Welcome to comeDonChisciotte.net
 
 

  Modules

· Home
· Downloads
· Recommend Us
· Stories Archive
· Top 30
· Topics
· Web Links
 

  Ricerca con Google


www

Comedonchisciotte
.org
.net
 

  11 settembre 2001: Guida alla lettura

 

  IL PROFITTO UBER ALLES! IL PROFITTO INNANZITUTTO!

 

  LO STATO DI POLIZIA E IL MERAVIGLIOSO GRANDE FRATELLO

 

  FAME E TERRORE A GAZA

 

  BILDERBERG CLUB

 

  ALIMENTAZIONE: Guida alla lettura

 

  UOMO E ANIMALI: Guida alla lettura

 

  AGGRESSIONE ALLO YEMEN: ULTIME NOTIZIE

 

  IL MISTERO DELL'AEREO MALESE (English)

 

  MICHEL CHOSSUDOVSKY

michel_chossudovsky
 

  JOHN PILGER

 

  ELLEN BROWN

Ellen Brown
 

  PAUL CRAIG ROBERTS

Paul Craig Roberts
 

  CHRIS HEDGES

 

  DMITRY ORLOV

 

  PEPE ESCOBAR

Pepe Escobar
 

  JAMES PETRAS

James Petras
 

 
 
BENVENUTI SU COMEDONCHISCIOTTE.NET

COMEDONCHISCIOTTE.NET DEVE ESSERE CONSIDERATO UN SITO DA CONSULTARE IN CASO DI MALFUNZIONAMENTO DI WWW.COMEDONCHISCIOTTE.ORG

E' POSSIBILE POSTARE NEL FORUM, SCRIVERE COMMENTI, INVIARE ARTICOLI, ED ALTRO SOLO SU: WWW.COMEDONCHISCIOTTE.ORG

comedonchisciotte@yahoo.it

Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno è usato per tracciare l'utente. Per dettagli leggere qui.
 
 


 
  Americhe LA SPIRALE DI MORTE DELL’AUSTERITA' SPINGE PORTO RICO VERSO IL DEFAULT

ricoDI AMBROSE EVANS PRITCHARD
telegraph.co.uk

Redazione: Porto Rico, la ‘Grecia americana’ cresciuta in casa, è ora intrappolato in un circolo vizioso. La contrazione dell’economia e l’esodo dei lavoratori spingono alle stelle il rapporto debito/Pil. Nessuno conosce con esattezza le procedure da attuare per questo fallimento. Se gli hedge-funds dovessero reclamare la loro ‘libbra di carne’, potrebbero gettare a terra l'economia dell’isola.

Porto Rico [1] ha innescato il più grande default municipale [sic] nella storia degli Stati Uniti, e rischia un’annosa ed amara guerra legale con i creditori. La "spirale di morte" dell’austerità è quasi del tutto simile a quella della Grecia.

L'isola, facente parte del Commonwealth [2], ha finito i soldi Lunedì scorso, dopo un ultimo disperato tentativo di restare a galla, mancando il termine ultimo per pagare 58 milioni di dollari – versandone, in effetti, solo 628.000.

Tutto questo comporta il radicale default di gran parte dei suoi debiti, che ammontano a 72 miliardi di dollari, pari al 100% del suo Pil, e a più di cinque volte il rapporto debito/Pil della California o del Texas.
 
 
  Postato da cdcnet il 05/08/2015 (13 letture)
(Leggi Tutto... | 11559 bytes | Voto: 0)
 

 
  Mondo LE QUINTE COLONNE DI WASHINGTON INFILTRANO LA RUSSIA E LA CINA

russia-ngo-DI PAUL CRAIG ROBERTS
strategic-culture.org

Russia e Cina hanno impiegato vent’anni per capire che organizzazioni “per la Democrazia” e per “la promozione dei diritti umani” operanti nei loro paesi non sono altro che organizzazioni sovversive finanziate dal Dipartimento di Stato USA e da un agglomerato di fondazioni private Americane coordinate da Washington. La vera ragion d’essere di queste organizzazioni non-governative (ONG) è l’espansione della egemonia Americana attraverso la destabilizzazione degli unici due paesi rimasti al mondo capaci di resistere l’egemonia USA.

Tali quinte colonne targate Washington hanno sguinzagliato “rivoluzioni colorate” in ex province Russe, ad esempio la Georgia, paese di nascita di Josep Stalin e l’Ucraina, che è stata provincia Russa per secoli.
 
 
  Postato da cdcnet il 04/08/2015 (24 letture)
(Leggi Tutto... | 7385 bytes | Voto: 0)
 

 
  Afghanistan ISIS IN AFGHANISTAN: PROXY WAR AGAINST IRAN AND CHINA

ewqewqweEric Draitser
journal-neo.org

The nature of the war in Afghanistan has shifted dramatically in recent months. While the US and NATO continue to be actively involved in the country – their strategic objectives having changed very little since the Bush administration launched the war nearly a decade and a half ago – the complexion of the battlefield, and the parties actively engaged in the war, has changed significantly.

The emergence of ISIS in Afghanistan, along with the impending withdrawal of US-NATO troops from the country, has driven the Taliban into a marriage of convenience, if not an outright alliance, with Iran. What seemed like an unfathomable scenario just a few years ago, Shia Iran’s support for the hardline Sunni Taliban has become a reality due to the changing circumstances of the war. Though it may be hard to believe, such an alliance is now a critical element of the situation on the ground in Afghanistan. But its significance is far larger than just shifting the balance of power within the country.
 
 
  Postato da cdcnet il 04/08/2015 (34 letture)
(Leggi Tutto... | 17527 bytes | Voto: 0)
 

 
  Grecia IL COLPO DI STATO IN GRECIA: LA LIQUIDITA' COME ARMA DI COERCIZIONE

7071954497DI ELLEN BROWN
ellenbrown.com

Il Padrino, 1972: "Mio padre gli fece un'offerta che non poteva rifiutare. Luca Brasi gli premeva una pistola sulla testa, e mio padre gli assicurò che, sul contratto, ci sarebbe stata o la sua firma o il suo cervello”.

