Home  ·  Downloads  ·  Iscrizione  ·  Top  ·  Archivio  ·  Argomenti  ·  Categorie  ·  RSS
MOUSSAOUI SI PRENDE LA COLPA DELL' 11 SETTEMBRE
Postato il 04/04/2006 di truman

11 settembre DI JERRY MAZZA

Come è possibile che un solitario poveraccio, Zacarias Moussaoui, si trova a fronteggiare una condanna a morte o la prigione a vita per l' 11 Settembre? E' accusato per tutte le morti e la distruzione in quello che potrebbe essere l'unico processo che mai vedremo per indicare i veri responsabili della sensazionale tragedia americana.
Moussaoui è stato descritto da due ex studenti e dal direttore per le ammissioni della Airman Flight School di Norman, Oklahoma, dove apparve nel Febbraio 2001, “carico di contanti, ma imprevedibile nei suoi studi e incapace di acquisire capacità di pilotaggio. Gran parte degli studenti erano pronti a volare da soli dopo 15 ore di allenamento, ma Moussaoui era a terra dopo 57 ore e non volò mai da solo.” Questo sembra il Signor Ago della Bilancia del più grande attacco aereo mai compiuto contro l' America?



Le informazioni citate sopra vengono da un articolo del 9 Marzo del Los Angeles Times Witness Details Moussaoui’s Ambitions , [Un testimone entra nei dettagli delle ambizioni di Moussaoui n.d.t.] di Richard A. Serrano. Il testimone a cui si riferisce Serrano è Faiz Abu Bakar Bafana, descritto come “un finanziatore del terrorismo dalla Malaysia” che ha testimoniato contro Moussaoui attraverso un video proiettato alla corte di giustizia di Alexandria in cui Moussaoui viene processato, o qualcuno potrebbe dire, processato sommariamente.

Bafana ci ha detto, tutto tramite IPM (International Parrot Media [media internazionali a pappagallo n.d.t.]),che questo stesso pilota incompetente “sognava di far volare un aereo dentro la Casa Bianca e discuteva anche di nitrato d' ammonio e polvere da sparo, rapine in banca e audaci rapimenti nel paese del sudest asiatico.” Avrebbe anche potuto sognare di essere Puff Daddy e dormire con mille vergini. Non vuol dire che lo abbia fatto.

Inoltre, dice Bafana, “Moussaoui parlava di jihad, di abbattere l' America, di rapinare una banca o di pensare a un rapimento per ottenere soldi.” Secondo Bafana, Moussaoui diceva “ci darà potere”. Ora questo è un piano di guerriglia da tour de force. Prendere un po' di potere.

Eppure, durante le sei ore di proiezione, Moussaoui chiese a Bafana, faccia a faccia, “non sei stato portato a credere che la tua collaborazione ti farà ottenere un trattamento di favore?” cioè da parte delle autorità USA per ridurre la condanna di Bafana a Singapore. Sembra che abbia raccolto fondi per pagare attentati a Manila che hanno ucciso 22 persone. Bafana rispose, “No”.
“Perciò”, ribattè Moussaoui, “stai collaborando di tua spontanea volontà perchè ti piace aiutare gli Stati Uniti?” “No,” rispose ancora Bafana. “Allora perchè stai collaborando con gli Stati Uniti?”. Bafana alla fine disse “Credo che uccidere civili innocenti è contrario all' Islam. Questo è il motivo per cui sto collaborando, per fermare queste uccisioni.” Ma allora le 22 anime che Bafana ha aiutato a sbattere fuori da questo mondo? Cosa ne penserebbe l' Islam? Davanti ad una condanna al carcere senza limiti di tempo per i suoi crimini, ha improvvisamente cambiato scopi e ideali. E questo era il testimone chiave dell' accusa? Che dire di alcuni drogati di Hashish provenienti dal Marocco, la patria del cittadino francese Moussaoui?
E non era Bafana lo stesso uomo che disse che Moussaoui era in Malaysia all' incirca nello stesso periodo di alcuni dei “dirottatori” dell' 11 Settembre? Nonostante, come riporta Serrano, che “non ci fosse prova che collegasse direttamente lui [Moussaoui] a loro.” Sebbene, continua Serrano, “ i ricordi di Bafana suggeriscono che Moussaoui stava seguendo la stessa via per colpire gli Stati Uniti.”

Nessuna prova per collegare Moussaoui ai “dirottatori”, ma ricordi del fatto che seguiva con loro la stessa via per colpire. Wow, un racconto di classe, per non dire che è un dubbio argomento per il processo, fornito da un “banchiere del terrore” che ha davanti una vita in una galera asiatica.

