo più bambini sotto i cinque anni –  e che morissero sotto i nostri occhi di una lenta macabra morte dolorosa, più di quanto sia mai successo in qualsiasi altro catastrofico evento tramandatoci dalla storia del passato.

Questo  è un punto fondamentale, per provare che l’esistenza di crimini contro l’umanità sia effetto di una politica intenzionale portata avanti dalle “Nazioni sviluppate” che avevano promesso di mettere fine alla povertà  dal  1969 (e vedi anche QUI) (7). Io, per 18 anni sono stato volontario per  RESULTS e ho partecipato a corsi di istruzione per il  Congresso e per capi di Stato, per presentare soluzioni che mettessero fine alla povertà.  Si tratta di proposte che sono tecnicamente tanto facilmente affrontabili che qualsiasi contro argomentazione non ha mai avuto storia, sia in termini accademici che politici. Abbiamo tenuto due Summit all’ONU per i capi di Stato: nel  1990 il  World Summit for Children (la più grande riunione dei capi di Stato nella storia del mondo) e nel 1997  il  Microcredit Summit (tema del Premio Nobel per la Pace 2006). Parteciparono tutti i capi delle ” nazioni sviluppate”, si misero tutti in posa per le foto, furono d’accordo a mettere fine alla povertà senza esprimere nessun minimo dubbio, nessuna contro argomentazione e nessuna preoccupazione. L’intera  documentazione di tutti i fatti sulla povertà è qui; ecco i punti principali sulle soluzioni proposte:

  • Le nazioni sviluppate promisero un semplice  0.7% del loro reddito per mettere fine a tutti gli aspetti della povertà globale. Gli USA in particolare sotto tagliarono questa promessa del  ~400% ( offrendo solo 1/4 di quanto promesso).
  • Gli  Americani credono che noi diamo il 25% del nostro budget in aiuti all’estero,  e vogliono dare solo  il 10% (~$380 miliardi per il 2015). Il  vero totale investito per il momento è circa  ~$30 miliardi di dollari/l’anno. Mentre  si spendono  oltre $600 miliardi/l’anno per le spese militari. La somma totale che serve per ora per  mettere fine alla povertà è  di  ~$100 miliardi di dollari, come risultato dei pagamenti di tutti i paesi sviluppati, ogni anno per 10 anni. Al contrario la politica di oggi permette al 01% degli oligarchi di nascondere “legalmente”  $20 – $30 mila miliardi di dollari nei paradisi fiscali offshore in una economia fatta di casinò-truccati e disegnati apposta per creare i “picchi di disuguaglianza.” Questo bottino parassitario nascosto dallo 0,01% equivale a 20/30 volte a quanto servirebbe per mettere fine alla povertà globale per sempre.
  • Metter fine alla povertà porterebbe ad una riduzione della crescita della popolazione, alla riduzione delle tensioni per la scarsità delle risorse e, secondo la CIA, sarebbe  il modo migliore per mettere fine al terrorismo globale.

Questi sono crimini contro l’umanità che avvengono perché è in corso un attacco sistematico e premeditato che rinnega le promesse del vertice mondiale di metter fine alla povertà, e al contrario, sceglie volontariamente di perpetrare  questi omicidi, questo sterminio e questa grande sofferenza disumana, di provocare gravi danni fisici e lesioni mentali invalidanti; definizione precisa come la definizione con cui inizia questo articolo. Questi crimini contro l’umanità sono esasperati dall’ 0,01%’s che impone scelte politiche che rinnegano non solo le promesse, ma anche la legge:

La scelta di uccidere raccontando  bugie che portano a guerre che cominciano in modo illegale, con la trappola di un debito che cresce all’infinito e che diventa impagabile in modo da irretire il mondo, e poi permettere che le vittime  del debito e della guerra muoiano a centinaia di milioni, mentre si continuano a ripetere le menzogne dei burocrati della politica e dei media generalisti ,  è il   Vestito Nuovo dell’Imperatore  che nasconde Crimini evidenti contro l’umanità.

Leggetelo bene il paragrafo qui sopra  e controllate che il suo obiettivo sia verificabile in modo indipendente dal contesto dei fatti.

La Dichiarazione di Independenza degli Stati ha avuto l’onore di far valere i diritti inalienabili della “Vita, della Libertà e della ricerca della Felicità” per ciascuno e per ogni essere umano. La violazione più crudele di questi cari ideali è la politica sadica e intenzionale che porta ogni giorno ~20.000 bambini a morire per effetto di una povertà prevenibile, mentre chi potrebbe prevenirla è impegnato in guerre illegali e a guadagnare soldi-sul debito che chiama “denaro” in modo criminale e fraudolento, e dall’altra parte si comporta come un governo orwelliano che mente costantemente alla sua gente.