Nel moderno sistema bancario globale, per far parte del “sistema di pagamento” tutte le banche hanno bisogno di una linea di credito presso la Banca Centrale. Soffocarla è stata una forma di ricatto che il Governo Greco “non poteva rifiutare”.
 
L'ex Ministro delle Finanze greco, Yanis Varoufakis, è stato accusato di “alto tradimento” per aver esplorato la possibilità di un sistema di pagamento alternativo, nel caso la Grecia fosse uscita dall'euro. L'assurdità di questa storia è stata sottolineata da Raúl Ilargi Meijer che, il 27 Luglio, ha scritto nel suo blog:

“Il fatto che sia stato preso in considerazione un sistema di pagamento alternativo, non significa che Syriza stesse progettando un “colpo di stato” … Se siete alla ricerca di un “colpo di stato”, guardate piuttosto alla Troika e alla sua battaglia per il controllo delle finanze nazionali greche. E’ questo il vero “colpo di stato”, se mai avete ne avete visto uno. Chiediamoci come diavolo sia stato possibile che una congrega di faccendieri mai eletti possa aver ottenuto il pieno controllo su tutta la struttura finanziaria di un Governo membro dell’Eurozona che, al contrario, è stato democraticamente eletto. Per quanto si voglia girarci intorno, non ci sono argomenti giuridici a sostegno”.
 
 
  Postato da cdcnet il 04/08/2015 (81 letture)
(Leggi Tutto... | 15090 bytes | Voto: 0)
 

 
  Siria Imperialismo: U.S. AGREES TO ACT AS TERRORIST BODYGUARD

OPEN TO ATTACKING ASSAD FORCES

By Brandon Turbeville
activistpost.com

Fresh on the heels of the establishment of an "ISIL-Free Zone" (aka "No-Fly Zone") in northern Syria along the Turkish border, the United States has quietly announced that it will also extend its airstrike operations to act as the traveling bodyguard of the jihadists it has trained and “vetted.”

The policy, reportedly authorized by Barack Obama, would involve the US Air Force bombing any force attacking the so-called “moderate rebel fighters,"including the Syrian military.

The announcement was first reported on Sunday by the Wall Street Journal via anonymous military sources. The senior military official told the WSJ “For offensive operations, it’s ISIS only. But if attacked, we’ll defend them against anyone who’s attacking them. We’re not looking to engage the regime, but we’ve made a commitment to help defend these people.”

White House National Security Council spokesman, Alistair Baskey, stated “We won't get into the specifics of our rules of engagement, but have said all along that we would take the steps necessary to ensure that these forces could successfully carry out their mission.”
 
 
  Postato da cdcnet il 03/08/2015 (50 letture)
(Leggi Tutto... | 7016 bytes | Imperialismo | Voto: 0)
 

 
  Economia AUSTERITY IS A POLITICAL CHOICE NOT ECONOMIC NECESSITY

By Prue Plumridge
think-left.org

Last week Matthew Lyn (a columnist for Bloomberg) wrote in an article published in Money Week that, “the policies on offer under Corbynomics would quickly ruin the economy”. This was followed shortly afterwards with another written by no less than a Labour councillor and published on Labour List which assured us that Cutting the deficit, healthy public finances, running a budget surplus, fiscal responsibility, and prudence [..] are not Tory ideological dictums but sound economic strategies that had served Labour well in the past. Embracing these goals and persuading Britain that we can be trusted on economy is a key to winning power.”

However, if were to take the trouble to understand how our economic and money systems actually work we would soon learn that such statements are either born of economic illiteracy or wilful deceit in order to pursue specific political agendas. This can largely be attributed to the decades of ‘conditioning’ which has done its job and led to the belief amongst the general population that there is no alternative to austerity, that we have to live within our means, and pay back our debts in the best Micawber tradition. You would think listening to politicians, many mainstream economists and the media that there is only one economic model in town – the household budget one.
 
 
  Postato da cdcnet il 03/08/2015 (32 letture)
(Leggi Tutto... | 17678 bytes | Voto: 0)
 

 
  Grecia GREECE SUCCUMBS TO IMPERIALIST BANKSTERISM

bank-parasitesby Greg Felton
counterpunch.org

Almost 75 years ago, the government of Greece was on the receiving end of a humiliating ultimatum. On Oct. 28, 1940, the envoy of Italian dictator Benito Mussolini, demanded that General Ioannis Metaxas, head of the Greek Council of State, permit Italian forces to occupy certain “strategic sites” and islands in Greece within three hours or face attack.

 

Metaxas’s reply, in French, was brief: “Alors, c’est la guerre!” (“Then, it is war”), and with those words Greece’s participation in the War for Europe began. The people, though, interpreted the event in a simpler, more powerful way. Greeks of all political leanings jubilantly and defiantly took to the streets shouting Okhi! (No!). The defiance was internationally inspiring, especially in the United States.

Over the next six months, Greek forces proved more than a match for Mussolini’s army. They defeated the Italians in Albania and repulsed the Italian counter-offensive of March 1941. Mussolini was humiliated, so his axis ally Adolf Hitler, felt he had no choice but to come to Mussolini’s aid. He launched an invasion of Greece from Bulgaria and Yugoslavia on April 6 that would spell the end of formal Greek resistance. On April 20 and 23, respectively, Greece was forced to sign armistice treaties with Italy and Germany, bringing the country under axis occupation until 1945.

