Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

  Moduli

· Home
· AvantGo
· Downloads
· Stories_Archive
· Top
· Web_Links
 

  Argomenti

· AFRICA

· Egitto

· Libia

· Somalia


· AMERICHE

· Argentina

· Brasile

· Colombia

· Cuba

· Messico

· USA

· Venezuela
 

· ASIA-PACIFICO

· Afghanistan

· Cina

· Corea del Nord

· Giappone

· India

· Oceania

· Pakistan


· EUROPA

· Belgio

· Francia

· Germania

· Gran Bretagna

· Grecia

· Islanda

· Italia

· Norvegia

· Portogallo

· Spagna

· Russia

· Ucraina

· Ungheria


· MEDIO ORIENTE

· Arabia Saudita

· Iran

· Iraq

· Libano

· Palestina

· Siria

· Turchia


· MONDO

· Animali e ambiente

· Economia

· Internet e controllo

· Propaganda

· Salute

· Storia

· 11 settembre 2001

 

  11 settembre 2001: Guida alla lettura

 

  IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

 

  LO STATO DI POLIZIA E IL MERAVIGLIOSO GRANDE FRATELLO

 

  FAME E TERRORE A GAZA

 

  ALIMENTAZIONE: Guida alla lettura

 

  UOMO E ANIMALI: Guida alla lettura

 

  SALUTE: Guida alla lettura

 

  TEST

Map
 

  Ricerca con DuckDuckGo

 

 
 
BENVENUTI SU COMEDONCHISCIOTTE.NET

Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità
Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero
Anonimo


E' possibile postare nel forum, scrivere commenti, inviare articoli, ed altro solo su: www.comedonchisciotte.org
(Eventuali comunicazioni: .net cdcnotizie@gmail.com - .org comedonchisciotte@yahoo.it)
 
 


 
  USA L'ESTABLISHMENT VUOLE SCIPPARE LA PRESIDENZA A TRUMP CON L'AIUTO DELLA SINISTRA-LIBERALE

mattisjpgPAUL CRAIG ROBERTS
Information Clearing House

La Reuters riferisce che truppe americane composte da 2.700 persone e da carri armati si stanno muovendo dalla Polonia verso il confine con la Russia. Il Col. Christopher Norrie, comandante della 3° Armoured Brigade Combat Team,  ha dichiarato: “L’obiettivo principale della nostra missione è deterrenza e prevenzione delle minacce” A quanto pare, il colonnello non è sufficientemente brillante da rendersi conto di essere ben  lontano dal prevenire minacce, ma anzi è la sua stessa forza che si presenta come una minaccia. Tanto che ( la sua brigata)  non esprime una potenza militare inferiore a quella Russia.

 
 
  Postato da cdcnet il 17/01/2017 (188 letture)
(Leggi Tutto... | 14307 bytes aggiuntivi | Voto: 5)
 

 
  Europa NOT JUST POLAND: US MARINES DEPLOYED TO NORWAY

Adam Dick
ronpaulinstitute.org

Poland is not the only European country into which United States military forces are being inserted in the final days of the Obama administration. On Monday, about 300 Marines arrived in Norway. Reuters reports that the Marines, who will be the first foreign troops stationed in Norway since World War II, will be stationed at Norway’s Vaernes military base about 900 miles from the Russian border.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/01/2017 (33 letture)
(Leggi Tutto... | 2395 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Libia LIBIA, SEPOLTA NEL CRIMINE E NEL SILENZIO

Higinio Polo
Tradotto da  Centro di Cultura e Documentazione Popolare

Non sappiamo quanti siano stati i morti in Libia in seguito al brutale intervento NATO nel 2011. Alcune fonti parlano di circa trentamila morti, altre danno cifre maggiori. Intanto, la stima della Croce Rossa è di circa 120.000 morti, ma non vi è dubbio che la guerra iniziata dalla NATO ha distrutto il paese e gettato i suoi sei milioni di abitanti in un incubo terribile.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/01/2017 (83 letture)
(Leggi Tutto... | 11190 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente Interviste: LA CORRIDA: CELEBRAZIONE DI UNA MATTANZA

corrida quees holl.gDI JAVIER RODRIGUEZ MARCOS
El Paìs

“Le corride dei tori sono solo una mattanza ritualizzata” John Maxwell Coetzee, Premio Nobel per la Letteratura, parla del suo impegno etico e sociale nella difesa della causa animalista.