Sintesi e documentazione della storia  e focus sul presente:Chiedere l’arresto dell’ 0,01%  come giusta risposta della popolazione per difendere la vita, la libertà e la ricerca della felicità

Esistendo una prima facie evidence –  sufficienti prove indiziarie  – non è ragionevole che gli americani “sperino nel cambiamento” con la “leadership” di Donald Trump. We the People dobbiamo esigere che lo 0,01 % venga arrestato o dovremo continuare a riverirlo come schiavi e come animali da lavoro in uno Stato Canaglia. Fino a che non ci sarà un arresto dello 0,01% non si avrà la prova di chi è veramente la  leadership e non si potrà fermare il massacro di milioni di esseri umani, il danno per miliardi, e il saccheggio per migliaia di miliardi e sarà appena ragionevole per gli americani convincersi dell’evidenza di quelle prove che abbiamo solo leggermente sintetizzato in questo articolo per rendersi conto della illegalità del comportamento dell’Impero dello 0,01%. Sotto un nuovo “teleprompter reader-in-chief / un capo-che-parla-leggendo-dal-gobbo” e che mente come  un burattino psicopatico, in mano ad una oligarchica che è alla destra di un corpo politico imperiale crudele.

Le categorie di reato sono:

  1. Guerra di Aggressione (il peggior crimine che possa commettere una nazione).
  2. Presunto tradimento  per aver mentito all’esercito degli Stati Uniti, ordinando attacchi illegali e invasioni di terre straniere, e per aver causato migliaia di morti di militari USA.
  3. Crimini Contro l’Umanità per aver perseguito un politica intenzionale di povertà  che ha ucciso oltre 400 milioni di esseri umani, solo dal 1995 ad oggi (~75% erano bambini; più morti di quanti ne abbiano mai prodotto tutte le guerre combattute nella storia del mondo conosciuto).
  4. Decine di migliaia di miliardi truffati , compresi i  $6.5 migliaia di miliardi appena registrati dal Dipartmento della  “Difesa USA” come  “lost.”

L’esercito USA, le forze dell’ordine, in base a tutti i  Giuramenti per sostenere e difendere le Costituzione USA contro tutti i nemici, stranieri e nazionali, si trovano di fronte ad una scelta finale di partita:

In solo 90 secondi,  l’Ex Marine USA, Ken O’Keefe  afferma con vigore come si può scegliere di dar voce a  “soluzioni molto ovvie”: arrestare i leader-criminali (il video comincia al min. 20:51, poi continua nel  Cross Talk).

3-minute videoPolizia, Esercito  –  Un Giuramento sincero?

Note- finali:

  1. UNICEF. State of the World’s Children Report 2006: Excluded and Invisible: http://www.unicef.org/sowc06/pdfs/sowc06_chap1.pdf
  2. RESULTS. Child Survival: https://web.archive.org/web/20080527011602/http://www.results.org/website/article.asp?id=241
  3. Bread for the World. Hunger Facts: International: http://www.bread.org/learn/hunger-basics/hunger-facts-international.html .
  4. The UN Millennium Project. The End of Poverty: http://www.unmillenniumproject.org/documents/TimeMagazineMar142005-TheEndofPovertysmall1.pdf
  5. Supponendo  che in 15 anni i morti di povertà raggiungano un totale di 300 milioni, e 20 anni di 400 milioni (i morti di povertà sono diminuiti nel corso degli ultimi 20 anni) rispetto alle stime riportate su . “Guerre e genocidi del 20° secolo.” da Scaruffi  ( insieme ai relativamente piccoli numeri per omicidi, incidenti e suicidi) da Wikipedia: http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_wars_and_disasters_by_death_toll.
  6. Una stima prudenziale dato il tasso di crescita della popolazione del 20° secolo e una popolazione globale di circa 1,6 miliardi nel 1900..
  7. OECD. History of the 0.7% ODA Target: http://www.oecd.org/dac/aidstatistics/45539274.pdf . DAC Journal 2002, Vol 3 No 4, pages III-9 – III-11, revised June 2010. Millennium Project. The 0.7% target: an in-depth look: http://www.unmillenniumproject.org/press/07.htm .

Note:  Le mie  sono asserzioni di fatto come insegnante di Economia e storia  certificato del National Board del Governo degli Stati Uniti,  ed i fatti economi presentati non sono mai stati contestati da quando ho iniziato a scrivere nel 2008 tra i docenti di Advanced Placement Macroeconomics  sul nostro Forum,  nella pubblicazione di questi articoli, ed in conferenze Internazionali. Invito i lettori a far sentire più forte la loro voce civica cercando di comprendere più a fondo i fatti per costruire un futuro più luminoso. Sfido professionisti, accademici e cittadini ad unire le loro voci per il bene di tutti gli abitanti della Terra.

 

**

Carl Herman (Carl_Herman@post.harvard.edu)è Insegnante certificato del National Board del Governo USA, in Economics e Storia, con credenziali in Matematica. Ha lavorato per entrambi i partiti USA per oltre 18 anni ed ha collaborato a due Summit ONU come lobby dei cittadini e in  RESULTS, per una politica USA interna ed estera per mettere fine alla povertà.

Fonte: http://www.washingtonsblog.com

Link: http://www.washingtonsblog.com/2017/04/01-rogue-state-empire-war-poverty-murders-20000-30000-every-day-obvious-crimes-humanity-2-minute-video-see-20000-human-deaths-total-since-1997-warsviolence.html

8.04.2017

 

Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l’autore della traduzione Bosque Primario

 
 
  Links Correlati

· Inoltre Mondo
· News by cdcnet


Articolo più letto relativo a Mondo:
FOTO INEDITE DAL BOHEMIAN GROVE

 

  Article Rating

Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 

  Opzioni


 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.