 
 
  Postato da cdcnet il 03/08/2015 (33 letture)
(Leggi Tutto... | 17231 bytes | Voto: 0)
 

 
  Mondo CAMBIO DI REGIME IN RUSSIA ? NO GRAZIE. PENSATECI DUE VOLTE, NEOCONS

putin-ukraineDI NEIL CLARK
rt.com

Come gli eventi in Siria hanno dimostrato, la Russia e’ il mattone piu’pesante da spostare negli infiniti piani delle lobby volti al dominio mondiale; ecco perchè la rimozione di Putin ed il suo rimpiazzo con una marionetta che esegua a bacchetta ogni comando e volere dei neocons e’ l’obiettivo principe dell’intera politica attuale dei neocons suddetti.

Ad ogni modo, le loro possibilità di raggiungere questo loro ambizioso obiettivo sono parecchio scarne e le motivazioni costruite e pretestuose almeno quanto le fantomatiche armi di distruzione di massa di Saddam in Iraq. La nuova “guerra fredda” contro la Russia, di istigazione neoconservatrice, che avrebbe dovuto indebolire l’economia Russa, così portando a proteste anti-governative stile Maidan, ha in realtà fatto schizzare la popolarità del presidente Putin alle stelle, come evidenziano i sondaggi.
 
 
  Postato da cdcnet il 03/08/2015 (67 letture)
(Leggi Tutto... | 18719 bytes | Voto: 0)
 

 
  Medio Oriente Imperialismo: THE FAKE WAR ON ISIS: US AND TURKEY ESCALATE IN SYRIA

435435345Eric Draitser
journal-neo.org

It is late July 2015, and the media is abuzz with the news that Turkey will allow US jets to use its bases to bomb Islamic State (ISIS) targets in Syria. There is much talk about how this development is a “game-changer,” and how this is a clear escalation of the much ballyhooed, but more fictional than real, US war on ISIS: the terror organization that US intelligence welcomed as a positive development in 2012 in their continued attempts to instigate regime change against the Syrian government led by Bashar al-Assad.

The western public is told that “This is a significant shift…It’s a big deal,” as a US military official told the Wall Street Journal. What the corporate media fail to mention, however, is the fact that Turkey has been, and continues to be, a central actor in the war in Syria and, consequently, in the development and maintenance of ISIS. So, while Washington waxes poetic about stepping up the fight against the terror group, and lauds the participation of its allies in Ankara, the barely concealed fact is that Turkey is merely further entrenching itself in a war that it has fomented.
 
 
  Postato da cdcnet il 02/08/2015 (97 letture)
(Leggi Tutto... | 13686 bytes | Imperialismo | Voto: 0)
 

 
  Europa STATO: UN DIO IN TERRA, UN DIO MORTALE

filippoDI ROSANNA SPADINI
comedonchisciotte.org

Filippo Taddei, responsabile economico del piddì, nonché professore alla prestigiosissima John Hopkins University, dice: «L'intero mercato è destinato a cambiare e con esso anche la mentalità dei lavoratori italiani. Dobbiamo abituare la gente che l'istruzione sarà molto più lunga e costosa, le assunzioni a tempo indeterminato molte di meno, i tempi di lavoro più lunghi, i pensionamenti verranno posticipati. Le riforme non hanno solo un fine economico, ma anche e soprattutto sociale perché servono a modificare la mentalità lavorativa degli italiani.» Capito?

Hanno fatto il deserto e l'hanno chiamato "Europa". È la schiavitù postmoderna, la globalizzazione della miseria, il neocolonialismo di pochi soggetti privati potenti, i banksters e le multinazionali, che giocano con la sorte dei popoli e la vita delle persone. È un vero e proprio piano di schiavitù dichiarato, che si sta realizzando grazie al consenso dei cittadini italiani, e tramite le riforme piddine volute dall'Ocse, che devono procurare suggestioni comportamentali, istruzioni di condotta formulate in maniera assolutamente esplicita:
1) devi aggiornarti e cambiare mentalità, te lo chiede l'Europa!
2) l'istruzione diventerà privata, quindi sarà molto più costosa, aggiornati!
3) anche la sanità diventerà privata, lo vuole lo zio Sam
4) le assunzioni a tempo indeterminato non esistono più, cosa credevi?
5) dovrai lavorare di più e guadagnare di meno, è la globalizzazione bellezza …
6) alla pensione ci penserai domani, c'è tempo …
 
 
  Postato da cdcnet il 02/08/2015 (156 letture)
(Leggi Tutto... | 11812 bytes | Voto: 0)
 

 
  Medio Oriente ERODOGAN AND NETANYAHU DECLARE WAR

By James Petras
petras.lahaine.org

Introduction: The rulers of the two most powerful authoritarian regimes in the Middle East are launching major wars to reconfigure the Middle East. Israeli Prime Minister Netanyahu has declared war by proxy on Iran, announcing full-scale military mobilization within Israel (July 27 -29) and organizing the biggest political campaign of ultra Zionist Jews in Washington.

The purpose of this two-pronged propaganda blitz is to defeat the recently signed US-Iranian agreement and start another major Middle East war. Ultimately, Netanyahu intends to take care of his ‘Palestinian Problem’ for good: complete the conquest and occupation of Palestine and expelling the Palestinian people from their homeland – the single most important foreign policy and domestic goal of the Jewish state. In order to do this, Israeli leaders have had to systematically campaign for the destruction of the Palestinians regional supporters and sympathizers – Iraq, Libya, Syria, Lebanon and Iran.
 
 
  Postato da cdcnet il 02/08/2015 (82 letture)
(Leggi Tutto... | 18241 bytes | Voto: 0)
 

 
  Palestina CRIMINALIZING RESISTANCE VIOLATES INTERNATIONAL LAW

97758752by Shawn Robinson / August 1st, 2015
dissidentvoice.org

The truth about stone throwing as a form of resistance is that it is not an equal encounter between the thrower and the thrower’s quarry. Do not however minimize the power of stone throwing as stones can gravely injure or kill their intended targets. With that said in all of the almost thirty years that stone throwing has been officially utilized by Palestinians as an active form of resistance, fortunately to date very few Israelis have died from being hit with a stone (11 killed). It is estimated that each year there are 3,500 to 4,500 stone throwing incidents in the occupied territories.