John Maxwell Coetzee, premio Nobel  per la Letteratura nel 2003, è uno dei massimi scrittori viventi, ma anche uno dei più schivi. Nato a Città del Capo (Sudafrica), ha 76 anni e vive in Australia. Da quando nel 1974 pubblicò il suo primo romanzo Dusklands (Terre al crepuscolo)  non ha mai smesso di pubblicare fiction e saggi, ma odia le interviste e si  rifiuta di parlare delle sue opere. Lo scorso giugno – nell’ambito di  Capital Animal, una iniziativa di arte, cultura e pensiero nata per difendere i diritti degli animali – ha tenuto una conferenza al Museo Reina Sofía di Madrid, durante la quale ha parlato del suo impegno personale su “vari temi etici universali”. In questa occasione Coetzee ha accettato di rispondere, via e.mail, ad alcune domande di EL PAÍS.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/01/2017 (36 letture)
(Leggi Tutto... | 10222 bytes aggiuntivi | Interviste | Voto: 0)
 

 
  USA 75 ANNI DI BUGIE CONTINUE: PEARL HARBOR

pearlharborDAVID SWANSON
counterpunch.org

Pearl Harbor Day oggi è come il Columbus Day di 50 anni fa. Vale a dire: la maggior parte delle persone ci credono ancora. I miti sono ancora beatamente mantenuti nel loro stato indiscutibile di dogmi. “Nuove Pearl Harbors” sono agognate, urlate ai 4 venti e debitamente sfruttate dai fabbricanti di guerre. Eppure l’originale Pearl Harbor resta l’argomento più popolare degli Stati Uniti per tutte le cose militari, tra cui la rimilitarizzazione a lungo ritardata del Giappone – per non parlare dell’internamento nella seconda guerra mondiale di giapponesi americani come modello per eventualmente perseguitare altri gruppi etnici oggi. I credenti in Pearl Harbor continuano ad immaginare per il loro evento mitico, a differenza di oggi, una maggiore innocenza degli USA, un vittimismo più puro, un maggiore contrasto tra bene e male, e una necessità totale del fare la guerra difensiva.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/01/2017 (117 letture)
(Leggi Tutto... | 66844 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA LA CALIFORNIA FA ANCORA PARTE DEGLI USA?

sfranciscoFONTE: DEDEFENSA.COM

La California, elegante modello di secessione

La California fa ancora parte degli Stati Uniti ? Porre la domanda è come risponderle, si ha l’abitudine di dire, giustamente, -in tutti i casi è come suggerire di essere pronti a rispondere nel senso che s’ indovina-   naturalmente negativo. Si sa che il destino della California ci interessa particolarmente in quanto questo potente Stato dell’Unione, che conta 38,8 milioni di abitanti e un prodotto interno lordo di 2.488 miliardi di dollari, presenta a nostro giudizio tutte le caratteristiche di uno Stato potenzialmente assai vicino alla secessione, cosa che costituirebbe un avvenimento catastrofico per la coesione, l’unità e in breve per l’esistenza stessa degli Stati Uniti, a causa dell’effetto simbolico, psicologico, geostrategico e anche metastorico del fatto.

 
 
  Postato da cdcnet il 16/01/2017 (106 letture)
(Leggi Tutto... | 27098 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Salute INCONTRIAMO I GENITORI CHE CRESCONO I FIGLI VEGANI

veganbambinoDI SARAH MARSH
theguardian.com

Il numero di vegani nel Regno Unito è schizzato in su del 350%, arrivando a 542.000 persone in un decennio. Questo incremento sembra essere trainato dai giovani – quasi la metà dei vegani hanno tra i 15 e i 34 anni. Qualcuno di loro sceglie di crescere anche i figli nello stesso modo. Per molti, l’idea di far seguire ad un bambino una dieta vegana è di difficile comprensione. Qui, alcuni genitori spiegano come sia possibile crescere dei bambini con una dieta a base vegetale in modo sicuro.