Questo genere di stupidaggini è tipico di ciò che sta succedendo nel caso Moussaoui: mezze verità, ombre di coinvolgimento, ignoranza dei fatti di base, mentalità da linciaggio. Il fatto è che Moussaoui non sarebbe riuscito a salvarsi se avesse volato, tanto meno sarebbe riuscito a distruggere parte o tutte le 3000 vite perse l' 11-9.

Considerate inoltre ciò che ci hanno detto, addirittura il 27 Aprile 2005, David Johnston e Neil A. Lewis sul New York Times , “Officials Say There Is no Evidence to Back Moussaoui’s Story.” [Ufficiali dicono che non c'è prova per sostenere la storia su Moussaoui” n.d.t.] Ecco l'articolo...

“WASHINGTON, 26 Aprile – Ufficiali dell' antiterrorismo hanno detto martedì di non avere creduto alle affermazioni di Zaccharias Moussaoui che egli era coinvolto in un complotto per far volare un aereo contro la Casa Bianca come parte di un piano per liberare un religioso islamico condannato a vita per atti di terrorismo
“Il Signor Moussaoui, dichiarandosi colpevole lo scorso venerdì per sei accuse di cospirazione per partecipazione al terrorismo, ha insistito che, sebbene fosse un membro di Al Qaeda e si fosse allenato per volare con aerei contro gli edifici, egli non faceva parte degli attentati dell’ 11 Settembre a New York e Washington. Invece, ha detto, si stava preparando a partecipare ad un diverso piano in un diverso giorno per liberare Sheik Omar Abdel Rahman, uno studioso mussulmano cieco che sconta una condanna a vita per la cospirazione volta a far esplodere nel 1993 monumenti di New York.”
A parte che per il suo finto eroismo, il vero problema è che Moussaoui ingannò gli investigatori il mese prima degli attentati “quando disse loro che si era iscritto ad una scuola di volo solo perch� gli piaceva.” Quello fu il grande peccato di Moussaoui. Per dare un calcio a tutto ciò, ci viene detto nel paragrafo successivo, “Nell’ Agosto del 2001, il signor Moussaoui avrebbe a mala pena potuto pilotare da solo un piccolo aereo, tanto meno avrebbe potuto guidare un grande aereo di linea.” Allora, perch� questo fantoccio mal consigliato è da solo sotto processo per la morte di 3000 persone?

Ora lasciatemi dire questo. Ho molto affetto per le famiglie delle vittime dell’ 11-9. Alcuni di questo gruppo sono o erano amici e vicini. Ma penso che qui la tristezza e la rabbia delle famiglie siano ignobilmente sfruttate. Non sono affatto tenero sulla questione di prendere le vere persone che hanno perpetrato l’ 11-9. Ma qui sento una forzatura. Moussaoui non poteva volare. Le sue tracotanti bugie coprono la sua incompetenza. Ed esse non hanno ucciso 3000 dei miei concittadini di New York.

Odore di folla che incombe

E guardate questo titolo scritto da Jerry Markon e Timothy Dwyer nel numero del 7 Marzo dello Washington Post, “La Giuria ha detto che le bugie di Moussaoui hanno portato all’ 11-9” Lo ha detto la giuria? Ma voi ragazzi, gli scrittori, che avete da dire? Bene il paragrafo successivo dice… “Gli attacchi dell’ 11 Settembre si sarebbero potuti prevenire e si sarebbero potute salvare quasi 3000 vite se Zaccharias Moussaoui non avesse mentito per coprire il piano terroristico, hanno detto ieri i pubblici ministeri iniziando il tanto atteso processo per la condanna a morte del cospiratore di Al Qaeda”

Ancora, la bugia fu che Moussaoui disse che prendeva lezioni di volo per piacere personale. E poi c'è la frase dell' articolo “ il tanto atteso processo per la condanna a morte...” Dovrebbe essere un' avviso pubblicitario per la decapitazione, sete di sangue coperta a metà, una riscrittura dei comunicati stampa del Dipartimento di giustizia? Dov'è il giornalismo al servizio della giustizia? Il paragrafo condanna Moussaoui con una mezza verità: mentire sul motivo per cui ha preso lezioni di volo è equivalente al permettere completamente gli attacchi dell' 11-9. Datemi una maledetta pausa.

Ah, ma la teatralità di tutto questo. I media che ripetono a pappagallo le ore di accuse di pomposi pubblici ministeri, la casata che ci ricorda ogni maledetto dettaglio della mitologia dell' 11-9, e ciecamente fa il pappagallo per lo stesso governo che ignorò l' intelligence, che non fece nulla, che attivamente conspirò per compiere gli attacchi e poi, il cui intero sistema di protezione collassò l' 11-9 e che si è atteggiato ad innocente come la rugiada mattutina. Hey, voi volete appendere un' altra catastrofe americana ad un killer solitario e dire che è stata una giornataccia, è il vostro lavoro. Ma non per me, non è il mio gioco.