Conversely, how many Palestinians have been injured, killed or imprisoned because of stone throwing? Tens of thousands in total. In fact the statistics vary as Israel does not document effectively these demographics, however organizations such as DCI-Palestine, B’tselem and Addameer work hard to record these crimes. The reality is that the statistics are so disproportionate because of the incredible power the Israeli military yields. Israeli soldiers are well-armed as well as protected not just with kevlar and helmets, but also armoured vehicles, tanks, air power etc.
 
 
  Postato da cdcnet il 02/08/2015 (94 letture)
(Leggi Tutto... | 8078 bytes | Voto: 0)
 

 
  Europa QUESTA E' UNA RICETTA CHE PORTA ALLA GUERRA CIVILE, IN EUROPA

 podemosSTA EMERGENDO UN’ALLEANZA FRA I “FRONTI DI LIBERAZIONE NAZIONALE” EUROPEI, PER VENDICARE LA SCONFITTA DELLA GRECIA

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD
telegraph.co.uk

Redazione: è difficile capire come possa avere un futuro un’Unione Monetaria tenuta insieme dal potere giudiziario, dalla coercizione e dalla paura. Ma non è la fine della storia. Per “Podemos”, la lezione un po’ leninista che si può trarre dalla Grecia, è che le forze rivoluzionarie devono mostrare il pugno di ferro, la Spagna non sarebbe trattata meglio della Grecia. Per l’Italia la situazione è peggiore di quella del “decennio perduto” giapponese. Ma Fassina e Grillo …

Siamo arrivati a questo! Il primo Ministro delle Finanze di un paese dell’Eurozona ad aver elaborato un “piano d’emergenza” per l’eventuale uscita dall'Eurozona è stato posto sotto inchiesta, con l’accusa di “tradimento”.
 
 
  Postato da cdcnet il 31/07/2015 (204 letture)
(Leggi Tutto... | 14467 bytes | Voto: 0)
 

 
  Grecia PER VAROUFAKIS

maxresdefaultDI JACQUES SAPIR
russeurope.hypotheses.org

La minaccia d'accusa per alto tradimento che ora pesa ormai su Yanis Varoufakis ha qualcosa di assurdo, ma anche di terribilmente rivelatore. [1] Ha evidenziato in maniera cruda il fatto che la zona Euro è ormai diventato un mostro, o meglio un tiranno che è stato esentato da ogni regola.

I fatti

Yanis Varoufakis, come ministro delle Finanze, ha preso la decisione di far penetrare illegalmente il sistema informatico delle autorità fiscali greche. Ci si è resi conto di questo "piano B" in questo libretto [2], ed è quello che gli rimproverano. Ma ha preso la sua decisione, in accordo con il primo ministro, Alexis Tsipras. Ha preso questa decisione riguardante il sistema informatico delle autorità fiscali greche perché quest'ultimo era in realtà sotto il controllo degli uomini della " Troika ", vale a dire il Fondo Monetario Internazionale, Banca Centrale Europea e la Commissione europea.
E'quindi il primo ministro conservatore, signor Samaras, battuto nelle elezioni del 25 gennaio, che ha in realtà commesso questo atto di alto tradimento, dando l'amministrazione fiscale ad una (o più) potenze straniere. Era lui, e solo lui, che porta la totale responsabilità per quello che è successo allora.
 
 
  Postato da cdcnet il 31/07/2015 (125 letture)
(Leggi Tutto... | 8836 bytes | Voto: 0)
 

 
  Animali e Ambiente GLI OGM SONO PIU' RISCHIOSI DEL CROLLO FINANZIARIO DEL 2008

fish-aspxFONTE: WASHINGTON BLOG

L’analista del rischio Nicholas Taleb aveva previsto la crisi finanziaria del 2008, evidenziando che i modelli di rischio comunemente usati erano errati. Taleb – professore emerito di ingegneria del rischio all’Università di New York e autore dei bestseller The black swan (Il cigno nero) e Fooled by randomness (Giocati dal caso) – è diventato finanziariamente indipendente dopo la crisi del 1987 e ricco durante la crisi del 2008.

Taleb l’anno scorso ha notato che la maggior parte dei sostenitori degli Organismi Geneticamente Modificati (OGM) – tra cui alcuni scienziati – sono assolutamente ignoranti per quanto concerne l’analisi del rischio. Taleb ha detto che la proliferazione degli OGM potrebbe condurre ad una “irreversibile fine della vita sul pianeta”.

Questo mese, Taleb – e l’esperto di tail-hedging Mark Spitznagel, che ha con grosso guadagno fatto una scommessa miliardaria sul crollo del sistema dei derivati nel 2008 – ha scritto sul NY Times:

Prima della crisi iniziata nel 2007, entrambi credevamo che il sistema finanziario fosse fragile ed insostenibile, al contrario delle analisi comunemente diffuse al tempo.
 
 
  Postato da cdcnet il 31/07/2015 (103 letture)
(Leggi Tutto... | 10018 bytes | Voto: 0)
 

 
  Mondo Economia: IL COLLASSO DELLE VALUTE DEI PAESI EMERGENTI

LE VALUTE DEI PAESI EMERGENTI COLLASSANO PER TIMORE DELLA FED E DEL CROLLO DELL’ECONOMIA CINESE

christ-the-redeemeDI AMBROSE EVANS PRITCHARD
telegraph.co.uk

Redazione: il Brasile dovrà affrontare una “tempesta perfetta”, insieme a molti altri paesi emergenti. Crisi economica, crisi politica, impossibilità di avviare politiche di stimolo. L’economia cinese è “dura fuori e morbida dentro”, salverà se stessa ma farà precipitare quella gli altri paesi. La Turchia potrebbe essere il primo paese sulla linea del fuoco. (Ndr)

Mentre gli investitori fuggono dai mercati dei paesi emergenti e i prezzi delle materie prime si sbriciolano, le valute di Brasile, Messico, Sudafrica e Turchia sono precipitate su minimi che non si registravano da molti anni.