 
 
  Postato da cdcnet il 15/01/2017 (126 letture)
(Leggi Tutto... | 15501 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Russia LA RUSSOFOBIA E L'ODIO VERSO PUTIN: I CANI ABBAIANO

putinDI GUILLAME FAYE
J’ai tout compris

In effetti “i cani abbaiano, la carovana passa”, ovvero Mosca non si lascia impressionare. La maggior parte dei media occidentali ha descritto l’intervento russo in Siria come un’operazione criminale e imperialista. Rientra nella logica strategica della demonizzazione di Putin; l’obiettivo è ostacolare il ritorno della Russia come potenza internazionale. Inventare una minaccia russa, ripetere che la Russia sia una dittatura, sostenere che la Crimea sia stata annessa e l’Ucraina aggredita – pretesto per le sanzioni occidentali, totalmente controproducenti – tutto questo fa parte di una politica pensata a partire dal 2011 per rilanciare la guerra fredda ma anche per contrastare il ”cattivo esempio” ideologico che offre la Russia di Putin: patriottismo, restaurazione dei valori tradizionali, rifiuto dell’ideologia social-liberista, populismo, difesa dell’identità nazionale, ecc. La nuova Russia incarna tutto ciò che le classi dirigenti occidentali, oligarchie lontane dai propri popoli, detestano.

 
 
  Postato da cdcnet il 15/01/2017 (157 letture)
(Leggi Tutto... | 19386 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Grecia TEMPO DA CICLOPI

DI PANAGIOTIS GRIGORIOU
greekcrisis.fr

La paura viene diffusa tra i Greci anche attraverso il catastrofismo delle previsioni meteo, in un inverno insolitamente nevoso e freddo. Le celebrazioni della Teofania riportano per poco i greci alle loro tradizioni e forniscono a Tsipras l’occasione di prendersi gli ormai soliti fischi, penosamente nascosti con foto di circostanza. Anche perchè l’inizio dell’anno ha portato una nuova ondata di tasse ed aumenti per i greci, insieme all’abolizione del tetto minimo per le pensioni. I Ciclopi erano bestie perchè non avevano assemblee deliberative, così disse Omero e così dissero i maggiori pensatori di Grecia. Oggi le assemblee deliberative contano sempre meno e solo i pacchi inviati dall’estero permettono di mangiare insieme agli amici, disoccupati e impoveriti. Tempo da Ciclopi

 
 
  Postato da cdcnet il 14/01/2017 (118 letture)
(Leggi Tutto... | 27765 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA DIECI PORTAEREI TUTTE IN FILA

George H.W. Bush (CVN 77) is underway in the Atlantic OceanDI PAUL CRAIG ROBERTS
Information Clearing House

Molti lettori mi hanno chiesto perché 10 delle 11 portaerei degli Stati Uniti sono allineate, in fila,  in  rada probabilmente per manutenzione. Questo fatto fa ricordare le corazzate di Pearl Harbor e i lettori mi chiedono se questo possa essere un segno che lo Stato profondo stia progettando un attacco false flag contro le sue navi -come accadde con il World Trade Center e con il Pentagono, con l’intento di riuscire a far entrare in guerra gli Stati Uniti contro il mondo musulmano indipendente  – questa volta per far entrare in guerra gli Stati Uniti con la Russia, prima che Trump possa ripristinare le normali relazioni.

 
 
  Postato da cdcnet il 14/01/2017 (363 letture)
(Leggi Tutto... | 9334 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Siria ISRAEL BOMBS SYRIAN MILITARY AIRPORT NEAR ASSAD'S PRESIDENTIAL PALACE

by Sergey Gladysh
friendsofsyria.wordpress.com

Syrian media are reporting that Israeli jets have bombed the Mezzeh military airport west of Damascus, accusing Tel Aviv of supporting terrorism.

The airport was rocked by multiple explosions, SANA state news agency stated.

A spokesman for the Syrian army said that several missiles were fired at the Mezzeh airport from the Lake Tiberias area in northern Israel at around midnight on Friday. He has called the incident a “flagrant attack” which confirms Israel’s “support of terrorist groups,” and warned of repercussions.

 
 
  Postato da cdcnet il 13/01/2017 (95 letture)
(Leggi Tutto... | 2945 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Mondo IL MONDO DI GEORGE SOROS STA CADENDO A PEZZI E LUI INCOLPA TUTTI TRANNE CHE SE STESSO

george soros rtBRIAN MCDONALD
rt.com

George Soros, il miliardario di origini ungheresi che per decenni ha imperversato nelle politiche europee e americane, è arrabbiato. E cerca disperatamente qualcuno da incolpare.

Secondo Soros, in tutto il mondo occidentale la democrazia liberale è fallita. Questo perché, a quanto pare, quella che lui definisce la “società aperta” è in crisi. Ora, si può anche avere ragione su questo punto, ma dare la colpa a Angela Merkel sembra un po’ bizzarro; soprattutto quando girano voci che lei sia – inavvertitamente – in combutta con Putin. Tuttavia, è proprio al cancelliere tedesco che Soros attribuisce la gran parte della colpa del fatto che l’elettorato ha perso ogni fiducia nella democrazia moderna.