Ciò che vi suggerisco fortemente è di cliccare qui il link al video Loose Change 2nd Edition .. Sono probabilmente i 90 minuti investiti meglio nella vostra vita. E potete fermare, tornare indietro, guardare ancora e ancora le riprese dell' 11-9 e i fatti, scrivervi le cose sino a che non avete davanti la vera storia.

L' 11 Settembre è stato un lavoro fatto dall' interno, portato avanti con crudeltà, precisione militare e per motivi puramente politici dall' amministrazione e dalle entità dell' elite al potere che la governano.

Dire che Moussaoui è stato responasbile di 3000 morti è come dire che Hani Hanjor ha guidato il Volo 77 contro al Pentagono. Questo era un altro tizio che poteva a malapena volare con un piper, figuriamoci con un 757. E come Loose Change vi mostrerà e dirà nessun 757 ha colpito il Pentagono. Non c'erano pezzi delle ali di 124 piedi, della coda di 44 piedi della fusoliera lunga 155 piedi e dei due motori in titanio Pratt e Whitney di 9 per 12 piedi da sei tonnellate. Ci è stato detto che il calore dell' esplosione ha fatto evaporare tutto – tutto! Eppure i laboratori dell' esercito sono riusciti ad identificare tutte le vittime tramite il DNA. Se tutto è stato consumato dalle fiamme, da dove è venuto il DNA?

Ciò che è stato trovato è il rotore di un JD8D turbo jet che spingeva il drone a controllo remoto che trasportava il missile con cui bombardò il Pentagono. Ha spiraleggiato giù per circa 7000 piedi in due minuti e mezzo sino a un centinaio di piedi dal suolo, poi ha fatto una virata ad angolo retto per stabilizzarsi e dirigersi a 469 miglia nautiche all'ora dritto contro il muro del Pentagono, esplodendo nell' impatto. Nemmeno un grande pilota potrebbe pilotare in quel modo un 757, figuriamoci un ritardato come Hanjor.

Ciò che colpì il Pentagono fu un drone dell' Air Force, riconfigurato, che trasportava un missile teleguidato, probabilmente comandato da una ex struttura dell' aviazione ora chiamata Raytheon ( esatto, Raytheon) a Van Nuys California.. Inoltre il foro d'ingresso nel Pentagono era largo solo 16 piedi. Il missile ha bucato 3 anelli (di 9 piedi) di cemento rinforzato con acciaio, uscendo dall' anello C e lasciando un foro di 8 piedi. Vi sembra un 757?

In effetti ci sono tre riprese dell' impatto, una fatta da una videocamera nel vicino Sheraton Hotel, una fatta da una vicina pompa di benzina, ed una dal Dipartimento dei trasporti della Virginia. L' FBI ha immediatamente sequestrato tutti e tre i nastri dopo l'impatto, intimando ai proprietari di non dire una parola, e non ha rilasciato nessuno di essi sino ad oggi. Tutto ciò che hanno rilasciato sono pochi secondi di una ripresa del momento dell' impatto che non appoggia affatto la loro versione ma piuttosto suggerisce un drone/missile, dato il colore argentato e dorato dell' esplosione prodotta dalla cordite. E questa è solo una parte di tutta l' operazione 11-9.

Perciò prima di correre a giudicare Moussaoui, considerate alcuni personaggi nazionali. Dovrebbero essere loro a ricevere l'iniezione letale o ad essere messi in prigione a vita. I fatti forniti da Loose Change potrebbero scioccarvi. Ma potrebbero anche salvare la vostra vita e il futuro dell' America. Così almeno sappiamo cosa è in gioco.

Jerry Mazza è uno scrittore freelance che vive a New York. Contattatelo al gvmaz@verizon.net.
Fonte:www.onlinejournal.com
Link= http://www.onlinejournal.com/artman/publish/article_593.shtml
14.03.06

Scelto e tradotto da ALCENERO (Marcoc) per www.comedonchisciotte.org

 
Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Links Correlati
· Inoltre 11 settembre
· News by truman


Articolo più letto relativo a 11 settembre:
Che cosa e' effettivamente accaduto l'11 Settembre


Article Rating
Average Score: 5
Voti: 1


Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


"MOUSSAOUI SI PRENDE LA COLPA DELL' 11 SETTEMBRE" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

 
Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.

PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.