Questi drastici movimenti fanno seguito sia ai timori per l’imminente stretta monetaria della Federal Reserve, che alle cifre incredibilmente deboli provenienti dalla Cina. Sono forti i timori che il paese possa scivolare in una crisi ancor più profonda e che possa spargere i suoi tremori in Asia Orientale, America Latina ed Africa.
 
 
  Postato da cdcnet il 31/07/2015 (160 letture)
(Leggi Tutto... | 9865 bytes | Economia | Voto: 0)
 

 
  Cina IL CROLLO MANCATO: LA CINA IN RIPRESA SMENTISCE GLI ANALISTI OCCIDENTALI

shanghai-sDI CALEB MAUPIN
rt.com

Tutte quelle voci sui mezzi d’informazione Statunitensi che facevano previsioni allarmiste dopo la caduta del mercato azionario Cinese dei primi giorni di luglio, credo che oggi si stiano un po’ vergognando. Quello che è seguito al crollo ha dimostrato la grande resistenza dell’economia Cinese.

Poiché il capitalismo in Cina è strettamente controllato e limitato, la popolazione è molto più al sicuro dagli effetti nocivi delle turbolenze di mercato.

Secondo il Financial Times, il 55 % del popolo Americano è direttamente esposto agli effetti del mercato azionario. La maggioranza di queste persone non hanno scelta. Si tratta di pensionati le cui pensioni sono state investite dai loro ex-datori di lavoro, o impiegati i cui salari sono legati alle ‘stock options’ o ad altri meccanismi che li vincolano alla Borsa di New York.
 
 
  Postato da cdcnet il 29/07/2015 (157 letture)
(Leggi Tutto... | 13144 bytes | Voto: 0)
 

 
  USA Repressione: THE MAKING OF THE AMERICAN POLICE STATE

Police_swat_drillHow did we end up with millions behind bars and police armed like soldiers?

By Christian Parenti
July 28, 2015 Information Clearing House - Jacobin

How did we get here? The numbers are chilling: 2.2 million people behind bars, another 4.7 million on parole or probation. Even small-town cops are armed like soldiers, with a thoroughly militarized southern border.

The common leftist explanation for this is “the prison-industrial complex,” suggesting that the buildup is largely privatized and has been driven by parasitic corporate lobbying. But the facts don’t support an economistic explanation. Private prisons only control 8 percent of prison beds. Nor do for-profit corporations use much prison labor. Nor even are guards’ unions, though strong in a few important states, driving the buildup.
 
 
  Postato da cdcnet il 29/07/2015 (126 letture)
(Leggi Tutto... | 29834 bytes | Repressione | Voto: 0)
 

 
  Mondo Economia: LA FINE DEL CAPITALISMO E’ INIZIATA

f3ba50DI PAUL MASON
theguardian.com

Le bandiere rosse e gli inni di Syriza nelle manifestazioni durante la crisi greca, insieme alle aspettative di nazionalizzazione delle banche greche, hanno fatto brevemente rivivere un mito del 20° secolo: la distruzione forzata del mercato dall’alto. Per la gran parte del 20° secolo, fu così che la sinistra concepì la prima fase di un’ economia che andasse oltre il capitalismo. La classe operaia doveva agire con la forza sia nelle urne elettorali sia sulle barricate. La leva era lo Stato. L'occasione sarebbe venuta con i ripetuti episodi di collasso economico.

Invece, nel corso degli ultimi 25 anni, a crollare è stato il progetto della sinistra. Il mercato ha distrutto il piano; l’individualismo ha preso il posto della solidarietà e del collettivismo. La forza lavoro, ingigantitasi nel mondo, si presenta come un ‘proletariato’ che però non pensa e non agisce come una volta.
 
 
  Postato da cdcnet il 29/07/2015 (248 letture)
(Leggi Tutto... | 39342 bytes | Economia | Voto: 0)
 

 
  Mondo Economia: I DERIVATI NEL MONDO: UNA BOMBA AD OROLOGERIA DA 1.5 QUADRILIONI DI DOLLARI

BIS-darkDI STEPHEN LENDMAN
globalresearch.ca

Quando investire diventa gioco d’azzardo, c’è sempre una brutta fine. Il prossimo crollo del debito potrebbe far sembrare quello del 2008-2009 una bazzecola. I dati della Bank of International Settlements (BIS) mostrano 700 trilioni di dollari in derivati nel mondo.

Insieme ai credit default swaps e altri strumenti esotici, il valore totale dei derivati è di circa 1.5 quadrilioni di dollari – circa il 20% in più che nel 2008, oltre ogni immaginazione, impossibile da controllare se ci fosse un problema imprevisto.

Il vecchio Bob Chapman l’aveva previsto. Allo stesso modo Paul Craig Roberts. Potrebbe facilmente “distruggere la civiltà occidentale”, secondo quest’ultimo. La deregolamentazione della finanza ha trasformato Wall Street in un casinò senza regole tranne quella di far soldi. Siamo in attesa di un fallimento catastrofico. È solo questione di tempo.
 
 
  Postato da cdcnet il 28/07/2015 (174 letture)
(Leggi Tutto... | 6004 bytes | Economia | Voto: 0)
 

 
  Grecia VAROUFAKIS E IL 'PIANO B'

VAROUFAKIS AVEVA CONCEPITO PER LA GRECIA UN ‘PIANO B’ DA ‘CAPPA E SPADA’. ORA ATTENDE L’ACCUSA DI TRADIMENTO

esquirewDI AMBROSE EVANS PRITCHARD
telegraph.co.uk

Una cellula segreta del Ministero delle Finanze greco era penetrata nel computer del Governo ed aveva elaborato dei piani per realizzare un sistema di pagamento parallelo in grado di passare dall’euro alla dracma premendo semplicemente un tasto.