 
 
  Postato da cdcnet il 12/01/2017 (314 letture)
(Leggi Tutto... | 11855 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  USA Terrore e Guerre: THE U.S. DROPPED AN AVERAGE OF 3 BOMBS PER HOUR LAST YEAR

Darius Shahtahmasebi
theantimedia.org

According to an estimate recently released by the Council on Foreign Relations (CFR), in 2016 alone, the Obama administration dropped at least 26,171 bombs in seven different countries.

As even the most pro-administration publications have noted, that amounts to 72 bombs per day – three bombs per hour – every day for the entire year. Unfortunately, this didn’t classify as “violence” worthy of criticism by Meryl Streep and her colleagues in Hollywood.

 
 
  Postato da cdcnet il 12/01/2017 (111 letture)
(Leggi Tutto... | 5170 bytes aggiuntivi | Terrore e Guerre | Voto: 0)
 

 
  Asia FINE DELL'IMPERO STATUNITENSE: NAVI DA GUERRA RUSSE APPENA ARRIVATE NELLE FILIPPINE

Philippine President Rodrigo Duterte (4th L) gestures with Russian Ambassador to the Philippines Igor Khovaev (3rd L), Russia's Rear Admiral Eduard Mikhailov (5th L), and other Philippine and Russian officials in front of the Ka-26 anti-submarine helicopter at the anti-submarine navy ship Admiral Tributs at the south pier in Metro Manila, Philippines January 6, 2017. REUTERS/Noel Celis/PoolDARIUS SHAHTAHMASEBI

Il noto critico americano di politica estera e linguista, il prof. Noam Chomsky, ha dichiarato svariate volte che il potere degli Stati Uniti è costantemente diminuito dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Come nota Chomsky, nel 1945, gli Stati Uniti possedevano “metà della ricchezza mondiale, una difesa incredibile, controllavano l’intero emisfero occidentale, i due oceani, e le sponde opposte di entrambi gli oceani.”

(Foto: Philippine President Rodrigo Duterte (4th L) gestures with Russian Ambassador to the Philippines Igor Khovaev (3rd L), Russia's Rear Admiral Eduard Mikhailov (5th L), and other Philippine and Russian officials in front of the Ka-26 anti-submarine helicopter at the anti-submarine navy ship Admiral Tributs at the south pier in Metro Manila, Philippines January 6, 2017. REUTERS/Noel Celis/Pool)

 
 
  Postato da cdcnet il 11/01/2017 (364 letture)
(Leggi Tutto... | 7393 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

 
  Turchia COULD TURKEY SWING OVER TO THE RUSSIAN CAMP?

JPEG - 33.9 kbThierry Meyssan
voltairenet.org

Even though, historically, Russia has a weighty past with Turkey, and even though it has not forgotten the personal rôle played by current President Erdoğan, to its detriment, during the the first Chechen war, it can not fail to be interested by the possibility of Ankara leaving NATO. On the other hand, the deep US state, which continues to pursue its imperial ambitions despite the election of Donald Trump, is ready to do whatever it takes to keep Turkey in the Atlantic Alliance.

Photo: What John Kerry does in daylight, Victoria Nuland undoes at night.

 
 
  Postato da cdcnet il 10/01/2017 (68 letture)
(Leggi Tutto... | 7072 bytes aggiuntivi | Voto: 0)
 

  Categorie

· Tutte le Categorie

· Approfondimenti

· Associazioni

· Cinema

· Coercizione mentale

· Economia

· Filosofia

· Galleria immagini

· Geopolitica

· Globalizzazione

· Imperialismo

· Interviste

· Libri

· Misteri

· Musica

· Opinioni

· Politica

· Psicologia

· Religione

· Repressione

· Servizi segreti

· Storia

· Terrore e carcere

· Terrore e Guerre

 

  Ricerca con Google


www

Comedonchisciotte
.org
.net
 

  Autori tradotti

Ellen Brown

Toni Cartalucci

Michel Chossudovsky

F. William Engdahl

Pepe Escobar

Chris Hedges

Michael Hudson

Peter Koenig

Dmitry Orlov

James Petras

John Pilger

Paul Craig Roberts
 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità. Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.