Le rivelazioni hanno provocato in Grecia una tempesta politica e hanno confermato quanto il paese sia stato vicino a decisioni molto drastiche, prima che il Premier Alexis Tsipras cedesse alle richieste dei creditori europei, riconoscendo che il suo Governo non avrebbe accettato un confronto così pericoloso [con i poteri forti dell’UE].
 
 
  Postato da cdcnet il 28/07/2015 (171 letture)
(Leggi Tutto... | 9825 bytes | Voto: 0)
 

 
  Iran LA PERSIA SI AFFACCIA ALLA CORSA ALL’ORO

TeheranDI PEPE ESCOBAR
rt.com

Potreste aver sentito parlare dell’N-11. Sì, un altro intruglio di Goldman Sachs, per il beneficio di quegli eletti – gli “investitori globali”. Questi sono i prossimi BRICS, il nuovo potere emergente.

L’N-11 è composto da: Bangladesh, Egitto, Indonesia, Iran, Corea del Sud, Messico, Nigeria, Pakistan, Filippine, Turchia e Vietnam. Alcune di esse potrebbero addirittura entrare a far parte del gruppo dei BRICS.

Nel momento in cui il regime delle sanzioni svanisse, probabilmente verso l’inizio del 2016, l’Iran diventerà il più figo degli N-11. È difficile competere con il suo spessore: un mercato da 80 milioni di persone, principalmente con una buona educazione, un capitale umano misto più attrattivo di quello turco e sul fronte più importante, quello energetico, una combo di petrolio in quantità pari all’Arabia Saudita, di gas pari alla Russia e presumibilmente più risorse minerarie dell’Australia.

A breve sarà di nuovo sui mercati internazionali smanioso di vendetta. Si tratta di una scossa economica di portata mondiale.
 
 
  Postato da cdcnet il 27/07/2015 (232 letture)
(Leggi Tutto... | 15706 bytes | Voto: 0)
 

 
  Salute A KILLER-DILLER: GMO SOY MAKES FORMALDEHYDE IN OUR GUTS

23423466F. William Engdahl
journal-neo.org

Of course only very pathologically damaged mothers would ever knowingly feed their family formaldehyde. But that’s precisely what hundreds of millions of families are unknowingly doing around the world every day. A brilliant new scientific experiment has proven in a peer-reviewed study published in the journal, Agricultural Sciences, that human consumption of GMO soy creates a cumulative toxic effect: the accumulation of formaldehyde in the body, along with a dramatic reduction of a specific anti-oxidant essential to detoxify cells. For humans or animals, eating GMO soy is tantamount to drinking a toxic cocktail.

The study was carried out by Dr. V.A. Shiva Ayyadurai, an MIT-trained systems biologist, who used CytoSolve, a new systems biology method to integrate 6,497 in vitro and in vivo laboratory experiments, from 184 scientific institutions, across 23 countries. The study revealed that there was a dramatic accumulation of formaldehyde, a known Class 1 carcinogen, and a dramatic depletion of glutathione, an anti-oxidant necessary for cellular detoxification, in GMO soybeans and soy products.
 
 
  Postato da cdcnet il 27/07/2015 (123 letture)
(Leggi Tutto... | 9846 bytes | Voto: 0)
 

 
  Palestina ITALY'S UNELECTED PRIME MINISTER SAYS BDS IS 'STUPID AND FUTILE'

GREECE'S SYRIZA SIGNS MILITARY DEAL WITH ISRAEL

Italian Prime Minister Matteo Renzi, center, listens as his Israeli counterpart Benjamin Netanyahu introduces him in the Israeli parliament, 22 July. Office of the Prime Minister of Italy Ali Abunimah
electronicintifida.net, 23 July 2015

Activists in Italy are hitting back at Prime Minister Matteo Renzi, who declared during a visit to the Israeli parliament this week that “Italy will always be in the front line against all forms of boycott, which are futile and stupid.”

The center-left leader’s attack on the boycott movement, which received wide coverage in Italian media, comes as several European governments are deepening their ties with Israel.

Greece this week signed an unprecedented military pact with Israel and both Greek and Italian military forces have recently taken part in joint exercises with the Israeli air force despite the latter’s leading role in devastating Gaza last summer.

BDS Italia, a coalition of dozens of groups, said that Renzi’s statement “demonstrates his utter lack of knowledge of the movement for boycott, divestment and sanctions (BDS) launched in July 2005 by a broad coalition of Palestinian civil society as a necessary and moral response to the failure of international institutions to halt Israel’s continuing violations of international law.”

Photo: Italian Prime Minister Matteo Renzi, center, listens as his Israeli counterpart Benjamin Netanyahu introduces him in the Israeli parliament, 22 July. Office of the Prime Minister of Italy.
 
 
  Postato da cdcnet il 26/07/2015 (153 letture)
(Leggi Tutto... | 9819 bytes | Voto: 0)
 

 
  Germania WOLFGANG SCHÄUBLE, IL LUPO DELLA FORESTA NERA

590_3DI ROSANNA SPADINI
comedonchisciotte.org

Chi è Wolfgang Schäuble, l'uomo che ha osato sfidare il sistema imperiale della Troika, consolidato da anni di sevizie sociali? L'uomo che ha in mente un piano strategico innominabile e spregiudicato? L'uomo che ha avuto l'ardire di opporsi ai diktat del Fmi sul debito greco? Nessuno sconto al debito, dice lui, nessun taglio di capelli primavera-estate (haircut), nessun hairstyle, né rasato, né spettinato, né selvaggio … Mentre il Fmi continua irremovibile dal 2010 a dire che il debito greco non è sostenibile … non è sostenibile … non è sostenibile … bella grana! Chi vincerà la contesa?

Ma Wolfgang Schäuble è un uomo che non si scompone, dalle mille vite, sia politiche che sociali, ha tratto diversi insegnamenti dalla sua esperienza, uno tra tutti rispettare i dogmi del nazionalismo tedesco, sofferente dal secondo dopoguerra, da quando cioè la Germania fu sottoposta ad una sconfitta umiliante e ad una drastica limitazione della sovranità, con clausole segrete di riservatezza, a corollario dei trattati di pace. Chiamato spesso con il nickname “Wolf”, il lupo ha rivestito diversi ruoli istituzionali nella sua pluriennale carriera, ed ha avuto anche una storia personale piuttosto movimentata, è passato attraverso importanti ruoli istituzionali e dure esperienze personali.
 
 
  Postato da cdcnet il 23/07/2015 (302 letture)
(Leggi Tutto... | 15653 bytes | Voto: 0)
 

 
  Spagna CIO' CHE NON SI PUO' FARE IN SPAGNA DAL 1° LUGLIO 2015

GUIDA PRATICA ALLA LEGGE BAVAGLIO

ManifestacionFONTE: RT.COM

Dal tweettare su una protesta al fotografare un ufficiale di polizia, dalle concentrazioni davanti al parlamento o impedire uno sfratto. Questo è ciò che gli spagnoli non potranno più fare liberamente da mercoledì, giorno dell'entrata in vigore della controversa legge sulla sicurezza pubblica, soprannominata 'legge bavaglio'.

Questa guida sulla controversa legge è stata preparata dal quotidiano digitale 'El Plural', con l'obiettivo di far sapere agli spagnoli cosa possono fare da questo mercoledì 1° luglio, o almeno quello che potrebbe costare loro delle multe se lo fanno. Come osserva il portale, questo "linguaggio contorto e criptico" della legge "permetterà all'Amministrazione di sanzionare senza permesso giudiziario per ragioni che non sono chiare nel testo."
 
 
  Postato da cdcnet il 23/07/2015 (242 letture)
(Leggi Tutto... | 7957 bytes | Voto: 0)
 

 
  Cina COSA C’E’ DAVVERO DIETRO ALLA CORREZIONE CINESE DA 3,8 TRILIONI DI DOLLARI

55a9105DI PEPE ESCOBAR
rt.com

La recente Madre di Tutte le Correzioni sul mercato azionario cinese – che ha bruciato 3.800 miliardi di dollari sulla carta – inevitabilmente ha indotto i soliti “esperti” statunitensi a prevedere, ancora una volta, il collasso imminente della Cina. Hong Kong ha persino riesumato il meme del “cambio di regime”.

Le montagne russe sono durate un paio di giorni. Poi più nulla. Significativamente i maggiori fondi USA – tra cui Fidelity e Goldman Sachs – sono stati tra i primi a dichiarare che la tempesta era passata e che si poteva voltare pagina. Goldman Sachs, in ogni caso, ben presto è ritornata a fare il bullo di quartiere. Il suo capo degli economisti in Cina, Kinger Lau, ha previsto che Shanghai risalirà del 27% nei prossimi 12 mesi.
Quindi non è una bolla. Almeno non lo è ancora. Pechino ha un sacco di strumenti per – come si direbbe in Neolingua – “supportare il mercato”. Secondo la massima del Piccolo Timoniere Deng Xiaoping, “Socialismo con caratteristiche cinesi”, che non si fermerà di fronte a nulla per controllare l’ “esuberanza irrazionale” dei mercati.

PER SAPERNE DI PIU’: China’s Shenzhen stock skyrockets, shows biggest growth since 2012 
 
 
  Postato da cdcnet il 23/07/2015 (261 letture)
(Leggi Tutto... | 12038 bytes | Voto: 0)
 

 
  USA Misteri: 7TH DEAD DOCTOR: FOUND AMONG FIVE SLAIN IN CALIFORNIA

By Heather Callaghan
activistpost.com

Perhaps you've heard about a tragic rash of dead or missing doctors in one month's time? Seven have either died under strange circumstances or were victims of brutal murders. There are also five who have simply vanished along with one medical lawyer. Although we make no assertions, thirteen medical workers involved in high profile cases in thirty days, needs documentation. Additionally, most of these cases are simply unsolved.

The previous dead or murdered doctors are as follows: Autism researcher Dr. Jeff Bradstreet, Dr. Bruce Hedendal DC PhD, Dr. Teresa A. Sievers, Lisa Riley DO (Doctor of Osteopathic), young Dr. Baron Holt, and Dr. Ronald Schwartz. Five took place in Florida. Dr. Fitzpatrick MD and Dr. Jeffrey R. Whiteside simply vanished. Three doctors and one hospital lawyer vanished in Mexico - law enforcement there allegedly attempted to pass off other dead bodies for the missing people in order to close the case.
 
 
  Postato da cdcnet il 22/07/2015 (215 letture)
(Leggi Tutto... | 7570 bytes | Misteri | Voto: 0)
 

 
  Siria ISRAEL EXPLOITS SYRIAN CHAOS TO PLAN LOOTING OF GOLAN OIL

Paul Fallon
The Electronic Intifada

According to Geoff Rochwarger, CEO of Afek, energy independence is the new Zionism.
The Afek oil and gas exploration company has almost completed its second drilling test in the Golan Heights, a part of Syria which Israel has occupied since 1967 and annexed in violation of international law.
The test is part of a three-year program to see if hydrocarbons in the area could lead to oil or gas for Israel.
Israel is fuel-poor and its domestic energy woes could be eased in the interim if the government progresses on deals in relation to the Tamar and Leviathan gas fields in the Mediterranean Sea.
In addition, Israel is now taking advantage of the chaos in Syria to look for precious resources to extract from the occupied Golan Heights.

Photo : Israeli soldiers patrol near the occupied Syrian town of Majdal al-Shams in the Golan Heights in 2011.
 
 
  Postato da cdcnet il 22/07/2015 (135 letture)
(Leggi Tutto... | 9730 bytes | Voto: 0)
 

 
  Economia COS'E' CHE NON FUNZIONA NEL NOSTRO SISTEMA MONETARIO

g20 DI ADRIAN KUZMINSKI
cluborlov.blogspot.com

C’e’ qualcosa di profondamente sbagliato nel nostro sistema finanziario globale. Papa Francesco è solo l’ultimo di molti ad aver lanciato questo allarme:

“Gli esseri umani e la natura non devono essere al servizio del denaro. Dobbiamo dire no a un’economia di esclusione e disuguaglianza, regolata non dallo spirito di servizio ma dal denaro. E’ un’economia che uccide. E’ un’economia che emargina. Quest’economia distruggerà la Madre Terra.”

Quella che il Papa chiama “un’economia di esclusione e disuguaglianza regolata dal denaro” è ben nota a tutti. Quello che invece non è molto chiaro è come abbiamo fatto a finire in questa situazione e come rimediare.

La maggior parte della gente prende per scontato il nostro sistema monetario e si sconvolge quando scopre che non è il suo governo ad emettere il loro denaro. Quasi tutto il denaro è generato da prestiti fatti di ‘aria fritta’ provenienti da registrazioni contabili di banche private. Per questo ‘passaggio’ le banche applicano interessi, guadagnando quindi per aver fattp praticamente niente. La valuta emessa dal governo – monete e banconote – è una parte trascurabile al confronto.
 
 
  Postato da cdcnet il 20/07/2015 (270 letture)
(Leggi Tutto... | 8931 bytes | Voto: 0)
 

  Argomenti

· AFRICA
· Egitto
· Libia
· Somalia

· AMERICHE
· Argentina
· Brasile
· Colombia
· Cuba
· Messico
· USA
· Venezuela

· ASIA-PACIFICO
· Afghanistan
· Cina
· Giappone
· India
· Oceania
· Pakistan

· EUROPA
· Francia
· Germania
· Gran Bretagna
· Grecia
· Islanda
· Italia
· Norvegia
· Spagna
· Russia
· Ucraina

· MEDIO ORIENTE
· Arabia Saudita
· Iran
· Iraq
· Libano
· Palestina
· Siria
· Turchia

· MONDO
· Animali e ambiente
· Economia
· Internet e controllo
· Propaganda
· Salute
· Storia
· 11 settembre 2001

 

  Categorie

· Tutte le Categorie
· Approfondimenti
· Associazioni
· Cinema
· Coercizione mentale
· Economia
· Filosofia
· Fumetti
· Galleria immagini
· Geopolitica
· Globalizzazione
· Imperialismo
· Interviste
· Libri
· Misteri
· Musica
· Opinioni
· Politica
· Psicologia
· Religione
· Repressione
· Servizi segreti
· Storia
· Terrore e carcere
· Terrore e Guerre
 

  Random Headlines


Norvegia
[ Norvegia ]

·LA PSICOSI DI BREIVIK, FENOMENO DELLO SCONTRO DI CIVILTA'
·L'ENIGMATICO "TERRORISTA SOLITARIO" IN NORVEGIA
·MASSACRO IN NORVEGIA: LA CONNESSIONE CON LE DESTRE EBRAICHE
·IL MASSACRO IN NORVEGIA E' UNA REAZIONE PER IL BOICOTTAGGIO A ISRAELE?
·UN'ANALISI DEGLI ATTACCHI DI OSLO: TERRORISMO O DISTRAZIONE FALSE FLAG?
·ATTACCO TERRORISTICO A OSLO: CHI E' STATO?
 

  Old Articles

20/07/2015
· BONO DEGLI U2 E GLI OGM IN AFRICA
· GERMANIA, ITALIA, GIAPPONE: 'STATI NEMICI' DELLO STATUTO DELLE NAZIONI UNITE
18/07/2015
· LA BRUTALITA' DELL'UEM IN GRECIA HA DISTRUTTO LA FIDUCIA NELLA SINISTRA EUROPEA
17/07/2015
· QUI' GIACE SYRIZIA
· SPAGNA:IL PARTITO PODEMODS NEL MIRINO DEI SERVIZI SEGRETI
· LE BANCHE STANNO USANDO I DERIVATI PER SOPPRIMERE IL PREZZO DELL’ORO ?
· GRECIA: L'IRRAZIONALE ROMANTICISMO EUROPEO ???
· THE GERMAN SIEGE OF GREECE BEGINS
16/07/2015
· GREEK GUILT AND SYRIZA PERFIDY
· CHIUSI DENTRO: UNGHERIA, IMMIGRAZIONE E ASILO POLITICO
15/07/2015
· L'ACCORDO SUL NUCLEARE CON L'IRAN RESETTA IL 'GRANDE GIOCO' EURASIATICO
14/07/2015
· LA QUESTIONE GRECA AVVELENA L’EUROPA
· LA 'STRATEGIA 2015' DEL PENTAGONO PER GOVERNARE IL MONDO
· LA GERMANIA 'SALVA' L'EURO UMILIANDO LA GRECIA
· US MILITARY COUP FOR EURO MELTDOWN?
· THE PROBLEM OF GREECE IS NOT ONLY A TRAGEDY: IT IS A LIE
· NATO’S WAR ON AFRICA
13/07/2015
· GRECIA: LA PERLA GETTATA AI PORCI
· DEAL STRUCK FOLLOWING TOTAL CAPITULATION BY TSIPRAS
· ANCHE GLI DEI HANNO IL MOCCOLO SOTTO IL NASO …

Articoli Vecchi
 


 
  Disclaimer Il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.
Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software.